Young I DD-312 - Storia

Young I DD-312 - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Giovane I DD-312

Giovane I(DD-312: dp. 1,190; 1. 314'5"; b. 31'8"; dr. 9'3" (media); s. 35,0 k.; cpl. 95; a. 4 4" , 1 3", 12 21" tt.;cl. Clemson) Il primo Young (DD-312) fu posato il 28 gennaio 1919 a San Francisco, California, dall'Union Iron Works Plant della Bethlehem Shipbuilding Corp.; varato l'8 maggio 1919; sponsorizzato dalla signora John R. Nolan; designato DD-312 il 17 luglio 1920; e commissionato il 29 novembre 1920, il tenente H. J. Ray al comando. Young è stato allestito al Mare Island Navy Yard a dicembre. Assegnato alla Divisione 34, Squadron 2, Pacific Fleet Destroyer Force, il cacciatorpediniere rimase inattivo nell'area di San Diego fino alla fine del 1921. La carenza, sia di personale che di fondi, significava operazioni ridotte e ridotte per il gran numero di cacciatorpediniere che la Marina si trovò con nel periodo immediatamente successivo alla prima guerra mondiale. Il sistema di "riserva rotante" teneva occupate le navi e i loro equipaggi relativamente ridotti. Un terzo di un'unità giacerebbe lungo un molo, presidiato solo da una squadra di manutenzione nuda; un terzo delle navi giacerebbe nel fiume al porto di San Diego in uno stato a metà equipaggio; mentre l'ultimo terzo sarebbe completamente presidiato ma rimarrebbe in porto la maggior parte del tempo. I cacciatorpediniere venivano spostati periodicamente da uno stato all'altro e, nonostante il ridotto equipaggio e programma operativo, le navi mantennero un elevato stato di prontezza. Young partì da San Diego il 14 gennaio 1922, diretto a Bremerton, nello stato di Washington, e, procedendo per San Francisco, California, il 18 giunse al Puget Sound Navy Yard. Revisionato a Puget Sound, il cacciatorpediniere lasciò il cantiere il 3 aprile e arrivò al suo porto di origine, San Diego, l'8. Il resto dell'anno trascorse abbastanza tranquillo, con il cacciatorpediniere che continuò la sua esistenza in gran parte ancorata nel porto di San Diego. Tuttavia, ha sparato pratiche di battaglia a corto raggio, ha operato brevemente al largo delle Isole Coronados messicane e ha recuperato siluri per l'Idaho (BB-42) durante l'autunno dell'anno 1922. La routine in porto cambiò l'anno successivo, quando Young partì San Diego il 6 febbraio 1923 e si diresse a Panama. Lungo il percorso, si fermò brevemente a Magdalena Bay, il tradizionale bersaglio per le esercitazioni della flotta del Pacifico, e fece rifornimento da Cugama (AO-3) prima di proseguire a sud verso il lato del Pacifico della zona del Canale di Panama. Young ha partecipato al problema della flotta I su le settimane successive. In questo, il primo problema della flotta tenuto dalla Marina degli Stati Uniti, la flotta da battaglia fu contrapposta alla flotta da ricognizione, la successiva aumentata da una divisione di corazzate. Durante i giochi di guerra, Young eseguiva lo screening antisommergibile per le corazzate della flotta da battaglia e, quando lo scenario delle esercitazioni lo richiedeva, si lanciava e simulava attacchi con siluri sui carri da battaglia "nemici" della flotta da ricognizione aumentata. Al completamento di una fase delle esercitazioni, era presente nella Baia di Panama quando il Segretario della Marina Edwin Denby, accompagnato da un gruppo di membri del Congresso imbarcato nel trasporto Henderson (AP-1), esaminò la flotta il 14 marzo. Young in seguito partì acque panamensi il 31 marzo ed è tornato a San Diego l'11 aprile. Vi rimase fino al 25 giugno, quando si diresse a nord. Ha chiamato a San Francisco dal 27 al 29 ed è arrivata a Tacoma, nello stato di Washington, il 2 luglio. Due giorni dopo, in linea con l'occasione, Young mandò la sua forza da sbarco a terra per marciare nella parata del Giorno dell'Indipendenza di Tacoma. Dopo il trasferimento a Seattle, la Young subì un periodo di manutenzione al fianco di Melville (2 dC) tra il 16 luglio e il 17 agosto. Durante quel periodo, il 23 luglio, il presidente Warren G. Harding, in crociera in Alaska a Henderson, esaminò la flotta, uno dei suoi ultimi atti ufficiali prima della sua morte poco tempo dopo. Dopo aver trascorso alcuni giorni al lago Washington in seguito il suo periodo di manutenzione al fianco di Melville, Young ha subito un breve periodo di cantiere al Puget Sound Navy Yard prima di navigare verso sud, scortando la Battle Division 4 alla Baia di San Francisco alla fine di agosto. Durante il viaggio, Young ha praticato attacchi con siluri attraverso cortine fumogene come parte della lista di esercizi tattici. Dopo un breve periodo ormeggiata al Pier 15, San Francisco, la Divisione 11 ha preso il via per tornare a San Diego la mattina dell'8 settembre. Mentre le navi attraversavano la costa della California, conducevano esercitazioni tattiche e di artiglieria nel corso di quella che era anche una corsa a velocità competitiva di 20 nodi. Alla fine, quando il tempo peggiorò, le navi formarono una colonna sul capo squadriglia, Delphy (DD-261). Sfortunatamente, a causa di un errore di navigazione, la colonna virò verso est verso le 2100, ignara del pericolo che si annidava tra gli scogli avvolti dalla nebbia davanti a loro. Alle 2105, Delphy, ancora fumante a 20 nodi, si incagliò al largo di Padernales Point seguiti, in successione, dalle altre navi che navigavano seguendo la moda del capo. Solo l'azione rapida delle navi più a poppa evitò la perdita totale dell'intero gruppo. Young, tuttavia, divenne una delle vittime. Con lo scafo lacerato da un pinnacolo frastagliato, si capovolse rapidamente sbandando sul lato di dritta nel giro di un minuto e mezzo, intrappolando molti dei suoi motori e del personale della sala vigili del fuoco. tenente comandante L'ufficiale comandante di William L. Calhoon Young, sapeva che non c'era tempo per varare barche o zattere poiché l'elenco della nave aumentava in modo allarmante dopo l'incaglio. Calhoun di conseguenza passò parola, attraverso il suo ufficiale esecutivo, il tenente EC Herzinger, e il compagno di capo di Boatswain Arthur Peterson, di dirigersi verso il babordo, di restare con la nave e di non saltare. Mentre i sopravvissuti si aggrappavano tenacemente ai loro precari, Rifugio oleoso e martoriato dal surf, Mate Peterson di Boatswain propose di nuotare per 100 metri fino a uno sperone roccioso a est noto come Bridge Rock. Prima che potesse farlo, tuttavia, Chance (DD-296) si mise provvidenzialmente a terra tra Young e Bridge Rock, accorciando considerevolmente la via di fuga. Le due navi erano a circa 75 iarde di distanza. In quel frangente, Peterson rischiò senza esitazione la sua vita, morendo nel mare vorticoso e nuotando attraverso le onde burrascose con una linea verso la vicina Chance, anch'essa arenata, ma in una situazione molto migliore da quando era rimasta su una chiglia relativamente uniforme. Le mani ansiose di Chauncey hanno portato a bordo Peterson e hanno reso la linea veloce. Ben presto, una zattera di salvataggio di sette uomini della nave gemella era in viaggio verso Young come traghetto di fortuna. La zattera alla fine ha compiuto 11 viaggi portando in salvo i 70 Giovani sopravvissuti. Entro il 2330, gli ultimi uomini dell'equipaggio erano a bordo di Chauncey; a quel punto, il tenente Calhoun e il tenente Herzinger (quest'ultimo tornato alla nave dopo essere stato nella prima zattera di attraversamento) lasciarono lo scafo malconcio di Young. Calhoun per la sua "freschezza, intelligenza e abilità marinaresca" che fu direttamente responsabile della "molto ridotta perdita di vite umane". Il Board ha anche citato il compagno Peterson di Boatswain per il suo "straordinario eroismo" nel nuotare attraverso i mari turbolenti con una linea a Chauncey; Permettere. Herzinger attirò elogi per la sua "condotta particolarmente meritoria" nell'aiutare a salvare la maggior parte dell'equipaggio della nave. the Young" e il tenente Herzinger per la sua "freschezza e grande aiuto di fronte a un grave pericolo". Anche lodato dall'ammiraglio è stato il pompiere di prima classe J. T. Scott, che ha tentato di chiudere la valvola dell'olio principale per prevenire un'esplosione della caldaia, offrendo volontario per andare sotto alla stanza dei vigili del fuoco e andare sotto le piastre del pavimento. L'acqua, salendo rapidamente attraverso le fessure nello scafo dello stinco, tuttavia, ha impedito a Scott di completare. l'obiettivo. È sopravvissuto. Venti uomini sono stati persi a Young, il più alto numero di vittime di tutte le navi perse nel disastro di Point Honda. Dismesso il 26 ottobre 1923, Young fu cancellato dalla lista della Marina il 20 novembre 1923 e ordinato di essere venduto come un hulk.


USS John Young (DD 973)

USS JOHN YOUNG era l'undicesimo SPRUANCE - cacciatorpediniere di classe e la seconda nave della Marina chiamata in onore del capitano John Young. Dismesso il 19 settembre 2002, il JOHN YOUNG trascorse i mesi successivi con la flotta di naftalina a Bremerton, nello stato di Washington, prima di essere rimorchiato al Naval Inactive Ships Maintenance Facility a Pearl Harbor, Hi., in preparazione per essere affondato come bersaglio . L'11 aprile 2004, JOHN YOUNG ha lasciato Pearl Harbor per il suo ultimo viaggio ed è stato successivamente eliminato come bersaglio al largo di Kauai il 13 aprile.

Caratteristiche generali: Chiglia posata: 17 febbraio 1975
Lanciato: 7 febbraio 1976
Commissionato: 20 maggio 1978
Dismesso: 19 settembre 2002
Costruttore: Ingalls Shipbuilding, West Bank, Pascagoula, Miss.
Sistema di propulsione: quattro motori a turbina a gas General Electric LM 2500
Eliche: due
Pale su ogni elica: cinque
Lunghezza: 564,3 piedi (172 metri)
Fascio: 55,1 piedi (16,8 metri)
Pescaggio: 28,9 piedi (8,8 metri)
Dislocamento: ca. 9.200 tonnellate a pieno carico
Velocità: 30+ nodi
Aerei: due SH-60B Seahawk (LAMPADE 3)
Armamento: due cannoni leggeri Mk 45 da 5 pollici/54 calibro, un Mk 41 VLS per missili Tomahawk, ASROC e Standard, siluri Mk 46 (due supporti a triplo tubo), lanciamissili Harpoon, un lanciatore Sea Sparrow, un missile Rolling Airframe ( RAM), due falange CIWS da 20 mm
Equipaggio: ca. 340

Questa sezione contiene i nomi dei marinai che hanno prestato servizio a bordo della USS JOHN YOUNG. Non è un elenco ufficiale ma contiene i nomi dei marinai che hanno inviato le loro informazioni.

Informazioni sullo stemma della nave:

Lo stemma della USS JOHN YOUNG serve come promemoria araldico dell'omonimo della nave, il capitano John Young. Lo scudo dello stemma è un design tricolore. La parte superiore è Scarlet e la parte inferiore è Independence Blue. Questi sono separati da una barra ondulata di bianco.

John Young fu nominato nella Marina continentale da Filadelfia nel 1776 e ricevette l'incarico di capitano nell'ottobre dello stesso anno. Durante gran parte del suo periodo di servizio è stato associato con la Francia che stava aiutando l'allora nascente nazione americana nella loro lotta per l'indipendenza. Questo è rappresentato dal giglio dorato nella parte superiore dello scudo.

Nell'agosto del 1780, in rotta dalla Martinica francese verso gli Stati Uniti a bordo dello sloop-of-war SARATOGA da 18 cannoni, il capitano Young catturò quattro navi nemiche dopo un duro scontro con due di esse alla volta. Questo atto è simboleggiato dalla barra ondulata con quattro stelle.

Il 20 marzo 1781, la nave SARATOGA del capitano Young che navigava in compagnia di navi francesi e americane, si separò in una tempesta e non fu mai più vista. La perdita in mare del capitano Young e del suo equipaggio è simboleggiata dall'ancora senza cavo. Il design tricolore allude ai colori nazionali sia degli Stati Uniti che della sua guerra rivoluzionaria tutta, la Francia.

L'albero con la vela issata è il simbolo dello sloop-of-war continentale SARATOGA, l'ultimo comando del capitano Young. Lo stemma della prima famiglia americana "YOUNG" è rappresentato dalla rosa rossa sulla vela.

Libri e opuscoli sulla crociera USS JOHN YOUNG:

Ufficiali in comando della USS JOHN YOUNG:

Storia della USS JOHN YOUNG:

La divisione Ingalls Shipbuilding di Litton Industries ha stabilito JOHN YOUNG il 17 febbraio 1975 a Pascagoula, Miss. La nave è stata varata il 7 febbraio 1976 ed è stata sponsorizzata dalla signora Elizabeth Shear, moglie dell'ammiraglio Harold E. Shear, vice capo di Operazioni navali. USS JOHN YOUNG è stato commissionato a Pascagoula il 20 maggio 1978, con Cmdr. Douglas K. Menikheim in servizio come primo comandante.

Progettato come una moderna nave da guerra antisommergibile (ASW) per sostituire le numerose navi in ​​pensione dell'era della seconda guerra mondiale, il cacciatorpediniere di classe SPRUANCE doveva operare come nave da guerra multi-missione indipendentemente o in compagnia di gruppi di lavoro anfibi o portaerei . Alimentato da motori a turbina a gas e armato con razzi antisommergibile (ASROC), missili Harpoon e Sea Sparrow e due cannoni da 5 pollici, JOHN YOUNG ha goduto di una superiorità tecnica basata sul suo sonar avanzato SQS-53 e sul sistema informatico di dati tattici digitali (NTDS ).

Assegnata alla flotta del Pacifico, JOHN YOUNG arrivò a San Diego, in California, il 3 giugno 1978. Dopo l'addestramento per lo shakedown dal nuovo porto di origine, la nave tornò alla costruzione navale per piccole riparazioni in ottobre e completò le prove in mare.

Dopo essere tornato a San Diego a novembre, il cacciatorpediniere ha trascorso l'anno successivo conducendo test di ingegneria e sistemi d'arma, effettuando ispezioni e preparandosi per le esercitazioni della flotta e dello squadrone. Nel marzo 1980, JOHN YOUNG partecipò all'esercitazione della flotta RIMPAC.

JOHN YOUNG salpò per l'Estremo Oriente il 21 ottobre 1980 come parte del primo dispiegamento della nave nel Pacifico occidentale. Dopo una pausa a Subic Bay, nelle Filippine, JOHN YOUNG si è unito al Valiant Blitz 81-1, un'esercitazione anfibia con le unità della settima flotta al largo dell'isola di Mindoro, a metà novembre, manovre seguite dall'esercitazione ASW, Multiplex 81-1, al largo di Okinawa a dicembre. JOHN YOUNG condusse ulteriori lavori ASW nel Mar Cinese Meridionale all'inizio del 1981, e condusse un lancio di missili nel Mar del Giappone all'inizio di marzo, prima di impostare la rotta per Singapore.

Durante il viaggio, JOHN YOUNG ha individuato una piccola imbarcazione in pericolo e ha salvato 126 rifugiati vietnamiti. Dodici ore dopo, altre 51 persone sono state salvate da un sampan di 30 piedi. Una settimana dopo, il cacciatorpediniere ha salvato i rifugiati da altre due barche, aggiungendo altri 131 rifugiati al totale. Tutte queste persone sono state consegnate ai funzionari dei rifugiati a Pattaya Beach, in Thailandia. Per i loro sforzi, l'equipaggio ha ricevuto la medaglia del servizio umanitario. La nave da guerra tornò poi a San Diego il 22 maggio 1981.

JOHN YOUNG ha trascorso i successivi dodici mesi a prepararsi per il suo prossimo impiego sottoponendosi a esami da parte del Board of Inspection and Survey, ispezioni degli impianti di propulsione e vari esercizi di aggiornamento su più navi al largo della California meridionale. Anche JOHN YOUNG trascorse parte del gennaio 1982 in un bacino di carenaggio a Long Beach per le riparazioni della cupola del sonar.

Quindi, dopo una serie di esercitazioni in marzo e aprile, tra cui RIMPAC '82, il cacciatorpediniere salpò per l'Estremo Oriente il 29 maggio. I punti salienti di questo dispiegamento includevano dieci giorni di operazioni di sorveglianza indipendente al largo del porto sovietico di Petropavlovsk a giugno e sei settimane di lavoro nel Golfo Persico a settembre e ottobre. La nave tornò a casa a San Diego il 30 novembre 1982 per una revisione che durò fino all'ottobre 1983.

JOHN YOUNG condusse il successivo dispiegamento nel Pacifico nell'ottobre 1984 e nel maggio 1985, prendendo parte all'esercitazione 85-1 della flotta, un importante schieramento di gruppi di battaglia di portaerei nel Mare di Okhotsk a novembre e dicembre 1984 e una visita nelle acque australiane la primavera successiva.

Mentre JOHN YOUNG ha condotto l'addestramento in preparazione per il prossimo dispiegamento, le tensioni sono aumentate nel Golfo Persico tra Iran e Iraq. Sulla scia dell'escalation degli attacchi alle petroliere, il presidente Reagan ha iniziato un rafforzamento militare nel Golfo per proteggere quelle navi vitali, istituendo la Joint Task Force Middle East (JTFME) e ordinando alle navi della Marina di entrare in quella regione.

La nave da guerra venne successivamente schierata nel luglio 1987, quando la nave scortò il Gruppo da battaglia USS RANGER (CV 61) in Medio Oriente. Mentre JOHN YOUNG partecipava alle operazioni a nord di Diego Garcia, la "guerra delle petroliere" nel Golfo Persico si è surriscaldata dopo che due missili Exocet iracheni hanno colpito la USS STARK (FFG 31) al largo del Kuwait.

Ironia della sorte, gli Stati Uniti ora hanno accusato l'Iran di intensificare il conflitto e JOHN YOUNG e altri tre cacciatorpediniere sono entrati nel Golfo Persico per attaccare le piattaforme petrolifere iraniane nel campo di Rostam, demolendo due - uno con proiettili e l'altro con accuse di demolizione - il 19 ottobre, 1987. Il cacciatorpediniere lasciò la regione due settimane dopo, raggiungendo San Diego il 30 dicembre.

JOHN YOUNG salpò nuovamente per il Golfo Persico nel dicembre 1988, unendosi a una task force congiunta il 27 gennaio 1989. Sebbene le tensioni si fossero allentate dopo la conclusione della guerra Iran-Iraq, il cacciatorpediniere fornì servizi di scorta per 25 transiti di navi mercantili nel Golfo nei tre mesi successivi. Diretto verso casa e in transito nel Mar Cinese Meridionale, JOHN YOUNG ha salvato 46 rifugiati vietnamiti - una ripresa del 1981. Alla fine, la nave ha raggiunto San Diego il 14 giugno.

Durante un periodo di revisione nel 1990, JOHN YOUNG ha ricevuto diverse importanti modifiche, tra cui l'installazione di una nuova suite sonar, un gancio allargato per LAMPS 3 e un sistema di lancio verticale (VLS) a 61 celle. Quest'ultimo è stato dotato di missili Tomahawk mentre il sistema Sea Sparrow è stato modificato per sparare missili RIM-7M. Inoltre, la nave da guerra ha ricevuto la modifica Block I al Phalanx CIWS. Queste modifiche hanno notevolmente migliorato le capacità di combattimento di JOHN YOUNG, in particolare nell'area delle operazioni di attacco a lungo raggio.

Dopo una lunga serie di esercitazioni per testare i nuovi sistemi di combattimento della nave, JOHN YOUNG si schierò di nuovo nel gennaio 1992. La nave tornò nel Golfo Persico, questa volta per far rispettare le sanzioni delle Nazioni Unite (ONU) contro l'Iraq. Passata al comando centrale di nuova costituzione il 27 febbraio, la nave da guerra ha assunto le funzioni di unità di pattuglia per le operazioni di sciopero all'inizio di marzo.

