Ringraziamento: origine della festa americana

Ringraziamento: origine della festa americana

Ringraziamento giorno, che significa il giorno del " Azione di grazia », Si celebra il quarto giovedì di novembre negli Stati Uniti e il secondo lunedì di ottobre in Canada. Ogni anno, gli americani celebrano, intorno al tacchino del Ringraziamento, questa tradizione fondata nel XVII secolo le cui origini risalgono ai pellegrini fondatori della colonia di Plymouth. Cosa commemora? È facile ricordare che il Ringraziamento celebra l'aiuto dato dagli Indigeni ai Pellegrini sbarcati da Mayflower nel 1620. Eppure questa tradizione, diventata familiare e commerciale, tende a eclissare i fantasmi del passato. Molti amerindi furono massacrati durante la conquista dell'Occidente e vittime di malattie europee.

Il Mayflower e la colonia di Plymouth ...

Il Ringraziamento è una celebrazione che ha la sua origine nello sbarco dei pellegrini nel New England. Lasciando l'Inghilterra il 16 settembre 1620, il Mayflower trasportò 102 passeggeri nel Nuovo Mondo, inclusi i Puritani (chiamati Pilgrim Fathers nel 1798), membri di una chiesa separatista. La nave ha raggiunto Cape Cod il 21 novembre. I Padri Pellegrini poi sbarcano per creare la colonia di Plymouth. È la seconda colonia inglese dopo Jamestown. Si stabilirono precisamente nel territorio dei Wampanoag. I Pilgrims formarono un governo e scrissero il Mayflower Compact, una dichiarazione politica che fu la prima costituzione scritta in America.

Il rigido inverno ha causato la perdita della metà dei 110 emigranti. A poco a poco, i nuovi abitanti hanno creato legami con gli indiani Wampanoags con il quale hanno stabilito un trattato al fine di garantire un aiuto reciproco. Questa collaborazione potrebbe essere utile agli indiani in particolare in caso di attacco della tribù rivale: i Narragansett.

... l'origine del pasto del Ringraziamento

I Wampanoag hanno insegnato ai pellegrini la loro conoscenza: piantare mais, praticare la pesca, che ha permesso loro di avere un buon raccolto l'autunno successivo. Sequento, uno degli indigeni è stato di grande aiuto poiché ha servito come loro interprete. Come ringraziamento e per celebrare i buoni raccolti, il governatore William Bradford ha invitato gli indiani a un pranzo festivo, che è considerato il primo ringraziamento. È possibile che i tacchini selvatici abbiano pagato il prezzo.

Successivamente è arrivata una seconda nave: "la fortuna " compresi i parenti dei passeggeri Mayflower. Hanno portato con sé documenti ufficiali per legalizzare l'istituzione della colonia.

"Con la crescita della popolazione puritana, i loro ospiti scomparvero"

Va notato che gli indiani hanno sofferto " l'invasione silenziosa Oltre ai conflitti armati che sono seguiti. Subito dopo, la malattia ha devastato popolazioni che non erano immuni da influenza, parotite, vaiolo e colera. Come spiegano nel loro libro gli storici Carmen Bernand e Serge Gruzinski Nuova storia del mondo, "Nel 1633 scoppiò un'epidemia di vaiolo. Con la crescita della popolazione puritana, i loro ospiti scomparvero ".

Nella zona coloniale, all'epoca della costituzione della tredicesima colonia, gli indiani erano 100.000 mentre la popolazione straniera superava i 500.000 abitanti. Lo sviluppo delle colonie inaugurò una lotta territoriale che sarebbe durata tre secoli. Gli indiani saranno sottomessi e conquistati.

Ringraziamento, festa nazionale

Poco dopo la Guerra d'Indipendenza (1775-1783) il Ringraziamento fu dichiarato ufficialmente dal giovane governo degli Stati Uniti. Nel suo discorso del 3 ottobre 1789, George Washington proclama il primo giorno di ringraziamento e lo fissa per giovedì 26 novembre 1789. Invita gli abitanti a esprimere la loro gratitudine dopo l'indipendenza degli Stati Uniti ea ringraziare dio. "Ora quindi raccomando e assegno giovedì 26 novembre prossimo che il popolo di questi Stati sia consacrato al servizio di quel grande e glorioso Essere, che è l'Author benefico di tutto il bene. ..."

Fino ad allora, il Ringraziamento veniva celebrato in giorni diversi. Per più di trent'anni, la giornalista Sarah Josepha Hale ha condotto una campagna a favore dell'istituzione di una festa nazionale comune. Questo è Abraham Lincoln che ha preso in considerazione la sua richiesta. Nel mezzo della guerra civile (1861-1865), quest'ultima vide un interesse politico a unire le persone attorno a un evento fondativo. Così nel 1863, il Ringraziamento fu stabilito come festa nazionale da Abraham Lincoln che lo fissò il quarto giovedì di novembre.

Il prima sfilata dedicato è stato organizzato nel 1924 a New York dalla catena di negozi Macy's. È la parata più grande che riunisce quasi 3 milioni di spettatori. Oggi, il Ringraziamento è importante quanto Natale negli Stati Uniti ed è oggetto di un pasto in famiglia che include tacchino, patate dolci e torta di zucca.

Il Giorno del Ringraziamento è anche un giorno festivo in Canada, le cui prime celebrazioni risalgono al 1879 e si celebra ogni secondo lunedì di ottobre dal 1957.

Discorso del Ringraziamento di Roosevelt del 1942

In una dichiarazione radiofonica sul Ringraziamento nel 1942, il presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt ha chiesto il sostegno popolare per le truppe statunitensi allora coinvolte nella seconda guerra mondiale: " In questi ultimi mesi dell'anno, il nostro Paese e altre nazioni sono coinvolte in una battaglia per la libertà su più fronti. Mentre commemoriamo oggi il raccolto più prolifico nella storia del nostro paese, ci impegniamo a fare tutto ciò che è in nostro potere per raggiungere questo stesso obiettivo nell'anno a venire perché, attraverso il nostro duro lavoro nei campi, possiamo partecipare al sacrificio fatto dai nostri fratelli e figli che indossano l'uniforme degli Stati Uniti. »

Bibliografia non esaustiva

- Nancy Green, The Emigrants 'Odyssey And They Populated America, Gallimard, 1994.
- Carmen Bernand e Serge Gruzinski, Histoire du nouveau monde, les métissages, Fayard.


Video: Tacchino Ripieno ricetta completa.