Samuel Hopkins Adams

Samuel Hopkins Adams


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Samuel Hopkins Adams è nato a Dunkerque, New York, il 26 gennaio 1871. Dopo la laurea all'Hamilton College è diventato un reporter per il Sole di New York.

Era un amico del giornalista investigativo, Ray Stannard Baker. Adams lavorava da tempo studiando il contenuto delle medicine popolari americane. Baker suggerì ad Adams di scrivere una serie di articoli sull'argomento e lo presentò a Samuel McClure, il proprietario di McClure's Weekly. McClure rifiutò l'idea, ma il contatto successivo di Baker, Norman Hapgood, l'editore di Settimanale di Collier, ha accettato la proposta.

Nell'ottobre 1905, Samuel Hopkins Adams iniziò una serie di undici articoli The Great American Fraud in Settimanale di Collier. Adams ha analizzato il contenuto di alcune delle medicine più popolari del paese. Ha sostenuto che molte delle aziende che producono questi medicinali stavano facendo false affermazioni sui loro prodotti. Adams ha continuato a sottolineare che in alcuni casi questi medicinali stavano effettivamente danneggiando la salute di coloro che li usavano. Gli articoli ebbero un enorme impatto sull'opinione pubblica e portarono all'approvazione del Pure Food and Drugs Act (1906).

Nel 1911 la Corte Suprema stabilì che il divieto di falsificazioni si riferiva solo agli ingredienti del medicinale. Ciò significava che le aziende erano ora libere di fare affermazioni false sui loro prodotti. Adams è tornato all'attacco e negli articoli in Settimanale di Collier come Fraud Medicines Own Up (20 gennaio), Trucchi del mestiere (17 febbraio 1912), La legge, l'etichetta e i bugiardi (13 aprile 1912) e La frode al di sopra della legge (11 maggio 1912), Adams ha esposto la pubblicità ingannevole che le aziende stavano usando per vendere i loro prodotti.

Adams ha anche scritto racconti e romanzi. Questo includeva Il maestro della salute (1913), Il Clarion (1914), L'indicibile vantaggio (1916). La nostra piazza e le persone in essa (1917), Successo (1921), Assedio (1924), Baldoria (1926), La splendida Hussy (1934) e Sforzo inaugurale (1937). Ha anche prodotto una biografia di Warren Harding dal titolo, Era incredibile (1939). Un racconto, Night Bus, è stato trasformato in un film, È successo una notte.

Altri libri di Adams includono Città del Canale (1944), una biografia di Alexander Woollcott (1945), Il Pony Express (1950), Il sentiero di Santa Fe (1952), Il Canale Erie (1953) e Storie del nonno (1955).

Samuel Hopkins Adams morì a Beaufort, nella Carolina del Sud, il 15 novembre 1958.

Settantacinque milioni di dollari all'anno è una stima moderata del volume di affari svolto da preparati pseudo-medici che "sradicavano" l'asma con zucchero e acqua, "calmavano" i bambini con oppiacei nascosti e mortali, "alleviavano" il mal di testa attraverso l'agenzia di droghe pericolose, dannose per il cuore, catrame di carbone, catarro "disperso" da miscele di cocaina, allettante a un'abitudine peggiore della stessa morte, e tubercolosi, cancro e malattia di Bright "guariti" con whisky e gin camuffati e aromatizzati.


Samuel Hopkins Adams - Storia

PANORAMICA
GRANDE FRODE AMERICANA


L'articolo del 7 ottobre 1905, "The Great American Fraud" di Samuel Hopkins Adams, ristampato su queste pagine fu il primo di una serie di 12 apparsi sul The National Weekly di Collier.

James Harvey Young racconta nel suo libro The Toadstool Millionaires l'editore di Colliers, Norman Hapgood, fu così offeso dalla frode e dalla sfrontatezza del business della medicina brevettuale, che decise di intraprendere una grande campagna per smascherarli. Cercò un giornalista in grado di tirare fuori i fatti e scrivere un'esposizione su vasta scala della ciarlataneria medica. L'uomo era Samuel Hopkins Adams. Young credeva che la sua scelta fosse una delle più accorte negli annali del giornalismo.

La pubblicazione dell'intera serie a partire da questo articolo, seguita da altri nel 1905 e nel 1906, indignò così tanto il pubblico che il Congresso fu finalmente in grado di emanare la prima di numerose leggi sul cibo e sui farmaci puri nel 1906. La nuova legge fu chiamata "Wiley". ' agire dopo il Dr. Harvey Washington Wiley, capo chimico del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti che ha condotto test per 20 anni valutando vari alimenti e farmaci e che ha aiutato Adams con la sua ricerca. Negli anni '20 fu istituita la Food & Drug Administration statunitense per regolamentare l'industria alimentare e farmaceutica della nazione.

L'American Medical Association ha ristampato l'intera serie di Collier in un libro intitolato anche The Great American Fraud e ha venduto 500.000 a 50 centesimi a copia. Nel 1906 l'AMA istituì un proprio laboratorio chimico per valutare quali prodotti meritassero il permesso di essere pubblicizzati sull'AMA Journal. Il Dr. Arthur J. Cramp è stato il direttore di questo progetto. Man mano che il suo lavoro cresceva, creò The Propaganda Department che non solo preparò materiale per allertare i medici sulla ciarlataneria medica, ma ampliò anche il suo pubblico per includere i laici che venivano derubati dai ciarlatani. Dagli esposti scritti nel Journal ha iniziato a pubblicare una serie di opuscoli su vari temi ciarlatanei come "Mechanical Nostroms", "Obesity Cures", ecc. L'AMA ha ampliato questi opuscoli in una serie di libri in tre volumi con la prima apparizione nel 1911, un secondo nel 1921 e l'ultimo nel 1936. I primi due erano intitolati Nostrums & Quackery e il terzo volume era intitolato Nostroms & Quackery e Pseudo-Medicine. Rimangono oggi un'importante fonte di informazioni sulla ciarlataneria medica nella prima parte di questo secolo.

Bob McCoy
Curatore
Il Museo dei dispositivi medici discutibili

The Great American Fraud - Articolo sulla mostra. "Un display della biblioteca del Vanderbilt Medical Center ti riporta ai giorni di ieri, quando inutili e pericolose stronzate che facevano ogni sorta di affermazioni ridicole venivano vendute a un pubblico credulone."

Storia legislativa sulla droga - cronologia della legislazione sulla droga negli Stati Uniti

Ciarlatani e media - Articolo della newsletter del Consiglio nazionale contro le frodi sanitarie ristampato su Electronic Food Rap, vol. 6 n. 8

Bottiglie antiche delle pubblicazioni di Digger Odell - diversi articoli sull'industria dei medicinali brevettati

Il nome che ha lanciato mille bottiglie - Storia di Lydia Pinkham presso la Biblioteca del Vanderbuilt Medical Center. Vedi anche Carte Pubblicitarie.


Samuel Hopkins Adams

Adams è nato a Dunkerque, New York. Adams era un muckraker, noto per aver denunciato le ingiustizie della salute pubblica. Era il figlio di Myron Adams, Jr., un ministro, e Hester Rose Hopkins. Adams ha frequentato l'Hamilton College a Clinton, New York dal 1887 al 1891, ha anche frequentato un semestre all'Union College. Nel 1907 Adams divorziò da sua moglie, Elizabeth Ruffner Noyes, dopo aver avuto due figlie. Otto anni dopo Adams sposò un'attrice, Jane Peyton. Adams era un caro amico sia del giornalista investigativo Ray Stannard Baker che del procuratore distrettuale Benjamin Darrow.

Adams è stato uno scrittore prolifico, che ha anche scritto narrativa. "Night Bus", una delle tante storie della rivista di Adams, è diventata la base per il film Accadde una notte. Il primo romanzo solista di Adams fu nel 1908, Flying Death, che si aggiunse alla sua raccolta di misteri. Il suo romanzo più noto, Revelry (1926), basato sugli scandali dell'amministrazione Harding, fu in seguito seguito da Incredible Era (1939), una biografia di Harding.


Diritto d'autore

SAMUEL HOPKINS ADAMS era uno scrittore americano e muckraker. I muckrakers (termine coniato dal presidente Theodore Roosevelt) erano scrittori del movimento progressista dell'inizio del ventesimo secolo che esponevano al pubblico la corruzione delle imprese o del governo. Spesso accusati di essere socialisti o comunisti, hanno svolto un ruolo significativo nei movimenti per la giustizia sociale riportando costantemente gli angoli oscuri della società americana, in particolare l'America aziendale. 1 Potremmo dire che erano i Michael Moore dei loro tempi. Adams era ampiamente conosciuto per i suoi scritti sulla salute pubblica e sui farmaci brevettati, a cui spesso viene attribuito gran parte del merito per l'approvazione del Pure Food and Drug Act del 1906.

Adams è nato a Dunkerque, nello Stato di New York, e si è laureato all'Hamilton College. Per alcuni anni ha lavorato come reporter per il Sole di New York. Nel 1900 entra a far parte dello staff di Rivista di McClure, un popolare mensile illustrato. La rivista era sia politica che letteraria. Gli scrittori letterari includevano luminari come Rudyard Kipling, Willa Cather e Mark Twain. Gli scrittori politici includevano personaggi di spicco come Ida M. Tarbell, Roy Stannard Baker e Upton Sinclair. Adams si unì a quest'ultimo gruppo e iniziò a scrivere su questioni di salute pubblica. Nel 1905 si trasferì a Settimanale di Collier, dove ha scritto una serie di 11 articoli brucianti e sensazionali su "The Great American Fraud", il business della medicina dei brevetti. Ha esposto molte delle affermazioni false e persino ridicole fatte dai produttori di medicinali brevettati e ha mostrato che questi medicinali spesso danneggiavano piuttosto che aiutare coloro che li assumevano. La serie ebbe un enorme impatto e fu pubblicata come libro nel 1906. 2 Il libro inizia,

L'America credulone spenderà quest'anno circa settantacinque milioni di dollari per l'acquisto di medicinali brevettati. In considerazione di questa somma inghiottirà enormi quantità di alcol, una quantità spaventosa di oppiacei e narcotici, un vasto assortimento di droghe varie che vanno da potenti e pericolosi depressori del cuore a insidiosi stimolanti del fegato e, in eccesso di tutti gli altri ingredienti, frodi non diluite. 2(p1)

Nel 1911, la Corte Suprema stabilì che il divieto di falsificazioni si riferiva solo agli ingredienti dei medicinali brevettati, non rivendicandone l'efficacia. Adams è tornato all'attacco con un'altra serie di articoli in Settimanale di Collier, rivelando le false affermazioni degli inserzionisti. 3

Adams ha continuato a scrivere su questioni di salute pubblica, come in questo articolo per il Giornale dell'American Public Health Association, ma ha anche scritto molte storie per riviste, romanzi e misteri, e biografie, opere politiche e storiche. Forse il suo romanzo più noto è Baldoria, sulla base degli scandali dell'amministrazione Harding. Ha scritto 2 romanzi sessualmente espliciti sotto lo pseudonimo di Warner Fabian, ed entrambi sono stati dei bestseller. In tutto ha pubblicato decine di libri e centinaia di articoli e racconti. Dopo una carriera di scrittore di notevole successo e prolifica, Adams morì nella sua casa in South Carolina nel 1958.


CAPITOLO IV

H OPE, a cui sono attribuite varie proprietà magiche, aveva acceso una specie di malsano bagliore nel viso pallido di Darcy Cole quando arrivò all'indirizzo della signorina Greene, per rispettare il suo appuntamento. Una parte si placò alla vista dell'indicazione che l'ascensore era ancora in sciopero. Il resto era svanito molto prima che lei avesse sormontato le quattro rampe di scale e fosse rimasta ad ansimare dolorosamente davanti a Gloria Greene. Quella persona composta finse un'educata sorpresa.

"Due passi alla volta", ha spiegato praticamente l'attrice, "dimezza la distanza".