Data la nuovissima capacità di pianificazione degli attacchi di JOHN YOUNG, il cacciatorpediniere ha ricevuto il soprannome di "King of Tomahawks" dall'ammiraglio Douglas J. Katz, CTF 154. Dopo diverse esercitazioni congiunte con le forze kuwaitiane e della NATO, il cacciatorpediniere è tornato a casa il 10 giugno, arrivando a San Diego il 21 luglio.

Più tardi nel corso dell'anno, JOHN YOUNG iniziò una disponibilità limitata selezionata durante la quale la nave ricevette l'aggiornamento Block III Tomahawk. Dopo le prove in mare e un lungo periodo di esami pre-dispiegamento, la nave partì da San Diego il 18 ottobre 1993, diretta ancora una volta verso il Golfo Persico.

Dopo le soste a Pearl Harbor, in Giappone, e a Phuket, in Thailandia, JOHN YOUNG ha iniziato il suo primo tour come piattaforma di attacco pronto nel Golfo il 30 novembre. Durante il pattugliamento, il cacciatorpediniere ha servito come nave ammiraglia del Destroyer Squadron Seven, ha assunto le funzioni del Golfo Persico Force Track Coordinator, e ha partecipato alle operazioni di sorveglianza e intercettazione marittime a sostegno delle sanzioni delle Nazioni Unite contro l'Iraq.

Il 20 gennaio 1994, JOHN YOUNG condusse un'esercitazione di passaggio con il cacciatorpediniere russo ADMIRAL VINOGRADOV, che includeva visite dell'equipaggio, esercitazioni di artiglieria e altre esercitazioni. A febbraio, la nave ha partecipato a un'esercitazione durante la quale JOHN YOUNG e USS GARY (FFG 51) hanno condotto un'esercitazione ASW in acque poco profonde contro la USS HELENA (SSN 725). Il cacciatorpediniere a forma di rotta verso casa a marzo e, dopo una sosta a Fremantle e Sydney, in Australia, con un rifornimento di carburante alle Fiji, raggiunse San Diego il 18 aprile. Revisionato presso il cantiere navale Southwest Marine nell'ultima parte del 1994, JOHN YOUNG trascorse il l'anno prossimo operando localmente da San Diego, punteggiando quella formazione con una visita a Vancouver, British Columbia, ad agosto.

JOHN YOUNG partì per il suo successivo dispiegamento nel Golfo Persico il 9 febbraio 1996.Durante il transito verso ovest, che includeva fermate a Hong Kong e Phuket, JOHN YOUNG, USS THACH (FFG 43) e USS RODNEY M. DAVIS (FFG 60) incontrarono un sottomarino indiano di classe KILO emerso e lo seguirono per diverse ore prima di proseguire , raggiungendo il Golfo il 19 marzo. Subito dopo aver ripreso il servizio come nave pronta all'attacco e aver partecipato all'applicazione delle sanzioni, JOHN YOUNG ha intercettato un rimorchiatore che stava rimorchiando una chiatta carica.

Il 24 marzo, la squadra d'imbarco del cacciatorpediniere ha scoperto che la nave sospetta era la SHAIMA, una persona che violava ripetutamente le sanzioni, carica di 3.000 tonnellate di petrolio iracheno. Il rimorchiatore e la chiatta furono consegnati al Kuwait il 1 aprile. Più tardi quel mese, JOHN YOUNG partecipò all'Iron Falcon, un'esercitazione di guerra congiunta degli Stati Uniti e degli Emirati Arabi Uniti. A maggio, la nave ha deviato altri cinque trasgressori delle sanzioni.

Dopo un normale ciclo di lavoro in cantiere e corsi di aggiornamento, JOHN YOUNG ha nuovamente navigato per il Golfo Persico il 18 novembre 1997. La nave ha transitato lo Stretto di Hormuz il 1 gennaio 1998 e ha effettuato il giro d'affari con la USS BENFOLD (DDG 65) il seguente giorno. JOHN YOUNG è tornato ai familiari compiti di scorta e applicazione delle sanzioni fino a quando non si è trasferito in Bahrain per una breve disponibilità all'inizio di febbraio. Dopo ulteriori pattugliamenti a marzo, inclusa un'esercitazione con un siluro con un SH-60F della USS INDEPENDENCE (CV 62), il cacciatorpediniere tornò a casa il 1 aprile 1998. La tradizionale visita a Fremantle e Sydney, in Australia, fu nuovamente condotta. Poco dopo, la nave da guerra è arrivata a casa il 18 maggio. Il resto dell'anno e la maggior parte del 1999 sono stati trascorsi in bacino di carenaggio, dove il cacciatorpediniere ha subito una profonda revisione, o durante i test delle attrezzature e l'addestramento di aggiornamento a San Diego in preparazione per il suo dispiegamento nel 1999-2000 nel Golfo Persico.

JOHN YOUNG ha iniziato l'anno 2000 nel Golfo di Oman, continuando a sostenere le operazioni di interdizione marittima nel Golfo Persico settentrionale. Sostando brevemente in Bahrain alla fine di gennaio 2000, la nave da guerra fece rotta per l'Australia, visitando Albany e Sydney, in Australia, e di nuovo nelle Fiji in compagnia della USS FORD (FFG 54) e della USS JOHN PAUL JONES (DDG 53), prima di tornare a San Diego il 20 marzo. La nave trascorse il resto dell'anno conducendo la manutenzione di routine, partecipando al Portland Rose Festival, esercitazioni di combattimento e test di certificazione dei missili da crociera al largo della California meridionale.

JOHN YOUNG ha condotto operazioni antidroga al largo delle coste del Messico da gennaio 2001 a marzo 2001. Insieme a JOHN YOUNG, gli sforzi combinati di Ledet 102 (nave della Guardia Costiera) e Saberhawk HSL-47 hanno portato all'apprensione di FOREVER MY FRIEND, un nave che trasportava più di otto tonnellate di cocaina, rendendolo il secondo più grande busto di droga marittimo della storia. Inoltre, JOHN YOUNG ha rimorchiato la nave per una distanza record di 1.400 miglia fino a San Diego, dove la nave è stata rilevata dalla Guardia Costiera.

Al ritorno dalle operazioni antidroga, JOHN YOUNG ha iniziato i preparativi per il successivo e definitivo dispiegamento. Il 18 ottobre 2001, la nave salpò per l'ultima volta verso il Golfo Persico. Il transito verso ovest includeva fermate a Pearl Harbor, Hawaii Singapore Phuket, Thailandia e Chennai, India. Una volta nella Quinta Flotta, la nave condusse le operazioni di interdizione della leadership a sostegno dell'operazione Enduring Freedom e partecipò alle operazioni di interdizione marittima nel Golfo Persico settentrionale. Prima di tornare a casa, la nave ha trascorso il mese di febbraio 2002 svolgendo compiti di scorta attraverso lo Stretto di Malacca. Dopo le visite ai porti di Townsville, Australia e Darwin, Australia, JOHN YOUNG è tornato a San Diego il 18 aprile 2002.

Dopo una breve sosta, la nave si diresse a Juneau, in Alaska, per il 4 luglio e visitò San Francisco. Infine, JOHN YOUNG ha visitato Mazatlan, in Messico, e ha fornito supporto al fuoco navale di superficie per gli osservatori al largo della costa della California solo un mese prima del suo smantellamento.

La USS JOHN YOUNG è stata dismessa il 19 settembre alle 14:00. La cerimonia si è svolta al Pier 2 della Naval Station San Diego. Il 27 settembre 2002, JOHN YOUNG è arrivato a Bremerton, WA, per entrare a far parte della flotta della naftalina.

Galleria delle toppe USS JOHN YOUNG:

Sul nome della nave, sul capitano John Young:

USS JOHN YOUNG è la seconda nave chiamata in onore del capitano John Young. La USS YOUNG (DD 312) fu la prima, e fu commissionata il 29 novembre 1920. Il capitano John Young, Continental Navy (c. 1740-1781), era un valoroso e audace ufficiale di marina che perse la vita nella lotta per indipendenza durante la Rivoluzione americana.

John Young ha iniziato la sua carriera marinara in tenera età nella marina mercantile coloniale. Capitano di marina prima che venissero sparati i primi colpi della rivoluzione, il Congresso Continentale lo onorò di una commissione e del comando della corvetta INDIPENDENZA. La missione del capitano Young era la protezione delle navi americane nelle Indie Occidentali e l'incursione dei mercantili britannici ogni volta che se ne presentava l'occasione. Mentre era al comando dell'INDEPENDENCE, il capitano Young consegnò importanti dispacci diplomatici alla delegazione americana in Francia, guidata dal dottor Benjamin Franklin, e partecipò al primo saluto di riconoscimento alla bandiera americana da parte di una potenza straniera.

Il capitano Young ha continuato a comandare altre due navi della Marina continentale, l'IMPERTINENT e la SARATOGA. Nell'agosto del 1790, mentre era in rotta verso le acque interne dalla colonia francese della Martinica con lo sloop-of-war SARATOGA da 18 cannoni, il capitano Young catturò quattro navi nemiche dopo uno scontro ravvicinato con due di esse contemporaneamente.

Poco dopo aver vinto il suo diciannovesimo premio il 20 marzo 1781, la carriera del capitano Young fu improvvisamente interrotta. Durante la navigazione in compagnia di navi francesi e americane, il SARATOGA si separò in una tempesta e non fu mai più visto.

USS JOHN YOUNG Galleria di immagini:

L'affondamento della USS JOHN YOUNG:

L'11 aprile 2004, la JOHN YOUNG è stata rimorchiata dalla Naval Inactive Ships Maintenance Facility a Pearl Harbor, Hi., in una località a nord di Kauaii. Il 13 aprile 2004, il JOHN YOUNG fu mandato in fondo al mare da un siluro Mk-48 ADCAP sparato dalla USS PASADENA (SSN 752).


Articoli di ricerca correlati

USS Thompson (DD-305), un Clemson-class cacciatorpediniere della Marina degli Stati Uniti chiamato in onore del Segretario della Marina Richard W. Thompson (1809�), non ha mai visto un'azione contro un nemico. È stata la prima nave della Marina con quel nome la seconda, Thompson  (DD-627), dal nome di Robert M. Thompson, prestò servizio durante la seconda guerra mondiale e la guerra di Corea.

USS Salmone (SSR/SS/AGSS-573), un pesce vela-class submarine, è stata la terza nave della Marina degli Stati Uniti a prendere il nome dal salmone, un pesce selvatico dalle pinne morbide che abita le coste dell'America e dell'Europa alle latitudini settentrionali e risale i fiumi allo scopo di deporre le uova.

USS Somers (DD-301), un Clemson-class cacciatorpediniere, impegnato in operazioni in tempo di pace con la flotta del Pacifico dal 1920 fino a quando non fu demolita in base al Trattato navale di Londra nel 1930. Era la quarta nave della Marina degli Stati Uniti chiamata per Richard Somers.

USS Newman K. Perry (DD-883/DDR-883), era un ingranaggiocacciatorpediniere di classe della Marina degli Stati Uniti.

USS Scultore (SSN-590), un Skipjack-classe sottomarino nucleare, è stata la seconda nave della Marina degli Stati Uniti a prendere il nome dallo sculpin.

Il quarto USS Vesuvio (AE-15) è stato stabilito in base a un contratto della Commissione marittima dalla North Carolina Shipbuilding Company, Wilmington, N.C. varato il 26 maggio 1944 acquisito dalla Marina degli Stati Uniti il ​​4 luglio 1944 e commissionato il 16 gennaio 1945, Comdr. Flavius ​​J. George al comando.

USS Volpe (DD-234/AG-85) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe nella Marina degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. Era la quarta nave intitolata a Gustavus Vasa Fox, Assistente Segretario della Marina durante la Guerra Civile.

USS Kane (DD-235/APD-18) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe nella Marina degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. È stata la prima nave a prendere il nome da Elisha Kent Kane.

USS Williamson (DD-244/AVP-15/AVD-2/APD-27) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe nella Marina degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. È stata nominata per il comandante William Price Williamson.

USS Sinclair (DD-275) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe superiore nella Marina degli Stati Uniti. È stata chiamata per il capitano Arthur Sinclair.

USS Henshaw (DD-278) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe nella Marina degli Stati Uniti dopo la prima guerra mondiale. È stata nominata per il Segretario della Marina David Henshaw.

USS Sharkey (DD-281) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe nella Marina degli Stati Uniti dopo la prima guerra mondiale. Prende il nome da William J. Sharkey.

USS Stoddert (DD-302/AG-18) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe nella Marina degli Stati Uniti dopo la prima guerra mondiale. Prende il nome da Benjamin Stoddert.

Il terzo USS Woodbury (DD-309) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe superiore nella Marina degli Stati Uniti. È stata chiamata per Levi Woodbury.

Il primo USS Giovane (DD-312) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe nella Marina degli Stati Uniti dopo la prima guerra mondiale. Prende il nome da John Young.

USS Yarborough (DD-314) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe superiore nella Marina degli Stati Uniti.

USS Shirk (DD-318) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe in servizio con la Marina degli Stati Uniti dal 1919 al 1930. Fu demolita nel 1931.

Il primo USS Selfridge (DD-320) era un Clemsoncacciatorpediniere di classe in servizio con la Marina degli Stati Uniti dal 1921 al 1930. Fu demolita nel 1931.

USS Savana era un tender sottomarino della Marina degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale e negli anni successivi. Fu varata il 18 aprile 1899 come mercantile commerciale tedesco SS Sassonia, ma fu sequestrato dagli Stati Uniti nel 1917 e ribattezzato Savana. Nel 1933 la nave fu ribattezzata USS AS-8 per consentire alla USS Savana avere il Savana nome.


Young I DD-312 - Storia

Un budget ridotto e la sfiducia nei confronti delle nuove tecnologie si sono combinati per contribuire a far precipitare una tragedia navale a Honda Point, in California. In una notte d'autunno del 1923, la Marina degli Stati Uniti perse più navi da guerra in dieci minuti di quante ne avesse perse a causa dell'azione nemica nella prima guerra mondiale.

Il credo essenziale del cacciatorpediniere della prima metà del XX secolo era la velocità. Leggermente corazzata e armata, la sua nave dipendeva dalla rapidità di consegnare le sue armi più potenti, i siluri. Questo alimentava uno stile di comando che enfatizzava la determinazione e la fiducia in se stessi. In tempo di guerra quelle qualità potevano raggiungere l'impossibile, mentre in tempo di pace gli stessi attributi hanno contribuito in misura non trascurabile a uno dei disastri più significativi della US Navy. Come molte calamità, si può seguire una chiara catena di eventi che conducono infallibilmente all'atto finale l'8 settembre 1923. Nessun singolo anello era necessariamente fatale. Modifica o cambia uno di essi e la tragedia scompare. Non cambiate nulla e, in questa occasione, sono state perse 23 vite e sono stati distrutti $ 13 milioni di navi da guerra da combattimento della Marina di prima linea.

Il percorso è iniziato con il completamento con successo delle manovre estive della flotta da battaglia del Pacifico nell'area di Puget Sound, per essere seguito dal ritorno dei partecipanti ai loro porti di origine. Per le 18 navi (una 19 era in bacino di carenaggio) del Destroyer Squadron Eleven (DesRon 11) ciò significava una corsa lungo la costa della California fino a San Diego dopo una sosta a San Francisco. Erano navi di classe Clemson impostate tra il 1918 e il 1919, lunghe in media 314 piedi, con una larghezza di 32 piedi e un dislocamento di 1.250 tonnellate. Spinti da due turbine ad alta potenza e due a bassa potenza, e caratterizzati da quattro fumaioli alti e sottili, la loro velocità massima superava i 32 nodi. Ciascuno aveva un equipaggio autorizzato di 131 persone, ma a causa dei tagli al budget del dopoguerra la maggior parte operava dal 20 al 30 percento al di sotto del pieno equipaggio.
Strizzali fuori

Nel pomeriggio del 7 settembre, il capitano Edward H. Watson, comandante della DesRon 11, si incontrò con i suoi principali ufficiali nella sala d'attesa del tender USS Melville (AD-2), nave ammiraglia del comandante degli squadroni di cacciatorpediniere, il contrammiraglio Sumner Kittelle. Furono discussi gli ordini generali per il transito del giorno successivo a San Diego e gli ufficiali appresero alcune buone notizie. A causa delle economie di bilancio della Marina, il consumo di carburante era stato accuratamente razionato. Ai cacciatorpediniere non era stato permesso di superare i 15 nodi durante la crociera o il passaggio tra i porti, ma il nuovo anno fiscale aveva aperto i rubinetti abbastanza da consentire all'ammiraglio Kittelle di utilizzare il viaggio a San Diego per una corsa di 20 nodi per testare le turbine da crociera.

L'ordine di Kittelle fu il primo anello della tragica catena di eventi. Il problema non era l'ordine in sé, ma come veniva interpretato. Quando DesRon 11 partì da San Francisco l'8 settembre, fu raggiunto dal Destroyer Squadron Twelve (DesRon 12), comandato dal capitano James H. Tomb, che aveva ricevuto la stessa direttiva. L'ammiraglia di Tomb era la USS McDermut (DD-262), il cui comandante ricordava che Tomb considerava le istruzioni di Kittelle "permissive piuttosto che un requisito". Al contrario, il capitano Watson considerava gli ordini sotto una luce perentoria. Anche se condivideva l'interpretazione del Capitano Tomb, Watson voleva fare il passaggio per San Diego a tempo di record. Una collisione durante le recenti manovre della flotta che coinvolgeva una nave DesRon 11 aveva gettato un'ombra sullo squadrone che Watson forse sperava di cancellare eseguendo una prova di velocità esemplare.

Watson ha anche discusso dei protocolli di rilevamento della direzione radio (RDF) per il sistema elettronico di aiuto alla navigazione di due anni fa. Prima della sua invenzione, tracciare la posizione di una nave dipendeva in larga misura da avvistamenti topografici o astronomici. Se nessuno era disponibile, il navigatore calcolava la posizione della nave attraverso la navigazione stimata (DR) con stime accurate della distanza coperta dall'ultimo fix solido e la rotta seguita, tenendo conto della velocità della sua nave e dell'effetto dei venti e delle correnti. RDF ha mantenuto la promessa di una maggiore precisione.

Una serie di lunghi trattini è stata trasmessa dalla radio di bordo e ricevuta da una stazione RDF terrestre. Ruotando un'antenna ad anello, il tecnico RDF ha allineato il dispositivo per ricevere la massima energia trasmessa (segnale più forte). Visivamente, questo mette il loop perpendicolare alla parte più forte del segnale. Una bussola alla base dell'anello forniva un rilevamento alla nave trasmittente. Un punto debole della nuova tecnologia era che, nel 1923, non c'era modo di determinare da quale lato del circuito provenisse il segnale. L'operatore aveva quindi due cuscinetti, a 180 gradi l'uno dall'altro, da trasmettere alla nave trasmittente.

In un mondo perfetto, una nave lontana dalla terraferma avrebbe accesso simultaneo ad almeno due stazioni RDF. L'intersezione dei loro due cuscinetti indicherebbe la posizione della nave. La copertura lungo la costa della California meridionale nel 1923, tuttavia, era scarsa, con una sola stazione RDF disponibile in un dato punto. Il servizio RDF era aperto a tutte le navi commerciali, private o militari, quindi Watson istruì i suoi ufficiali che solo la sua nave ammiraglia, la Delphy (DD-261), avrebbe gestito quella comunicazione. Gli altri avrebbero mantenuto la vigilanza sulla squadriglia e sulle frequenze di comando generale, ma avrebbero evitato quella utilizzata dalla stazione RDF. Dato l'elevato volume di traffico e il fatto che il personale di RDF poteva gestire solo una chiamata alla volta, non era una richiesta insolita. Tuttavia, su questa particolare operazione, la stipulazione di Watson avrebbe conseguenze inaspettate e fatali.
Lo squadrone parte

Mentre DesRon 11 si preparava a partire da San Francisco la mattina dell'8 settembre, le sue 18 navi furono ridotte a 15. Due erano partite a mezzanotte in compagnia del tender dello squadrone a causa di problemi al motore che impedivano loro di lavorare fino a 20 nodi. Un terzo cacciatorpediniere, il Reno (DD-303), aveva il permesso di aggiungere la prevenzione del fumo al programma di test e stava procedendo in modo indipendente. Una volta in mare, i 15 cacciatorpediniere furono divisi in tre divisioni.

