Aliénor, la leggenda nera - (BD)

Aliénor, la leggenda nera - (BD)

Lancio di una nuova serie dedicata alle donne di potere dal titolo " Regine di sangue ", Éditions Delcourt ha iniziato bene affrontando una figura emblematica del periodo medievale, quella che fu due volte regina: Eleonora d'Aquitania.

Riassunto

La trama di questo primo volume - il ciclo ne ha tre - rientra nei primi anni del regno di Luigi VII, incoronato nel 1137. Volendo abbracciare la vita monastica, quest'ultimo deve rassegnarsi a diventare l'erede di trono in seguito alla morte del fratello maggiore e sposando la bella e solforosa reputazione - il termine della leggenda nera deriva dalla sua supposta dissolutezza - Aliénor, erede del Ducato d'Aquitania. Di fronte al marito timido e introverso, la giovane e ambiziosa regina continua i festeggiamenti e l'intrattenimento. Questo senza contare la chiamata all'ordine della regina madre ostile, Adelaide, e dell'abate di Saint-Denis e consigliere del re, Suger. Umiliata, non ha intenzione di lasciar perdere e si mostra pronta a tutto pur di prendere le redini del potere e allontanare i suoi avversari.

La nostra opinione

La copertina del libro tenderebbe a far paura per quanto riguarda il rispetto della realtà storica in questo fumetto, ma non lo è. Se gli intrighi e le manipolazioni appaiono fittizi, la cornice dello scenario segue i fatti storici e riproduce perfettamente una bella atmosfera medievale. Noteremo in particolare la psicologia dei protagonisti, abbastanza fedeli anche se i loro tratti caratteriali sono ovviamente romanticizzati. Inoltre, un interesse di questo primo volume è quello di avvicinarsi ai primi anni di regno di Luigi VII e de facto della sua celebre moglie appena provvista del suo titolo di regina, lontano da quello che di solito si conserva di loro: la seconda crociata, il divorzio e il nuovo matrimonio di Eleonora con il futuro Enrico II d'Inghilterra. Questa è l'occasione per scoprire o riscoprire al tempo di alcune tavole i primi fatti di questi illustri personaggi del XII secolo francese senza dimenticare Suger che oltre alla sua posizione di consigliere del re, sta costruendo la basilica gotica di San -Denis.

La trama, mentre classica e tortuosa allo stesso tempo, è efficace e avvincente. Insieme a macchinazioni e trame, l'azione arriva al momento giusto. Il disegno in stile realistico è pulito senza essere notevole, così come i colori ben usati e puliti. Insomma, niente da dire su questo fumetto che, pur non essendo eccezionale, piace e attrae. Seguiremo quindi con interesse il secondo volume così come questa serie di "regine di sangue" il cui prossimo ciclo in uscita il prossimo ottobre sarà incentrato su Isabelle, regina d'Inghilterra e figlia di Filippo IV il Bello, soprannominato il "Lupo di Francia ".

Sceneggiatura: Arnaud Delalande e Simona Mogavino

Storyboard: Erwan Le Saëc

Disegno: Carlos Gomez

Colore: Claudia Chec

Edizioni Delcourt


Video: Codex Calixtinus - ad vesperas sancti Iacobi - Organum.wmv