Darcy sembrava scettico. "Mi ucciderebbe", dichiarò.

&ldquoMolto probabilmente, come lo sei adesso. Cambieremo tutto questo.&rdquo

Il bagliore tornò nei grandi occhi spenti di Darcy. "Sì?" disse lei con entusiasmo. &ldquoCome?&rdquo

"Dovrei dire", ha risposto l'attrice con un'aria cautamente giudiziaria, "che è meglio che inizi imparando a arrenderti".

&ldquoTutto ciò che rende la vita degna di essere vissuta.&rdquo

"È uno scherzo?" chiese Darcy, dubbioso. &ldquoLontano da ciò. Il cibo, per esempio. Mangi troppo.&rdquo

&ldquoSpesso non ricevo alcun pranzo.&rdquo

"E troppo irregolarmente", inseguì l'accusatore. &ldquoBevi troppo.&rdquo

&ldquoGloria! Un cocktail prima di cena", fu la risposta indignata.

"E troppo regolarmente", continuò l'implacabile giudice. &ldquoUno è di troppo per una ragazza con la tua carnagione.&rdquo

"Vai avanti", disse Darcy con cupa rassegnazione. &ldquoDormi troppo.&rdquo

&ldquoInterrompi troppo,&rdquo interruppe severamente il mentore. &ldquoTi odi troppo. Ti sottrai e rimandi troppo. Mangi troppe caramelle. Quando ti senti al di sotto della media prendi una pillola invece di una passeggiata. Non sei tu?

La ragazza fissò. &ldquoCome fai a sapere tutte queste cose su di me?&rdquo

&ldquoLeggi &rsquoem in faccia, ovviamente. E molto altro ancora.&rdquo

&ldquoNessun altro ha mai letto &rsquoem lì. Nemmeno il dottore.&rdquo

&ldquoProbabilmente lo ha fatto, ma è troppo educato per dirti tutto quello che vede, o troppo cinico per credere che ti prendi la briga di fare qualcosa al riguardo se te lo dicesse. O forse semplicemente non lo vede.&rdquo

"Sono un esperto, mio ​​caro giovane innocente. Fa parte della mia professione essere bella così come mantenermi ben letta e ben vestita. E molto più difficile!&rdquo

&ldquoCome può essere più difficile per te? Sei bellissima in modo naturale.&rdquo

&ldquoNon sono bello. Il tuo Holcomb Lee o qualsiasi altro artista con un occhio vero potrebbe ridurre la mia faccia a un semplice mucchio di lineamenti mal assortiti. Sono ragionevolmente piacevole da guardare perché lavoro sodo per essere proprio questo. E continuerò ad essere piacevole da guardare per vent'anni buoni, se la cura e i vestiti lo faranno!&rdquo

"I vestiti aiutano tanto" sospirò la ragazza. &ldquoQuando mi aiuterai con il mio?&rdquo

Gloria Greene guardò con disprezzo il corpo floscio e flaccido della ragazza.

"Quando sviluppi qualcosa su cui metterti", disse bruscamente.

&ldquoMa pensavo che se avessi avuto dei bei vestiti&mdash&rdquo

"Ti svilupperai al loro interno come la farfalla nella crisalide", completava l'altra. &ldquoPurtroppo non funziona in questo modo con gli umani. Non ti avevo detto ieri che sarebbe stato facile?&rdquo

&ldquoSì. Ma ora non mi stai dicendo niente. Mi stai solo scoraggiando.&rdquo

"Ebbene, piccola brutta povera di spirito, non hai ancora toccato il limite esterno dello scoraggiamento. Qui! Riesci a farlo?&rdquo Alzando le mani in alto sopra la testa ardente, Gloria le fece scorrere verso il basso in una lunga curva di bellezza, finché rimase china ma con le ginocchia non piegate, le dita rosa appiattite sul pavimento.

"Certo che posso" piagnucolò Darcy.

"Provalo", suggerì l'altro in modo allettante. &ldquoNon è difficile.&rdquo

Darcy non si mosse. "Ho dei corsetti addosso", disse lei.

&ldquoHai. Quelli orribili. Togli &rsquoem.&rdquo

Le prestazioni, non le promesse, erano ciò che il suo istruttore chiedeva. &ldquoFallo ora.&rdquo

Con un sospiro, la ragazza obbedì. "Mi fa sembrare più sciatta che mai", si lamentò, guardando verso lo specchio.

&ldquoNon in realtà,&rdquo era il consiglio&mdashof di dubbia conforto&mdash dall'altro. &ldquoSolo tu Tatto ora che hai sempre cercato. Non prendine un altro paio finché non te lo dico io. Se li vorrai ancora, li sceglierò io quando Andy Dunne avrà finito con te.&rdquo

"Andy", ha spiegato l'attrice in modo conciso, "è il diavolo".

"Questo è incoraggiante", mormorò la ragazza. &ldquoComunque, penserai che lo sia. È il mio allenatore.&rdquo

&ldquoAllenatore! Parli come se fossi un pugile.&rdquo

"Ho tagliato il labbro di Andy con un sinistro dritto una volta", ha detto Miss Greene con un bagliore orgoglioso e rievocativo negli occhi. &ldquoÈ stato uno dei momenti più importanti della mia vita.&rdquo

Prendendo dalla scrivania il biglietto che aveva descritto a Jacob Remsen come un biglietto di commutazione per l'ultima stazione, a valle, lo consegnò a Darcy. La ragazza lo ha letto.

Andy: Questa è la signorina Darcy Cole. Falla passare come hai fatto con me, solo di più.

Darcy lo infilò con cura nel suo rotolo di finta pelle, dicendo:

&ldquoE' terribilmente gentile da parte tua prendersi tutti questi problemi per me.&rdquo

&ldquoOh, è interamente per te. Chiamalo parte del mio contributo al benessere generale. Mi dà un dolore nel mio senso artistico vedere un lavoro femminile rovinato come una bella foto imbrattata da un cattivo dilettante. Quindi, se posso salvarti come marchio dal fuoco e riportarti sulla terra, un umano presentabile, mi sentirò un maggiore dell'Esercito della Salvezza. Ecco perché ho deciso di prenderti in mano. E che il cielo abbia pietà del tuo corpo!&rdquo

&ldquoAmen!&rdquo confermò devotamente Darcy, cercando la nota introduttiva.

"Solo", aggiunse Gloria lentamente, "Voglio essere chiaro su un punto. Mi piacerebbe sapere per chi lo sto facendo davvero.&rdquo

"Perché, per me, naturalmente", disse Darcy, con gli occhi grandi.

&ldquoChi altro dovrebbe esserci? Te l'avevo detto che non c'era nessuno&mdash&rdquo

&ldquoLo so. Hai giurato che non c'era nessun uomo in questo. Inoltre, hai risvegliato i miei più oscuri sospetti comportandoti come una scolaretta ieri e strappandoti i capelli perché il primo uomo casuale che arriva non ti guarda con sentimento quando se ne va.&rdquo

&ldquoGloria, ti odio! D&rsquo intendi il signor Remsen? Sicuramente non per un minuto immagina&mdash&rdquo

"No, non credo che Jack abbia qualcosa a che fare con questo, personalmente. Ma mi sembra di avere una forte indicazione dell'Uomo come specie da qualche parte sullo sfondo di questa faccenda.&rdquo

Miss Darcy Cole divenne rosa, poi rossa e infine scarlatta, sotto l'interessata considerazione di Gloria.

&ldquoVedi!&rdquo esclamò quella persona acuta. &ldquoVieni, ora. Spiega.&rdquo

"Sono d'accordo che è tutta colpa di Maud. Vai avanti.&rdquo

&ldquoNo, lo è Tutti Colpa di Maud", corresse Darcy con uno sforzo palpabile per rendere giustizia esatta. &ldquoIn parte è colpa del British War Office.&rdquo

&ldquoComplicazioni internazionali. Maud e il Ministero della Guerra britannico. Il signor Lee farebbe meglio a stare attento!&rdquo

&ldquoNiente affatto! È a Maud che il Ministero della Guerra britannico ha scritto lettere.&rdquo

&ldquoE' un flirt a distanza con un britannico ufficiale, tutto avvolto dalla burocrazia? Che tipo di catene?&rdquo

"Beh, non proprio personale," ammise con riluttanza la ragazza. &ldquoMateria di propaganda. Viene inviato dal loro ufficio stampa. Ma viene sempre affrontato con una calligrafia gentile, ferma e da uomo.&rdquo

&ldquoMa perché ti mandano?&rdquo

Darcy ridacchiò. &ldquoQuesta è la parte divertente. Devono avermi confuso con Dorsey Coles, il saggista. Viveva nella East Fifty-Sixth Street.&rdquo

&ldquoMolto probabile. Quando entra l'Uomo?&rdquo

&ldquoBene, vedi, Maud e Helen erano terribilmente curiose del mio corrispondente inglese.&rdquo

&ldquoE' questo un motivo per cui dovresti assumere l'espressione di chi sta per confessare un omicidio a sangue freddo?&rdquo

&ldquoAspetta. Sai che ti ho detto che Maud era stata dispettosa riguardo alla mia seduta con Holcomb Lee.&rdquo

&ldquoQuesto è quello che l'ho sentita dire a Helen, e non sono nemmeno sicuro che volesse che io sentissi. Ha detto, &lsquoDarcy&rsquos è stata seduta a Holcomb.Immaginalo! Darcy come modella! Non riesco a immaginare che sia una modella più di quanto non potrei immaginare che sia fidanzata.&rsquo Non era così cattiva da parte sua, Gloria!&rdquo

&ldquoLo era. E tu l'hai opportunamente soffocata con un cuscino mentre dormiva e sei venuta qui per fare la tua confessione», ridacchiò Gloria.

"Peggio", disse Darcy con una vocina tremula. &ldquoMolto peggio.&rdquo

Gloria si mise a sedere. &ldquoNo!&rdquo gridò speranzosa.

&ldquoSì. Perché Helen ha detto: "Beh, qualcuno in Inghilterra sembra molto interessato a lei, comunque". Questo è quello che mi è venuto in mente.

"Vorrei che lo mettessi nel mio", disse l'altro lamentoso. &ldquoNon sembri avvicinarti di più al soggetto della tua storia d'amore, che è l'uomo.&rdquo

&ldquoBene&mdashprometti di non ridere di me, Gloria!&rdquo

&ldquoSolo per mostrare &rsquoem entrambi, mi sono fidanzato.&rdquo

&ldquoSì e una sera, quando entrambe le ragazze erano solo un po' più pavoneggiate per il loro doppio matrimonio il prossimo ottobre e mi faceva capire che favore era per me essere la doppia damigella d'onore, mi sono alzata e ho detto a &rsquoem che Non sapevo se potevo esserlo perché avevo un impegno importante per sposarmi.&rdquo

& ldquoHanno saltato alle lettere inglesi. Così ho detto loro che pensavo di dover ammettere la storia di come l'avevo incontrato durante la mia vacanza in Canada e l'avevo aiutato a provare i cavalli per il governo britannico, che l'aveva mandato a quello scopo quando era stato ferito, e da allora eravamo in corrispondenza. È stato fatto terribilmente bene, se lo dico come non dovrei&rsquot.&rdquo

"Fammi capire bene", supplicò Gloria.

&ldquoL'hai inventato tu, solo sulla base di quelle lettere del ministero della guerra?&rdquo

&ldquoTu non ha inventarlo?&rdquo

&ldquoPer l'amor del cielo, sii più esplicito!&rdquo

"Ci sto provando" disse Darcy con voce rotta. &ldquoL'ho tirato fuori da un libro&rdquo

"Darcy Cole" che cosa libro l'hai tirato fuori?&rdquo

Con un tuffo a capofitto Gloria si proiettò sul divano dove sguazzava estatica tra i cuscini.