Quando la DesRon 11 è partita poco prima delle 07:00, la Delphy stava operando senza la sua girobussola, che si era rotta, costringendo gli ufficiali a fare affidamento esclusivamente sulla bussola magnetica. L'analisi successiva ha determinato che ciò ha comportato un errore di rotta di due gradi sul lato verso terra, di per sé non una questione critica. Inoltre, la Delphy ospitava un passeggero civile ospite, Eugene Dooman, un diplomatico di carriera che conosceva il capitano Watson da quando erano stati inviati in Giappone. Watson avrebbe poi insistito sul fatto che Dooman viaggiasse con la piena conoscenza dell'ammiraglio Kittelle, anche se le storie persistono secondo cui era a bordo senza un'adeguata autorizzazione. Dooman ha avuto intuizioni sullo stato attuale della Marina giapponese che hanno molto interessato il capitano. Le loro lunghe conversazioni si sarebbero rivelate una seria distrazione una volta che lo squadrone si fosse diretto a San Diego.

Dalle 09.00 alle 11.00 DesRon 11 e DesRon 12 si impegnarono in una pratica di battaglia a corto raggio, dopodiché fecero rotta per casa. DesRon 11 era in Squadron Cruising Formation #5, ogni divisione in colonna, le tre colonne in fila con l'ammiraglia che conduceva dal centro. Alla partenza, il tenente comandante Donald T. Hunter, il capitano della Delphy, aveva assunto responsabilità primarie di navigazione oltre a imbrogliare la nave. La sua azione ha relegato il navigatore, il tenente (junior grade) Lawrence Blodgett, a un ruolo di supporto scomodo. Hunter era un navigatore molto apprezzato che aveva insegnato la materia per due anni all'Accademia navale degli Stati Uniti. Ma tutta la sua formazione ed esperienza erano maturate prima della comparsa di RDF e considerava la tecnologia di prima generazione con grande scetticismo. Hunter ha anche condiviso l'impegno di Watson nel completare la corsa di 20 nodi. Blodgett scoprì rapidamente che qualsiasi suggerimento di navigazione che sbagliasse per eccesso di cautela non sarebbe stato accolto favorevolmente in questo viaggio.
Giù per la costa di Dead Reckoning

I comandanti delle navi che viaggiavano tra San Francisco e San Diego memorizzarono i cinque fari che segnavano il percorso: Pigeon Point, Point Sur, Point Piedras Blancas, Point Arguello (con la vicina stazione RDF della Marina) e Point Conception. Oltre a fissare con certezza la posizione di una nave, gli avvistamenti visivi di due fari successivi fornivano ai navigatori un controllo critico dei loro calcoli di stima. La stima dell'influenza dei venti e delle correnti in un giorno particolare era tanto un'arte quanto una scienza, quindi confrontare un calcolo DR con una posizione stabilita da avvistamenti visivi ha aiutato a valutare con maggiore precisione il fattore di errore. In questo giorno, Pigeon Point è stato avvistato a un miglio dal porto alle 1130. Ciò che nessuno si rese conto allora era che questa sarebbe stata l'ultima soluzione solida ottenuta durante il viaggio.

Per le due ore successive DesRon 11 martellava verso sud. Una delle ragioni dell'esercizio è diventata evidente quando due dei suoi membri hanno abbandonato la formazione, sebbene entrambi siano stati in grado di ricongiungersi alle loro divisioni dopo aver completato le riparazioni.

Intorno alle 13:30 le onde radio iniziarono a crepitare messaggi urgenti dopo che il Reno distaccato si imbatté in una scialuppa di salvataggio con sopravvissuti dal piroscafo SS Cuba, che si era spinto sulla costa rocciosa dell'isola occidentale di San Miguel, 23 miglia a sud del Canale di Santa Barbara. Il capo divisione del Reno, il comandante Walter G.Roper, ha prontamente chiamato Watson al radiotelefono per chiedere l'autorizzazione ad assistere il resto del suo gruppo. Quando Watson si rifiutò (decidendo che un solo cacciatorpediniere era sufficiente), Roper insistette sul punto e la discussione si accese un po'. Alla fine Roper ha ceduto, sapendo che molti dei suoi compagni capitani stavano ascoltando sulla linea del partito da nave a nave. Questo mise Roper, una voce autorevole tra gli ufficiali dello squadrone, in una sorta di sbuffo.

Alle 14:15 il comandante Hunter chiamò la stazione RDF di Point Arguello per un rilevamento e gli fu detto che aveva una distanza di 167 gradi dalla posizione. Se stava cercando un motivo per denigrare il sistema RDF, ne trovò uno, poiché la lettura dell'operatore indicava la Delphy a sud di Point Arguello quando era ancora in avvicinamento da nord. Una ripetizione richiesta ha prodotto un rilevamento di 162 gradi. Una chiamata per il reciproco ha correttamente posizionato la nave a nord-ovest a 326 gradi. Il faro di Point Sur è stato superato mentre ciò accadeva, ma la distanza e una foschia costiera ne hanno impedito l'avvistamento. Ciò ha reso ancora più importante la verifica del prossimo faro, Point Piedras Blancas. Quando il tenente Blodgett suggerì, tuttavia, che la divisione costiera fosse autorizzata ad avvicinarsi alla costa a tale scopo, Hunter non lo permise, presumibilmente poiché avrebbe costretto quella divisione a ridurre la velocità. Lo squadrone ora stava procedendo esclusivamente sulla base dei calcoli stimati di Hunter.

Il comandante conosceva bene la rotta ed era certo di poter guidare lo squadrone nel Canale di Santa Barbara. Una serie di fattori, tuttavia, ha minato i suoi calcoli. I cacciatorpediniere stavano operando in un mare in poppa pesante, le cui ondate sollevavano costantemente le poppe, causando l'abbattimento delle eliche. Ciò ha impedito una contabilità accurata delle rivoluzioni dell'elica, che erano la base per il calcolo della velocità delle navi. In alcuni punti del viaggio, Hunter lavorava con una stima di 21 nodi, quando il passaggio effettivo attraverso l'acqua era più vicino a 19. Inoltre, i venti soffiavano più veloci del solito da ovest-sudovest che, insieme a un forte vento a terra corrente, sommato agli errori di navigazione che si accumulano costantemente.

Con il tenente Blodgett relegato a borbottare le sue lamentele a subordinati silenziosi, il capitano Watson divenne il miglior controllore sulle stime di Hunter. Ma il comandante, completamente impegnato nelle sue discussioni con il suo passeggero civile, fece solo brevi visite al ponte. Tale era il suo rispetto per l'acume di navigazione di Hunter che ha semplicemente ricevuto le informazioni fornitegli e non le ha elaborate. Hunter, da parte sua, prese i silenziosi cenni del capo di Watson come un'affermazione dei suoi calcoli.
Gettare cautela al vento

Dopo aver ricevuto la lettura reciproca alle 14:38, sarebbero trascorse quasi quattro ore prima che il comandante Hunter richiedesse un nuovo rilevamento RDF. In quel periodo DesRon 11 perse un'altra nave quando la John Francis Burnes (DD-299) ebbe un problema alla caldaia che la costrinse a lasciare la formazione, a non rientrare. Nello stesso periodo, il comandante Tomb del McDermut (il cui DesRon 12 era dietro a DesRon 11) ha richiesto tre rilevamenti ed era abbastanza preoccupato per la differenza tra le sue stime DR e i dati RDF che ha rallentato il suo squadrone a 15 nodi.

Quasi due ore dopo, alle 16:27, la Delphy segnò la Squadron Cruising Formation n. Ulteriori istruzioni stabilirono l'ordine di crociera: Divisione 33 seguita da 31 e poi 32. Intorno alle 1700 il sole fece una breve apparizione attraverso il cielo coperto, ma quando Hunter cercò di usare il suo sestante non riuscì a localizzare l'orizzonte a causa della foschia. Alle 17.00 Watson ordinò di accendere le luci di marcia.

Negati tutti i checkpoint visivi da Pigeon Point alle 1130, Watson e Hunter avevano a disposizione un altro strumento che avrebbe indicato un problema: il fathometer. Una linea di 50 tese segnava l'inizio della secca verso la costa, ma questo significava rallentare perché l'attrezzatura non poteva funzionare a 20 nodi. Sarebbe stato possibile istruire il cacciatorpediniere in coda a farlo e ricongiungersi alla formazione, ma né Watson né Hunter lo presero in seria considerazione. Watson era concentrato sull'impostazione del record di velocità, mentre Hunter era completamente soddisfatto dei suoi calcoli DR.

Alle 2000 Hunter comunicò via radio la posizione dello squadrone all'ammiraglio Kittelle, ma il comandante trascurò la pratica standard per il capo navigatore di controllare in anticipo i suoi calcoli con i comandanti di divisione dello squadrone. Tuttavia, si stavano facendo altri calcoli. I singoli capitani di navi e comandanti di divisione che seguivano la Delphy avevano l'obbligo di proteggere la sicurezza delle loro cariche, quindi il divieto di monitorare il canale RDF fu ampiamente ignorato.

In alcuni casi gli operatori radio hanno sintonizzato ampiamente le loro unità per coprire la frequenza RDF e la coppia che avrebbero dovuto monitorare in altri, uno dei due canali è stato ignorato. Su diversi ponti le posizioni stimate differivano di miglia da quelle presentate a Kittelle, ma nessuno ha messo ufficialmente in dubbio la lettura. Le discrepanze sono state ritenute insignificanti e si presumeva che l'ammiraglia avesse accesso a dati migliori. Così la colonna si precipitò avanti, avvicinandosi alla cieca alla costa e non avanzando così a sud come immaginato.

Lo Stoddert (DD-302), della Divisione 32, ha infranto il protocollo nel 2011 e nel 2032 richiedendo rilevamenti RDF e ricevette letture di 326 e 330 gradi, che la collocavano a nord-ovest di Point Arguello. Il fatto che l'ammiraglia non abbia rimproverato lo Stoddert implica che l'autorizzazione fosse stata concessa. Una teoria è che il radiotelefono della Delphy fosse allora in uso, il che potrebbe interferire con i suoi segnali radio, così il tenente Blodgett (Hunter è momentaneamente assente) chiamò un collega per chiedere aiuto. Quello che si sa è che la Delphy ha monitorato le informazioni fornite allo Stoddert.

Alle 20.39 il comandante Hunter cercò un nuovo rilevamento e gli furono dati 330 gradi. Convinto che ancora una volta i tecnici RDF avessero sbagliato, ha chiesto il reciproco e ha ricevuto 168 gradi. (Curiosamente, il registro della stazione non menziona la fornitura di questo rilevamento inverso, ma è stato sentito e registrato da una nave della Divisione 32.) Sopra Point Arguello la costa si allontanava a nord-est, mentre sotto di essa si piegava a sud-est, quindi era possibile per una nave di passaggio a sud per ricevere un rilevamento nel 300 mentre si avvicinava, passando al 160 mentre si allontanava. Ciò ha portato a credere nell'accettazione da parte di Hunter della lettura reciproca. In effetti, era così convinto che fossero ben a sud di Point Arguello che espresse la preoccupazione che lo squadrone potesse dirigersi verso l'isola di San Miguel, che aveva già rivendicato la Cuba. Il tenente Blodgett cercò di nuovo di esprimere preoccupazioni, ma fu annullato da Watson e Hunter. Credendo che le stime di Hunter fossero corrette, Watson determinò che lo squadrone avrebbe raggiunto l'ingresso del canale di Santa Barbara alle 2100, momento in cui avrebbe fatto una virata di 95 gradi, facendo ruotare la colonna verso est a 20 nodi.
La svolta fatale

La stima del comandante Hunter mise lo squadrone a sud di Point Arguello all'ingresso del Canale di Santa Barbara quando, in effetti, la linea di cacciatorpediniere era a tre miglia a nord della stazione ea solo 1 miglia e mezzo dalla costa. Alle 20:58 un altro rilevamento ha dato una lettura di 323 gradi. Poiché questo posizionava le navi a nord di Point Arguello puntate proprio sulla stazione, Hunter lo ignorò.

Alle 2100 prontamente la Delphy virò verso est. Per ragioni mai spiegate, l'ammiraglia non ha segnalato il cambio di rotta, causando momentanea confusione mentre i suoi 13 consorti replicavano frettolosamente la manovra. Un banco di nebbia ricopriva la costa e circa due minuti dopo l'ammiraglia fu inghiottita dall'oscurità. A correre circa 300 yard dietro c'era S.P. Lee (DD-310), seguito da Young (DD-312). Sconosciuti a tutti a bordo, si stavano dirigendo direttamente verso le scogliere rocciose che segnano un tratto di costa frastagliato noto ai locali come Point Honda, Honda Head, Honda Mesa o semplicemente Honda.

Sulle carte nautiche l'area era contrassegnata come Point Pedernales, tratto dalla prima descrizione spagnola dell'area, como un pedernal (come la selce). Composto da dura roccia ignea, questo tratto costiero consisteva in una ripida scogliera di 60 piedi che consentiva una piccola spiaggia. Sparsi verso il mare c'erano un miscuglio di massi dalla superficie ruvida, pinnacoli sommersi simili a coltelli e scogliere intermittenti. L'azione delle onde lungo il punto esposto è stata costante e, con il vento e la corrente di questa giornata, i frangenti sono stati particolarmente potenti. Honda aveva già rivendicato le navi, ma sempre una alla volta. L'8 settembre le vittime sono arrivate in fila ordinata e ordinata.

Sebbene la Delphy e la SP Lee siano state le prime ad entrare nella zona fatale, è stata la Young a essere la prima vittima quando, a 2104, ha tagliato lungo un reef di pinnacolo sommerso, squarciando il suo lato di dritta, facendola capovolgere in un questione di minuti. Alle 21:05 la Delphy si schiantò con la prua contro la pietra inflessibile, costringendo la S.P. Lee a sbandare a babordo e a fermarsi con un brivido. In un istante, la peggiore paura di Hunter, quella di aver colpito l'isola di San Miguel, sembrò realizzarsi. Watson ordinò l'invio di due segnali radio: "Mantieni la rotta verso ovest" e "Virata a nove" (una virata simultanea di 90 gradi verso sinistra). Il suo intento era quello di dirigere il resto delle navi a nord, dove credeva si trovasse il profondo Canale di Santa Barbara. Fu seguito da un segnale lampeggiante, appena visibile per una breve distanza: "Delphy arenato"

L'avvertimento è arrivato troppo tardi per la Woodbury (DD-309) e la Nicholas (DD-311), che si sono successivamente arenate sulle rocce della Honda. Ciò rappresentava tutta la Divisione 33. La successiva nello scivolo era la Divisione 31 con il Farragut (DD-300) in testa. Sorpreso dalla vista delle navi di fronte che all'improvviso sbandano selvaggiamente e si fermano di colpo, lo skipper del Farragut rallentò, si fermò e poi andò d'emergenza a tutta poppa. Ciò ha causato una collisione laterale con il successivo in linea, il Fuller, che è passato oltre e si è schiantato contro diverse rocce, uccidendo tutta la potenza. La Farragut danneggiata è riuscita a farsi strada verso acque più profonde. Dietro di loro il Percival (DD-298) e Somers (DD-301) hanno intrapreso un'azione frenetica per evitare la trappola. Ognuno è uscito, anche se i Somer hanno subito gravi danni sgomberando l'area. Meno fortunato è stato il tail-end della Divisione 31 Charlie, il Chauncey (DD-396). Quando le sue misure di fuga iniziarono a prendere piede, la nave fu afferrata da una potente risacca in uscita che la spinse contro la Young capovolta, le cui pale dell'elica di babordo lacerarono la sala macchine del Chauncey, causando un'immediata perdita di potenza. In quell'istante anche il Chauncey era condannato.

La prossima linea era la Divisione 32, con il Kennedy (DD-306) seguito dal Paul Hamilton (DD-307), Stoddert e Thompson (DD-305). Ancora nutrendo un ego ferito per il rifiuto di Watson di lasciare che le sue navi assistessero il Reno, Roper prestò molta attenzione agli ultimi rilevamenti intercettati inviati alla Delphy e aveva già aperto la distanza dal resto dello squadrone quando vide la confusione davanti a sé. Qualcosa ha urtato la prua della Kennedy, il che ha fatto indietreggiare il suo capitano e dare un suono. Erano a sette braccia, pericolosamente vicini alla riva. Per un momento sembrò che la Stoddert si sarebbe unita alle navi sugli scogli mentre faceva per superare la Kennedy, ma Roper le gridò attraverso il megafono di riprendere la posizione a poppa dell'ammiraglia. Nessuna delle navi della Divisione 32 ha subito danni, tranne che per i nervi tesi e lo shock. Va notato che DesRon 12, il cui comandante non ha avuto scrupoli a rallentare per prendere i sondaggi e che si fidava dei cuscinetti RDF, ha effettuato un transito tranquillo verso San Diego.
Salvataggio e sopravvivenza

Raramente così tanti marinai erano stati sottoposti a un passaggio così brusco dalla calma alla crisi. Un momento gli equipaggi erano nelle normali stazioni di servizio in una formazione di crociera standard, e quello dopo stavano combattendo per le loro vite. È un tributo all'addestramento, alla disciplina e al coraggio dei marinai della Marina degli Stati Uniti su quei sette cacciatorpediniere condannati che la fase successiva della storia è stata, per molti versi, le loro ore migliori.

Per la maggior parte degli skipper la prima risposta è stata quella di preservare le proprie navi, sforzi che si sono presto rivelati inutili. Le misure successive prese furono per salvare gli equipaggi, una proposta non facile con il mare alto e una pesante coltre di nebbia. Il capitano del Nicholas, a poppa vicino alla riva e inchiodato contro gli scogli sul lato di dritta, prese la decisione di tenere il suo equipaggio a bordo fino all'alba. Per tutti gli altri capitani arrivava prima o poi il momento di abbandonare la nave mentre lo stridore delle onde e delle rocce allagava sempre più compartimenti. Ci sono stati numerosi atti di eroismo e sacrificio mentre gli uomini lottavano contro un mare impetuoso intriso di petrolio che perdeva per fissare le linee di salvataggio al terreno solido più vicino.

Gli equipaggi del Woodbury e del Fuller, incagliati più lontano dalla riva, trovarono un rifugio temporaneo su un grande pezzo di lava simile a un masso chiamato in seguito Woodbury Rock. Era un miserabile trespolo che la maggior parte dei marinai indossava la loro succinta attrezzatura da notte, l'acqua era fredda e il vento pungente. Furono accesi alcuni fuochi tanto per risollevare gli animi quanto per diffondere il calore. Gli equipaggi della Delphy e della Chauncey trovarono precario soccorso su una stretta cengia ai piedi di una scogliera apparentemente invalicabile. In qualche modo alcuni audaci marinai si sono arrampicati su, hanno lasciato cadere le cime e hanno iniziato il massacrante processo di trasporto dei loro compagni sulla cima relativamente piatta, che la luce del giorno ha rivelato essere collegata alla terraferma da uno stretto ponte naturale. Fu una storia ripetuta con variazioni poco distante a nord, dove i membri dell'equipaggio della S.P. Lee riuscirono a stabilire un traghetto per la zattera fino alla riva, seguito da una difficile salita.

Gli uomini del giovane capovolto hanno condotto la battaglia più disperata per la sopravvivenza. Ci sono già state vittime, diversi marinai sono rimasti intrappolati sotto quando la nave è rotolata, e altri sono morti mentre uscivano sul ponte. I sopravvissuti si trovarono aggrappati al lato sinistro scivoloso della nave, molti aggrappandosi disperatamente alle aperture create dalla rottura delle finestre degli oblò. Le linee sono state modellate per unire insieme i sopravvissuti, il tutto in un'area larga da sei a otto piedi e lunga 25 piedi. La terra più vicina era a 100 metri di distanza, la stessa roccia frastagliata che offriva un dubbio rifugio all'equipaggio di Delphy. Quando un muro di acqua di ritorno portò l'impotente Chauncey oltre la Young e la gettò a terra, creò una disperata possibilità per gli uomini incagliati, dal momento che la poppa del Chauncey era ormai a soli 25 metri di distanza. Alla fine, e dopo grandi sforzi, l'equipaggio dello Young fu portato a bordo della Chauncey e poi trasferito nell'istmo roccioso.

