Anna di Francia - Signora di Beaujeu (1461-1522)

Anna di Francia - Signora di Beaujeu (1461-1522)

Anne dalla Francia, disse Anna di Beaujeu, fu reggente di Francia fino alla maggiore età di Carlo VIII. Governò con fermezza, unì gli Stati Generali del 1484 e sconfisse la rivolta feudale guidata dal duca d'Orleans, futuro Luigi XII, durante la "guerra pazza" (1485-88). Consolidando il potere reale, completò l'unificazione territoriale raggiunta da Luigi XI preparandosi per l'annessione del Ducato di Bretagna alla Corona di Francia.

Anne of France and the Mad War

Figlia maggiore di Luigi XI e Carlotta di Savoia, sorella maggiore di Carlo VIII, si sposò all'età di dodici anni con Pierre II, Sire de Beaujeu e Duca di Borbone. Per la sua forza di carattere, fu nominata dal padre re di Francia per esercitare la reggenza durante la minoranza del fratello Carlo VIII dal 1483 al 1491.

Dopo la scomparsa dell'ultimo conte di Maine e dell'ultimo duca d'Angiò, la corona francese acquisì, per diritto di ritorno, le province di Maine (1481), Provenza (1481) e Anjou (1482), aumentando così considerevolmente il territorio sotto il controllo monarchico. Potente e autoritario, Luigi XI, padre di Carlo VIII, sapeva come sottomettere le pretese dei grandi organi politici, dei principi, e come tenere il clero al limite. Saint-Pol e de Nemours saranno giustiziati per i loro tradimenti e Balue sarà punito per undici anni per i suoi intrighi con il nemico.

Inoltre, quando Luigi XI morì il 30 agosto 1483, lasciando come erede il figlio tredicenne Carlo, tutto suggerisce che la Francia sarà di nuovo precipitata in una guerra civile. Durante gli Stati Generali del 1484, Anna di Francia complottò per rimuovere Luigi d'Orleans, il futuro Luigi XII dalla reggenza. Quest'ultimo formò, l'anno successivo, con Francesco II di Bretagna, Massimiliano d'Austria e Riccardo III d'Inghilterra, una lega di protesta. I disaccordi di interessi tra leghisti consentirono al reggente di affermare la propria autorità, mentre lavorava per l'annessione del Ducato di Bretagna, per quanto insorto, al dominio reale.

Anne de Beaujeu, duchessa di Borbone

La rivolta continuò per tre anni, tuttavia, fino alla disfatta di Luigi d'Orleans nella battaglia di Saint-Aubin-du-Cormier (1488) Il duca d'Orleans fu fatto prigioniero; il duca di Bretagna, Francesco II, dovette firmare il Trattato di Sablé che sancisce il primato del potere reale. Alla sua morte nel 1491, Anne de Beaujeu conquistò le città bretoni e organizzò il matrimonio di Carlo VIII con la duchessa Anna di Bretagna, che era stata promessa da suo padre a Massimiliano d'Austria.

Dopo questa alleanza, celebrata nel 1491, Anne de Beaujeu cedette il potere a Carlo VIII. La Duchessa di Borbone si dedica ora all'amministrazione degli immensi possedimenti della Casa di Borbone, suo marito - divenuto Duca di Borbone nel 1488 - morto nel 1503. Madre di Suzanne de Bourbon, sposata con Charles de Bourbon, sostiene , fino alla sua morte il 14 novembre 1522, suo genero contro le pretese territoriali di François Ier.

Bibliografia

- Anne de France: Figlia di Luigi XI, Duchessa di Borbone, di Jean Cluzel. Fayard, 2002.

- Anne de France: Arte e potere nel 1500. Lavoro collettivo, Picard Histoire, 2014.


Video: Anna Coleman Ladd: la Scultrice che restituì un Viso ai Mutilati della Prima Guerra Mondiale