&ldquoOh, Darcy! Darcy!&rdquo sussultò quando riuscì a ottenere un discorso coerente. &ldquoPer questo ti amerò per sempre. Farò di più. Ti adotterò. Ti doterò. Ti canonizzerò. Come si chiama?&rdquo

"Sir Montrose Veyze, Bart., di Veyze Holdings, Hampshire, Inghilterra", recitò formalmente la ragazza.

Dissociandosi da una coperta di seta convulsa, Gloria si raddrizzò. "Sir Montrose Veyze," ripeté pensosa e divertita. &ldquoPerché quel particolare e titolato gentiluomo?&rdquo

&ldquoSono arrivato ai V&rsquos prima di trovare qualcuno che sembrava riempire il conto.&rdquo

&ldquoQuale qualifica speciale lo ha raccomandato alla tua considerazione favorevole, Miss Cole?&rdquo

&ldquoE lui è lontano. L'ho letto su una rivista inglese.&rdquo

&ldquoVia in Oriente, da qualche parte dove è ancora in corso una delle cinquantasette varietà di guerre rimaste.&rdquo

&ldquoFinora tutto bene. Cosa farai con lui quando tornerà?&rdquo

&ldquoSe solo lo sapessi!&rdquo fu la miserabile replica. &ldquoForse ha vinto il ritorno. Forse gli succederà qualcosa.&rdquo

&ldquoHa vinto&rsquot. Sopporterà una vita incantata, solo per tormentarti», ribatté l'amica con convinzione. &ldquoBella bestia assetata di sangue!&rdquo aggiunse.

"Gli auguro il peggio", disse Darcy in lacrime, "è una morte militare onorevole".

&ldquoOh! È tutto! Devi andare in profondo lutto.&rdquo

&ldquoQuesto sarebbe meglio del suicidio. E posso vedere qualcos'altro da fare per me se sopravvive. Non ho confessato a quel Maud-cat! Ho vinto! Ho vinto! Ho vinto!&rdquo

&ldquoNon ti biasimo. Ma quando ti sposerai?&rdquo

&ldquoIncerto. Questo è il vantaggio di avere un fidanzato in guerra.&rdquo

"Devi farcela dopo il doppio matrimonio", decise Gloria. &ldquoSolo per curiosità, come lo hai descritto?&rdquo

& ldquoL'ho piuttosto evitato, finora. Ma penso che mi piacerebbe averlo alto e snello e con occhi simpatici, fermi e amichevoli, come il signor Remsen.&rdquo

"Anche Monty, senza dubbio," ipotizzò Gloria.

&ldquoGloria! Fai sapere Sir Montrose Veyze?&rdquo

&ldquoPiuttosto. Sono andato a trovare sua sorella l'ultima volta che sono stato in Inghilterra.&rdquo

&ldquoCieli! Questo lo fa sembrare così orribilmente reale. Che cosa gli piace?&rdquo

&ldquoRotondo e grassottello e rosso e dall'aspetto fiero, ma un buon tipo. Ed era un mio ammiratore. Penso, Darcy, che con l'intera famiglia di Burke tra cui scegliere, avresti potuto trattenerti dall'invadere le mie riserve. È un club da parte tua!&rdquo

"Puoi averlo!" gridò disperatamente la ragazza. &ldquo Chiunque può averlo! Non mi interessa quanto rotondi e rossi e&mdash&rdquo

&ldquoE' piuttosto lontano dalla tua foto di lui, certamente. Non un po' come Jack Remsen. Quindi approvi Jack, vero?&rdquo

"Lo trovavo terribilmente attraente", disse Darcy timidamente.

'Oh, Jack è un caro. È un peccato per i suoi soldi.&rdquo

&ldquoNo. Fatto. Troppo. Senza di essa potrebbe diventare un vero attore. È il miglior dilettante di New York oggi. Ma&mdashan amatoriale.&rdquo

&ldquoSi diletta in cose artistiche. E gioca a essere il piccolo raggio di sole di tutti. Non importa Jack. È l'immaginario Sir Montrose Veyze su cui dobbiamo fare i conti.&rdquo

&ldquoOh, dimmi cosa fare con lui!&rdquo implorò il troppo inventivo Darcy.

&ldquoTienilo. Premialo sopra rubini e diamanti. Niente mi ha fatto ridere così per un anno.&rdquo

&ldquoLascia che il futuro si occupi dei suoi se. Chi può dire cosa accadrà? Il destino è gentile con il genio creativo. E aiuterò il Fato, se posso. Ti farò un patto, Darcy, per metà della tua bella, stimolante bugia mandata dal cielo. Mi accompagni alla pari e io sarò la tua piccola guida personale alla salute e alla bellezza finché non avremo fatto di te un lavoro. Ma devi promettere sull'onore di mantenere il mito di Veyze, se sarò partner e mezzo proprietario, finché non accetto di abbandonarlo. È un affare?&rdquo

La luce di un'avventura empia e spericolata è stata proiettata negli occhi pallidi di Darcy.

"È un vero affare" concordò solennemente.


Samuel Hopkins a Thomas Cushing

Il grado di conoscenza che ho di voi, per la vostra indulgenza e il vostro noto candore, condiscendenza e bontà, mi incoraggiano a rivolgermi a voi un affare, che, a mio avviso, è molto interessante e richiede la particolare attenzione degli onorevoli membri del Congresso continentale.

Hanno infatti manifestato molta saggezza e benevolenza nel consigliare un arresto totale della tratta degli schiavi e nel portare le colonie americane unite a decidere di non acquistare più schiavi, importati dall'Africa.2 Ciò ha rallegrato i cuori di molte persone benevole e pie. , che sono stati a lungo convinti dell'ingiustizia e della crudeltà di quel commercio, dal quale sono schiavizzate tante centinaia di migliaia. E non abbiamo ragione di pensare che questo sia stato un mezzo per ottenere la protezione e il successo notevoli e quasi miracolosi, che il cielo ha finora concesso alle colonie unite, nella loro opposizione all'ingiustizia e alla tirannia e alla lotta per la libertà?

Ma se la tratta degli schiavi è del tutto ingiusta, non è egualmente ingiusto tenere in schiavitù coloro che per questa tratta sono stati ridotti a questo stato infelice? Non è stato loro tolto loro il diritto alla libertà, che è stata così violentemente e del tutto priva di diritto? Non hanno motivo di lamentarsi di chi glielo nega? Le grida di questi poveri oppressi non raggiungono il cielo? Non lo richiederà Dio dalle mani di coloro che si rifiutano di lasciarli uscire liberi? Se praticare o promuovere la tratta degli schiavi è incompatibile con ciò che avviene tra noi, nella nostra lotta per la libertà, non è altrettanto incoerente tenere in schiavitù gli schiavi, che con questo commercio abbiamo in nostro potere, altrettanto incoerente? E non c'è, di conseguenza, un'inconsistenza nel risolversi contro il primo, e tuttavia nel continuare il secondo?

E se il giusto e infinitamente buono Governatore del mondo, ha dato testimonianza della sua approvazione della nostra decisione di porre fine alla tratta degli schiavi, facendo tali meraviglie a nostro favore non abbiamo motivo di temere che ci tolga la sua protezione , e ci consegna al potere dell'oppressione e della tirannia, quando vede che ci fermiamo prima di quanto ci si potrebbe ragionevolmente aspettare e continuiamo la pratica di ciò che noi stessi abbiamo, almeno implicitamente, condannato, rifiutando di lasciare liberi gli oppressi , e spezzare ogni giogo?

La condotta di Lord Dunmore e dei ministeriali, nell'approfittare della schiavitù praticata tra noi e nell'incoraggiare tutti gli schiavi ad unirsi a loro, promettendo loro la libertà, non indica forse il modo migliore, se non l'unico, per sconfiggerli in questo, vale a dire. concedendo loro stessi la libertà, per non servirsi più del prossimo senza salario, ma dare loro per il loro lavoro ciò che è uguale e giusto?

E permettimi ancora di domandare, se non si potrebbe fare qualcosa per inviare la luce del Vangelo a queste nazioni in Africa, che sono state così tanto ferite dalla tratta degli schiavi? Questo non avrebbe la tendenza più diretta a porre fine a quell'ingiustizia ed essere la migliore compensazione che possiamo fare loro? Allo stesso tempo sarà un tentativo di promuovere l'interesse più importante, il regno di Cristo, in obbedienza al suo comando: "Andate, ammaestrate tutte le nazioni".

E' stata avanzata una proposta di questo genere, di cui l'allegato3 vi darà alcuni particolari. I neri citati sono ora con me, e hanno avuto l'approvazione del dottor Wither spoon,4 con il quale hanno trascorso l'ultimo inverno. Continuano disposti a perseguire il disegno e sarebbero inviati in Guinea in primavera, se si aprisse qualche modo per essere trasportati là, e si potesse raccogliere denaro sufficiente a sostenere la spesa. La proposta ha incontrato un buon incoraggiamento in Inghilterra e Scozia, e più di 30 sterline inglesi. è stato inviato da allora e avevamo motivo di aspettarci di più: ma ora tutte le comunicazioni di questo tipo sono interrotte. Sarebbe fatta domanda all'onorevole Congresso Continentale, per il loro incoraggiamento e patrocinio di questo progetto, se non ci fosse in esso scorrettezza, e si dovrebbe pensare che sarebbe stato ben accolto. E prendo il permesso, gentile signore, di chiedere il vostro parere e consiglio in questa materia e desidero che me lo segnaliate in una riga del portatore, il signor Anthony, se non in contrasto con i molti affari importanti, che richiedono la vostra attenzione. Sono, onorevole signore, con molto rispetto e stima, il vostro umilissimo servitore,

2 . Come parte dell'Associazione Continentale, che vietò l'importazione di schiavi dopo il 1 dicembre 1774 e l'acquisto di quelli così importati.

3 . Non trovato, ma potrebbero essere stati Samuel Hopkins ed Ezra Stiles, To the Public. C'è stato un disegno formato. . . to Send the Gospel to Guinea, [1773] (ripr., 1776, Evans description inizia Charles Evans e altri, comps., American Bibliography: A Chronological Dictionary of All Books, Pamphlets and Periodical Publications Printed in the United States of America [1639 –1800], Chicago e Worcester, 1903–1959 Fine della descrizione di 14 volumi, n. 14803).

4 . Rev. John Witherspoon (1723–1794), presidente del College of New Jersey (ora Princeton), leader tra i presbiteriani americani e firmatario della Dichiarazione di Indipendenza (la descrizione DAB inizia Allen Johnson e Dumas Malone, eds., Dictionary of American Biografia , New York, 1928–1936 20 voll. più indice e supplementi. fine descrizione). Bristol Yamma e John Quamine, due negri liberi, erano stati inviati al College dalla Missionary Society di Newport per essere addestrati al lavoro missionario in Africa (Varnum Lansing Collins, President Witherspoon, A Biography, 2 voll., Princeton, 1925, 2 :217).

5 . Il Rev. Samuel Hopkins (1721–1803) andò da Great Barrington a Newport nel 1769, dove presto si oppose alla tratta degli schiavi e alla detenzione di schiavi. Le sue opinioni nascevano principalmente dalla sua convinzione cristiana che la schiavitù era contro la legge di Dio e doveva essere estirpata, poiché gli uomini dovevano sforzarsi di eliminare tutte le forme di peccato. Gli studiosi non sono d'accordo sul fatto che pensasse che i neri fossero uguali ai bianchi, ma in ogni caso non si aspettava che le due razze vivessero in armonia e fu, quindi, uno dei primi sostenitori della colonizzazione degli ex schiavi in ​​Africa (David S. Love- gioia, "Samuel Hopkins: Religion, Slavery, and the Revolution", la descrizione del NEQ inizia nel New England Quarterly. La descrizione finisce, 40:227–243 [giugno 1967] Stanley K. Schultz, "The Making of a Reformer: the Reverend Samuel Hopkins as an Eighteenth-Century Abolitionist", Amer. Phil. Soc., Procs. description begin American Philosophical Society, Memoirs, Proceedings, and Transactions. description End, 115:350-365 [ottobre 1971]).