Il disastro è avvenuto lungo un'area remota il cui principale miglioramento è stato un ramo della Southern Pacific Railroad. Quindici miglia a nord-est c'era Lompoc, il più grande centro abitato della zona. La stazione RDF e il faro di Point Arguello erano appena a sud dell'incidente. Una volta che una squadra di operai ferroviari con sede in una casa della sezione di Honda Mesa è stata allertata della tragedia in corso, la voce è stata diffusa dal corriere umano e dal telegrafo. La portata della sofferenza è stata travolgente con quasi 800 marinai stanchi, scioccati ed esposti, quasi tutti gravemente scavati dopo aver strisciato sulla roccia lavica tagliente. Nei due giorni successivi i cacciatorpediniere furono nutriti, vestiti, curati e inviati con treni speciali al porto di San Diego.
"Il prezzo di una buona navigazione"

Quando furono fatti gli appelli finali, 23 squadroni Sailors erano morti, tre dal Delphy, il resto dallo Young. Date le circostanze, il miracolo fu che il numero non fosse stato molto più alto. In aggiunta al mistero che circonda questi eventi, l'ospite civile di Watson è stato trasportato di nascosto dal sito e perso nella storia per 40 anni. Quindi, per 19 giorni a partire dal 17 settembre, una Corte d'inchiesta ha vagliato testimonianze e prove. Raccomandava che 11 ufficiali fossero destinati a una corte marziale generale: Watson, Hunter e Blodgett della Delphy, i due comandanti delle divisioni che subivano perdite e i capitani di ciascuna nave naufragata. Allo stesso tempo, la corte ha citato 23 ufficiali e uomini per le loro eccezionali prestazioni salvando vite dopo la messa a terra.

La corte marziale si è riunita all'inizio di novembre, con l'incarico di esaminare il maggior numero di casi mai portati davanti a un unico organo giudiziario navale. Dopo settimane di udienze e testimonianze, la corte ha dichiarato colpevoli tre ufficiali: il capitano Watson, il tenente comandante Hunter e il tenente comandante H. O. Roesch, comandante della Nicholas. Il contrammiraglio S.S. Robison mise da parte la condanna di Roesch, ma Watson e Hunter persero entrambi la possibilità di una futura promozione. La politica ha confuso le acque quando il segretario della Marina Edwin Denby, sotto una nuvola per corruzione, ha suonato nelle tribune pubbliche disapprovando ufficialmente i verdetti di non colpevolezza, sebbene la sua azione non avesse forza di legge.

Ora sappiamo che la testimonianza di Blodgett era un accurato tessuto di mezze verità. Omesse dal resoconto ufficiale erano le sue crescenti preoccupazioni sulla navigazione dello squadrone. In cambio, Hunter accettò pubblicamente l'esclusiva responsabilità di tracciare il corso fatale. Molto di più è stato lasciato non detto. Nessuna spiegazione è mai stata data per le due richieste di portamento improprio di Stoddert. Piccole discrepanze tra il registro tenuto dalla stazione RDF e diversi registri della nave DesRon 11 rimangono non riconciliate. Ci sono stati anche maltrattamenti di documenti ufficiali, inclusa la scomparsa per molti anni della trascrizione del processo di Blodgett.

Watson e Hunter terminarono il loro servizio navale in incarichi minori prima di ritirarsi ciascuno nel 1929. Degli altri sei capitani che persero le loro navi alla Honda, due alla fine comandarono navi da guerra e gli altri proseguirono con preziose carriere. A causa dell'incidente non sono state apportate modifiche sostanziali alle procedure operative. Ironia della sorte, a causa delle restrizioni del trattato, un gran numero di cacciatorpediniere di classe Clemson erano in naftalina, quindi la Marina ricostituì facilmente lo squadrone decimato.

Per quanto riguarda i relitti, dopo aver spogliato le navi incagliate di armi e documenti critici, la Marina li ha messi in salvo, riuscendo a ingaggiare diverse compagnie sorprendentemente incapaci che non sono riuscite a liberare la costa dalle navi da guerra un tempo letali. Alla fine, gli ingegneri marittimi e navali rimossero dalla vista i maggiori detriti, anche se rimangono pezzi strani fino ad oggi. Attualmente affacciato sul luogo del disastro c'è un modesto memoriale costituito da un'ancora recuperata dal Young e una piccola targa che elenca le navi perdute.

Anche se sarebbe stato facile dare tutta la colpa alle spalle di Hunter, non era il solo a invitare alla tragedia. La fissazione di Watson di fare un passaggio record di 20 nodi insieme alla sua attenzione malamente divisa e all'incapacità di supervisionare la navigazione, l'incapacità di Blodgett di esprimere in modo convincente le sue crescenti preoccupazioni e la silenziosa acquiescenza degli altri ufficiali dello squadrone a posizioni di rotta che alcuni credevano nell'errore tutti giocati a parte. Così anche le incertezze relative alla nuova tecnologia RDF, l'effetto di condizioni meteorologiche insolite e problemi minori alle apparecchiature.

Praticamente in qualsiasi punto lungo la pista di DesRon 11 da San Francisco alle scogliere frastagliate della Honda, qualche intervento potrebbe aver cambiato il risultato, ma non c'è stato nessuno. Alla fine, ci resta la cautela espressa da un ufficiale di marina che ha passato in rassegna il caso: "Il prezzo di una buona navigazione è una vigilanza costante".

Tutti e sette i cacciatorpediniere distrutti sono visibili in questa fotografia aerea di Devil's Jaw. In primo piano dalla parte anteriore ci sono il Fuller e il Woodbury accanto a quello che divenne noto come Woodbury Rock. Direttamente verso terra c'è lo scafo rovesciato dello Young e del Chauncey eretto. Leggermente a sinistra del Young, contro le rocce, sono i resti rotti appena visibili del Delphy. All'estrema sinistra è il Nicholas con la S. P. Lee a destra. (Naval History & Heritage Command) Il capitano Edward H. Watson, il commodoro del Destroyer Squadron 11, non era del tutto colpevole del disastro, tuttavia, la sua fissazione su una corsa a velocità record e la disattenzione alla navigazione durante il viaggio erano i collegamenti chiave nella tragedia della catena di errori. (Istituto Navale degli Stati Uniti)

Charles A. Lockwood e Hans Christian Adamson, Tragedy at Honda (Philadelphia: Chilton Company, 1960).

Elwyn E. Overshiner, Course 095 to Eternity (Arroyo Grande, CA: Helm Publishing, 1990).

Charles Hice, Le ultime ore dei quattro impilatori (Miamisburg, OH: The Ohioan Company, 1967)

Mr. Trudeau è l'autore di molti libri sulla guerra civile americana, tra cui, più recentemente, Robert E. Lee: Lessons in Leadership (Palgrave, 2009), Southern Storm: Sherman's March to the Sea (HarperCollins, 2008) e Gettysburg : Una prova di coraggio (HarperCollins, 2002).


Relitto della USS Young (DD-312)

USS Young era un cacciatorpediniere classe Clemson commissionato in servizio nella Marina degli Stati Uniti il ​​23 novembre 1920 come membro della flotta del Pacifico degli Stati Uniti. Spendendo gran parte della sua vita di servizio impegnata in giochi di guerra, la Young si unì al Destroyer Squadron 11 a San Francisco nell'agosto 1923 e navigò a vapore nel mezzo della formazione dello Squadron mentre si dirigeva a sud verso San Diego la notte dell'8 settembre 1923.

Poco dopo una svolta di gruppo verso Port, le sirene hanno iniziato a suonare a tutto volume dall'ammiraglia, segnalando il pericolo in vista mentre correva a capofitto verso la riva a Honda Point. A bordo della Young, c'erano poche possibilità di reagire prima che anche lei colpisse le rocce a oltre 20 nodi, con lo scafo di dritta aperto da un pinnacolo di roccia da Stem a Stern. Colpendo il fondo e arrivando a un arresto completo dalla sua velocità di 20 nodi, la Young si è capovolta a dritta, gettando in acqua il suo equipaggio di superficie e intrappolando molti dei suoi motori e equipaggio della sala caldaie sottostanti. Il suo equipaggio fu costretto ad abbandonare la nave da una corda fatta in fretta tra lei e la nave davanti a lei, ma al mattino tutto l'equipaggio sopravvissuto di Young era uscito dalla nave colpita. 20 membri del suo equipaggio, per lo più quelli nella sua sala macchine, sono stati persi nel suo affondamento, la più alta perdita di vite umane per una singola nave nell'Honda Point Disaster.


I cacciatorpediniere di Honda

USS Delphy (DO 261)-Il Delphy fu costruito il 18 luglio 1918 presso la Bethlehem Shipbuilding Corp., Squantum, Massand. Era una nave con scafo d'acciaio, 314' di lunghezza, 31,8' di larghezza e 1.190 tonnellate.

S.P. Lee (DD 310)- La SP Lee fu costruita il 31 dicembre 1918, Bethlehem Shipbuilding Corp., San Francisco, California, era una nave con scafo in acciaio, 314' di lunghezza, 30' di larghezza e 1.308 tonnellate

Giovane (DD 312) -La Young fu costruita il 28 gennaio 1919 a San Francisco, in California, dall'Union Iron Works Plant della Bethlehem Shipbuilding Corp. Era una nave con scafo in acciaio, 314' di lunghezza, 31' di larghezza e 1.190 tonnellate

Woodbury (DD 309)-La Woodbury fu costruita il 3 ottobre 1918 a San Francisco, in California, dallo stabilimento Union Iron Works della Bethlehem Shipbuilding Corp. Era una nave con scafo in acciaio, lunga 314 piedi, larga 30 e per 1.308 tonnellate.

Nicola (DD 311) -La Nicholas fu costruita l'11 gennaio 1918, Bethlehem Shipbuilding Corp., San Francisco, California, era una nave con scafo in acciaio, 314' di lunghezza, 30' di larghezza e 1.190 tonnellate

Fuller (DD 297)Il Fuller fu costruito il 5 dicembre 1918 presso la Bethlehem Shipbuilding Corp., San Francisco California. Era una nave con scafo in acciaio, lunga 314 piedi, larga 31 piedi e con 1.215 tonnellate.

Chauncey (DO 296)-La Chauncey fu costruita il 29 settembre 1918 presso la Union Iron Works, San Francisco, California. Era una nave con scafo in acciaio, lunga 314 piedi, larga 31 piedi e con 1.215 tonnellate.


Contenuti

Negli Stati Uniti, le informazioni sono chiamate "classificate" se è stato assegnato uno dei tre livelli: Confidenziale, Segreto o Top Secret. Le informazioni che non sono così etichettate sono chiamate "Informazioni non classificate". Il termine declassificato viene utilizzato per informazioni a cui è stata rimossa la classificazione e declassato si riferisce a informazioni a cui è stato assegnato un livello di classificazione inferiore ma che è ancora classificato. Molti documenti vengono automaticamente declassati e poi declassificati dopo un certo numero di anni. [ citazione necessaria ] Il governo degli Stati Uniti usa il termine Informazioni non classificate controllate per riferirsi a informazioni che non sono riservate, segrete o top secret, ma la cui diffusione è ancora limitata. Le ragioni di tali restrizioni possono includere controlli sulle esportazioni, normative sulla privacy, ordini del tribunale e indagini penali in corso, nonché la sicurezza nazionale. Le informazioni che non sono mai state classificate vengono talvolta definite "open source" da coloro che lavorano in attività classificate. Sensibile alla sicurezza pubblica (PSS) si riferisce a informazioni simili a Law Enforcement Sensitive ma che potrebbero essere condivise tra le varie discipline di pubblica sicurezza (Forze dell'ordine, Vigili del fuoco e Servizi medici di emergenza). Peter Louis Galison, storico e direttore [12] del Dipartimento di Storia della Scienza dell'Università di Harvard, afferma che il governo degli Stati Uniti produce più informazioni classificate rispetto a informazioni non classificate. [13]

Il governo degli Stati Uniti classifica le informazioni in base al grado in cui la divulgazione non autorizzata danneggerebbe la sicurezza nazionale. Avere l'autorizzazione Top Secret non consente di visualizzare tutti i documenti Top Secret. L'utente delle informazioni deve possedere l'autorizzazione necessaria per la riservatezza delle informazioni, nonché una legittima necessità di ottenere le informazioni. Ad esempio, a tutti i piloti militari statunitensi è richiesto di ottenere almeno un nulla osta segreto, ma possono accedere solo ai documenti direttamente correlati ai loro ordini. Le informazioni segrete potrebbero avere controlli di accesso aggiuntivi che potrebbero impedire a qualcuno con un'autorizzazione Top Secret di vederle. [ non verificato nel corpo ]

Poiché tutti i dipartimenti federali fanno parte del ramo esecutivo, il sistema di classificazione è disciplinato dall'ordine esecutivo anziché dalla legge. In genere ogni presidente emetterà un nuovo ordine esecutivo, inasprendo la classificazione o allentandola. L'amministrazione Clinton ha apportato un importante cambiamento al sistema di classificazione emettendo un ordine esecutivo che per la prima volta richiedeva la declassificazione di tutti i documenti classificati dopo 25 anni a meno che non fossero stati esaminati dall'agenzia che ha creato le informazioni e determinato a richiedere la classificazione continua. [14]

Dati ristretti/Modifica dati ristretti in precedenza

Dati ristretti e Dati precedentemente ristretti sono contrassegni di classificazione che riguardano le informazioni nucleari. Queste sono le uniche due classificazioni stabilite dalla legge federale, definita dall'Atomic Energy Act del 1954. Le informazioni nucleari non vengono declassificate automaticamente dopo 25 anni. I documenti con informazioni nucleari coperte dall'Atomic Energy Act saranno contrassegnati con un livello di classificazione (confidenziale, segreto o top secret) e un contrassegno di dati riservati o precedentemente limitato. Le informazioni nucleari come specificato nell'atto possono apparire inavvertitamente in documenti non classificati e devono essere riclassificate una volta scoperte. Anche documenti realizzati da privati ​​sono stati sequestrati per contenere informazioni nucleari e classificati. Solo il Dipartimento dell'Energia può declassificare le informazioni nucleari. [15]

Classificazioni delle parole in codice Modifica

Top Secret è il più alto livello di classificazione. Tuttavia, alcune informazioni vengono suddivise in compartimenti aggiungendo una parola in codice in modo che solo coloro che sono stati azzerati per ciascuna parola in codice possano vederle. Queste informazioni sono anche note come "Informazioni a compartimenti sensibili" (SCI). Un documento contrassegnato SECRET (CODE WORD) potrebbe essere visualizzato solo da una persona con un'autorizzazione segreta o top secret e quella specifica parola in codice. Ogni parola in codice tratta un diverso tipo di informazione. La CIA amministra l'autorizzazione delle parole in codice. [16]

Modifica top secret

La più alta classificazione di sicurezza. "Top Secret deve essere applicato alle informazioni la cui divulgazione non autorizzata potrebbe ragionevolmente causare 'danni eccezionalmente gravi' alla Sicurezza Nazionale che l'autorità di classificazione originale è in grado di identificare o descrivere." [18] Si ritiene che 1,4 milioni di americani abbiano autorizzazioni top secret. [19]

Modifica segreta

Questa è la seconda classificazione più alta. Le informazioni sono classificate come segrete quando la loro divulgazione non autorizzata causerebbe "gravi danni" alla sicurezza nazionale. [18] La maggior parte delle informazioni classificate è conservata nella riservatezza segreta.

Confidenziale Modifica

Questo è il livello di classificazione più basso delle informazioni ottenuto dal governo. È definita come un'informazione che "danneggerebbe" la sicurezza nazionale se divulgata pubblicamente, ancora una volta, senza la giusta autorizzazione. [18] Per le designazioni "C" e "(C)", vedere anche: Joint Electronics Type Designation System#Parenthetical C.

Fiducia pubblica Modifica

Nonostante il malinteso comune, una posizione di pubblica fiducia non è un nulla osta di sicurezza e non è la stessa cosa del nulla osta riservato. Alcune posizioni che richiedono l'accesso a informazioni sensibili, ma non a informazioni classificate, devono ottenere questa designazione attraverso un controllo dei precedenti. Le posizioni fiduciarie pubbliche possono essere a rischio moderato o ad alto rischio. [20] [21]

Modifica non classificata

Non classificato non è tecnicamente una classificazione, questa è l'impostazione predefinita e si riferisce a informazioni che possono essere rilasciate a individui senza autorizzazione. Le informazioni non classificate sono talvolta limitate nella loro diffusione come informazioni non classificate controllate. Ad esempio, i bollettini delle forze dell'ordine riportati dai media statunitensi quando il Dipartimento della sicurezza interna degli Stati Uniti ha aumentato il livello di minaccia terroristica degli Stati Uniti sono stati generalmente classificati come "U//LES" o "Non classificato - Sensibile alle forze dell'ordine". Queste informazioni dovrebbero essere rilasciate solo alle forze dell'ordine (sceriffo, polizia, ecc.), ma, poiché le informazioni non sono classificate, a volte vengono rilasciate anche al pubblico. Le informazioni non classificate ma che il governo non ritiene debbano essere soggette alle richieste del Freedom of Information Act sono spesso classificate come informazioni non classificate controllate. Oltre alle informazioni CUI, le informazioni possono essere classificate in base alla loro disponibilità per la distribuzione (ad esempio, la distribuzione D può essere rilasciata solo al personale autorizzato del Dipartimento della Difesa e del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti [22]). Inoltre, la dichiarazione di NOFORN (che significa "nessun cittadino straniero") si applica a qualsiasi informazione che non può essere rilasciata a nessun cittadino non statunitense. Le dichiarazioni NOFORN e di distribuzione sono spesso utilizzate in combinazione con informazioni classificate o da sole sulle informazioni SBU. I documenti soggetti a controlli sull'esportazione hanno un'avvertenza specifica in tal senso. Le informazioni "identificabili personalmente" sono disciplinate dalla legge sulla privacy del 1974 e sono inoltre soggette a severi controlli indipendentemente dal loro livello di classificazione.

Infine, le informazioni a un livello di classificazione possono essere "aggiornate per aggregazione" a un livello superiore. Ad esempio, una specifica capacità tecnica di un sistema d'arma potrebbe essere classificata come Segreta, ma l'aggregazione di tutte le capacità tecniche del sistema in un unico documento potrebbe essere considerata Top Secret.

L'uso di restrizioni sulle informazioni al di fuori del sistema di classificazione è in crescita nel governo degli Stati Uniti. Nel settembre 2005 J. William Leonard, direttore del National Archives Information Security Oversight Office degli Stati Uniti, è stato citato dalla stampa per aver detto: "Nessun individuo al governo può identificare tutte le [categorie] controllate e non classificate, per non parlare delle loro regole. " [23]

Modifica delle informazioni non classificate controllate (CUI)

Una delle conclusioni della Commissione sull'11 settembre è stata che "il governo mantiene troppi segreti". Per affrontare questo problema, la Commissione ha raccomandato che «[l]a cultura delle agenzie che sentono di possedere le informazioni raccolte a spese dei contribuenti deve essere sostituita da una cultura in cui le agenzie sentono invece di avere un dovere . ripagare l'investimento dei contribuenti mettendo a disposizione tali informazioni.'" [24]

A causa di oltre 100 designazioni in uso da parte del governo degli Stati Uniti all'epoca per informazioni non classificate, il presidente George W. Bush ha emesso un memorandum presidenziale il 9 maggio 2008, nel tentativo di consolidare le varie designazioni in uso in una nuova categoria nota come Controlled Informazioni non classificate (CUI). Si sperava che le categorie e sottocategorie CUI servissero come designazioni esclusive per identificare le informazioni non classificate in tutto il ramo esecutivo non coperte dall'Ordine Esecutivo 12958 o dall'Atomic Energy Act del 1954 (e successive modifiche) ma che richiedevano ancora controlli di salvaguardia o diffusione, ai sensi e coerentemente con tutte le leggi, i regolamenti e le politiche governative applicabili in vigore al momento. CUI sostituirebbe categorie come For Official Use Only (FOUO), Sensitive But Unclassified (SBU) e Law Enforcement Sensitive (LES). [25] [26]

Il memorandum presidenziale ha inoltre designato gli Archivi nazionali come responsabili della supervisione e della gestione dell'attuazione del nuovo quadro CUI. [27]

Da allora questo memorandum è stato abrogato dall'Ordine Esecutivo 13556 del 4 novembre 2010 e le linee guida precedentemente delineate all'interno del memorandum sono state ampliate in un ulteriore tentativo di migliorare la gestione delle informazioni in tutte le agenzie federali e di stabilire un più standard, governo- ampio programma relativo al processo stesso di designazione della non classificazione controllata. [28]

Il Congresso degli Stati Uniti ha tentato di prendere provvedimenti per risolvere questo problema, ma non ci è riuscito. La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato il Reducing Information Control Designations Act H.R. 1323 il 17 marzo 2009. Il disegno di legge è stato deferito alla Commissione del Senato per la sicurezza interna e gli affari governativi. Poiché non è stata intrapresa alcuna azione in commissione [29] e i progetti di legge scadono alla fine di ogni Congresso, attualmente non esiste alcun progetto di legge per risolvere le designazioni non classificate.

