Communard Saga - BD

Communard Saga - BD

Nasce una nuova saga, che offre storie indipendenti ambientate durante l'assedio di Parigi e l'episodio di communard e con protagoniste donne che sperano in una rapida emancipazione. Questo orizzonte di aspettativa, destinato a essere deluso nel breve periodo, costituisce la base di scenari tanto vari quanto orecchiabili, trattati da scrittori e designer ogni volta diversi. L'occasione per riscoprire queste tragiche ore in compagnia di bellissimi ribelli.

Il concetto

“Communardes” è una nuova serie con un background storico dedicato al destino delle donne durante l'insurrezione della Comune di Parigi nel 1871, seguita alla sconfitta della Francia contro la Prussia. I nuovi leader a capo di una Terza Repubblica insediata a Versailles battezzeranno il loro regime nel sangue della guerra civile. L'effimera Comune di Parigi è un laboratorio politico dove le utopie sociali sembrano improvvisamente in grado di materializzarsi. In questo contesto travagliato con molteplici orizzonti di aspettative, alcune donne stanno cercando di essere coinvolte più intensamente nella città per ottenere maggiori diritti, o anche per alcune di avvicinarsi all'uguaglianza con gli uomini. In questo contesto, troviamo alcune grandi figure del femminismo francese come Louise Michel, che appare anche in diversi volumi della serie. Ogni fumetto della serie è una storia a sé stante, che segue il viaggio fittizio di una donna trascinata dall'insurrezione della Comune. Ogni volume è curato da uno sceneggiatore e designer diverso, tanto che uno degli interessi della serie è mettere a confronto le diverse visioni sullo stesso argomento.

“L'aristocratico fantasma” è un libro che racconta il destino di Elisabeth Dmitrieff, un'adorabile giovane donna della nobiltà russa che partì per Parigi per riferire a Marx ed Engels sull'evoluzione degli eventi. Donna indipendente e di carattere, si occupa di associazioni femminili, laboratori di sarte ... e si fa notare tanto tra la gente comune quanto dopo i rappresentanti politici. Affascinante per alcuni, fastidioso e inquietante per altri, scatena passioni.
“The Red Elephants” è invece dedicato a una ragazzina di 11 anni, Victorine, cresciuta dalla madre stessa molto coinvolta nei movimenti delle donne nella capitale. Ma nel tumulto di una città in stato d'assedio, la piccola Victorine trova conforto solo a Castore e Polluce, due elefanti del Jardin des Plantes a cui sogna di dare un ruolo strategico all'immagine di un Annibale dei giorni nostri! Uno scenario piacevole, anche se un po 'irrilevante (la sede di Parigi non è la Comune) che ci permette di rievocare le dure condizioni di vita dei parigini e la carestia durante l'inverno del 1870.

La nostra opinione

I due volumi che abbiamo avuto modo di leggere ci lasciano una buona impressione. Scenari vari e accattivanti, un'atmosfera tragica e barocca ... I disegni sono realistici anche se a volte non abbastanza precisi per i nostri gusti. Infatti, ereditando dall'esercito imperiale, l'equipaggiamento della Guardia nazionale, gli ordini e le varie produzioni del governo di difesa nazionale, l'armamento presente durante la Comune è vario, eterogeneo, e non privo di un certo estetismo che per il costo non viene mai sfruttato. I fan delle vecchie armi dovranno accontentarsi di colpi veloci che ricordano le armi d'epoca, come spesso accade nei fumetti. Tuttavia, il design rimane piacevole e non generalizzeremo per una serie o il designer e quindi lo stile è diverso per ogni volume. Ad esempio, lo stile di Lucy Mazel è più semplice e più ingenuo dello stile di Anthony Jean che collega sfumature di atmosfera molto belle.

Infine, questa serie dedicata alle "bellezze e ribelli" del Comune avrà il pregio di attirare i lettori verso un episodio importante della nostra storia nazionale. Peccato che l'editore non abbia ancora scelto di completare la fiction con un dossier storico, anche breve, che avrebbe un certo interesse didattico offrendo la possibilità ai lettori di scoprire cosa è realmente accaduto. Non mancano i temi per questa serie: l'assedio di Parigi, la settimana sanguinosa, la storia delle donne nel XIX secolo, gli inizi del femminismo, il marxismo ... Tanti i temi che compaiono nella saga e che meritano questo ci torniamo! Ma chissà, questa idea potrebbe essere ripresa in futuro da Éditions Vents d'Ouest?

Comunardi
- "Il fantasma aristocratico"
- "Gli elefanti rossi"


Video: #TourDeFranceEnTER RecapDébriefFAQ