Casa della settimana: Wide Waters, casa di Samuel Hopkins Adams lungo il lago Owasco

NILES, N.Y. -- Samuel Hopkins Adams scrisse molte delle sue opere da questo trespolo lungo la sponda orientale del lago Owasco.

La sua scrivania originale, un pianoforte convertito, rimane ancora nell'ufficio al secondo piano di Wide Waters, che prende il nome dalle viste panoramiche sul lago che la proprietà offre. La vecchia ghiacciaia, la cantina per le radici e il forno in ghisa in cucina ricordano la storia antica della casa in pietra dei Tudor.

Adams era noto sia per il suo giornalismo incisivo che per la narrativa creativa. Il suo lavoro di merda per Collier's Weekly, McClure's Magazine, New York Sun e altre pubblicazioni ha contribuito alla formazione della Federal Drug Administration.

Il suo racconto del 1933 "Night Bus" è stato adattato nel film "Accadde una notte", con Clark Gable e Caludette Colbert.

Prima che Janet Zane acquistasse la casa nel 1985, Wide Waters era così invasa da essere a malapena visibile. Zane e il suo allora marito si stavano trasferendo da Annapolis, nel Maryland, e inizialmente chiamarono un agente immobiliare per una capanna di tronchi vicina lungo il lago. Attraverso le viti attorcigliate, l'erba alta fino alle spalle e gli animali che vivevano all'interno della casa, quello che una volta era un grande rifugio sul lago era stato ridotto in rovina.

Ma Zane ha detto di aver visto il potenziale della casa.

"Era una bella addormentata", ha detto.

La porta d'ingresso della casa si affaccia sul lago Owasco, poiché il lago era il principale mezzo di trasporto e traffico quando la casa fu costruita per la prima volta. Il lago è anche la principale fonte di acqua potabile, anche se una sorgente che riempie un ruscello che scorre attraverso la proprietà viene utilizzata come fonte di riserva.

La proprietà digrada gradualmente da cortile a 159 piedi di costa sabbiosa. Il fronte lago pianeggiante è ideale per nuotare, andare in barca e divertirsi.

Zane ha detto che ama la casa di 5.718 piedi quadrati, ma sta cercando di ridimensionarla.

"È la migliore proprietà sul lungomare che ho posseduto in vita mia", ha detto Zane.

I DETTAGLI:

Indirizzo: 355 Wide Waters Lane, Niles, N.Y, 13021
Prezzo: $ 799,900
Dimensioni: 5.718 piedi quadrati
Superficie: 1,17 acri
Mutuo mensile: $ 2.931 (basato sul tasso medio nazionale di questa settimana del 3,66%, secondo Freddie Mac, per un mutuo a tasso fisso di 30 anni con un anticipo del 20%. Commissioni e punti non inclusi.)
Tasse: $ 10,764 (basato su un valore stimato di $ 435,500)
Costruito: 1889
Distretto scolastico: Moravia

Salotto: Il soggiorno funge anche da biblioteca Samuel Hopkins, una collezione che Zane ha detto di voler lasciare per il nuovo proprietario. Grandi porte in vetro offrono un facile accesso al lago Owasco.

Sala da pranzo: La sala da pranzo, che un tempo era un patio aperto, ha pareti e pavimento in pietra. La stanza ha anche uno dei tre camini della casa.

Cucina: La cucina è dotata di elettrodomestici in acciaio inossidabile, oltre a una stufa in ghisa che risale al 1923. La vecchia ghiacciaia è ora utilizzata come dispensa.

Fango: Apri una delle porte di vetro e ascolta il torrente che scorre sotto la stanza del fango. Il rumore rilassante nella stanza con pareti di vetro rende lo spazio ideale come stanza per lo yoga o la meditazione.

Camera da letto principale: Una delle sei camere da letto. Il camino a legna è originale della casa, mentre la moquette lussuosa e l'illuminazione ad incasso sono alcuni dei tanti arredi moderni.

Bagno principale: Una delle tre camere da letto complete al secondo piano, il bagno principale dispone di vasca e doccia incassate. La casa dispone anche di due servizi igienici al primo piano.

Ufficio: Sede della scrivania originale di Adams. La camera ha grandi finestre su entrambi i lati, così come un balcone.

Veranda per dormire: Il portico chiuso dove Adams fumava sigari e giocava a carte è stato trasformato in una camera da letto.


Samuel Hopkins Adams nacque a Dunkerque, New York, il 26 gennaio 1871, figlio del ministro Myron Adams e di Hester Rose. Hopkins entrò all'Hamilton College nel 1887. Dopo la laurea servì come fiduciario tra il 1905 e il 1916. Il suo futuro lavoro investigativo come giornalista lo portò a ricevere un dottorato onorario in lettere umane nel 1926.

Nell'ottobre 1905 iniziò una serie di undici articoli intitolati The Great American Fraud sul Collier's Weekly. Adams ha analizzato il contenuto di alcune delle medicine più popolari del paese. Ha sostenuto che molte delle aziende che producono questi medicinali stavano facendo false affermazioni sui loro prodotti. Adams ha continuato sottolineando che in alcuni casi questi medicinali stavano effettivamente danneggiando la salute di coloro che li usavano. La Great American Fraud ha avuto un enorme impatto sull'opinione pubblica e ha portato all'approvazione del Pure Food and Drugs Act (1906 .

Nel 1911 la Corte Suprema stabilì che il divieto di falsificazioni si riferiva solo agli ingredienti del medicinale. Ciò significava che le aziende erano ora libere di fare affermazioni false sui loro prodotti. Adams tornò all'attacco e in articoli nel settimanale di Collier come Fraud Medicines Own Up (20 gennaio), Tricks of the Trade (17 febbraio 1912), The Law, the Label, and the Liars (13 aprile 1912) e Fraud Above the Law (11 maggio 1912), Adams espose la pubblicità ingannevole che le aziende stavano usando per vendere i loro prodotti.

Ben presto si rivolse ai libri e negli anni '20, Adams si lanciò in un periodo prolifico di scrittura di narrativa, tra cui centinaia di racconti. Success (1921) fu seguito dalla sua raccolta di racconti ambientati a New York City, From a Bench in Our Square (1922). Il suo Jazz Age Flaming Youth (1923) fu pubblicato con lo pseudonimo di Warner Fabian. Siege (1924) e The Piper's Fee (1926) furono seguiti da Revelry (1926) che si basa sull'amministrazione scandalosa del presidente Warren G. Harding, opportunamente del genere muckraking.Who and What: A Book of Clues for the Clever (1927), Unforbidden Fruit (1928) e The Flagrant Years (1929) furono seguiti dalla sua biografia di Daniel Webster, The Godlike Daniel (1929).

Molte delle sue storie sono state adattate per lo schermo. Alcune delle storie più popolari includevano: Men in Her Life è stato trasformato in un film per Colleen Moore e Clara Bow. Night Bus è stato ribattezzato It Happened One Night dalla Columbia, rendendo così le parole familiari di Clark Gable e Claudette Colbert e promuovendo lo Studio fuori dalla lotta alla povertà con grande costernazione di Louis Mayer. Anche The Harvey Girls è stato un enorme successo con Judy Garland.

Esecuzione di Czolgosz, con panorama della prigione di Auburn di Edison

— forse il primo shock-umentario d'America

Leon Czolgosz, figlio di immigrati polacco-russi, nacque a Detroit, Michigan, nel 1873. I suoi genitori ebbero altri sei figli e nel 1881 si decise di trasferirsi in una piccola fattoria vicino a Cleveland. Czolgosz trovò lavoro in una filanda ma nel 1898 ebbe un crollo mentale e tornò alla fattoria di famiglia.

Czolgosz rifiutò il credo cattolico romano della sua famiglia e nel 1900 fu eccitato dalla notizia che l'immigrato italiano, Gaetano Bresci, era tornato in Italia e aveva assassinato il re Umberto. Conservò ritagli di giornale dell'assassinio e iniziò a leggere giornali anarchici. Il 6 maggio 1901, Czolgosz si recò a Cleveland per ascoltare Emma Goldman tenere un discorso al Federal Liberal Club. Successivamente Czolgosz ha parlato brevemente con Goldman. La seguì anche a Chicago e partecipò ad altri incontri in cui tenne discorsi sull'anarchismo. Abraham Isaak si convinse che Czolgosz fosse una spia e pubblicò un avvertimento su di lui nel suo diario, la Società Libera.

Mentre era a Chicago, Czolgosz lesse che il presidente McKinley aveva in programma di visitare l'Esposizione Panamericana. Tutte le luci brillanti, gli sviluppi e le innovazioni degli anni McKinley sono stati presentati alla Pan-American Exposition di Buffalo, New York.

L'esposizione si aprì nella primavera del 1901 con il benvenuto del nuovo vicepresidente, Theodore Roosevelt. Il presidente McKinley era stato programmato per fare gli onori di casa, ma è stato cancellato a causa della malattia di sua moglie. Non è stato fino a settembre che McKinley ha potuto visitare l'Esposizione.

All'inizio del 5 settembre, il presidente e la first lady hanno attraversato la Triumphal Causeway ed sono entrati nel quartiere fieristico. Il giorno seguente, il partito presidenziale ha fatto un'escursione in treno per vedere la meraviglia naturale della zona, le cascate del Niagara. McKinley è tornato al luogo dell'esposizione per un ricevimento nel Music Building per incontrare un destino probabilmente scritto prima della sua nascita.

Il presidente era in una linea di ricezione per salutare il pubblico da un po' quando Czolgosz, che due giorni prima aveva comprato una pistola, gli ha sparato due colpi. Sebbene circondato da cinquanta guardie del corpo, l'anarchico mentalmente instabile, è riuscito ad avvicinarsi a McKinley colpendolo al petto e all'addome.

McKinley ha poi gridato "Siate tranquilli con lui, ragazzi" mentre gli agenti dei servizi segreti battevano Czolgosz. Fu portato in ospedale dove si scoprì che la ferita al torace era superficiale ma l'altro proiettile aveva perforato la parete dello stomaco. Le sue condizioni sono migliorate nei primi giorni e i giornali hanno riferito che si sarebbe ripreso. Tuttavia, il percorso del proiettile che era passato attraverso la parete dello stomaco e del suo rene, era diventato cancrenoso e morì il 14 settembre 1901, nonostante la speranza che potesse sopravvivere all'attacco. Coloro che si sono riuniti vicino per assistere alla morte del presidente lo hanno sentito sussurrare le parole del suo inno preferito, "Più vicino a te mio Dio, più vicino a te".

Interrogato, Czolgosz ha affermato di essere stato incitato a uccidere McKinley dai discorsi di Emma Goldman. È stata arrestata e incarcerata per essere interrogata. Quando è stata finalmente rilasciata ha scioccato il pubblico affermando che: "Lui (Czolgosz) aveva commesso l'atto senza motivi o guadagno personali. Lo ha fatto per quello che è il suo ideale: il bene della gente. Ecco perché le mie simpatie sono con lui."

Il paese era in uno stato quasi di panico per l'assegnazione insensata e si sarebbe accontentato di niente meno che una pena di morte per Czolgosz e una rapida per giunta. Dando ai suoi cittadini ciò che volevano, nessuna spesa né rimedio fu risparmiato e ne seguì un rapido processo. Due giorni dopo la morte di McKinley, un gran giurì, riunitosi per la prima e unica volta, incriminò Leon Czolgosz per omicidio.

Non mostrando alcun rimorso, non ci volle molto perché una giuria di pari Czolgosz lo dichiarasse colpevole. La sentenza è stata pronunciata ed è stata ordinata la pena di morte. Una pena di morte da eseguire presso l'Auburn Correctional Facility di Auburn, New York. La mia piccola cittadina ricca di storia nel centro di New York.

Prima di essere giustiziato il 20 ottobre 1901, Czolgosz osservò che: "Ho ucciso il presidente perché era il nemico della brava gente, la brava gente che lavora. Non sono dispiaciuto per il mio crimine."

