I re di Francia - Elenco e cronologia

I re di Francia - Elenco e cronologia

Il re di francia sono inseparabili dalla storia del nostro Paese. In origine feudale, divenendo assoluta e poi costituzionale, la monarchia in Francia ha infatti sperimentato un'eccezionale longevità e relativa continuità. Il suo carattere ereditario e sacro ha reso il re di Francia la figura centrale della vita politica e il perno della società. Così, per quindici secoli, una lunga serie di governanti merovingi, carolingi, capetingi, valois e borbonici si succedettero sul trono e plasmarono la storia della Francia in modo duraturo, da Clodoveo a Luigi Filippo.

Elenco cronologico dei re di Francia

I Merovingi (458-751)

Fondatrice della dinastia della monarchia francese, trae le sue origini da una tribù nella Gallia romana settentrionale, i Franchi noti come Saliens, discendenti di un mitico capo, Mérovée. Il crollo dell'Impero Romano d'Occidente ha dato al più famoso dei Merovingi, Clodoveo, l'opportunità di ritagliarsi un vasto regno che copre la Francia, il Belgio e la Renania di oggi. Il suo battesimo è la base di un'alleanza duratura con la Chiesa cattolica romana che rafforzerà il prestigio della nuova dinastia e ne garantirà la sostenibilità.

  1. Childeric I (458-481)
  2. Clovis I (481-511)
  3. Clothaire I (511-561)
  4. Chilperic I (561-584)
  5. Clothaire II (584-628)
  6. Dagobert I(623-639)
  7. Clovis II (639-657)
  8. Childeric II (662-675)
  9. Dagobert III (711-715)
  10. Chilperic II (715-721)
  11. Thierry iv (721-737)
  12. Childeric IIIo (743-751)

I Carolingi (751-986)

Divisi, screditati e avendo perso ogni autorità a favore dei "sindaci di palazzo", i Merovingi cedettero a metà dell'VIII secolo a una nuova dinastia, i Carolingi, dal nome del più famoso di loro, Carlo Magno. Questo aumenta notevolmente il suo dominio con le conquiste in Germania e in Italia. Il suo prestigio fu tale che nell'800 fu incoronato dal papa imperatore d'Occidente. Indebolita da litigi interni e incursioni normanne, la dinastia carolingia subì successivamente un lento declino.

  1. Pipino il Breve (751-768)
  2. Carlo Magno (768-814) - Imperatore occidentale (800-814)
  3. Louis I il Debonnaire (o Le Pieux, 814-840) - Imperatore d'Occidente (814-840)
  4. Carlo II il Calvo (840-877) – Imperatore d'Occidente (875-877)
  5. Louis II il balbuziente (877-879)
  6. Louis III (879-882)
  7. Carlomanno (879-884)
  8. Carlo II il grasso (884-887) - Imperatore d'Occidente (881-887)
  9. Eudes (888-898) - Conte di Parigi
  10. Carlo III il Semplice (898-922)
  11. Robert I. (922-923) - Conte di Parigi
  12. Raoul (o Rodolphe, 923-936)
  13. Louis IV d'Outremer (936-954)
  14. Lothaire (954-986)
  15. Louis V (986)

I Capetiani diretti (987-1328)

All'alba del nuovo millennio, i resti dell'impero di Carlo Magno si sono divisi in una moltitudine di signori feudali. Nel 987, il Grande del regno elesse uno di loro, Hugues Capet, ad occupare il trono al posto dell'ultimo pretendente carolingio. Il suo dominio copre poco più dell'Ile de France ed è circondato da potenti vassalli che occupano regioni vaste e ricche. Fu sotto i Capeti che gradualmente si impose il principio dell'eredità della monarchia. Questa resistenza, combinata con pazienza e abilità, consentirà ai Capetiani di consolidare il loro potere ed espandere il dominio reale.

