Operazione Dynamo: l'evacuazione di Dunkerque (1940)

Operazione Dynamo: l'evacuazione di Dunkerque (1940)

26 maggio 1940, Dunkerque è teatro della più grande operazione di evacuazione della Seconda Guerra Mondiale: ilOperazione dinamo. Sono passati sei giorni da quando le divisioni corazzate del 19 ° corpo d'armata tedesco del generale Guderian hanno raggiunto la regione di Abbeville e la foce della Somme. Lo sciopero della falce, il punto focale del piano di invasione tedesco per il 1940 (noto come Piano Giallo), funzionò perfettamente. Le forze britanniche (British Expeditionary Force, una dozzina di divisioni dotate di modernissimi equipaggiamenti) e francesi (1 ° armata e resti del 7 °) accorse in aiuto del Belgio e dell'Olanda si ritrovano intrappolate in una tasca che va dalle Fiandre in Zelanda. Un milione di soldati alleati sono in balia della Wehrmacht ...

Operazione Dynamo: un'evacuazione su larga scala

Di fronte all'inevitabile riduzione della tasca che è imminente, l'atteggiamento di Parigi e quello di Londra divergono. Il comandante in capo francese, il generale Weygand, sta ancora valutando una controffensiva sul dispositivo della Germania meridionale (in particolare verso Abbeville) per rompere l'accerchiamento. Lo stato maggiore britannico e in particolare il comandante della BEF, il generale Gort, restano scettici sul possibile successo di questa manovra. Il governo britannico, che rischia di perdere il suo unico vero esercito nella vicenda, opta infine per un'evacuazione via mare delle sue truppe: sarà l'operazione Dynamo.

L'operazione Dynamo, accelerata dalla resa dell'esercito belga il 28 maggio, è guidata dal vice ammiraglio Ramsay. Consiste in una ritirata difensiva attorno al perimetro di Dunkerque, il porto scelto per il reimbarco delle truppe. Per ritardare l'avanzata tedesca, molte unità francesi (in particolare i resti della 1a Armata a Lille) si sacrificheranno, arrivando persino a catturare il generale tedesco al comando della 251a divisione di fanteria in un contrattacco.

Durante questo periodo, mentre il dispositivo difensivo si forma attorno al porto di Dunkerque e le unità alleate sabotano o abbandonano gradualmente i loro equipaggiamenti (cosa che farà felici le unità tedesche), il Regno Unito mobilita una flotta di trasporto senza precedenti . Protetto dalla Royal Navy (39 cacciatorpediniere impegnati, e molte altre piccole imbarcazioni), comprenderà diverse centinaia di navi disparate, dagli yacht ai pescherecci da traino, comprese le chiatte ... Il reimbarco viene effettuato sotto i continui assalti del Luftwaffe, che i piloti degli squadroni di caccia britannici con sede nel sud dell'Inghilterra hanno combattuto con ardore. È nel cielo di Dunkerque che il famoso Spitfire inizierà a scrivere la sua leggenda.

Il successo di Dunkerque

Con l'aiuto della Marina francese, la Royal Navy realizzerà un'impresa evacuando in nove giorni quasi 340.000 combattenti (incluso un terzo dei francesi) in condizioni abominevoli. A terra, le unità rimaste indietro, porteranno coraggiosamente a termine le loro missioni sacrificali contro le truppe tedesche. Entro la fine del 4 giugno Dynamo, 35.000 soldati francesi saranno stati catturati in ciò che restava della sacca di Dunkerque, più di 10.000 saranno morti, ma le flotte alleate persero circa 100 navi nell'operazione.

Descritta all'epoca come un miracolo, l'operazione Dynamo, mentre riuscì a salvare il corpo di spedizione britannico, riportò tuttavia un esercito nudo (senza equipaggiamento) sulle spiagge inglesi. Come ha detto Churchill, non può essere considerata una vittoria poiché "le guerre non si vincono con le evacuazioni". Tuttavia, rimane ancora oggi come uno dei simboli della resistenza delle truppe alleate all'esercito tedesco e come uno dei precursori della volontà di Londra di continuare la lotta nonostante tutto.

Leggi anche: Maggio-giugno 1940: da Sedan a Dunkerque

Per ulteriori

- Maggio-giugno 1940: sconfitta francese, vittoria in Germania, sotto l'occhio vigile degli storici stranieri di Maurice Vaïsse. Altrimenti, 2010.

- La battaglia di Francia giorno dopo giorno: maggio-giugno 1940 di Dominique Lormier. Cercalo mezzogiorno, 2010.

- Dunkerque, fiction di Christopher Nolan. 2017.


Video: LEvacuazione di Dunkirk Operazione Dynamo