Questa era una storia che doveva essere raccontata. Sempre in anticipo sui tempi, Edison decise di filmare l'esecuzione. Il suo pensiero avrebbe potuto essere solo quello di dare al suo nuovo pubblico di film in movimento qualcosa che non avevano mai visto prima: le notizie sotto forma di immagini in movimento. Era inaudito per l'epoca. Edison scoprì presto che la legge non permetteva di fotografare un'esecuzione. Non estraneo al rifiuto, la squadra di Edison è rimasta imperterrita e ha deciso di fare comunque il film. La soluzione: l'esecuzione sarebbe stata ricreata momento per momento in tutti i suoi dettagli gloriosamente raccapriccianti. Inviò il celebre cameraman Edwin S. Porter a fotografare l'evento.

La fama di Porter sarebbe cresciuta grazie alla chiusura di importanti cortometraggi come Life of an American Fireman e The Great Train Robbery nel 1903, uno dei primi western del cinema. Quest'ultimo è stato anche innovativo per l'uso del "taglio trasversale" nel montaggio per mostrare l'azione simultanea in luoghi diversi. Diresse anche film di trucchi come Dreams of a Rarebit Fiend nel 1906 basato sul fumetto di Windsor McCay.

Avendo visto il film, per gentile concessione della Library of Congress, posso riferire che siamo portati a credere che si tratti di una riproduzione dettagliata dell'esecuzione eseguita fedelmente dalla descrizione di un testimone oculare. Il film di dieci minuti è stato sviluppato e girato in tre scene. Primo: una vista panoramica della prigione di Auburn presa la mattina dell'elettrocuzione. L'immagine poi si dissolve nel corridoio (ricreato) della fila dell'assassino. I custodi sono visti portare Czolgosz dalla sua cella alla camera della morte. Quindi mostra l'elettricista di stato, i guardiani e i medici che fanno un test finale della sedia.

Czolgosz viene quindi portato dalla guardia e viene rapidamente legato alla sedia. Il resto è quello che puoi immaginare e ancora scioccante cento anni dopo. Ecco la parte interessante. Questo film sull'elettrocuzione di un efferato assassino ad Auburn, New York, potrebbe essere il primo documentario shock mai fotografato commercialmente. Rappresenta anche uno dei primi documentari di notizie legittimi degli Stati Uniti girati ed esibiti nei cinema.

Presto in vendita


Samuel Hopkins Adams "Biografia del bicentenario n. 191"

Samuel Hopkins Adams è nato il 26 gennaio 1871 a Dunkerque, il figlio del ministro Myron Adams e Hester Rose. Hopkins è entrato Hamilton College a Clinton, New York nel 1887. Dal 1891 al 1929 fu giornalista per il Sole di New York e poi si unì Rivista di McClure, dove ha guadagnato una reputazione come muckraker per i suoi articoli sulle condizioni della salute pubblica negli Stati Uniti.

In una serie di undici articoli ha scritto per Settimanale di Collier nel 1905, "The Great American Fraud", Adams espose molte delle false affermazioni fatte sui medicinali brevettati, sottolineando che in alcuni casi questi medicinali stavano danneggiando la salute delle persone che li usavano. La serie ebbe un enorme impatto e portò al passaggio del 1906 Pure Food and Drug Act.

Nel 1911 la Corte Suprema stabilì che il divieto di falsificazioni si riferiva solo agli ingredienti del medicinale. Ciò significava che le aziende erano nuovamente libere di fare affermazioni false sui loro prodotti. Adams è tornato all'attacco e un'altra serie di articoli in Settimanale di Collier, Adams ha esposto la pubblicità ingannevole che le aziende stavano usando per vendere i loro prodotti.

Adams ha anche scritto romanzi. "Night Bus", una delle tante storie della rivista di Adams, è diventata la base per il film È successo una notte. Il suo romanzo più famoso, Baldoria (1926), sulla base degli scandali del Warren G. Harding amministrazione, è stata poi seguita da Era incredibile (1939), una biografia di Harding.

Tra le sue altre opere ci sono La grande frode americana (1906), La morte volante (1906), e il Vantaggio indicibile (1916).

Negli anni '20 Adams scrisse due romanzi, Gioventù Fiammeggiante e Frutto Non Proibito, che trattano degli impulsi sessuali delle giovani donne nell'era del jazz - questi romanzi avevano una franchezza che era scioccante per il loro tempo, e Adams li pubblicò sotto lo pseudonimo di "Warner Fabian" in modo che le sue altre opere non fossero contaminate da alcuno scandalo derivante a questi romanzi. Entrambi i romanzi sono diventati dei best seller.

Adams ha continuato a scrivere molti altri libri durante il resto della sua vita. Morì a Beaufort, nella Carolina del Sud, il 15 novembre 1958.


Samuel Adams

Ritratto di Adams ca. 1772 da John Singleton Copley. Il ritratto alla fine divenne proprietà della City e fu appeso nella Great Hall di Faneuil Hall fino al deposito al Museum of Fine Arts di Boston. Una copia è ancora oggi appesa nella Sala Grande.

Radicale? Puritano virtuoso? Demagogo? Forse tutto questo. Quando scriveva di suo cugino Samuel Adams, John Adams professava di aver "la comprensione più completa della libertà" era "zelante e appassionato della causa” e che Samuele incarnava”incrollabile integrità" e "buon carattere universale."[1] Il Governatore Reale, Thomas Hutchinson aveva una prospettiva diversa di Samuel Adams, sostenendo che non c'era "un maggiore incendiario nel dominio del re o un uomo di maggiore malignità di cuore che ha meno scrupoli a qualsiasi misura, per quanto criminale, per raggiungere i suoi scopi.”[2] Qualunque cosa si possa pensare di Samuel Adams, bisogna ammettere che era, soprattutto, un ardente patriota.

Gli inizi di Adams

Samuel Adams è nato il 16 settembre 1722 da Samuel Adams Sr. e Mary (Fifield) Adams nella casa di famiglia in Purchase Street nel South End della Boston coloniale. Sia Samuel Sr. che Mary provenivano da importanti famiglie marinare di Boston e fornivano una casa confortevole e stabile per i loro figli. L'anziano Adams era un malter di successo e un partecipante attivo nella politica di Boston. Convinto sostenitore della tradizione dell'autogoverno del Massachusetts, partecipava regolarmente alle riunioni cittadine e prestava servizio nella legislatura coloniale. L'anziano Adams era anche un membro del caucus di Boston e uno strenuo difensore della Carta del Massachusetts e del Corpo delle libertà. Devoti congregazionalisti di vecchia stirpe puritana, la famiglia adorava regolarmente alla South Meeting House dove Samuel Sr. serviva come diacono. Samuel Sr. ha chiaramente influenzato suo figlio sia politicamente che spiritualmente instillando in lui il principio puritano della virtù personale e civica. Il giovane Adams avrebbe dedicato la sua vita a sostenere questi ideali.

Il giovane Samuel Adams frequentò la Boston Latin School fino a quando entrò all'Harvard College nel 1736. Fu al college che iniziò veramente a formulare le sue idee politiche. La tradizione puritana del New England dava grande peso al concetto di patto, un accordo basato sul mutuo consenso e sulle reciproche responsabilità. La Carta del Massachusetts era considerata un patto in quanto creava un governo basato sul consenso del popolo. Per Adams, libertà e politica lavoravano insieme. Le persone potevano rimanere libere solo finché avevano una mano nel governo che le governava. Anche gli scritti di Algernon Sydney e del filosofo politico John Locke avrebbero avuto un grande effetto sul pensiero del giovane Adams. Ha conseguito la laurea nel 1740 e il master nel 1743. Per la sua tesi ha sostenuto "Se sia lecito resistere al supremo magistrato, se la repubblica non può essere altrimenti preservata?"

Dopo i suoi anni ad Harvard, Adams si trovò un po' alla deriva. Nel 1740 intraprese diversi percorsi di carriera senza successo. Aveva preso in considerazione una carriera in legge, ma su sollecitazione di sua madre cercò lavoro nella casa dei conti del mercante Thomas Cushing. La vita mercantile non aveva alcun interesse per Adams e presto si trovò disoccupato. Cushing ha affermato che il giovane Adams era troppo preso dalla politica. Desideroso di vedere suo figlio avere successo, il padre di Adams ha fornito a suo figlio un prestito per avviare un'attività in proprio. Il giovane, che aveva poca conoscenza delle finanze personali e quasi nessun senso degli affari, ha rapidamente buttato via i soldi ed è stato messo a lavorare nella malteria di suo padre. Cushing aveva ragione Il vero interesse di Adams era nella politica. Si schiererebbe con il “partito popolare”, quei cittadini che si opponevano alle violazioni da parte del Parlamento dei diritti loro concessi dalla Carta del Massachusetts. Si assicurò la sua prima posizione politica come impiegato del mercato di Boston nel 1747. L'anno successivo contribuì a stabilire il giornale politico, The Independent Advertiser, e divenne un collaboratore frequente. L'obiettivo del documento era "difendere i diritti e le libertà dell'umanità". Sfortunatamente per Adams, il giornale non sarebbe durato un anno.

Il decennio del 1750 vide Adams ambientarsi nelle responsabilità della vita familiare e iniziare a stabilire la sua carriera politica. Samuel sposò Elizabeth Checkley nel 1749. "... era un raro esempio di virtù e pietà mescolate con un contegno riservato e modesto e il fascino di un'elegante femminilità". Tre anni più giovane di lui, Elizabeth era la figlia di Samuel Checkley, suo pastore alla Old South Meeting House. La coppia ebbe sei figli, di cui solo due avrebbero raggiunto la maturità, prima che Elisabetta morisse nel 1757 a causa delle complicazioni del parto.[3] Sconvolto, Adams si sarebbe immerso nella politica.

Faneuil Hall come appariva prima che l'edificio fosse ampliato fino alle dimensioni attuali nel 1805. Nella sala al secondo piano, Adams si impegnava nelle assemblee cittadine e sarebbe stato eletto ai suoi uffici e ai comitati dove scrisse alcuni dei suoi lavori più significativi.

Per gentile concessione della Biblioteca del Congresso

Il giovane politico

Nel 1756 il Boston Town Meeting elesse Samuel Adams alla carica di esattore delle tasse. La posizione gli ha fornito per la prima volta un reddito garantito modesto. A detta di tutti, tuttavia, anche in questo Adams non ebbe successo. Spesso non riusciva a riscuotere le tasse richieste da molti cittadini. Questo non perché Adams non fosse d'accordo con il pagamento delle tasse, però. Fu indulgente con molti in città perché non erano in grado di pagare tassi più alti in un'economia sempre più stagnante. La posizione gli ha anche fornito l'opportunità di socializzare con una vasta gamma di cittadini e stabilire connessioni che gli sarebbero servite bene negli anni a venire.

Nel 1763 la guerra franco-indiana, come era conosciuto il teatro nordamericano della Guerra dei Sette Anni, terminò con la vittoria britannica sulla Francia. La Gran Bretagna ottenne il controllo del Canada francese, ma così facendo raddoppiò quasi il suo debito nazionale. La necessità di aumentare le entrate e di amministrare il territorio appena acquisito richiedeva al Parlamento di interessarsi maggiormente ai suoi possedimenti coloniali. Il Royal Proclamation del 1763 e lo Sugar Act del 1764 furono le prime salve nei tentativi dei parlamenti di ottenere un maggiore controllo sulle colonie. Lo Sugar Act era un regolamento commerciale destinato ad aumentare le entrate riducendo il contrabbando. La legge, una tassa sulla melassa importata nelle colonie dalle Indie Occidentali, colpì in modo sproporzionato il Massachusetts e le altre colonie del New England che dipendevano dalla melassa per le loro industrie di distillazione del rum. Le proteste intorno alla legge hanno scoperto che Adams iniziava a emergere come una voce di primo piano nella politica locale. Un membro del Town Meeting e un critico vocale della tassa, Adams è stato chiesto di esprimere l'opposizione del Meeting alla legge nelle istruzioni di quell'organismo ai rappresentanti di Boston nella legislatura della colonia. Gli ha fornito l'opportunità di leadership a cui sembrava destinato. Ha suggerito che le tredici colonie presenti un'opposizione unita e facendo eco ai pensieri di James Otis sulla tassazione senza rappresentanza ha scritto:

Samuel Adams sposò la sua seconda moglie nel 1764. Elizabeth Wells era la figlia del suo buon amico Francis Wells, un commerciante di Boston di successo. La coppia non ha avuto figli insieme, ma "Betsy" ha abbracciato i suoi figliastri come se fossero suoi e ha sostenuto suo marito durante tutta la sua carriera politica. Adams era un vero seguace del detto di John Winthrop "La cura del pubblico deve prevalere su tutti gli aspetti privati.”[5] La sua ferma determinazione a preservare i diritti dei suoi connazionali spesso metteva a rischio il suo patrimonio, la sua reputazione e la sua stessa vita. Quella ricerca risoluta lo portò lontano da casa per la maggior parte del 1770, rendendo Betsy una madre single. È stata la sua forza e forza d'animo che ha nutrito la famiglia e ha contribuito a preservare le loro magre finanze.