  1. Hugues Capet (987-996)
  2. Roberto II il Pio (996-1031)
  3. Henry I (1031-1060)
  4. Filippo I (1060-1108)
  5. Luigi VI il grasso (1108-1137)
  6. Luigi VII il Giovane (1137-1180)
  7. Filippo II Augusto (1180-1223)
  8. Louis VIII il leone (1223-1226)
  9. Louis IX (Saint Louis,1226-1270)
  10. Filippo III il grassetto (1270-1285)
  11. Filippo IV il Bello(1285-1314)
  12. Luigi X l'Hutin (1314-1316)
  13. Giovanni I il postumo (1316)
  14. Filippo V il Lungo (1316-1322)
  15. Carlo IV il Bello (1322-1328)

Il Valois (1328-1589)

L'assenza di un erede diretto al seno dei Capeti nel 1328 aprì una crisi dinastica. I grandi del regno rifiutarono il trono a Edoardo III d'Inghilterra, nipote di Filippo il Bello, e gli preferirono Filippo di Valois, in nome di un'oscura e opportuna legge salica che esclude le donne dall'ordine di successione. La Guerra dei Cent'anni dopo questo evento metterà in pericolo la monarchia fino a quando Carlo VII riunirà il regno sotto il suo scettro, contribuendo all'emergere dell'idea di appartenere a una nazione. Successivamente, le campagne ricorrenti dei Valois in Italia contribuiranno alla propagazione del Rinascimento in Francia.

  1. Filippo VI (1328-1350)
  2. Giovanni II il Buono (1350-1364)
  3. Carlo V il Saggio (1364-1380)
  4. Carlo VI il Pazzo (1380-1422)
  5. Carlo VII il Vittorioso (1422-1461)
  6. Louis XI(1461-1483)
  7. Carlo VIII L'affabile (1483-1498)
  8. Luigi XII (1498-1515)
  9. Francesco I (1515-1547)
  10. Enrico II (1547-1559)
  11. Francois II (1559-1560)
  12. Carlo IX (1560-1574)
  13. Enrico III (1574-1589)

I Borbone (1589-1792)

Nel bel mezzo della guerra di religione, l'assenza di un erede diretto creava incertezza. È fino a Saint Louis che devi tornare indietro per trovare un successore di Enrico III, vittima di un assassinio. Henri de Bourbon, re di Navarra e futuro Enrico IV diede il nome alla nuova dinastia. I Borbone continuarono a consolidare il loro potere a scapito dei Grandi del regno, fino a quando non guidarono sotto Luigi XIV alla monarchia assoluta. Un regno senza divisioni, che finirà per diventare inaccettabile e porterà alla Rivoluzione. Incapace di adattarsi ai cambiamenti nella società francese, i Borboni e la monarchia scomparvero a metà del XIX secolo, Luigi Filippo I chiuse questa cronologia dei re di Francia.

  1. Enrico IV (1589-1610)
  2. Luigi XIII il Giusto (1610-1643)
  3. Luigi XIV il Grande (1643-1715)
  4. Luigi XV (1715-1774)
  5. Luigi XVI (1774-1792)

Repubblica e Impero (1792-1814)

Gli ultimi re di Francia (1814-1848)

Grazie alla sconfitta di Waterloo e alla caduta finale di Napoleone, la monarchia fu ristabilita in Francia. Luigi XVIII, fratello di Luigi XVI, sale al trono e tenterà una politica di riconciliazione per promuovere l'instaurazione di un clima pacifico dopo i disordini della Rivoluzione. Il monarca fisicamente indifeso non poté resistere a lungo agli ultra-realisti guidati da suo fratello il conte d'Artois, il futuro Carlo X. Quest'ultimo fu portato via dalla rivoluzione dei "Trois Glorieuses" nel 1830 e la borghesia liberale installò Louis-Philippe d «Orleans, del ramo più giovane dei Borboni, come re dei francesi. La rivoluzione del 1848 metterà definitivamente fine alla monarchia in Francia.

  1. Luigi XVIII (1814/1815-1824)
  2. Charles X (1824-1830)
  3. Louis-Philippe I (Maison d'Orléans, ultimo re dei francesi, 1830-1848)

Bibliografia

- I re di Francia: da Clodoveo ai Borbone di Patrick Weber. Hachette, 2008.

- Sovrani e re di Francia di Joël Cornette. Rovere, 2008.

- Cronologia dei re di Francia: da Clodoveo a Luigi Filippo, da Pierre Valaud. Archipoche, 2011.

Vedi anche la nostra cronologia della storia della Francia.


Video: Storia: le guerre dItalia