Il bombardamento di Dresda (febbraio 1945)

Il bombardamento di Dresda (febbraio 1945)

Tra il 13 e il 15 febbraio 1945, il città di dresda soprannominata poi la "Firenze dell'Elba" è bombardata dalle forze aeree britanniche e americane. In quattro raid che hanno coinvolto quasi 1.300 bombardieri pesanti, 3.900 tonnellate di esplosivi e bombe incendiarie sono state sganciate sulla città. Gli effetti saranno stati devastanti, la maggior parte della città è ridotta in cenere da un tifone di fuoco, ci sono (secondo le stime più recenti) più di 25mila morti.

Un centro artistico fino ai risparmiati

Dresda, in tedesco Dresda, è una città della Germania orientale, sull'Elba, capitale della Sassonia, vicino al confine con la Repubblica Ceca. La città, gravemente danneggiata dalla Guerra dei Sette Anni, è in parte ricostruita e soprannominata la "Firenze dell'Elba" per la sua bellezza architettonica e per i suoi numerosi musei. Napoleone ottenne qui il suo ultimo grande successo militare nel 1813. Dresda divenne un importante centro industriale alla fine del XIX secolo. All'inizio del 1945 la città, fino ad allora risparmiata dai bombardamenti alleati, conserva ancora le sue installazioni ferroviarie, che possono ancora essere utilizzate dall'esercito tedesco in rotta ...

Il bombardamento di Dresda

Nella notte tra il 13 e il 14 febbraio 1945, nella fase finale della seconda guerra mondiale, l'aviazione alleata lanciò un massiccio bombardamento contro Dresda: 800 bombardieri, per lo più appartenenti alla Royal Air Force britannica (RAF), caddero 650.000 bombe incendiarie sulla città tedesca dove si sono rifugiati centinaia di migliaia di civili. L'attacco, condotto con il pretesto di distruggere basi militari, fabbriche di armi e un hub di comunicazioni, ha causato circa 25.000 vittime e ridotto in cenere uno dei più grandi centri artistici della Germania.

Ufficialmente, si trattava di spezzare il morale della popolazione tedesca e affrettare la capitolazione del Terzo Reich. L'operazione ha probabilmente anche lo scopo di ricordare a Stalin di non cercare di spingere troppo il suo vantaggio verso ovest, mostrandogli cosa è in grado di realizzare l'aviazione anglosassone.

Da quando questo evento ha fatto molto inchiostro. Descritto come un crimine di guerra alleato dalla destra nazionalista e dall'estrema destra tedesca, la sua commemorazione provoca ogni anno eccessi attraverso il Reno. Al di là delle polemiche, questo evento ha sollevato la questione dell'efficacia e della legittimità della campagna di bombardamenti strategici alleati sulla Germania.

Per ulteriori

- La distruzione di Dresda: la notte della punizione per la Germania nazista, di David John Cawdell Irving. A & H, 1987.

Il bombardamento di Dresda, documentario su DVD.


Video: dresda 13 - 14 febbraio 1945