Modifica limitata

Durante e prima della seconda guerra mondiale, gli Stati Uniti avevano una categoria di informazioni classificate chiamata Restricted, che era sotto confidenziale. Gli Stati Uniti non hanno più una classificazione ristretta, ma molte altre nazioni e la NATO lo fanno. Gli Stati Uniti trattano le informazioni riservate che ricevono da altri governi come riservate. Gli Stati Uniti usano il termine dati limitati in modo completamente diverso per riferirsi a segreti nucleari, come descritto sopra.

Classificazioni classificate Modifica

L'Ordine Esecutivo 13526, che costituisce la base giuridica per il sistema di classificazione degli Stati Uniti, afferma che "le informazioni possono essere classificate in uno dei tre livelli seguenti", con Top Secret come livello più alto (Sezione 1.2). Tuttavia, questo ordine esecutivo prevede programmi di accesso speciali che limitano ulteriormente l'accesso a un piccolo numero di individui e consentono misure di sicurezza aggiuntive (Sezione 4.3). Queste pratiche possono essere paragonate (e possono aver ispirato) i concetti di sicurezza multilivello e controllo degli accessi basato sui ruoli. La legge degli Stati Uniti prevede anche disposizioni speciali per la protezione delle informazioni relative alla crittografia (18 USC 798), alle armi nucleari e all'energia atomica (vedere Controlli sulle informazioni sull'energia atomica) e l'identità di agenti segreti segreti (vedere Legge sulla protezione delle identità di intelligence).

Per essere adeguatamente classificata, un'autorità di classificazione (un individuo incaricato dal governo degli Stati Uniti del diritto e della responsabilità di determinare correttamente il livello di classificazione e il motivo della classificazione) deve determinare il livello di classificazione appropriato, nonché le informazioni sul motivo che devono essere classificato. È necessario stabilire come e quando il documento verrà declassificato e il documento contrassegnato di conseguenza. L'Ordine Esecutivo 13526 descrive le ragioni ei requisiti per le informazioni da classificare e declassificare (Parte 1). Le singole agenzie all'interno del governo sviluppano linee guida per quali informazioni sono classificate ea quale livello.

La prima decisione è la classificazione originale. La grande maggioranza dei documenti classificati è creata dalla classificazione derivata. Ad esempio, se un'informazione, presa da un documento segreto, viene inserita in un documento insieme a 100 pagine di informazioni non classificate, il documento, nel suo insieme, sarà segreto. Le regole appropriate stabiliscono che ogni paragrafo recherà un contrassegno di classificazione di (U) per Non classificato, (C) per Confidenziale, (S) per Segreto e (TS) per Top Secret. Pertanto, in questo esempio, solo un paragrafo avrà il contrassegno (S). Se la pagina che contiene quel paragrafo è fronte/retro, la pagina deve essere contrassegnata SEGRETO in alto e in basso su entrambi i lati. [30]

Una revisione delle politiche di classificazione da parte dell'Ufficio del direttore dell'intelligence nazionale volta a sviluppare una politica di classificazione uniforme e un'unica guida di classificazione che potrebbe essere utilizzata dall'intera comunità di intelligence degli Stati Uniti ha rilevato differenze significative tra le agenzie che hanno compromesso la cooperazione e le prestazioni. La revisione iniziale dell'ODNI, completata nel gennaio 2008, [ citazione necessaria ] ha affermato in parte: "Le definizioni di 'sicurezza nazionale' e di ciò che costituisce 'intelligence' - e quindi ciò che deve essere classificato - non sono chiare. Esistono molte interpretazioni riguardo a ciò che costituisce danno o al grado di danno che potrebbe derivare da una divulgazione impropria di le informazioni, che spesso portano a linee guida incoerenti o contraddittorie da diverse agenzie. . Non sembra esserci una comprensione comune dei livelli di classificazione tra le guide di classificazione esaminate dal team, né alcuna guida coerente su ciò che costituisce "danno", "danno grave, ' o 'danno eccezionalmente grave' alla sicurezza nazionale... Vi è un'ampia variazione nell'applicazione dei livelli di classificazione." [31]

La revisione ha raccomandato che le autorità di classificazione originarie specifichino chiaramente la base per la classificazione delle informazioni, ad esempio se la sensibilità deriva dal contenuto effettivo delle informazioni, dalla fonte, dal metodo con cui sono state analizzate o dalla data o dal luogo della sua acquisizione . La politica attuale richiede che il classificatore sia "in grado" di descrivere la base per la classificazione, ma non che lo faccia effettivamente. [32]

Categorie di classificazione Modifica

Il passaggio 3 nel processo di classificazione consiste nell'assegnare un motivo per la classificazione.Le categorie di classificazione sono contrassegnate dal numero "1.4" seguito da una o più lettere da (a) a (h): [30] [33]

  • 1.4(a) piani, sistemi d'arma o operazioni militari
  • 1.4(b) informazioni sul governo estero
  • 1.4(c) attività, fonti o metodi di intelligence o crittografia
  • 1.4(d) relazioni estere o attività estere degli Stati Uniti, comprese le fonti riservate
  • 1.4(e) questioni scientifiche, tecnologiche o economiche relative alla sicurezza nazionale che includono la difesa contro il terrorismo transnazionale
  • 1.4(f) Programmi del governo degli Stati Uniti per la salvaguardia di materiali o impianti nucleari
  • 1.4(g) vulnerabilità o capacità di sistemi, installazioni, infrastrutture, progetti o piani, o servizi di protezione relativi alla sicurezza nazionale, che include la difesa contro il terrorismo transnazionale e/o
  • 1.4(h) lo sviluppo, la produzione o l'uso di armi di distruzione di massa.

L'Invention Secrecy Act del 1951 consente la soppressione dei brevetti (per un tempo limitato) per le invenzioni che minacciano la sicurezza nazionale.

Se le informazioni relative alle armi nucleari possano essere costituzionalmente "nascite segrete" come previsto dall'Atomic Energy Act del 1954 non è stato testato nei tribunali.

Il campo di detenzione di Guantanamo Bay ha utilizzato un sistema di "classificazione presuntiva" per descrivere le dichiarazioni dei detenuti di Guantanamo Bay come classificate. Quando è stato contestato da Ammar al-Baluchi nella commissione militare di Guantanamo che si occupava del caso dell'11 settembre, [34] l'accusa ha abbandonato la pratica. [35] La classificazione presuntiva continua nei casi riguardanti le petizioni di habeas corpus dei detenuti di Guantanamo Bay.

Strutture e movimentazione Modifica

Uno dei motivi per classificare i segreti di stato in livelli di sensibilità è adattare il rischio al livello di protezione. Il governo degli Stati Uniti specifica in dettaglio le procedure per proteggere le informazioni classificate. I locali o gli edifici per lo stoccaggio e la movimentazione di materiale classificato devono avere un'altezza di accesso allo stesso livello del materiale più sensibile da movimentare. Standard di sicurezza fisica commerciale di buona qualità generalmente sono sufficienti per livelli inferiori di classificazione ai livelli più alti, le persone a volte devono lavorare in stanze progettate come i caveau di una banca (vedere Strumento per le informazioni a compartimenti sensibili – SCIF). Il Congresso degli Stati Uniti dispone di tali strutture all'interno del Campidoglio, tra le altre procedure di gestione del Congresso per proteggere la riservatezza. [36] L'Amministrazione dei servizi generali degli Stati Uniti stabilisce gli standard per le serrature e i contenitori utilizzati per immagazzinare materiale classificato. I contenitori di sicurezza più comunemente approvati assomigliano a degli schedari per impieghi gravosi con una serratura a combinazione nel mezzo di un cassetto. In risposta ai progressi nei metodi per sconfiggere le serrature a combinazione meccanica, il governo degli Stati Uniti è passato a serrature elettromeccaniche che limitano il tasso di tentativi di sbloccarle. Dopo un numero specifico di tentativi falliti, si bloccheranno in modo permanente, richiedendo a un fabbro di ripristinarli.

I documenti classificati del governo degli Stati Uniti in genere devono essere timbrati con la loro classificazione sulla copertina e nella parte superiore e inferiore di ogni pagina. Gli autori devono contrassegnare ogni paragrafo, titolo e didascalia in un documento con il più alto livello di informazioni che contiene, di solito inserendo le iniziali appropriate tra parentesi all'inizio del paragrafo, del titolo o della didascalia. Comunemente, si deve apporre una copertina dai colori vivaci sulla copertina di ciascun documento classificato per impedire l'osservazione non autorizzata di materiale classificato (shoulder surfing) e per ricordare agli utenti di bloccare i documenti incustoditi. Il materiale più sensibile richiede l'integrità di due persone, in cui due persone autorizzate sono sempre responsabili del materiale. I contenitori approvati per tale materiale hanno due serrature a combinazione separate, entrambe devono essere aperte per accedere al contenuto. [ citazione necessaria ]

Le restrizioni dettano i metodi di spedizione per i documenti classificati. Il materiale Top Secret deve essere inviato tramite corriere speciale Il materiale segreto negli Stati Uniti tramite posta raccomandata e il materiale riservato tramite posta certificata. La trasmissione elettronica di informazioni classificate richiede in gran parte l'uso di sistemi crittografici di "Tipo 1" approvati/certificati dalla National Security Agency che utilizzano gli algoritmi Suite A non pubblicati e classificati della NSA. La classificazione degli algoritmi della Suite A classifica l'hardware che li memorizza come elemento crittografico controllato (CCI) ai sensi delle normative internazionali sul traffico di armi, o ITAR. Le apparecchiature CCI e il materiale per le chiavi devono essere controllati e archiviati con una maggiore sicurezza fisica, anche quando il dispositivo non elabora informazioni classificate o non contiene chiavi crittografiche. La NSA sta attualmente implementando quella che chiama Suite B, che è un gruppo di algoritmi commerciali come Advanced Encryption Standard (AES), Secure Hash Algorithm (SHA), Elliptic Curve Digital Signature Algorithm (ECDSA) e Elliptic curve Diffie–Hellman (ECDH). Suite B fornisce protezione per dati fino a Top Secret su dispositivi non CCI, che è particolarmente utile in ambienti ad alto rischio o operazioni necessarie per prevenire la compromissione di Suite A. Questi requisiti hardware meno stringenti derivano dal fatto che il dispositivo non deve "proteggere" algoritmi classificati della Suite A. [37]

Sono disponibili sistemi operativi per computer specializzati noti come sistemi operativi affidabili per l'elaborazione di informazioni classificate. Questi sistemi applicano le regole di classificazione ed etichettatura descritte sopra nel software. Dal 2005, tuttavia, non sono considerati abbastanza sicuri da consentire agli utenti non autorizzati di condividere computer con attività classificate. Pertanto, se si crea un documento non classificato su un dispositivo segreto, i dati risultanti vengono classificati come segreti fino a quando non possono essere rivisti manualmente. Le reti di computer per la condivisione di informazioni classificate sono separate dal livello di sensibilità più elevato che possono trasmettere, ad esempio SIPRNet (Secret) e JWICS (Top Secret-SCI).

La distruzione di alcuni tipi di documenti classificati richiede la combustione, la triturazione, lo spappolamento o la polverizzazione utilizzando procedure approvate e deve essere testimoniata e registrata. [ citazione necessaria ] I dati informatici classificati presentano problemi particolari. Vedere Rimanenza dei dati.

Impegno a vita Modifica

Quando un individuo autorizzato lascia il lavoro o il datore di lavoro per il quale gli è stato concesso l'accesso a informazioni classificate, viene formalmente escluso dal programma. Il debriefing è un processo amministrativo che realizza due obiettivi principali: crea una registrazione formale che l'individuo non ha più accesso alle informazioni classificate per quel programma e ricorda all'individuo il suo impegno a vita per proteggere tali informazioni. In genere, all'individuo viene chiesto di firmare un altro accordo di non divulgazione (NDA), simile a quello che ha firmato quando è stato informato inizialmente, e questo documento funge da record formale. L'individuo interrogato non perde il nulla osta di sicurezza, ha solo rinunciato alla necessità di conoscere le informazioni relative a quel particolare lavoro.

In passato, le autorizzazioni non venivano necessariamente trasferite tra le varie agenzie governative degli Stati Uniti. Ad esempio, un individuo autorizzato per il Dipartimento della Difesa Top Secret ha dovuto sottoporsi a un'altra indagine prima di ottenere un'autorizzazione Q del Dipartimento dell'Energia. Le agenzie dovrebbero ora onorare le indagini di background di altre agenzie se sono ancora attuali. Poiché la maggior parte dei nulla osta di sicurezza si applica solo all'interno dell'agenzia in cui lavora il titolare, se è necessario incontrarsi con un'altra agenzia per discutere questioni riservate, è possibile e necessario passare il proprio nulla osta all'altra agenzia. Ad esempio, i funzionari in visita alla Casa Bianca da altre agenzie governative avrebbero passato le loro autorizzazioni all'Ufficio Esecutivo del Presidente (EOP).

L'autorizzazione di sicurezza del Dipartimento dell'energia necessaria per accedere ai dati riservati top secret, ai dati precedentemente riservati e alle informazioni sulla sicurezza nazionale, nonché ai dati riservati riservati, è un'autorizzazione Q. L'autorizzazione L di livello inferiore è sufficiente per l'accesso ai dati segreti precedentemente riservati e alle informazioni sulla sicurezza nazionale, nonché ai dati riservati riservati e ai dati precedentemente limitati. [38] In pratica, l'accesso ai dati riservati è concesso, in base alla necessità, al personale con le autorizzazioni appropriate. Una volta, una persona potrebbe essere in possesso sia di un'autorizzazione TS che di Q, ma tale duplicazione e costo non sono più necessari. Per tutti gli scopi pratici, Q è equivalente a Top Secret e L è equivalente a Secret.

Contrariamente alla tradizione popolare, l'autorizzazione Yankee White concessa al personale che lavora direttamente con il Presidente non è una classificazione. Gli individui che hanno autorizzazioni Yankee White sono sottoposti a approfondite indagini di fondo. I criteri includono la cittadinanza statunitense, la lealtà indiscutibile e l'assoluta assenza di qualsiasi influenza straniera sull'individuo, la sua famiglia o "persone a cui l'individuo è strettamente legato". [39] [40] Inoltre, non devono aver viaggiato (tranne mentre erano impiegati nel governo e su istruzioni degli Stati Uniti) in paesi considerati ostili agli Stati Uniti. [ citazione necessaria ] Il personale autorizzato Yankee White ha accesso a tutte le informazioni di cui ha bisogno di conoscere, indipendentemente da quale organizzazione le abbia classificate oa quale livello. [ citazione necessaria ]

Vedi anche la Single Scope Background Investigation di seguito, insieme all'indottrinamento esplicito dell'accesso a compartimenti. Alcuni compartimenti, in particolare relativi all'intelligenza, possono richiedere un esame del poligrafo, sebbene l'affidabilità del poligrafo sia controversa. L'NSA utilizza il poligrafo all'inizio del processo di autorizzazione [ citazione necessaria ] mentre la CIA lo usa alla fine, il che può suggerire opinioni divergenti sull'uso corretto del poligrafo.

Modulo standard 312 (SF 312) è un accordo di non divulgazione richiesto ai sensi dell'Ordine Esecutivo 13292 per essere firmato dai dipendenti del governo federale degli Stati Uniti o da uno dei suoi appaltatori quando viene loro concesso un nulla osta di sicurezza per l'accesso a informazioni classificate. Il modulo è rilasciato dall'Ufficio per la supervisione della sicurezza delle informazioni della National Archives and Records Administration e il suo titolo è "Accordo di non divulgazione delle informazioni classificate". SF 312 vieta di confermare o ripetere informazioni classificate a persone non autorizzate, anche se tali informazioni sono già trapelate. L'SF 312 sostituisce le precedenti forme SF 189 o SF 189-A. L'applicazione di SF-312 è limitata alle azioni civili per ingiungere la divulgazione o chiedere danni monetari e sanzioni amministrative, "inclusi rimprovero, sospensione, retrocessione o rimozione, oltre alla probabile perdita del nulla osta di sicurezza". [41]

Esistono anche comparti, che utilizzano parole in codice relative a progetti specifici e servono per gestire più facilmente i requisiti di accesso individuali. Le parole in codice non sono livelli di classificazione in sé, ma una persona che lavora su un progetto può avere la parola in codice per quel progetto aggiunta al proprio file e quindi avere accesso ai documenti pertinenti. Le parole in codice possono anche etichettare le fonti di vari documenti, ad esempio, le parole in codice sono usate per indicare che un documento può rompere la copertura degli agenti dell'intelligence se il suo contenuto diventa noto. La parola in codice della Seconda Guerra Mondiale Ultra informazioni identificate trovate decifrando i cifrari tedeschi, come la macchina Enigma, e che, indipendentemente dal suo significato, potrebbero informare i tedeschi che Enigma è stato violato se si fossero resi conto che era noto.

Informazioni a compartimenti sensibili (SCI) e programmi di accesso speciale (SAP) Modifica

I termini "Informazioni compartimentate sensibili" (SCI) [42] [43] e "Programma di accesso speciale" (SAP) [44] sono ampiamente fraintesi come livelli di classificazione o autorizzazioni specifiche.

I termini si riferiscono infatti a modalità di trattamento di alcuni tipi di informazioni classificate che riguardano temi o programmi specifici di sicurezza nazionale (la cui esistenza può non essere pubblicamente riconosciuta) o la cui natura sensibile richiede un trattamento speciale, e quindi chi vi accede richiede autorizzazione speciale per accedervi.

I paradigmi per queste due categorie, SCI originato dalla comunità dell'intelligence e SAP nel Dipartimento della Difesa, formalizza la "necessità di sapere" e affronta due questioni logistiche chiave incontrate nel controllo quotidiano delle informazioni classificate:

  • Gli individui con un legittimo bisogno di sapere potrebbero non essere in grado di funzionare efficacemente senza conoscere determinati fatti sul loro lavoro. Tuttavia, concedere a tutti questi individui un'autorizzazione generale del Dipartimento della Difesa (spesso nota come autorizzazione "collaterale") a livello Top Secret sarebbe indesiderabile, per non dire eccessivamente costosa.
  • Il governo potrebbe voler limitare alcuni tipi di informazioni sensibili solo a coloro che lavorano direttamente su programmi correlati, indipendentemente dall'autorizzazione collaterale in loro possesso. Pertanto, anche qualcuno con un'autorizzazione Top Secret non può accedere alle sue informazioni riservate a meno che non sia specificamente concesso.

Per essere chiari, "collaterale" (precedentemente denominato Servizio Generale o GENSER) significa semplicemente che non si dispone di un accesso speciale (ad es. SCI, SAP, COMSEC, NATO, ecc.). Confidenziale, Segreto e Top Secret sono tutti, di per sé, livelli di autorizzazione collaterali. [45] [43]

SAP e SCI si trovano solitamente nella classificazione Top Secret, ma non vi è alcun divieto di applicare tale segregazione alle informazioni riservate e segrete. [46] [47]

L'implementazione di SAP e SCI sono approssimativamente equivalenti ed è ragionevole discutere la loro implementazione come un argomento. Ad esempio, il materiale SAP deve essere archiviato e utilizzato in una struttura molto simile allo SCIF descritto di seguito.

Le informazioni del Dipartimento dell'Energia, in particolare le categorie SIGMA più sensibili, possono essere trattate come SAP o SCI.

Accesso alle informazioni suddivise Modifica

Il personale che richiede la conoscenza delle informazioni SCI o SAP rientra in due categorie generali:

L'accesso alle informazioni classificate non è autorizzato in base allo stato di autorizzazione. L'accesso è consentito solo agli individui dopo aver determinato che hanno bisogno di sapere. [48] ​​Necessità di sapere è una determinazione che un individuo richiede l'accesso a specifiche informazioni classificate nell'esecuzione di (o assiste nell'esecuzione di) funzioni e doveri governativi legittimi e autorizzati. [49]

Per ottenere una separazione selettiva delle informazioni sul programma pur consentendo l'accesso completo a coloro che lavorano sul programma, viene creato un compartimento separato, identificato da un codice univoco, per le informazioni. Ciò comporta la creazione di canali di comunicazione, archiviazione dei dati e luoghi di lavoro (SCIF - Sensitive Compartmented Information Facility), che sono fisicamente e logicamente separati non solo dal mondo non classificato, ma anche dai canali classificati del Dipartimento della Difesa generale.

