Invenzione del treno: locomotiva a vapore e ferrovia

Invenzione del treno: locomotiva a vapore e ferrovia

Si può considerareRichard Trevithick come essere ilinventore del treno quando è primo locomotiva a vapore appare in Cornovaglia, nel sud dell'Inghilterra, nel 1804. Dal 1840, la ferrovia conobbe uno sviluppo folgorante nei paesi che avevano carbone, o che potevano importarlo facilmente, come l'Europa e gli Stati -Unito. Questa invenzione accompagnerà la conquista di territori (in particolare nell'Ovest americano o in Siberia) e soprattutto per generare nei paesi industrializzati una crescita economica di portata eccezionale. La ferrovia e i treni che le attraversano familiarizzeranno con il paesaggio urbano e rurale.

Prima locomotiva a vapore e invenzione del treno

A partire dal Medioevo si sviluppò il principio della rotaia e della sua ruota: i carri che si muovevano su "sentieri di legno" venivano utilizzati per l'attività mineraria. È l'aumento della domanda di materie prime alla fine del XVIII secolo che richiede cambiamenti nelle infrastrutture e nella trazione. Inizialmente, le rotaie vengono gradualmente sostituite da barre di ferro poi acciaio. La piccola linea che collega Moncenis a Creusot è stata la prima ad essere fornita in Francia.

Affinché le ferrovie fossero più efficienti, era necessario un metodo di trazione più efficiente. Il motore a vapore risolverà il problema. Mentre l'ingegnere francese Nicolas Cugnot fu il primo a progettare un veicolo a motore a vapore nel 1769, la prima locomotiva a vapore fu costruita in Gran Bretagna nel 1804 dal britannico Richard Trevithick. Poteva trainare 20 tonnellate di vagoni e raggiungeva una velocità di 8 km / h. Qualche anno dopo, il britannico Blackett dimostrò che un veicolo poteva circolare su rotaie metalliche lisce, dimostrando così che si poteva ottenere una trazione sufficiente senza ricorrere a pignoni e una pista a cremagliera.

Vent'anni dopo è stata aperta una linea passeggeri: 40 chilometri da Stockton a Darlington, in Inghilterra. Il trasporto rapido di grandi quantità di materiali tra le diverse zone economiche giocherà un ruolo fondamentale nella rivoluzione industriale in Inghilterra. Le ferrovie sono utilizzate dai produttori che trasportano minerali, prodotti siderurgici o tessili su binari creati entro i confini delle loro fabbriche.

Lo sviluppo della ferrovia in Francia

Nel 1827, l'ingegnere francese Marc Seguin sviluppò una caldaia tubolare che George Stephenson utilizzò nel 1829 sulla sua locomotiva a vapore Fusée. È stata la prima locomotiva messa in servizio per il trasporto di passeggeri e merci. Potrebbe tirare un carico di quasi 13 tonnellate a circa 24 km / h. Questa dimostrazione ha incoraggiato la costruzione di altre locomotive e lo sviluppo delle ferrovie.

La prima linea fu aperta nel 1827 tra Saint-Étienne e Andrézieux. Era utilizzato per il trasporto del carbone, ma pochi anni dopo era destinato anche ai viaggiatori. Nonostante alcuni incidenti, come il disastro di Meudon che uccise dozzine di persone nel 1842, la ferrovia francese conobbe un rapido sviluppo, organizzata in una rete di linee che si irradiavano da Parigi. Gallerie e strutture a volte spettacolari consentono di superare i tormenti del rilievo.

L'industria francese produce locomotive di ottima qualità, rinomate per la loro affidabilità, e in grado di trainare treni passeggeri a più di 100 km / h. Il successo di questo modo di trasporto portò alla nazionalizzazione delle società private e alla creazione nel 1937 della Société Nationale des Chemins de Fer, responsabile della gestione e della manutenzione della rete ferroviaria.

Nel 1850, la rete globale si estendeva per oltre 38.000 chilometri. Mezzo secolo dopo, saranno 800.000 ... In Europa, collegamenti prestigiosi mettono Londra o Parigi alle porte della Riviera o del Bosforo, mentre in Nord America il collegamento transcontinentale completato nel 1869 contribuisce al leggenda della conquista dell'Occidente.

Per ulteriori

- Storia delle ferrovie in Francia, di Francois Caron. Fayard, 1997.

- Storia dei viaggi in treno, di Wolfgang Schivelbusch. The Promeneur, 1990.


Video: Quando si viaggiava sul treno a vapore. La gloriosa 745.