Nel marzo del 1765 il Parlamento approvò lo Stamp Act che richiedeva che la maggior parte dei materiali stampati recassero un'imposta di bollo. La legge prevedeva anche che i trasgressori fossero processati in Admiralty Court piuttosto che localmente da una giuria di loro pari. Ciò ha suscitato indignazione in tutte le colonie e rivolte a Boston. A differenza dello Sugar Act dell'anno precedente, questa era una tassa diretta che colpiva quasi tutti i coloni e una negazione dei diritti coloniali. Per Adams, questa era una violazione dell'alleanza a cui teneva così tanto. La leadership di Adams durante la crisi dello Stamp Act del 1765 e la sua stretta associazione con i Loyal Nine (un precursore dei Sons of Liberty) avrebbero consolidato la sua influenza nel crescente movimento contro la tassazione e la legislazione parlamentari. Ancora una volta, quelli che si riunivano a Faneuil Hall gli avrebbero affidato il compito di redigere le istruzioni della città ai suoi rappresentanti alla Camera. Unendosi a suo cugino John, le cui istruzioni Braintree rifiuterebbero apertamente l'autorità del Parlamento nelle colonie, Samuel scriverebbe:

L'Old State House così com'è oggi. Costruito nel 1713, ospitò il governo reale della provincia di Massachusetts Bay. Il Governatore e il Consiglio, la Corte Suprema e la Legislatura avevano tutti camere al secondo piano.

Un leader politico emergente

Nel settembre di quell'anno Adams fu eletto alla Camera dei rappresentanti del Massachusetts (un seggio che avrebbe tenuto per i successivi 9 anni) e avrebbe iniziato a dividere il suo tempo tra Faneuil Hall e la Town House (l'odierna Old State House). Quasi immediatamente iniziò a scrivere una serie di risoluzioni che difendevano i diritti e le libertà del popolo del Massachusetts.

Nel 1766 il Parlamento ha votato per abrogare la legge sul bollo. Questa fu una vittoria monumentale per i coloni. L'abrogazione in Parlamento, tuttavia, era subordinata all'approvazione della Legge Dichiarativa. Questo atto ha dichiarato che il Parlamento "aveva, e o diritto dovrebbe avere, pieni poteri e autorità per fare leggi e statuti di forza e validità sufficienti per vincolare le colonie e il popolo d'America ... in tutti i casi". Le azioni contro lo Stamp Act e la conseguente abrogazione hanno portato il partito di opposizione a guadagnare potere nella legislatura del Massachusetts. Adams è stato selezionato come Clerk of the House e il collega di Boston Thomas Cushing è stato scelto come Speaker. Anche il ricco mercante di Boston John Hancock prese posto nelle elezioni di quell'anno, unendosi ad Adams, Cushing e James Otis. Come impiegato, Adams era responsabile della tenuta dei registri di base e della comunicazione con l'agente della colonia a Londra e con altre assemblee legislative nelle colonie. Avrebbe usato abilmente questa posizione per aiutare a far avanzare l'agenda radicale del suo partito e proteggere i diritti del Massachusetts. La maggior parte dei rappresentanti della legislatura del Massachusetts non ha ricevuto uno stipendio. La posizione di impiegato, tuttavia, era una delle poche che pagavano uno stipendio. Per la prima volta, Adams aveva ora un reddito stabile nella sua carriera e poteva concentrare ancora più attenzione sulla politica.

Desideroso di riaffermare la propria autorità, nel 1767 il Parlamento approvò una serie di tasse su particolari articoli importati nelle colonie. Conosciuto come Townshend Acts, l'atto ha anche creato un Board of Customs Commissioners americano per imporre la riscossione e ha stabilito la propria sede a Boston. Quando la notizia degli Atti raggiunse il Massachusetts nell'autunno del 1767, Adams impiegò il Boston Town Meeting per organizzare proteste e boicottaggi. Nel gennaio del nuovo anno ha proposto alla Corte Generale di redigere una petizione al Re per sollecitare il rispetto dei diritti della Carta del Massachusetts. La mozione ha incontrato l'opposizione dei rappresentanti di alcune delle città più rurali della provincia che erano ancora allineate con il Parlamento. Politico scaltro quale era, Adams ha aspettato fino alla fine della sessione legislativa quando molti degli oppositori se ne sono andati e hanno presentato di nuovo la mozione. È passato facilmente. Il Tribunale ha quindi deciso di inviare la petizione alle altre colonie insieme a una lettera in cui sollecitava una resistenza unita alle nuove tasse. Conosciuta come la Lettera circolare del Massachusetts, Adams (uno degli autori principali) sosteneva che solo i legislatori coloniali avevano il diritto di tassare. Quando Lord Hillsborough, Segretario di Stato per le Colonie, ricevette la lettera, ordinò che la lettera fosse revocata. Se la Camera ha rifiutato, Hillsborough ha ordinato al governatore del Massachusetts Francis Bernard di sciogliere la Corte Generale. Quando si è trattato di un voto, la legislatura ha rifiutato in modo schiacciante di revocare la lettera: 92 a 17. Il governatore Bernard ha sciolto la legislatura e non si sarebbe riunito per quasi un altro anno.

Mentre l'interno dell'Old State House vibrava di sfida politica, all'esterno dell'Old State House Adams ei suoi compagni radicali esortavano i commercianti di Boston a non importare beni di lusso dalla Gran Bretagna. Hanno incoraggiato la gente del Massachusetts a diventare più autosufficiente. In quel momento era iniziato anche un programma di intimidazione di base contro i commissari doganali e il loro personale e sebbene non ci siano prove che Adams lo sostenesse, di certo non lo scoraggiava. In risposta alla crescente disobbedienza civile e alle minacce di violenza contro di loro, i commissari hanno chiesto che una forza dell'esercito del re fosse inviata a Boston per servire come forze di pace. Alla fine dell'estate circolavano voci secondo cui un esercito avrebbe presto occupato Boston

I cittadini britannici del XVIII secolo credevano ampiamente che un esercito permanente rappresentasse una minaccia per le libertà del popolo. Indignato per l'apparentemente imminente arrivo delle truppe a Boston, Adams convocò una riunione speciale della città a Faneuil Hall. Attento a non provocare una vera e propria guerra civile, l'incontro si tenne con il pretesto di discutere su come difendere la città da un possibile attacco francese. L'incontro ha votato per chiedere al Governatore di richiamare la legislatura del Massachusetts in sessione e affrontare gli eventi in corso. Il governatore ha rifiutato e Adams ha risposto chiedendo una convenzione di tutte le città del Massachusetts per incontrarsi a Faneuil Hall. Sessantasette città hanno inviato rappresentanti. A tutti gli effetti, questa è stata una riunione del legislatore anche se senza l'approvazione del Royal Governor. Una prefigurazione della creazione del Congresso Provinciale creato nel 1774? La convention ha approvato diverse risoluzioni in segno di protesta, ma dall'incontro non è emerso nulla di materiale.

Questa incisione di Boston di Paul Revere raffigura lo sbarco dei soldati britannici a Boston. I campanili abbelliti delle chiese dominano il paesaggio e tentano di chiedere allo spettatore di chiedersi perché le truppe debbano essere acquartierate in una città cristiana e pacifica.

Per gentile concessione dell'American Antiquarian Society

Alimentare le fiamme della resistenza

Le truppe finalmente arrivarono a Boston il 1 ottobre 1768. Adams riprese la sua penna e sotto lo pseudonimo di Vindex scrisse:

Un migliaio di soldati di Sua Maestà che pattugliano le strade di Boston hanno costretto i radicali a essere più discreti nelle loro proteste. Adams si tenne occupato impiegando le sue abilità retoriche e letterarie, creando comitati di corrispondenza, scrivendo lettere circolari, saggi, articoli per giornali e affinando il suo talento come maestro di propaganda. Lo storico Samuel Eliot Morrison osserverebbe:

Tra il 1768 e il 1769, Adams è autore di oltre venti articoli di giornale con gli pseudonimi Vindex e Candidus. In essi si scagliava contro i Commissioners of Customs e l'esercito britannico permanente. Si crede comunemente che sia stato influente nella creazione di Un giornale dei tempi. Correva come un tabloid che pretendeva di essere una cronaca quotidiana della vita a Boston sotto l'occupazione dell'esercito. Più direttamente, Adams ha alzato la posta in gioco del boicottaggio e ha sostenuto che i commercianti di Boston si rifiutassero di importare tutte le merci britanniche - un accordo di non importazione tra i commercianti di Boston per un anno. Ha impiegato la vecchia idea puritana di un patto per incoraggiare lo scopo comune tra i mercanti di Boston e quelli di altre colonie e per ricordare alla gente che l'abnegazione era una virtù.

Sfortunatamente per Adams, il profitto ha spesso prevalso sul patriottismo. Molti dei commercianti di Boston erano più che felici di esprimere il loro sostegno alla non importazione in pubblico, ma in privato stavano guardando ai loro profitti. Molti mercanti importavano di nascosto merci da immagazzinare in magazzini fino alla cessazione della non importazione. Stavano facendo scorta per essere pronti una volta terminata la non importazione, in modo da poter raccogliere i profitti. Furono creati comitati di ispezione per cercare di scoprire coloro che stavano sovvertendo il patto. All'inizio coloro che violavano furono umiliati pubblicamente e talvolta maltrattati fisicamente fino a quando non si pentirono, ma era un programma quasi impossibile da applicare. Alla fine coloro che non erano d'accordo con Adams avrebbero trovato una piattaforma in La cronaca di Boston, un giornale pubblicato da John Mein che cercava di smascherare i mercanti ingannevoli e indebolire il movimento di non importazione.

Sebbene Adams abbia cercato disperatamente di mantenere la non importazione, l'inizio del 1770 ha visto lo schema crollare. L'accordo di un anno era terminato e i commercianti erano ansiosi di riprendere l'attività, avevano il diritto di vendere i propri beni. Avevano bisogno di guadagnarsi da vivere. Sulla stampa, Adams ha iniziato a far vergognare coloro che non avrebbero esteso l'accordo.

Adams potrebbe essere stato scoraggiato dalla mancanza di entusiasmo per la non importazione tra i mercanti, ma poteva rallegrarsi del fatto che molti cittadini medi di Boston si fossero radunati alla sua chiamata. L'essenza del modello di carità cristiana di John Winthrop era incisa nel loro stesso essere. "Dobbiamo lavorare insieme in questo lavoro come un solo uomo, dobbiamo intrattenerci l'un l'altro con affetto fraterno, dobbiamo essere disposti a ridurre noi stessi delle nostre superfluità per soddisfare le necessità degli altri". Gli importatori si sono spesso trovati bersaglio di intimidazioni e violenze da parte della folla. Anche la presenza di truppe nella città aumentò l'animosità, un'animosità che Adams avrebbe contribuito ad alimentare. Tra il 1768 e il 1769 aveva scritto almeno tredici articoli di giornale sulla presenza di un esercito permanente nella città.