Così stabilito, tutte le informazioni generate all'interno del comparto sono classificate secondo le regole generali di cui sopra. Tuttavia, per sottolineare che le informazioni sono suddivise in comparti, tutti i documenti sono contrassegnati sia con il livello di classificazione che con il codice (e l'avvertenza "Gestisci tramite <nome scomparto> Solo canali" o "Gestisci tramite <nomi scomparti> Insieme" se il documento contiene materiale da più programmi).

A una persona viene concesso l'accesso a un compartimento specifico dopo che l'individuo ha: (a) avuto un'indagine sui precedenti a ambito unico simile a quella richiesta per un'autorizzazione Top Secret collaterale (b) è stata "letta dentro" o informata sulla natura e la sensibilità del comparto e (c) ha firmato un accordo di non divulgazione (NDA).

L'individuo ha quindi accesso a tutte le informazioni nel compartimento, indipendentemente dalla sua classificazione (e supponendo la necessità di conoscere). Tuttavia, l'accesso non si estende a nessun altro compartimento, ovvero non esiste un'unica "autorizzazione SCI" analoga alla garanzia Top Secret del DoD. I requisiti per l'idoneità DCID 6/4 (una determinazione che un individuo è idoneo per l'accesso a SCI), sussume i requisiti per un'autorizzazione di garanzia TS. La concessione dell'idoneità al DCID 6/4 include la concessione simultanea di un'autorizzazione collaterale TS, poiché i giudici sono tenuti a giudicare al livello più alto supportato dall'indagine (SSBI).

Esempi Modifica

Esempi di tali sistemi e sottosistemi di controllo sono: [50]

  • SCI – Informazioni classificate sensibili
      (CIAO o B)
  • COMINT o Intelligenza Speciale (SI)
    • Conoscenza molto limitata (VRK)
    • Informazioni eccezionalmente controllate (ECI), che è stato utilizzato per raggruppare compartimenti per informazioni altamente sensibili, ma è stato deprecato a partire dal 2011. [51][52]
    • GAMMA (SI-G)

    Gruppi di informazioni suddivise Modifica

    I SAP nel Dipartimento della Difesa sono suddivisi in tre ulteriori gruppi, come definito in 10 U.S.C. §119. [53]

    Non vi è alcun riferimento pubblico al fatto che la SCI sia divisa nello stesso modo, ma le notizie che riflettono che solo la Banda degli Otto membri del Congresso sono informate su determinate attività di intelligence, si può presumere che regole simili si applichino alla SCI o ai programmi con sovrapposizione Contenuto SAP e SCI.

    I gruppi per i SAP del Dipartimento della Difesa sono:

    • Riconosciuto: appare come una voce come "progetto classificato" o l'equivalente nel bilancio federale, anche se i dettagli del suo contenuto non sono rivelati. L'elemento del budget assocerà il SAP a un'organizzazione componente del Dipartimento della Difesa, come un Dipartimento militare (ad esempio il Dipartimento della Marina), un Comando combattente (ad esempio il comando delle operazioni speciali degli Stati Uniti) o un'Agenzia per la difesa (ad esempio l'Agenzia dei sistemi informativi per la difesa).
    • Non riconosciuto: nessun riferimento a tali SAP si trova nel bilancio federale pubblicato pubblicamente il suo finanziamento è nascosto in un allegato classificato, spesso chiamato "bilancio nero". I comitati di difesa del Congresso, tuttavia, vengono informati sulle specifiche di tali SAP.
    • Rinunciato: Ad esclusiva discrezione del Segretario della Difesa, caso per caso nell'interesse della sicurezza nazionale, non vi è alcuna menzione nel bilancio, e solo i "Big 6" membri del Congresso: il presidente e Ranking Minority Membri dei comitati delle forze armate, dei comitati degli stanziamenti e dei sottocomitati degli stanziamenti della difesa ricevono notifica di tali PSA.

    Esempi di argomenti SCI sono l'intelligenza umana, l'intelligenza delle comunicazioni e l'intelligenza raccolta dai satelliti. È possibile creare uno o più scomparti per ogni area e ciascuno di questi scomparti può contenere più sottocompartimenti (ad esempio, una specifica operazione HUMINT), a loro volta con i propri nomi in codice.

    I programmi a compartimenti specifici avranno le proprie regole specifiche. Ad esempio, è normale che a nessuna persona sia consentito l'accesso non accompagnato a un'arma nucleare oa sistemi di comando e controllo per armi nucleari. Il personale con accesso alle armi nucleari fa parte del Programma di affidabilità del personale.

    Alcuni programmi SAP o SCI altamente sensibili possono anche utilizzare il metodo "no lone zone" (ovvero un luogo fisico in cui nessuno può entrare senza accompagnatore) descritto per le armi nucleari.

    Avvertenze sulla gestione Modifica

    Gli Stati Uniti hanno anche un sistema di avvertimenti restrittivi che possono essere aggiunti a un documento: questi sono in continua evoluzione, ma possono includere (in forma abbreviata) un requisito che il documento non sia condiviso con un appaltatore civile o non lasci una stanza specifica. Queste restrizioni non sono classificazioni in sé e per sé, ma limitano la diffusione delle informazioni all'interno di coloro che hanno il livello di autorizzazione appropriato e possibilmente la necessità di conoscere le informazioni. Osservazioni come "SOLO OCCHI" e "NON COPIARE [54] " limitano anche la restrizione. Chi viola queste direttive potrebbe essere colpevole di aver violato un ordine legale o di aver maltrattato informazioni classificate.

    Per facilità d'uso, sono state adottate avvertenze e abbreviazioni che possono essere incluse nella marcatura di classificazione sintetica (intestazione/piè di pagina) per consentire l'identificazione immediata delle restrizioni. A volte sono conosciute come abbreviazioni di controllo della disseminazione. [55] Alcuni di questi avvertimenti sono (o erano):

    • CUI: Informazioni non classificate controllate sostituisce le etichette Solo per uso ufficiale (FOUO), Sensibile ma non classificato (SBU) e Sensibile alle forze dell'ordine (LES).
      • FOUO: solo per uso ufficiale. Sostituito dal CUI e non più in uso ad eccezione dei documenti del Dipartimento della sicurezza interna. Utilizzato per documenti o prodotti che contengono materiale esente dal rilascio ai sensi della legge sulla libertà di informazione.
      • FVEY è il codice del paese utilizzato come scorciatoia per i Five Eyes.
      • <nn>X<m>: le informazioni sono esenti dalla declassificazione automatica (dopo l'inadempienza legale di 25 anni) per motivi di esenzione <m>, e la revisione della declassificazione non sarà consentita per <nn> anni (come stabilito dalla legge o dalla Commissione di ricorso per la classificazione di sicurezza interagenziale). Per la maggior parte, il ragionamento e le avvertenze sull'esenzione sono delineati nei paragrafi (b)–(d) e (g)–(i) della Sez. 3.3 dell'Ordine Esecutivo 13526, ma il paragrafo (b) è in genere quello a cui si fa riferimento come valore del motivo di esenzione <m>.
      • LIMITATO: la distribuzione a cittadini non statunitensi oa coloro che sono in possesso di un'autorizzazione provvisoria è vietata, alcune altre procedure di gestione speciali si applicano. : è utilizzato in FISC[56] e probabilmente in FISCR almeno dal 2017. [57]

      Il livello di classificazione e gli avvertimenti sono generalmente separati da "//" nel contrassegno di classificazione sommario. Ad esempio, la marcatura di sintesi finale di un documento potrebbe essere:

      Controlli sulle informazioni sull'energia atomica Modifica

      L'Atomic Energy Act del 1954 stabilisce i requisiti per la protezione delle informazioni sulle armi nucleari e sui materiali nucleari speciali. Tali informazioni sono "classificate dalla nascita", a differenza di tutte le altre informazioni sensibili, che devono essere classificate da qualche soggetto autorizzato. Tuttavia, i classificatori autorizzati devono ancora determinare se i documenti o il materiale sono classificati o soggetti a restrizioni.

      Il Dipartimento dell'energia degli Stati Uniti riconosce due tipi di dati limitati: [59]

      • Dati limitati. Dati relativi alla progettazione, fabbricazione o utilizzazione di armi atomiche, produzione di materiale nucleare speciale o uso di materiale nucleare speciale nella produzione di energia.
      • Dati precedentemente limitati. Informazioni classificate stabilite congiuntamente dal DOE e dal Dipartimento della Difesa relative principalmente all'utilizzo militare di armi atomiche e rimosse dalla categoria Dati limitati.

      I documenti contenenti tali informazioni devono recare la dicitura "DATI RISERVATI" (RD) o "DATI PRECEDENTI RISERVATI" (FRD) in aggiunta a qualsiasi altro contrassegno di classificazione. I dati con restrizioni e i dati in precedenza con restrizioni sono ulteriormente classificati come Top Secret, Secret o Confidential.

      Categorie SIGMA e informazioni sulla progettazione di armi nucleari critiche Modifica

      DATI RISERVATI contiene ulteriori scomparti. Il Dipartimento dell'Energia stabilisce un elenco di categorie SIGMA [60] per un controllo più dettagliato rispetto ai DATI RISERVATI. Informazioni critiche sulla progettazione delle armi nucleari (CNWDI, pronunciato colloquialmente) "Sin-Widdy") rivela la teoria del funzionamento o della progettazione dei componenti di un'arma nucleare. In quanto tale, sarebbe materiale SIGMA 1 o SIGMA 2, supponendo che la fusione laser non sia coinvolta nelle informazioni.

      L'accesso a CNWDI dovrebbe essere limitato al numero minimo di persone necessarie. Nei documenti scritti, i paragrafi contenenti il ​​materiale, supponendo che sia Top Secret, saranno contrassegnati (TS//RD-CNWDI). Le informazioni SIGMA di particolare sensibilità possono essere gestite in modo molto simile al materiale SAP o SCI (q.v.)

      Informazioni sulla propulsione nucleare navale Modifica

      Sebbene la maggior parte delle informazioni sulla propulsione nucleare navale sia sensibile, può o non può essere classificata. Le densità di potenza desiderate dei reattori navali rendono il loro design peculiare per l'uso militare, in particolare navi ad alta cilindrata e ad alta velocità. La proliferazione di sistemi di propulsione marina più silenziosi o più performanti rappresenta una minaccia alla sicurezza nazionale per gli Stati Uniti. A causa di questo fatto, tutte le informazioni, tranne le più basilari, riguardanti NNPI sono classificate. La Marina degli Stati Uniti riconosce che il pubblico ha interesse per le informazioni sull'ambiente, la sicurezza e la salute e che la ricerca di base svolta dalla Marina può essere utile all'industria. [ citazione necessaria ]

      Nei casi in cui gli Stati Uniti desiderano condividere informazioni classificate bilateralmente (o multilateralmente) con un paese che ha un accordo di condivisione, le informazioni sono contrassegnate con "REL TO USA", (rilascio) e il codice del paese di tre lettere. [61] Ad esempio, se gli Stati Uniti volessero rilasciare informazioni classificate al governo del Canada, contrassegnerebbero il documento "REL TO USA, CAN". Ci sono anche pubblicazioni di gruppo, come NATO, FVEY o UKUSA. Questi paesi dovrebbero mantenere la classificazione del documento al livello originariamente classificato (Top Secret, Secret, ecc.). [ citazione necessaria ]

      - 17 aprile 1947 Memo della Commissione per l'energia atomica dal colonnello O. G. Haywood, Jr. al dottor Fidler all'Oak Ridge Laboratory in Tennessee [62]

      Ogni burocrazia si sforza di accrescere la superiorità della propria posizione mantenendo segrete le proprie conoscenze e intenzioni. L'amministrazione burocratica cerca sempre di eludere come può la luce del pubblico, perché così facendo protegge le proprie conoscenze e comportamenti dalle critiche. [63]

      Sebbene la classificazione delle informazioni da parte del governo non dovrebbe essere utilizzata per impedire che vengano rese pubbliche informazioni che sarebbero semplicemente imbarazzanti o rivelerebbero atti criminali, è stato affermato che il governo abusa sistematicamente del sistema di classificazione per coprire attività criminali e potenzialmente scoperte imbarazzanti.

      Steven Aftergood, direttore del Project on Government Secrecy presso la Federation of American Scientists, osserva che

      . indagare su informazioni governative classificate e divulgarle è qualcosa che molti giornalisti della sicurezza nazionale e analisti politici fanno, o cercano di fare, ogni giorno. E con poche eccezioni ristrette, per tipi di informazioni particolarmente sensibili, i tribunali hanno stabilito che questo non è un crimine." Aftergood osserva: "L'universo delle informazioni classificate include non solo autentici segreti di sicurezza nazionale, come fonti di intelligence riservate o militari avanzati tecnologie, ma una scorta infinita di banali curiosità burocratiche, come le cifre del budget dell'intelligence di 50 anni fa, così come il crimine occasionale o l'insabbiamento. [64]

      Già nel 1956, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti stimava che il 90% dei suoi documenti classificati potesse essere divulgato pubblicamente senza alcun danno per la sicurezza nazionale. [65] Il National Security Archive ha raccolto una serie di esempi di sovraclassificazione e censori del governo che oscurano documenti che sono già stati rilasciati per intero, o censurano parti completamente diverse dello stesso documento in momenti diversi. [66]

      Nel caso The Pentagon Papers, è stato pubblicato uno studio riservato che rivelava che quattro amministrazioni avevano ingannato il pubblico americano sulle loro intenzioni nella guerra del Vietnam, aumentando il divario di credibilità. Tony Russo e Daniel Ellsberg sono stati perseguiti secondo la legge sullo spionaggio. Il caso ha spinto Harold Edgar e Benno C. Schmidt, Jr. a scrivere una revisione della legge sullo spionaggio nel 1973 Revisione della legge della Columbia. Il loro articolo era intitolato "Gli statuti sullo spionaggio e la pubblicazione delle informazioni sulla difesa". In esso, sottolineano che la legge sullo spionaggio non criminalizza le informazioni classificate, soltanto difesa nazionale informazione. Sottolineano che il Congresso ha ripetutamente resistito o non è riuscito a rendere illegale la divulgazione di informazioni classificate, in sé e per sé. Invece, il Congresso ha rigorosamente limitato quale tipo di informazioni classificate è illegale e in quali circostanze specifiche è illegale. cioè nel 18 U.S.C. § 798 Il Congresso ha specificamente criminalizzato la fuga di informazioni crittografiche classificate, ma quando ha approvato la legge ha affermato specificamente che la legge non criminalizzava la divulgazione di altri tipi di informazioni classificate. [8] Un altro articolo che discute la questione è di Jennifer Elsea del Congressional Research Service. [3]

      Varie cospirazioni sugli UFO menzionano un livello "Above Top Secret" utilizzato per le informazioni sulla progettazione degli UFO e i relativi dati. Suggeriscono che tale classificazione sia intesa ad applicarsi alle informazioni relative a cose la cui possibile esistenza deve essere negata, come gli alieni, in contrapposizione a cose la cui potenziale esistenza può essere riconosciuta, ma per le quali l'accesso a informazioni riguardanti programmi specifici sarebbe negato come classificato. Il governo britannico, ad esempio, ha negato per diversi decenni di essere coinvolto o interessato ad avvistamenti UFO. Tuttavia, nel 2008, il governo ha rivelato di aver monitorato l'attività UFO per almeno gli ultimi 30 anni. [67] L'esistenza di una classificazione "Above Top Secret" è considerata da alcuni come non necessaria per mantenere segreta l'esistenza degli alieni, poiché si dice che le informazioni a livello Top Secret, o qualsiasi altro livello, possono essere limitate sul base del bisogno di sapere. Pertanto, il governo degli Stati Uniti potrebbe nascondere un progetto alieno senza dover ricorrere a un altro livello di autorizzazione, poiché la necessità di sapere limiterebbe la possibilità di accedere alle informazioni. Alcuni suggeriscono che le affermazioni sull'esistenza di un tale livello di classificazione possono essere basate sulla convinzione infondata che i livelli di classificazione siano essi stessi classificati. In quanto tali, ritengono che i libri che affermano di contenere informazioni "sopra il segreto" sugli UFO o sulla visione remota dovrebbero essere probabilmente presi con le pinze. [68]

      Senza dare un giudizio se tali classificazioni siano state utilizzate per gli alieni spaziali, è un dato di fatto che sono stati classificati anche i nomi di alcuni compartimenti, e sicuramente il significato dei nomi in codice. Nel documento citato, una (S) significa che il materiale che precede è Segreto e (TS) significa Top Secret. Secondo la direttiva del Dipartimento della Difesa, [69] "il fatto di" l'esistenza di NRO è stato a livello segreto per molti anni, così come il fatto e l'effettiva frase "Programma di ricognizione nazionale" (vedi paragrafo II). Il paragrafo V(a) è in gran parte omesso, ma l'introduzione [70] ai documenti chiarisce (vedi Documento 19) che si riferisce alla parola in codice BYEMAN ora cancellata e al canale di controllo per le attività NRO. BYEMAN, lo scomparto principale NRO, è stato classificato come una parola piena, sebbene gli uffici speciali di sicurezza potrebbero riferirsi, in modo non classificato, a "polizza B".

      Qualsiasi agenzia designata dal Presidente può originare informazioni classificate se soddisfa i criteri di contenuto che ciascuna agenzia è responsabile della salvaguardia e della declassificazione dei propri documenti. La National Archives and Records Administration (NARA) ha la custodia dei documenti classificati di agenzie defunte e ospita anche il National Declassification Center (dal 2010) e l'Information Security Oversight Office. L'Interagency Security Classification Appeals Panel ha rappresentanti dei Dipartimenti di Stato, Difesa e Giustizia, degli Archivi Nazionali, dell'Ufficio del Direttore dell'Intelligence Nazionale, del Consigliere per la Sicurezza Nazionale, della Central Intelligence Agency e dell'Information Security Oversight Office. [71]

      La declassificazione è il processo per rimuovere la classificazione di un documento e aprirlo per l'ispezione pubblica.

      Declassificazione automatica Modifica

      In conformità con l'Ordine Esecutivo 13526, pubblicato il 5 gennaio 2010 (che ha sostituito l'Ordine Esecutivo 12958, come modificato), un'agenzia esecutiva deve declassificare i propri documenti dopo 25 anni a meno che non rientrino in una delle nove ristrette esenzioni delineate dalla sezione 3.3 dell'ordinanza . I documenti classificati di età pari o superiore a 25 anni devono essere esaminati da tutte le agenzie che hanno un interesse per le informazioni sensibili contenute nel documento. I documenti classificati per più di 50 anni devono riguardare fonti di intelligence umana o armi di distruzione di massa, o ottenere un permesso speciale. [72] Tutti i documenti più vecchi di 75 anni devono avere un permesso speciale. [73]

      Declassificazione sistematica Modifica

      L'Ordine richiede anche che le agenzie stabiliscano e conducano un programma per la revisione sistematica della declassificazione, sulla base dei criteri nuovi e più ristretti. Questo vale solo per i documenti di valore storico permanente e con meno di 25 anni. La sezione 3.4 dell'Ordine 13526, ordina alle agenzie di dare la priorità alla revisione sistematica dei documenti in base al grado di interesse del ricercatore e alla probabilità di declassificazione al momento della revisione.

      Revisione della declassificazione obbligatoria Modifica

      Una revisione obbligatoria della declassificazione, o MDR, è richiesta da un individuo nel tentativo di declassificare un documento per il rilascio al pubblico. Queste sfide vengono presentate all'agenzia la cui equità, o "proprietà", è investita nel documento. Una volta che una richiesta MDR è stata presentata a un'agenzia per la revisione di un particolare documento, l'agenzia deve rispondere con un'approvazione, un rifiuto o l'impossibilità di confermare o negare l'esistenza o l'inesistenza del documento richiesto. Dopo la richiesta iniziale, il richiedente può presentare ricorso all'agenzia. Se l'agenzia si rifiuta di declassificare quel documento, la giuria di appello può fornire una decisione di un'autorità superiore, l'Interagency Security Classification Appeals Panel (ISCAP).

