Martin Luther King - Biografia

Martin Luther King - Biografia

Breve biografia - Martin Luther King era un pastore americano impegnato per la parità dei diritti civili per i neri. Premio Nobel per la pace e sostenitore della lotta nonviolenta, ha organizzato una marcia su Washington durante la quale ha tenuto un discorso che sarebbe diventato famoso: ho un sogno. Fu assassinato a Memphis, Tennessee, il 4 aprile 1968. Dal 1986 gli Stati Uniti commemorano ogni anno la sua memoria in occasione del Martin Luther King Day, prova indiscutibile dell'impatto storico del personaggio.

Martin Luther King, un pastore impegnato

Nato ad Atlanta nel 1929, nel cuore dell'antico sud segregazionista, è figlio di una famiglia di pastori battisti. si è formato alla Boston University e ha conseguito il dottorato in filosofia nel 1955. Brillante studente laureato in teologia, ha scelto la via paterna. Ordinato ministro nella chiesa battista nel 1947, fu nominato in una parrocchia nera a Montgomery, in Alabama.

Gli Stati Uniti meridionali hanno quindi subito un'ondata di violenza razziale contro gli afroamericani. Dal 1955 al 1956, Luther King si impegnò nella lotta contro i segregazionisti in occasione del boicottaggio degli autobus di Montgomery, organizzato in seguito all'arresto di Rosa Parks, una donna di colore che si era seduta al posto di un uomo bianco su un autobus, che rifiuta di rinunciare al suo posto. È stato incarcerato per alcuni mesi, ma alla fine ha ottenuto l'abolizione della segregazione sui mezzi pubblici nella città di Montgomery.

Leader dei neri americani

Minacciato fisicamente da terroristi segregazionisti e un tempo imprigionato, il pastore divenne gradualmente una figura nel movimento per i diritti civili. Oratore brillante, fu notato allo stesso tempo dai circoli liberali ma anche dall'FBI, che lo sospettava di simpatie comuniste. Sulla linea di Gandhi in India, Martin Luther King difende i metodi nonviolenti per ottenere più riforme. Invitando i neri a boicottare gli autobus municipali, nel 1956 ottenne la sua prima vittoria contro la segregazione razziale nei mezzi di trasporto.

Nel 1957 fondò la Conferenza dei leader cristiani del Sud (SCLC), che organizzava boicottaggi, "marce per la libertà", sit-in e lottava contro la segregazione nelle scuole e nelle case. Radunò una gioventù universitaria entusiasta, riunita nel Comitato di coordinamento degli studenti nonviolenti. Il suo lavoro raggiunse il culmine all'inizio degli anni '60 e il 25 agosto 1963 Martin Luther King guidò una spettacolare marcia per la libertà di 250.000 persone a Washington.

Luther King ha un sogno

Attivista non violento, vivrà il suo giorno di gloria alla fine della marcia verso Washington con il suo famoso discorso: "I Have a Dream", 28 agosto 1963. "Ho questo sogno che un giorno i miei quattro figli vivranno in un paese dove non saranno più giudicati dal colore della loro pelle, ma dalle loro capacità ..."

Supportato (dopo una certa riluttanza) dal presidente Kennedy, fu riconosciuto come una figura di importanza internazionale e ricevette persino il Premio Nobel per la pace nel 1964. La fine degli anni '60 fu per lui un'opportunità per parlare contro la guerra del Vietnam e per denunciare gli eccessi del capitalismo, che ancora una volta gli valse il sospetto di simpatie filocomuniste.

Premio Nobel per la Pace (1964), doveva essere superato da movimenti neri estremisti come i Black Muslims di Malcolm X e il Black Power di Carmichael. Le azioni non violente che ha lanciato a partire dal 1965 in tutto il paese sono finite tutte con un fallimento e spesso in sanguinosi scontri. Nell'aprile del 1968, a Memphis, nel Tennessee, mentre una manifestazione da lui organizzata degenererà in atti di saccheggio e vandalismo, Martin Luther King Junior viene assassinato sul balcone di un hotel . Questo omicidio, le cui circostanze sono ancora oggi avvolte nel mistero, alla fine lo ha reso uno dei grandi miti politici americani del ventesimo secolo.

Bibliografia

- Martin Luther King, biografia di Alain Foix. Folio, 2012.

- Autobiografia, di Martin Luther King. Cultura Bayard, 2015.

- La forza dell'amore, discorso di Martin Luther King. Impronte, 2013.


Video: História - Martin Luther King 1968