Expo: Leonardo da Vinci (Città delle Scienze)

Expo: Leonardo da Vinci (Città delle Scienze)

Quando diciamo Leonardo da Vinci, intendiamo ovviamente "Mona Lisa" o più ampiamente un pittore di genio, addirittura geniale. Più raramente si parla del Leonardo inventore di macchine folli e visionarie, e ancora più raramente del meccanico / matematico le cui invenzioni o progetti avevano davvero uno scopo pratico, in un'ampia varietà di campi. La mostra offerta dalla Cité des Sciences et de l'Industrie vuole essere un'introduzione a questo ingegnere Leonardo. Buon divertimento, è fino al 18 agosto 2013.

Modelli dei progetti di Leonardo da Vinci

La mostra ruota principalmente intorno ai quaranta modelli prodotti nel 1953 dai celebri taccuini di Leonardo da Vinci. La maggior parte dei pezzi presentati non hanno quindi visto la luce e sono interpretazioni di progetti dell'ingegnere, ma la cosa più importante è che il genio fiorentino li aveva progettati per essere utilizzati, e questo in molti campi, che costituiscono il parti della mostra.Il primo, “trasformare il movimento”, mostra come Leonardo da Vinci (e alcuni suoi contemporanei) intendessero migliorare le tecniche di costruzione, ad esempio con gru che nulla hanno da invidiare a quelle di oggi. Poi arriva una zona dove primeggiava Leonardo, la guerra. Lo storico Pascal Brioist ha appena pubblicato un libro sulla questione, che noi consigliamo (“Leonardo da Vinci, uomo di guerra”, edizioni Alma). I fan del gioco "Assassin's Creed" riconosceranno in questa stanza, ad esempio, il carro armato immaginato da Leonardo. Poi viene il modo in cui il genio è stato ispirato dalla natura, da numerose osservazioni trascritte nei suoi taccuini così difficili da decifrare. Logicamente, la mostra guarda ai folli progetti di Leonardo per far volare l'uomo, modelli che rivelano ancora il carattere visionario dell'opera dell'autore de La Joconde.

La mostra si conclude con due parti che dimostrano che Leonardo, nonostante i suoi sogni, è rimasto ancorato alla realtà. Immagina così tecniche per "migliorare la manifattura" (soprattutto i telai), sempre con la preoccupazione di "unificare il sapere", artista e genio totale come alcuni suoi contemporanei, anche dotato. per la pittura e la scultura che per la matematica, l'ingegneria o l'architettura.

Una mostra molto “Città delle Scienze”

Un tema del genere era perfetto per la Cité des Sciences e per il modo originale in cui costruisce le sue mostre, anche storiche (lo abbiamo visto recentemente con il grande successo di “Gaulois: une expo époante”). Nonostante le dimensioni abbastanza ridotte, mantiene quindi le sue promesse, con spiegazioni semplici e precise, tra cui video, una presentazione chiara e soprattutto tanti giochi interattivi, per dedicare qualche minuto a Leonardo da Vinci.
Una bella mostra per le vacanze con i bambini.

- Leonardo DeVinci. Progetti, disegni, macchine, alla Cité des Sciences et de l'Industrie, Parc de la Villette (Parigi). Tutte le informazioni sul sito.


Video: Leonardo da Vinci e la città ideale documentario. Museoscienza