      Legge sulla libertà di informazione Modifica

      L'US Freedom of Information Act (FOIA) è stato firmato in legge dal presidente Lyndon B. Johnson il 4 luglio 1966, è entrato in vigore l'anno successivo ed è stato modificato nel 1974, 1976, 1986, 1996 e 2002 (nel 1974 su decisione del presidente Ford veto). Questo atto consente la divulgazione totale o parziale di informazioni e documenti non ancora rilasciati controllati dal governo degli Stati Uniti. Qualsiasi membro del pubblico può chiedere la declassificazione e la messa a disposizione di un documento classificato per qualsiasi motivo. Il richiedente è tenuto a specificare con ragionevole certezza i documenti di interesse. Se l'agenzia si rifiuta di declassificare, la decisione può essere portata davanti ai tribunali per un riesame. Il FOIA non garantisce che i documenti richiesti saranno rilasciati i rifiuti di solito rientrano in una delle nove esenzioni di declassificazione che proteggono le informazioni altamente sensibili. [ citazione necessaria ]

      Storia del ruolo dell'amministrazione degli archivi e dei registri nazionali Modifica

      Dopo la declassificazione, i documenti di molte agenzie vengono acquisiti presso la National Archives and Records Administration e messi a disposizione del pubblico. NARA esamina anche i documenti per la declassificazione.

      NARA ha istituito per la prima volta un programma di declassificazione formale per i documenti nel 1972 e tra il 1973 e il 1996 ha esaminato quasi 650 milioni di pagine di documenti federali di valore storico relativi alla seconda guerra mondiale, alla guerra di Corea e alla politica estera americana negli anni '50 come parte della sua sistematica declassificazione programma di revisione. Dal 1996 al 2006, NARA ha elaborato e pubblicato quasi 460 milioni di pagine di documenti federali, lavorando in collaborazione con le agenzie che hanno originato i documenti. Nel corso degli anni, NARA ha elaborato più di 1,1 miliardi di pagine di documenti federali classificati per la sicurezza nazionale, determinando la declassificazione e il rilascio del novantuno percento dei documenti. [ citazione necessaria ]

      NARA ha anche fornito un supporto significativo a diversi progetti speciali per la revisione e la pubblicazione di documenti federali su argomenti di straordinario interesse pubblico come POW/MIA o crimini di guerra nazisti. Inoltre, NARA lavora a stretto contatto con gli archivisti di riferimento per garantire che i record federali più richiesti dai ricercatori ricevano la priorità per la revisione della declassificazione ed esegua la revisione su richiesta per le persone che necessitano di record che non rientrano in una categoria di priorità. NARA ha migliorato o sviluppato sistemi elettronici a supporto della declassificazione, automatizzando alcuni processi e garantendo così una registrazione più completa delle azioni di declassificazione. Con l'assistenza dell'Air Force, NARA ha stabilito [ quando? ] l'Interagency Referral Center (IRC) al fine di supportare le agenzie che cercano di accedere alle loro azioni nei registri federali presso gli Archivi nazionali di College Park e per garantire che i documenti più richiesti vengano elaborati per primi.

      Biblioteche presidenziali Modifica

      Le biblioteche presidenziali conservano oltre 30 milioni di pagine classificate, tra cui circa 8 milioni di pagine dalle amministrazioni dei presidenti Hoover attraverso Carter, che sono state soggette a declassificazione automatica il 31 dicembre 2006. I materiali di politica estera nelle collezioni presidenziali sono tra i più alti documenti di politica estera nel governo federale e hanno un valore storico significativo.

      Dal 1995 al 2006, il sistema nazionale della Biblioteca presidenziale ha rivisto, declassificato e pubblicato 1.603.429 pagine di materiali presidenziali utilizzando linee guida sistematiche delegate all'Archivista degli Stati Uniti. NARA ha anche ospitato team di revisione delle agenzie in loco presso le biblioteche presidenziali di Eisenhower, Kennedy e Ford per gestire titoli azionari classificati e tutte le biblioteche presidenziali dispongono di solidi programmi di revisione della declassificazione obbligatoria per supportare le richieste dei singoli ricercatori.


      Young I DD-312 - Storia

      Tre compagni di bordo sono morti nella perdita di Delfi venti pollici Giovane, che rotolò a dritta prima che potesse essere abbandonata. Altri sono sbarcati quella notte o il giorno successivo, quando sono stati curati dai medici della vicina Lompoc e portati via dalla Southern Pacific Railroad, i cui binari correvano lungo la costa del sito.

      Nei giorni successivi, l'azione delle onde ha iniziato a disperdere le navi incagliate, che sono state tutte cancellate dalla Navy List il 20 novembre.

      Ad una corte marziale generale convocata il 1 novembre, il comandante dello squadrone Capitano Edward H. Watson e Delfi&rsquos CO LCdr. Donald T. Hunter sono stati giudicati colpevoli di inefficienza e negligenza colpevole. Nicola&rsquos LCdr. Roesch, è stato anche riconosciuto colpevole di negligenza ma il verdetto a suo carico è stato successivamente annullato.

      Ventitré ufficiali e uomini furono raccomandati per le citazioni da una commissione d'inchiesta. Molti altri furono raccomandati dal contrammiraglio S.E.W.Kittelle, ComDesRons, e mentre il verdetto della corte marziale è costato al Capitano Watson ogni possibilità di promozione futura, la sua energica leadership nelle operazioni di salvataggio, l'accettazione della responsabilità del comando e la dimostrazione del carattere personale sono diventati ampiamente conosciuti e ammirati all'interno e all'esterno della Marina.

      Nel 1925, l'US Lighthouse Service stabilì un radiofaro a Point Arguello e aumentò la potenza delle candele a 900.000 (in seguito 1,3 milioni).

      Oggi, le applicazioni di web mapping identificano il sito come &ldquodestroyer rock&rdquo e sebbene le sue scogliere siano vietate a causa dell'erosione del surf, sopra c'è un memoriale che un tempo conteneva un'ancora recuperata da Chauncey e include ancora un paio di placche invecchiate. Sotto si trovano alcuni di Chauncey&rsquos rimane.

      Più facile da trovare è Delfi&rsquos vite di dritta maciullata, che nel 1983 è stata esposta all'esterno del Veterans Memorial Building a Lompoc.


      Questo giorno nella storia militare degli Stati Uniti

      1780 – Il generale Benedict Arnold tradì gli Stati Uniti quando promise segretamente di consegnare il forte di West Point all'esercito britannico. Arnold, il cui nome è diventato sinonimo di traditore, è fuggito in Inghilterra dopo la fallita cospirazione. Il suo co-cospiratore, la spia britannica maggiore John Andre, è stato impiccato.

      1945 – Viene firmato oggi un proclama al popolo tedesco che annuncia formalmente l'istituzione del Consiglio di controllo alleato e la sua assunzione della suprema autorità in Germania.

      1952 - Mentre una coppia di Northrop F-89 Scorpions del 27th Fighter-Interceptor Squadron, Griffiss AFB, New York, esegue un flypast, Northrop F-89C-30-NO, 51-5781, si disintegra in volo durante un'esibizione al Esposizione internazionale dell'aviazione all'aeroporto principale di Detroit-Wayne, Detroit, Michigan, uccidendo il pilota Scorpion, il maggiore Donald E. Adams, un asso del jet da guerra coreano (6,5 uccisioni), l'operatore radar Capt. Kelly e uno spettatore. La causa è stata riscontrata in gravi problemi aeroelastici torsionali che hanno portato a mettere a terra tutti gli F-89C ea riportarli in fabbrica per la riprogettazione strutturale dell'ala.

      1955 – Un Vought F7U-3 Cutlass, BuNo 129592, di VF-124, manca tutti i cavi durante un atterraggio a bordo della USS Hancock (CVA-19), operante al largo delle Hawaii, e colpisce la barriera. "Anche se riferito di aver subito solo lievi danni, fu scaricato e non volò mai più."

      1966 – Il pilota collaudatore Pete Knight ha pilotato l'X-15 a 30.541 metri (100.200 piedi) e Mach 5.21.

      1984 - Un T-2C Buckeye nordamericano della Marina degli Stati Uniti si schianta nella baia di Chesapeake poco dopo il decollo dal NAS Patuxent River, nel Maryland, uccidendo lo studente e ferendo gravemente l'istruttore.

      Mhansen2

      Membro Oro

      1803 – Il capitano Meriwether Lewis lascia Pittsburgh per incontrarsi con il capitano William Clark e iniziare il viaggio verso l'Oceano Pacifico.

      1862 - Il PSS W. B. Terry era un piroscafo da trasporto a ruota di poppa dell'Unione di 175 tonnellate, utilizzato come nave da spedizione armata con due Parrott da 6 libbre. Fu costruita nel 1856 a Belle Vernon, Pennsylvania.

      Il 21 agosto 1861 W. B. Terry fu catturato a Paducah, Ky. dalla USS Lexington per traffico con la Confederazione e per aver sventolato una bandiera confederata.

      In seguito fu catturata dai Confederati e utilizzata per traghettare le truppe attraverso il fiume Tennessee.

      Il 31 agosto 1862, W. B. Terry PSS si incagliò a 20 piedi dalla riva ai piedi del fiume Duck Sucks mentre risale il fiume Tennessee. Successivamente è stata spogliata dei suoi mobili e bruciata.

      1863 – Il Sumter era un trasporto truppe confederato di 212 tonnellate, costruito nel 1860 a New Albany, Ind.

      Nella notte del 31 agosto 1863, mentre trasportava oltre 600 truppe a Charleston, la Sumter fu accidentalmente bombardata e affondata dal fuoco confederato di Fort Wagner e Battery Gregg, scambiandola per una nave dell'Unione.

      Sumter colpì un banco alla fine di Fort Sumter e affondò con almeno quaranta morti, un ferito e otto dispersi. Più di 600 ufficiali e uomini furono salvati da chiatte da Fort Sumter e dalle vicine cannoniere confederate. La maggior parte dell'equipaggiamento confederato a bordo è andato perduto. Il relitto è stato successivamente utilizzato come pratica di tiro al bersaglio.

      1865 – Il governo federale degli Stati Uniti stima che la guerra civile americana sia costata circa otto miliardi di dollari. I costi umani sono stati stimati a più di un milione di morti o feriti.

      1921 - Il dirigibile della US Navy D-6, A5972, con un involucro di tipo C costruito da Goodyear nel 1920 e un'auto speciale chiusa costruita dalla Naval Aircraft Factory, viene distrutta in un incendio di benzina dell'hangar della Naval Air Station Rockaway insieme a due piccoli dirigibili , il C-10 e il dirigibile Goodyear H-1, A5973, l'unico modello H, un pallone da osservazione a due posti a motore costruito sulla falsariga del Goodyear commerciale "Pony Blimp" e il pallone da aquilone AP.

      1925 - U.S. Navy Naval Aircraft Factory PN-9, BuNo A-6878, '1', idrovolante scompare su un volo da San Francisco alle Hawaii con la perdita dell'equipaggio. Il PN-9 non è stato effettivamente perso, era solo in ritardo. Dopo essere rimasto in volo per 25 ore e aver percorso 1.841 delle 2.400 miglia fino a Pearl Harbor, è atterrato in sicurezza in mare, l'equipaggio sotto il comando del comandante John Rodgers, Naval Aviator n. le ultime 450 miglia, raggiungendo Kauai il 10 settembre. Questo è stato un record di volo a distanza in idrovolante per diversi anni. L'aereo viene riparato e spedito a San Diego, California.

      1939 – A mezzogiorno, nonostante le minacce di intervento britannico e francese, il leader nazista Adolf Hitler firma l'ordine di attaccare la Polonia e le forze tedesche si spostano alla frontiera.

      1943 - Boeing B-17F-50-BO Flying Fortress, 42-5451, del 582d Bomb Squadron, 393d Bomb Group, pilotato da James A. McRaven,
      si schianta due miglia a NE di Kearney Army Air Field, Nebraska, durante un volo di addestramento di routine, uccidendo tutti gli otto membri dell'equipaggio. Il 393d è stato riassegnato a Kearney AAF da Sioux City AAB, Iowa, in questa data.

      1945 – Il generale MacArthur stabilisce il comando supremo alleato nel porto principale di Tokyo, primo straniero a prendere il comando del Giappone in 1000 anni.

      1945 – Le rimanenti truppe giapponesi nelle Filippine si arrendono formalmente.

      1945 – La guarnigione giapponese sull'isola di Marcus si arrende all'ammiraglio americano Whiting.

      1949 – Sei dei 16 veterani dell'Unione sopravvissuti alla Guerra Civile parteciparono all'ultimo accampamento della Grande Armata della Repubblica, tenutosi a Indianapolis, nell'Indiana.

      1951 – Gli ex nemici della guerra mondiale si riuniscono di nuovo a San Francisco per finalizzare i negoziati sul trattato di pace per porre fine formalmente alla seconda guerra mondiale.

      1954 - Sole Cessna XL-19B Bird Dog, 52-1804, c/n 22780A, modificato con un motore turboelica Boeing XT-50-BO-1 da 210 shp, si schianta a 3,2 km a ovest di Sedgwick, Kansas.

      1954 – In base all'Accordo di Ginevra, inizia un flusso di quasi un milione di rifugiati dal nord al sud del Vietnam.

      1955 – Il Segretario di Stato John Foster Dulles sostiene la posizione del presidente sudvietnamita Ngo Dinh Diem riguardo al suo rifiuto di tenere “elezioni nazionali e generali” per riunificare i due stati del Vietnam. Sebbene queste elezioni fossero richieste dagli Accordi di Ginevra del luglio 1954, Diem e i suoi sostenitori negli Stati Uniti si resero conto che se le elezioni si fossero svolte, Ho Chi Minh e il nord più popoloso avrebbero probabilmente vinto, riunificando così il Vietnam sotto la bandiera comunista. Di conseguenza, si rifiutò di tenere le elezioni e la separazione tra Nord e Sud divenne presto permanente.

      1956 - Quattordicesimo Lockheed U-2A, 56-6687, articolo 354, consegnato alla Central Intelligence Agency il 27 luglio 1956. Si è schiantato a Groom Lake, Nevada questa data durante un volo di addestramento notturno, uccidendo il pilota Frank G. Grace, Jr. Pilot è diventato disorientato dalle luci vicino alla fine della pista e volò contro un palo del telefono.

      1956 - Boeing WB-50D Superfortress , 49-315, c/n 16091, "The Golden Heart", (costruito come B-50D-115-BO), del 58th Weather Reconnaissance Squadron, fuori da Eielson AFB, Alaska, si schianta presto al mattino questa data su un'isola sabbiosa nel fiume Susitna, 50 miglia a nord-ovest di Anchorage, in Alaska, uccidendo tutti gli 11 membri dell'equipaggio. Il volo è stato ascoltato l'ultima volta alle 0302, ora locale, quando era sopra Talkeetna, una stazione di check-in 50 miglia a nord dell'isola lunga dieci miglia. Il relitto è stato trovato circa 5 ore e mezza dopo da un membro del 71esimo squadrone di soccorso aereo. "Tutto ciò che è rimasto quando gli elicotteri sono atterrati sulla scena dell'incidente era un mucchio di macerie fumanti".

      1957 – L'USAF Douglas C-124C Globemaster II, 52-1021, operato dal 1st Strategic Squadron, si schianta durante un avvicinamento strumentale alla base dell'aeronautica di Biggs a El Paso, Texas, USA, in caso di maltempo dopo un volo da Hunter AFB vicino Savannah, Georgia, Stati Uniti d'America. 5 membri dell'equipaggio vengono uccisi, 10 feriti.

      1961 – Un muro di cemento ha sostituito il recinto di filo spinato che separava la Germania Est e Ovest, sarebbe stato chiamato il muro di Berlino.

      1962 - Gli ultimi due dirigibili ZPG-3W della Marina degli Stati Uniti effettuarono un ultimo volo cerimoniale su Lakehurst - il registro della base annotava: "Questo volo termina l'operazione di dirigibili non rigidi a Lakehurst".

      1963 - In una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale, Paul Kattenburg divenne il primo funzionario americano noto a proporre il ritiro dal Vietnam. Si era recato molte volte nel Vietnam del Sud per affari del Dipartimento di Stato negli anni '50 e all'inizio degli anni '60, e si convinse che il regime di Ngo Dinh Diem non sarebbe mai sopravvissuto e che alla fine i vietcong avrebbero prevalso. La sua raccomandazione è stata sommariamente respinta da Dean Rusk e Robert McNamara, e Kattenburg è stato prontamente escluso dal processo decisionale consultivo sul Vietnam.

      1990 – La Germania orientale e occidentale firmano un trattato per riunirsi legalmente e politicamente.

      1991 - Un missile Tomahawk lanciato da una nave da guerra nel Golfo del Messico per recuperare su un bersaglio nei poligoni di prova a Eglin AFB, in Florida, manca di

      100 miglia, scendendo otto miglia a E di Jackson, Alabama,

      60 miglia a nord di Mobile. "Pochi minuti dopo la caduta del missile vicino a Jackson, una squadra di recupero è arrivata in elicottero. Tali squadre sono stazionate lungo la traiettoria di volo del missile durante un test in modo da poter raggiungere la scena dell'incidente entro 20 minuti, indipendentemente da dove cade il Tomahawk."

      La causa è stata trovata essere due viti errate usate per assemblare una pinna caudale, ha detto Denny Kline, un portavoce del Pentagono per il Navy Cruise Missile Project, il 13 dicembre 1991. Una vite, sfregando contro una bobina dell'attuatore, ha disabilitato una delle due alette del missile. "Qualcuno durante il montaggio ha inserito due viti, che erano moderatamente troppo lunghe. Beh, in effetti, in questo caso estremamente lungo perché ha fisicamente fatto contatto con una bobina. È andato tutto bene per la prima ora e 21 minuti, ma nel tempo ha consumato il rivestimento protettivo ed è sceso fino alla parte avvolta della bobina e l'ha cortocircuitata", ha detto Kline. Di conseguenza, una pinna ha funzionato correttamente, ma l'altra non ha funzionato quando il missile doveva compiere una virata pianificata causando lo schianto in Alabama. Le viti sbagliate sono state inserite dalla General Dynamics Corp., ha detto Susan Boyd, portavoce del Pentagono per il programma missilistico. Quattro Tomahawk sono atterrati in aree civili da quando la Marina ha iniziato i test del golfo nel 1985. Non ci sono stati feriti.

      Mhansen2

      Membro Oro

      1781 – La flotta francese intrappola la flotta britannica a Yorktown, in Virginia.

      1807 – L'ex vicepresidente degli Stati Uniti Aaron Burr viene assolto dall'accusa di complotto per annettere parti della Louisiana e del territorio spagnolo in Messico da utilizzare per l'istituzione di una repubblica indipendente. Fu assolto con la motivazione che, sebbene avesse cospirato contro gli Stati Uniti, non era colpevole di tradimento perché non aveva commesso un "atto palese", un requisito della legge che disciplina il tradimento.

      1821 – William Becknell guidò un gruppo di commercianti da Independence, Mo., verso Santa Fe su quello che sarebbe diventato il Santa Fe Trail.

      1849 – La Convenzione costituzionale della California si tiene a Monterey.

      1864 - Il PSS William V. Gillum era un battello a vapore a ruote laterali della Union costruito nel 1855 a New Albany, nell'Indiana, ed era di 70 tonnellate che trasportava un carico di legname da New Orleans a Matamoras, in Messico. Si incagliò e fece naufragio nel Golfo del Messico il 1 settembre 1864. Ufficiali ed equipaggio furono salvati dalla goletta messicana Cory.

      1866 – Manuelito, l'ultimo capo Navaho, si costituisce a Fort Wingate, New Mexico.

      1930 - Il corridore Curtiss XF6C-6, A-7147, si schianta durante la gara del Thompson Trophy a Chicago, Illinois, uccidendo il pilota del Corpo dei Marines degli Stati Uniti, il capitano Arthur H. Page. L'unico ingresso militare, Page ha guadagnato e aumentato un vantaggio iniziale ma al 17 di 20 giri, è caduto fino alla morte, vittima di avvelenamento da monossido di carbonio. Il campo di volo della Marina a Parris Island, nella Carolina del Sud, è stato chiamato Page Field in suo onore.

      1939 – Alle 04:45 le forze tedesche invadono la Polonia senza una dichiarazione di guerra.

      1941 – Gli Stati Uniti si assumono la responsabilità dei convogli transatlantici dall'Argentia, in Canada, al meridiano dell'Islanda. La flotta atlantica degli Stati Uniti annuncia la formazione della pattuglia dello stretto di Danimarca. Due incrociatori pesanti e quattro cacciatorpediniere sono assegnati alla forza. La Marina degli Stati Uniti è ora autorizzata a scortare nell'Atlantico i convogli contenenti navi mercantili americane.