Una stampa ad acquarello da un'incisione di Paul Revere raffigurante il massacro di Boston. In questa immagine, il capitano Preston è dietro i soldati, con la spada alzata, per suggerire che abbia ordinato agli uomini di aprire il fuoco. In realtà, questo non è mai successo.

Per gentile concessione della Biblioteca del Congresso

Incontri, mob, martiri

Con l'avvicinarsi del 1770 quella tensione avrebbe cominciato a divampare in scontri minori tra cittadini e soldati. A novembre, Adams ha scritto

Le tensioni scoppiarono il 22 febbraio 1770 quando, molestato da una folla e temendo per la sua incolumità, un funzionario doganale minore di nome Ebenezer Richardson uccise accidentalmente Christopher Seider, di 11 anni.

Un tragico incidente, certo, ma che aveva un enorme valore propagandistico. Adams ha colto l'occasione. Organizzò un funerale a cui parteciparono oltre duemila persone. La processione ha passato la Faneuil Hall, la Town House (Old State House) e l'Albero della Libertà prima di terminare al Granary Burial Ground. Seider sarebbe diventato un martire unendo il popolo di Boston contro l'ingiustificata autorità britannica.

La morte di Seider ha solo aumentato l'agitazione sentita sia dai cittadini che dai soldati. All'inizio di marzo del 1770, dopo aver vissuto per 17 mesi sotto un esercito di occupazione, due anni di dazi di Townshend e di non importazione, la gente di Boston iniziò a esprimere la propria frustrazione e rabbia. Per legge incapaci di agire senza la direzione del governatore, i soldati si sentivano impotenti. Erano stanchi dei continui insulti e scherni. Erano stanchi del clima rigido del New England. Non vedevano l'ora di essere lontani da Boston. Sembrava solo questione di tempo prima che scoppiassero le ostilità aperte.

Lo stress crescente fu finalmente scatenato il 5 marzo 1770 quando nove dei soldati di Sua Maestà si trovarono ad affrontare una folla di diverse centinaia di cittadini arrabbiati. Agendo per autodifesa, ma senza ordini, i soldati hanno sparato sulla folla. Cinque civili sono stati uccisi e sei feriti. Questo sfortunato incidente si è verificato in King Street appena fuori dalla Town House e sarebbe stato per sempre conosciuto come il massacro di Boston. Critico costante dell'occupazione, Adams riconobbe immediatamente il valore propagandistico dell'evento. Il 6 marzo guidò un comitato alla Town House per chiedere la rimozione delle truppe dalla città. Informato dal governatore ad interim, Thomas Hutchinson, che un tale ordine spettava al comando militare in città, il comitato ha attraversato la strada per Faneuil Hall, dove era in corso una riunione cittadina di emergenza. Adams si rivolse ai presenti, ottenne un voto unanime chiedendo la rimozione delle truppe prima che ci fosse ulteriore spargimento di sangue e fu nominato a guidare un comitato di quindici per presentare la richiesta al governatore. È stato suggerito che se la richiesta non fosse stata soddisfatta, le città circostanti avrebbero potuto inviare uomini armati a Boston nel tentativo di costringere i soldati a uscire. Di fronte a una tale crisi, Hutchinson e il suo Consiglio si inchinarono alla richiesta e Hutchinson scrisse al comandante militare:

Il tenente colonnello Dalrymple accettò e ordinò alle truppe di raggiungere Castle Island nel porto. Samuel Adams e gli avversari hanno ottenuto una grande vittoria. I soldati coinvolti nella sparatoria sono stati arrestati e sarebbero stati processati.

Adams aveva sperato in una prova veloce ma la data era fissata per l'autunno permettendo alle passioni di raffreddarsi. Non gli importava se i soldati venivano giudicati colpevoli o innocenti. La sua unica preoccupazione era che la città di Boston fosse vista come la vittima. Tuttavia, avendo studiato lui stesso legge, sapeva che un processo equo era essenziale. Se il processo non fosse stato equo, gli argomenti secondo cui la Gran Bretagna non rispettava le libertà delle colonie perderebbero autorità se i coloni non potessero sostenere il giusto processo. Avvocati difensori qualificati sarebbero la chiave per raggiungere questo obiettivo. Pochi avvocati erano disposti a rischiare la carriera per difendere i soldati, ma ce n'erano due su cui Adams sapeva di poter contare: Josiah Quincy e suo cugino John. Quincy scrisse che accettò la posizione solo dopo essere stato "... consigliato e sollecitato ad assumerlo da un Adams, un Hancock, un Molineux, un Cushing, un Henshaw, un Pemberton, un Warren, un Cooper e un Phillips". Sebbene non ci siano prove certe, è probabile che John Adams possa aver avuto una visita simile.

La scelta degli avvocati è stata un'ottima scelta. John Adams e Josiah Quincy hanno sostenuto che i soldati hanno sparato per legittima difesa, ma anche che non avrebbero dovuto essere a Boston e mettersi in una situazione del genere tanto per cominciare. Per l'accusa di omicidio nessuno degli imputati è stato dichiarato colpevole. Solo due privati ​​sono stati giudicati colpevoli di omicidio colposo. Dimostrò che il Massachusetts poteva amministrare la giustizia in modo equo mentre allo stesso tempo sorvolava su prove che avrebbero potuto essere dannose per la città.

Mantenere viva la causa

Nell'aprile del 1770 la notizia dell'abrogazione di tutte le tasse di Townshend tranne una raggiunse le coste americane. L'unica tassa rimasta (quella sul tè) consentiva al Parlamento di mantenere la sua prerogativa di tassare le colonie. L'abrogazione unita alla rimozione delle truppe e alla conclusione positiva del processo inaugurò un periodo di calma che sarebbe durato per tutto il 1771 e il 1772. Samuel Adams, tuttavia, non si sarebbe fermato.

Alla Camera, al Town Meeting e alla stampa, Adams ha combattuto per mantenere viva l'opposizione. Sebbene privatamente soddisfatto dell'esito del processo, pubblicamente ha continuato a inveire contro di esso. Tra il dicembre 1770 e il gennaio 1771, scrivendo sempre sotto il nome di Vindex, produsse una serie di articoli di condanna della decisione del tribunale. Non avrebbe permesso alcun arretramento nella lotta per mantenere i diritti delle colonie all'autogoverno. Comprendendo che nessuna colonia poteva avere successo da sola, cercò di creare una qualche forma di associazione coloniale. Mentre corrispondeva con Arthur Lee della Virginia, Adams suggerì che le società fossero formate in tutte le colonie per corrispondere tra loro e presentare un'opposizione unita al Parlamento. “E se condotta con uno spirito appropriato, non darebbe motivo di tremare ai nemici della nostra comune libertà, per quanto grande sia?”[12]

Nella tarda primavera del 1771, Boston ricevette la notizia che lo stipendio del governatore non sarebbe più stato votato dal legislatore. Invece, sarebbe pagato interamente dalla Corona con le entrate della tassa sul tè. Piuttosto che abbracciare questa notizia come un onere finanziario sollevato dalla colonia, Adams ha sostenuto sulla stampa che l'uso da parte del Parlamento delle entrate fiscali coloniali per l'amministrazione della colonia avrebbe minacciato l'equilibrio del potere e creato un precedente consentendo il sostegno di eserciti permanenti, pensionati ministeriali e la Chiesa Anglicana. Scrivendo come cotone madre nella Boston Gazette, Adams ha fatto appello ai suoi amati diritti della Carta.

Adams trovava difficile mantenere lo slancio di radunare una popolazione stanca della lotta, ma dopo quasi nove anni di proteste Adams era lungi dall'arrendersi. Per lui Boston era la "Città sulla collina", un esempio per il resto del mondo. L'autunno del 1772 portò notizie che risvegliarono Boston e l'intera colonia del Massachusetts. I giudici della Corte Suprema, come il Governatore, non sarebbero più pagati dal legislatore ma dalla Corona. Adams è stato rianimato e la sua furia ha riportato la gente in linea con l'Alleanza.

Il 28 ottobre è stata convocata una riunione speciale della città a Faneuil Hall per discutere la questione. È stata approvata una risoluzione che istituisce un comitato per incontrare il governatore ed esprimere le preoccupazioni della città. Adams è stato scelto come capo del comitato. Il governatore Hutchinson ha ascoltato le loro preoccupazioni ma si è rifiutato di condividere con loro qualsiasi informazione rilevante. L'assemblea comunale ha quindi chiesto la convocazione del legislatore. Il governatore ha nuovamente rifiutato, adducendo che non era nell'autorità della città affrontare questioni al di fuori di quelle del governo locale. Durante un incontro a Faneuil Hall il 2 novembre, Adams è intervenuto offrendo una risoluzione che chiedeva l'istituzione di Comitati di corrispondenza in tutto il Massachusetts e la creazione di una dichiarazione dei diritti dei coloni. Comitati simili iniziarono a sorgere in tutte le colonie e il Massachusetts presto condivise la sua "dichiarazione".

Questa famosa litografia del 1846 raffigura la "Distruzione del tè" nel porto di Boston. In realtà, la maggior parte degli uomini aveva poco più di fuliggine o cenere sul viso come travestimento. Adams era vistosamente assente dall'evento stesso.

Per gentile concessione della Biblioteca del Congresso

Tè e tirannia

Dopo quasi un decennio di rivolte, boicottaggi e proteste, il 10 maggio 1773 fu dato il colpo di grazia alla crisi con il Parlamento. Il Parlamento approvò la legge sul tè. La legge è stata progettata per aiutare a salvare l'East India Tea Company, finanziariamente in difficoltà. La legge garantiva alla società un monopolio sulle vendite nelle colonie nominando destinatari designati, consentendole così di liberarsi di un rovinoso surplus di tè, consentendo anche al governo di rafforzare il diritto dei parlamenti di tassare le colonie. La notizia dell'atto ha suscitato proteste in tutte le colonie. Indignazione e minacce contro i destinatari costrinsero molti a dimettersi e le navi da tè ad allontanarsi. Mentre questa campagna di protesta e intimidazione ha avuto successo nella maggior parte delle colonie, il Massachusetts è stata una storia diversa. I destinatari del tè a Boston hanno rifiutato di essere intimiditi. Il 18 ottobre, tre navi da tè salparono per Boston. Il primo ad arrivare fu il Dartmouth il 28 novembre. Per legge, il dazio sul tè doveva essere pagato entro 20 giorni o il carico sarebbe stato sequestrato alla dogana e messo all'asta. Adams e i suoi compagni radicali sapevano che se il tè fosse stato sbarcato volontariamente o tramite sequestro, alla fine sarebbe stato venduto e quindi tassato. Il loro scopo era quello di impedire che venisse scaricato completamente. Il Comitato dei corrispondenti di Boston ha posto una guardia a Griffin's Wharf, dove era ancorato il Dartmouth. Il 28 è stata convocata una riunione cittadina d'emergenza alla Faneuil Hall, ma la sala è stata presto riempita oltre la sua capacità e la riunione è stata rinviata all'Old South Meeting House. Una risoluzione unanime chiedeva che il tè fosse rispedito in Inghilterra, affermando che ... un'opposizione virtuosa e costante al Piano ministeriale di governo dell'America è assolutamente necessaria per preservare anche l'ombra della Libertà ... "[15]

I funzionari della dogana hanno rifiutato. Usando il Committee of Correspondence di Adams, Boston cercò e ricevette il sostegno per la sua risoluzione da molte città in tutto il Massachusetts. Il Castoro e l'Eleonora si unirono presto al Dartmouth. Sul molo furono poste delle guardie a guardia delle tre navi.