      1942 – Un giudice federale a Sacramento, in California, ha confermato la detenzione in tempo di guerra di giapponesi-americani e di cittadini giapponesi.

      1943 - "Great Falls, Mont., 2 settembre. (AP) - Dieci membri dell'equipaggio di un bombardiere quadrimotore della base aerea dell'esercito di Great Falls, sono stati uccisi nelle prime ore di oggi quando la nave si è schiantata a cinque miglia a est di Fort Benton, sono stati identificati stasera dal cap. John R. Lloyd, responsabile delle pubbliche relazioni di base, come segue: Sergente Robert H. Hall, Coldwater, Mich. Sergente John T. Huff, Cherokee, Kan. Sergente Carl E. Lower, Van Wert, Ohio Sergente Chester W Peko, Throop, Pa. Private First Class Paul Peterson, Colfax, Wis. Sergeant Curio C. Thrementi, Vassar, Mich. Tenente Harold L. Wonders, Waterloo, Iowa Tenente Warren H. Maginn, Glendale, Los Angeles Tenente Jack Y. Fisk, Los Angeles, e il tenente Arnold J. Gardiner, New York. L'incidente è avvenuto durante un volo di addestramento di routine." Boeing B-17F-35-BO Flying Fortress, 42-5128, del 612th Bomb Squadron, 401st Bomb Group, è stato pilotato dal tenente Maginn.

      1945 – Gli americani ricevettero la notizia della resa formale del Giappone che pose fine alla seconda guerra mondiale. A causa della differenza di fuso orario, era il 2 settembre nella baia di Tokyo, dove si è svolta la cerimonia.

      1950 – Il capitano dell'aeronautica americana Iven C. Kincheloe, 51st Fighter-Interceptor Wing, rivendica la sua quinta vittoria aria-aria nel suo F-86 Sabre "Ivan" per diventare il decimo asso della guerra di Corea. Kincheloe ha prodotto quattro MiG in sei giorni.

      1951 – Al Presidio di San Francisco, Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda firmano il Patto ANZUS, un'alleanza di sicurezza congiunta per governare le loro relazioni.

      1952 - Diversi tornado spazzano via Carswell AFB, Texas, distruggendo Convair B-36B Peacemaker, 44-92051, e danneggiando altri 82 dell'11th Bomb Group, 7th Bomb Wing, inclusi dieci presso lo stabilimento Convair dall'altra parte della base di Fort Worth . Il generale Curtis LeMay è costretto a rimuovere la 19a divisione aerea dal piano di guerra e la base ha lavorato per 84 ore alla settimana fino a quando non sono state effettuate le riparazioni. 26 B-36 furono restituiti a Convair per le riparazioni e l'ultimo aereo ritenuto riparabile fu nuovamente in volo l'11 maggio 1953.

      1961 – L'Unione Sovietica pone fine a una moratoria sui test atomici con un'esplosione nucleare in superficie nell'Asia centrale.

      1970 - Un Vought F-8J Crusader, BuNo 150329, di VF-24 subisce un colpo di rampa sulla USS Hancock (CVA-19) ed esplode durante le qualifiche del vettore notturno, uccidendo il tenente Darrell N. Eggert.

      1974 – L'SR-71 Blackbird stabilisce (e detiene) il record di volo da New York a Londra nel tempo di 1 ora, 54 minuti e 56,4 secondi alla velocità di 1.435,587 miglia orarie (2.310,353 km/h).

      1974 - Il dimostratore della compagnia Sikorsky S-67 Blackhawk N671SA si schianta mentre tentava di riprendersi da un rollio a un'altitudine troppo bassa durante la sua esibizione al Farnborough Air Show, nel Regno Unito, uccidendo i suoi due membri dell'equipaggio.

      1982 – Viene istituito lo United States Air Force Space Command.

      1983 – Un Boeing 747-230B della Korean Air Lines (HL-7442, volo 007), viene abbattuto sull'isola di Sakhalin da missili AA-3 Anab lanciati da un Flagon Su-15 sovietico pilotato da Gennadi N. Osipovich. L'aereo era fuori rotta, probabilmente a causa di un errore di navigazione e aveva già sorvolato la penisola della Kamchatka. Tutti i 23 membri dell'equipaggio e 246 passeggeri (incluso il membro del Congresso degli Stati Uniti Lawrence McDonald dalla Georgia) sono stati uccisi.

      1985 - Un Boeing Vertol CH-46D Sea Knight della US Navy, BuNo 151918, '72', si schianta durante il decollo a causa di un guasto al motore a bordo del cacciatorpediniere USS Fife (DD-991) nell'Oceano Indiano. L'elicottero ha colpito il lanciatore Sea Sparrow. La rapida risposta della squadra di controllo dei danni di Fife ha spento gli incendi e ha messo in sicurezza l'elicottero che pendeva dal lato del cacciatorpediniere sotto il ponte dell'elicottero. Tutti i 16 membri dell'equipaggio e dei passeggeri a bordo sono fuggiti senza gravi lesioni. L'elicottero è stato assegnato all'Helicopter Combat Support Squadron 11 (HC-11) Det. 6 a bordo della nave da combattimento USS Mars (AFS-1).

      2012 - Un USMC McDonnell Douglas F/A-18C Hornet si è schiantato in un'area remota del Fallon Range Training Complex. Il pilota si è espulso dall'aereo in sicurezza.

      2014 - Un elicottero Sikorsky CH-53 Sea Stallion del Corpo dei Marines degli Stati Uniti si è schiantato nel Golfo di Aden mentre tentava di atterrare sulla USS Mesa Verde (LPD-19). Tutte le 25 persone a bordo sono state salvate.

      Mhansen2

      Membro Oro

      1789 – Sebbene il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti sia stato fondato il 2 settembre 1789, le sue radici possono essere fatte risalire alla Rivoluzione americana.

      1859 – La tempesta solare del 1859 (nota anche come Carrington Event) colpisce il servizio telegrafico elettrico.

      1862 - PSS Gypsy era un piroscafo a ruota di poppa della Union di 113 tonnellate. Si è arenata ed è naufragata nel fiume Sacramento, 20 miglia a sud di Sacramento, in California.

      1863 - SS Rinaldo era un piccolo piroscafo confederato che fu catturato dal 17° Reggimento di Fanteria dell'Unione Wisconsin sotto il colonnello A.G. Malloy e bruciato il 2 settembre 1863, a Trinity, in Louisiana.

      1864 - SS Scioto era un piroscafo a vite dell'Unione di 389 tonnellate, costruito nel 1848 a Huron, Ohio, che entrò in collisione con l'Artico CSS il 2 settembre 1864 e affondò a Dunkerque, New York.

      1940 – In seguito all'accordo stipulato a luglio e successivamente a negoziati dettagliati, viene ora ratificato un accordo tra Gran Bretagna e Stati Uniti con il quale la Gran Bretagna ottiene 50 vecchi cacciatorpediniere, veterani della prima guerra mondiale, ma disperatamente necessari per il lavoro di scorta, in cambio di basi concesse a gli Stati Uniti nelle Indie Occidentali e nelle Bermuda.

      1943 - "Sioux City, Iowa, 3 settembre. (AP) - Tutti e 10 i membri dell'equipaggio di un bombardiere dell'esercito della base aerea di Sioux City sono stati uccisi quando il loro aereo si è schiantato a cinque miglia dalla base la scorsa notte durante un volo di addestramento di routine. I morti includevano il sottotenente Earl G.Adkinson, Portland, Oregon, e il sergente Robert Hunter, Eufaula, Okla." Consolidated B-24E-25-FO Liberator, 42-7237, c/n 261, del 703d Bomb Squadron, 445th Bomb Group, pilotato da Lt. "Atkinson", secondo il rapporto sull'incidente, si schiantò a un miglio a E della base.

      1943 - Boeing B-17F-40-VE Flying Fortress, 42-5977, del 540th Bomb Squadron (Heavy), 383d Bomb Group (Heavy), Geiger Field, Washington, su un volo locale di routine con tre a bordo, pilotato da Robert P. Ferguson, taglia le cime degli alberi per diversi isolati, si schianta contro i pini a macchia a due miglia a sud di Geiger Field e brucia. Solo tre erano sull'attentatore, ha detto un rapporto del tenente R.E. Reed, addetto alle pubbliche relazioni sul campo. I nomi sono stati omessi in attesa della notifica del parente più prossimo.

      1944 – Il pilota della Marina George Herbert Walker Bush è stato abbattuto dalle forze giapponesi mentre completava un bombardamento sulle Isole Bonin. Bush è stato salvato dall'equipaggio della USS Finback (SS-230) i suoi due membri dell'equipaggio, tuttavia, sono morti.

      1945 – A bordo della USS Missouri (BB-63) nella baia di Tokyo, il Giappone si arrende formalmente agli Alleati, ponendo fine alla seconda guerra mondiale.

      1945 – Ore dopo la resa del Giappone, Ho Chi Minh dichiara l'indipendenza del Vietnam dalla Francia.

      Il proclama parafrasava la Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti dichiarando: "Tutti gli uomini nascono uguali: il Creatore ci ha dato diritti inviolabili, vita, libertà e felicità!" ed è stato acclamato da un'enorme folla radunata nella piazza Ba Dinh di Hanoi. Sarebbero passati 30 anni, tuttavia, prima che il sogno di Ho di un Vietnam unito diventasse realtà.

      1945 - "La Marina e il Corpo dei Marines la scorsa notte (7 settembre) hanno rivelato che un tenente dei marine che pilotava un aereo da inseguimento Hellcat è scomparso nel deserto del Mojave da domenica. Le ricerche quotidiane degli aerei dell'esercito, della marina e della marina non hanno prodotto alcuna traccia della nave scomparsa o del suo pilota, il primo tenente Herbert L. Libbey di Tomaston, [sic] Maine. Il tenente Libbey lasciò Las Vegas, Nevada, alle 16:15. Domenica in rotta verso la base aerea del Corpo dei Marines a Mojave. È stato visto l'ultima volta sorvolare il lago Searles, vicino a Trona. -Il paese tra il lago di Searles e il Mojave è scarsamente abitato e comprende ampi tratti non raggiunti da strade o sentieri. Alle persone con qualsiasi indizio sulla posizione dell'aereo o del pilota è stato chiesto di telefonare a Mojave 140 collect o Franklin 7321 a San Diego. La ricerca militare del tenente Libbey è stata condotta su un territorio in costante espansione, in gran parte lontano dalla presunta linea di fuga. L'ufficio informazioni pubbliche della Marina dell'undicesimo distretto navale di San Diego ha indicato che si stavano perquisindo punti lontani come i deserti di Inyo e Colorado e varie catene montuose del deserto. Nessuna caccia a terra è stata effettuata." Il tenente Libbey aveva volato F6F con VMF-124 dalla USS Essex (CV-9). F6F-5, BuNo 71033, di VMF-255, relitto trovato il 13 giugno 1957. Il primo tenente Herbert Lee Libbey perse la vita quando si schiantò a 20 miglia a nord della Wildrose Ranger Station nelle montagne di Panamint.

      1958 - Un C-130A Hercules (60-528) dell'US Air Force del 7406 CSS, in volo da Adana Turchia, è stato abbattuto vicino a Sasnashen, nell'Armenia sovietica, a circa 55 chilometri a nord-ovest della capitale armena di Yerevan da un MiG-17 Fresco sovietico i piloti Gavrilov, Ivanov, Kucheryaev e Viktor Lopatkov. Il C-130 era un aereo SIGINT della Sun Valley. I resti di John E. Simpson, Rudy J. Swiestra, Edward J. Jeruss e Ricardo M. Vallareal furono restituiti negli Stati Uniti il ​​24 settembre 1958. I resti degli altri membri dell'equipaggio, Paul E. Duncan, George P. Petrochilos , Arthur L. Mello, Leroy Price, Robert J. Oshinskie, Archie T. Bourg Jr., James E. Fergueson, Joel H. Fields, Harold T. Kamps, Gerald C. Maggiacomo, Clement O. Mankins, Gerald H. Medeiros e Robert H. Moore sono stati recuperati nel 1998.

      1965 – Il pilota collaudatore John McKay ha pilotato l'X-15 a 73.091 metri (239.812 piedi) e Mach 5.16.

      1966 - Un Grumman F-11A Tiger della Marina degli Stati Uniti, BuNo 141764, della pattuglia acrobatica Blue Angels, Blue Angel 5, si schianta sulle rive del lago Ontario durante l'International Air Exhibition a Toronto, Ontario, Canada. Il pilota, il tenente comandante Richard "Dick" Oliver, 31 anni, di Fort Mill, South Carolina, viene ucciso. Uscendo da una passata a filo di coltello, seguita da un rotolo, 5 tocca la superficie del lago a

      500 mph e letteralmente con gli sci sulla superficie, colpendo un muro di contenimento di pali in lamiera d'acciaio alto sei piedi sul bordo dell'aeroporto di Toronto Island e disintegrandosi. Il relitto (turbina) viene lanciato fino a 3,483,6 piedi dal punto di impatto iniziale.

      1987 - Uno Schweizer RG-8A, 85-0048, c/n 4, ex-immatricolazione civile N3623C, aliante a motore Schweizer SGS 2-32 modificato per il progetto di ricognizione Grisly Hunter dell'esercito americano. Si è schiantato a Ft. Huachuca, Arizona, uccidendo i due uomini dell'equipaggio.

      1991 – Il presidente Bush riconosce formalmente l'indipendenza degli stati baltici di Lituania, Lettonia ed Estonia.

      1993 – Gli Stati Uniti e la Russia hanno formalmente posto fine a decenni di concorrenza nello spazio accettando una joint venture per costruire una stazione spaziale.

      1996 – Gli Stati Uniti lanciano missili da crociera su obiettivi di difesa aerea selezionati in Iraq per scoraggiare le mosse militari di Sadam Hussein contro una fazione curda.

      2004 - L'ex YTLX-318 era un rimorchiatore della Marina degli Stati Uniti utilizzato come bersaglio a 750 nm a SE di Hilo, Hawaii.


      USS Woodbury (DD-309)

      Il Woodbury prende il nome da Levi Woodbury, Segretario della Marina dal 1831-1834.

      Il Woodbury è stata impostata presso lo stabilimento Union Iron Works a San Francisco il 3 ottobre 1918 e lanciata il 6 febbraio 1919 quando è stata sponsorizzata dalla signorina Catherine Muhlenberg Chapin, figlia dell'editore di giornali W.W. Chapin. Fu commissionata il 20 ottobre 1920.

      Il Woodbury ha avuto un inizio lento della sua carriera. Arrivò al suo porto di origine di San Diego il 23 novembre 1920 ed entrò nei Docks della Riserva, dove si unì alla riserva rotante. Nel febbraio 1921 effettuò alcune corse diurne, ma tornò in porto a marzo-maggio. Nel giugno 1921 si trasferì a San Pedro, dove la sua troupe lavorò alla William Jones (DD-308) mentre quella nave era in bacino di carenaggio, ha subito un incantesimo nel bacino di carenaggio stesso. Successivamente è tornata a San Diego, dove è rimasta per la maggior parte del resto dell'anno. L'unica eccezione è stata un singolo viaggio a Seattle via Los Angeles.

      Il 14 gennaio 1922 il Woodbury, Nicholas (DD-311), S. P. Lee (DD-310), e Giovane (DD-312) lasciò San Diego in direzione di Puget Sound, arrivando il 18 gennaio. Ha poi subito una revisione che è durata fino alla fine di marzo. La flottiglia partì per casa il 3 aprile, ma dovette fare scalo a Port Angeles, nello Stato di Washington, dopo il... Nicolas sviluppato un difetto. Le riparazioni sono state rapide e sono tornati a San Diego l'8 aprile. Il Woodbury tornò quindi nella parte inattiva della riserva rotante, dove rimase fino alla fine di settembre, come parte della Divisione Cacciatorpediniere 17. Da luglio in poi il suo equipaggio fu utilizzato per fornire servizi di manutenzione e manutenzione alle sue navi gemelle nella divisione.

      Il 26 settembre 1922 il Woodbury, Young e Nicola messe in mare per esercitazioni di artiglieria e siluri. A fine ottobre veniva usata per recuperare i siluri sparati dalle corazzate Idaho (BB-40) e Nuovo Messico (BB-42). Ha poi trascorso il resto dell'anno a San Diego.

      Il 6 febbraio 1923 il Woodbury lasciò San Diego al fianco degli squadroni di cacciatorpediniere 11 e 12, diretti a Panama per prendere parte al Fleet Problem I, un attacco simulato al Canale di Panama. Il Woodbury faceva parte della forza d'attacco, costruita attorno alla flotta da battaglia, mentre la forza di difesa era costituita dalla flotta da ricognizione e da una divisione di corazzate.

      Il Woodbury tornò a San Diego l'11 aprile e vi rimase fino al 25 giugno, quando partì per il Pacifico nord-occidentale. Il 2 luglio ha raggiunto Tacoma, dove ha preso parte alla parata del Giorno dell'Indipendenza. Si è poi trasferita a Port Angeles, dove ha lavorato per le due settimane successive. Questa è stata seguita da visite a Bellingham e Seattle.

      Il 27 luglio ha fatto parte della scorta del presidente Warren G. Harding sul Henderson mentre navigava attraverso la flotta, solo pochi giorni prima della sua morte. Fu quindi utilizzata come bersaglio per esercitazioni di artiglieria a lungo raggio dalla Battleship Division 4, prima di visitare il lago Washington. Tornò a Puget Sound il 20 agosto, dove imbarcò l'ammiraglio Robert E. Coontz, il comandante in capo della flotta degli Stati Uniti, e lo trasportò in visita alla stazione dei siluri navali di Keyport. Nei giorni successivi fu utilizzata come nave da trasporto da Coontz, nonché dal capo di stato maggiore e dal capo dell'ufficio dei cantieri e dei moli. Ha quindi iniziato il viaggio verso casa, raggiungendo la baia di San Francisco il 31 agosto.

      L'8 settembre 1923 il Woodbury iniziò il suo ultimo viaggio, diretto a San Diego come parte del Destroyer Squadron 11. Quella sera il capo squadriglia, USS Delfi (DD-261) virò a est troppo presto, e invece di entrare nel Canale di Santa Barbara guidò lo squadrone sulle rocce al largo di Point Arguello (vicino a Honda Point). Il Delfi ha colpito per primo le rocce, ed è stato seguito da altri sei cacciatorpediniere, tra cui il Woodbury. Più indietro, due cacciatorpediniere si arenarono leggermente, ma riuscirono a fuggire in gran parte illesi e il resto della forza riuscì a voltare le spalle in tempo.

      Il Woodbury si è arenata vicino a una piccola isola, poco dopo il 21.05. Un gruppo di volontari ha portato quattro linee attraverso la roccia, che sono state poi in grado di utilizzare come ancoraggio permanente (dandole il nome Woodbury Rock). Una volta che la nave fu messa al sicuro, il suo comandante, Louis P. Davis, ordinò a tutta velocità di poppa nel tentativo di scendere dagli scogli, ma era ancora incagliata quando la corrente si svuotò alle 22.30. Quando fu chiaro che la nave poteva essere rimessa a galla, Davis ordinò all'equipaggio di attraversare le linee fino alla piccola isola, dove furono raggiunti da alcuni uomini della più completo (DD-297). L'intero equipaggio del Woodbury sopravvisse al disastro, ancora la più grande perdita in tempo di pace di navi della Marina degli Stati Uniti.

      Il Woodbury fu ufficialmente dismesso il 26 ottobre 1923 e cancellato dalla Navy List il 20 novembre. Fu venduta come rottame due volte e il primo accordo del 6 febbraio 1924 fu attuato ed è chiaro se il secondo, del 19 ottobre 1925, fosse o comunque entro quella data non sarebbe rimasto molto di lei.


      Guarda il video: 25 Kisah Nabi dan Rasul beserta mukjizatnya Full satu jam


Commenti:

  1. Jarrett

    Stai commettendo un errore. Propongo di discuterne.

  2. Shafiq

    Scusa se non lì, ma come contattare l'amministratore del sito?

  3. Bardrick

    E efficacemente?

  4. Shat

    D'accordo, questa è l'ottima idea

  5. Cortez

    Non posso prendere parte alla discussione in questo momento - sono molto impegnato. Sarò libero - scriverò sicuramente quello che penso.

  6. Jadon

    Indeed and as I did not guess earlier



Scrivi un messaggio