La scadenza di 20 giorni sul Dartmouth era il 17 dicembre. Dopo diversi incontri a Old South e diversi tentativi infruttuosi di far tornare indietro le navi, il 16 dicembre si tenne un incontro finale presieduto da Adams. Questa volta fu rivolto un appello direttamente allo stesso governatore Thomas Hutchinson. Hutchinson ha risposto dalla sua casa di campagna fuori Boston che non sarebbe stato influenzato dalla "mafia" e ha insistito che il carico sarebbe stato scaricato il giorno successivo. Aspettandosi una tale risposta, i Sons of Liberty di Boston hanno preso in mano la situazione. Uomini in attesa, i volti coperti di fuliggine e carbone, si diressero verso le tre navi che trasportavano il tè. Dopo ore di lavoro di squadra, i membri hanno distrutto 342 casse di tè. Non ci sono prove che Adams abbia preso parte alla distruzione del tè, ma non ha perso tempo a lodarlo:

Quando la notizia della distruzione del tè raggiunse l'Inghilterra all'inizio del 1774, il Parlamento reagì rapidamente e duramente con una serie di progetti di legge noti come atti coercitivi. Il primo ad essere approvato fu il Boston Port Bill. Ciò ha chiuso il porto di Boston al commercio in entrata e in uscita fino a quando il Massachusetts non ha fatto riparazioni per il tè distrutto. Il disegno di legge trasferì anche la sede del governo coloniale da Boston a Salem, circa 25 miglia a nord. Presto seguì il Massachusetts Government Act. Il Government Act ha spogliato il Massachusetts della sua Carta e ha limitato le riunioni cittadine a una all'anno se non diversamente indicato dal Governatore. L'Administration of Justice Act e il Quartering Act completerebbero la serie. La gente di Boston ha risposto attingendo alla loro innata autodisciplina puritana, frugalità e consapevolezza di sé, nonché alla convinzione che la famiglia sia un piccolo Commonwealth e il Commonwealth più grande, una grande famiglia. Gli Atti servivano solo a unire più strettamente la gente del Massachusetts. Attraverso la rete dei Comitati di corrispondenza, Boston cercò e presto ricevette aiuti non solo dalle città del Massachusetts, ma anche dalle comunità di tutte le colonie. Il 17 giugno 1774 Adams redasse le risoluzioni della Camera dei rappresentanti del Massachusetts, chiedendo sia aiuto che consiglio:

Questa vignetta mostra Lord North con il Boston Port Bill in tasca che costringe la donna indiana americana che rappresenta l'America a bere il tè. Sullo sfondo Boston è raffigurata mentre viene cannonata. La donna sullo sfondo è Britannia, che si ripara gli occhi dall'aggressione.

Per gentile concessione della Biblioteca del Congresso

Sulla via della guerra e dell'indipendenza

Per far rispettare queste leggi e riportare il Massachusetts sotto controllo, il generale Thomas Gage fu nominato governatore militare della provincia e 4.000 soldati furono inviati a presidiare la città. Adams ha reagito rapidamente. A giugno ha presieduto un comitato alla Camera dei rappresentanti, ora riunito a Salem, che ha proposto di eleggere individui per rappresentare il Massachusetts in un congresso coloniale programmato per incontrarsi a Filadelfia per discutere della crisi a Boston. Inutile dire che è stato selezionato per essere uno dei delegati. Quando il Primo Congresso Continentale si tenne a settembre, la situazione in Massachusetts divenne solo più disperata. Nel vuoto lasciato quando Adams e altri leader dell'opposizione si sono recati a Filadelfia, Joseph Warren, il buon amico di Adams, ha assunto il ruolo di leader. Warren presto scrisse The Suffolk Resolves, una dichiarazione di indipendenza virtuale per il Massachusetts. Lavorando insieme a stretto contatto attraverso la corrispondenza, Adams e Warren hanno avanzato un suggerimento audace: la creazione di un governo di opposizione! Adams sapeva che perché un tale piano avesse successo, la gente del Massachusetts doveva essere unita scrivendo a Warren che:

Il 25 settembre 1774 Adams scrisse a Warren informandolo che il Congresso aveva dato il suo assenso alle sue Suffolk Resolves e che

Il Congresso provinciale del Massachusetts si riunì per la prima volta nell'ottobre 1774 e assunse tutti i poteri legislativi, finanziari e militari per la colonia oltre Boston. Il dado era tratto e si profilava la possibilità di una guerra civile. Il Congresso prese prontamente una posizione difensiva contro una possibile aggressione militare da parte delle truppe di Sua Maestà sequestrando diversi pezzi di ordinanza militare, accumulando scorte e creando compagnie di milizia "Minute man". Osservando la situazione, un giovane quacchero del Rhode Island, Nathanael Green scriverebbe "Presto, molto presto, aspettati di sentire la terra assetata bere il sangue dei figli americani".[20]

Il Congresso continentale di Filadelfia è stato aggiornato a novembre con il mandato di riunirsi nuovamente nel maggio del 1775 se le cose non dovessero migliorare. Samuel Adams tornò in Massachusetts per prendere posto al Congresso provinciale. Lì lavorò instancabilmente per i successivi cinque mesi per ottenere e distribuire aiuti alla popolazione di Boston che ancora soffre per la chiusura del porto.

Nel frattempo, il generale Gage era sottoposto a crescenti pressioni da parte del Ministero in Inghilterra per porre fine alla ribellione in Massachusetts. Gage desiderava evitare il più possibile il conflitto e inizialmente non tentò di arrestare i leader dell'opposizione come Samuel Adams per paura che una tale mossa potesse scatenare un violento contraccolpo. Invece, Gage ha cercato di impedire al Congresso provinciale di acquisire ulteriori forniture militari. Ciò ha portato a una serie di incontri relativamente innocui tra le truppe di Sua Maestà e le milizie locali note come Powder Alarms. Ciascuna parte ha tentato di catturare i depositi di polvere da sparo locali e gli ordigni militari prima dell'altro. Il 14 aprile 1775 Gage ricevette lettere dal Segretario di Stato che gli forzarono la mano. Gli fu ordinato di disarmare le milizie e di arrestare immediatamente i capi della ribellione.

Questo dipinto di John Trumbull idealizza il momento in cui la bozza della Dichiarazione di Indipendenza è stata presentata al Congresso continentale nell'odierna Independence Hall di Filadelfia, in Pennsylvania. Samuel Adams è raffigurato nella prima fila di uomini seduti, accanto a Richard Henry Lee in abito grigio.

Courtesy Architetto del Campidoglio

Padre fondatore

L'arrivo della primavera non ha portato alcun miglioramento allo stato delle cose nel Massachusetts. Si ritenne necessario un secondo Congresso continentale. Adams è stato ancora una volta selezionato, insieme a John Adams, John Hancock e Robert Treat Paine, come delegato al Congresso. Prima di partire per Filadelfia all'inizio di aprile, Adams e Hancock hanno partecipato a una sessione del Congresso provinciale, poi riuniti nella città di Concord, a 15 miglia a nord-ovest di Boston. Dopo l'incontro, consapevoli dei recenti ordini di Gage, gli uomini hanno deciso di rimanere a casa del reverendo Clarke nella vicina città di Lexington piuttosto che rischiare l'arresto a Boston.

Nel frattempo, piegandosi alla crescente pressione ad agire, Gage ordinò a una colonna di truppe a Concord di sequestrare e distruggere un sospetto nascondiglio di munizioni. Ironia della sorte, la marcia li avrebbe portati direttamente attraverso Lexington. Non ci sono prove che suggeriscano che Gage avesse ordinato l'arresto di Adams e Hancock quel giorno, ma temendo la possibile cattura dei due uomini, Joseph Warren inviò i cavalieri Paul Revere e William Dawes per avvertire i delegati di andare avanti. Le truppe arrivarono a Lexington la mattina del 19 proprio mentre Hancock e Adams si impegnavano per la loro fuga. Le schermaglie tra le truppe di Sua Maestà e la milizia armata in quel giorno a Lexington Green e al ponte nord di Concord segnarono l'inizio dell'insurrezione armata che sarebbe poi diventata la Guerra d'indipendenza americana.

Gli eventi iniziarono a progredire rapidamente nella primavera e all'inizio dell'estate del 1775. In rapida successione, il Congresso continentale istituì un esercito, fu informato della battaglia di Bunker Hill e ordinò l'invasione del Canada. Durante gli anni di lotta che portarono al Secondo Congresso Continentale, Adams si rese conto che la fedeltà alla Corona e la possibile riconciliazione con il Parlamento erano impossibili. L'indipendenza sembrava l'unico corso logico. Lo scoppio delle ostilità rafforzò la sua convinzione e lavorò deliberatamente e pazientemente per convincere i suoi colleghi delegati che era necessaria una rottura completa con la Gran Bretagna. Quando il calendario passò dal 1775 al 1776, la guerra iniziò a diffondersi in tutte le colonie. Adams ha guadagnato più sostegno per la causa dell'indipendenza.

L'idea avanzata 130 anni prima da John Winthrop in un discorso alla Corte Generale del Massachusetts, un'idea che era radicata nell'anima di Adams stava finalmente arrivando a compimento e non solo per il Massachusetts, ma per tutte le colonie nordamericane della Gran Bretagna:

Il 7 giugno 1776, Richard Henry Lee della Virginia presentò una risoluzione al Congresso chiedendo l'indipendenza dalla Gran Bretagna. Dopo diverse settimane di dibattito, il Congresso adottò la risoluzione il 2 luglio 1776. Il 4 luglio, dopo anni di sforzi decisi a difendere i diritti degli americani sfidando il Parlamento, Adams espresse il suo voto per ratificare la Dichiarazione di Indipendenza.

Trentatre anni dopo aver posto l'argomento "Se sia lecito resistere al supremo magistrato, se la repubblica non può essere altrimenti preservata?" nella sua tesi di laurea, Adams sarebbe finalmente arrivato a una conclusione.

Oggi, l'eredità di Samuel Adams è immortalata in bronzo in cima a un piedistallo di granito di fronte all'edificio in cui è iniziata in gran parte la sua carriera: Faneuil Hall.

Eredità duratura

Nel 1779 Samuel Adams, John Adams e James Bowdoin furono selezionati per redigere una costituzione per lo Stato del Massachusetts. Tra le molte fonti a cui attingere per la creazione del documento c'erano la Carta del Massachusetts e il Corpo delle libertà del Massachusetts. Il popolo del Massachusetts ratificò la Costituzione del Commonwealth del Massachusetts nelle sue riunioni cittadine nel 1780.

Per tutto questo tempo Adams ha continuato a servire come delegato al Congresso continentale. Il Congresso ha lavorato segretamente a porte chiuse, tuttavia, e ci sono pochi dettagli sul ruolo che Adams potrebbe aver svolto dopo la firma della Dichiarazione di Indipendenza. Prestò servizio in diversi comitati del Congresso, ricoprì una posizione nel Board of War e aiutò a redigere gli Articoli della Confederazione prima di tornare a casa in Massachusetts nel 1781. Il resto della carriera di Adams fu dedicato principalmente alla politica statale piuttosto che nazionale. Nel 1780 Adams fu presidente del Senato del Massachusetts e dal 1789 al 1793 fu vicegovernatore sotto il governatore John Hancock. Quando Hancock morì in carica, Adams assunse il governatorato. Dopo quel mandato, Adams fu eletto a pieno titolo per tre successivi mandati di un anno come governatore del Commonwealth del Massachusetts. Si ritirò dalla politica dopo il suo mandato come governatore nel 1797. Samuel Adams morì all'età di 81 anni il 2 ottobre 1803 e fu sepolto nel Granary Burying Ground.


Guarda il video: Muckraker Samuel Hopkins Adams


Commenti:

  1. Conley

    Per il resoconto completo del nulla.

  2. Walter

    Questa brillante idea è necessaria solo comunque

  3. Odhran

    Questa è la preziosa moneta

  4. Sadek

    Ti sbagliavi, potrebbe essere?

  5. Abdalrahman

    C congli cittadini: Share, chi prevede come salvare il loro stipendio accumulato negli anni di lavoro dalla morte inevitabile?



Scrivi un messaggio