Le origini della Francia (quaderni Sciences et Vie)

Le origini della Francia (quaderni Sciences et Vie)

Mentre la polemica, spesso solforosa, imperversa intorno al "romanzo nazionale", il Quaderni di scienza e vita (datato novembre 2014) offre molto convenientemente un numero dedicato a origini della Francia (e della lingua francese). Cos'è una nazione? come hanno fatto i re a disegnare l'esagono? Chi dal potere reale o dalla Francia rivoluzionaria e repubblicana è l'iniziatore della costruzione del sentimento nazionale? Da Vercingétorix a Giovanna d'Arco, che dire delle leggende dei nostri antenati? ... Questo numero essenziale di CSV ci fornisce le chiavi per la realizzazione del romanzo nazionale.

“Tutta l'altra storia è mutilata, solo la nostra è completa; prendete la storia d'Italia, mancano gli ultimi secoli; Prendiamo la storia della Germania, dell'Inghilterra, mancano i primi. Prendi quello della Francia; con lei conosci il mondo ", scrisse, con enfasi, Jules Michelet nel 1846. Agli occhi del famoso storico, la Francia è stata e deve essere la salvezza dell'umanità. Pertanto, il carattere eccezionale che ciascuno di noi ha accettato di riconoscere nella nostra nazione nel XVIII e XIX secolo deriva in gran parte dalla sua storia. E che storia! Una storia incentrata sulle conquiste della monarchia, mescolata a leggende e rimaneggiata secondo le necessità secondo i tempi, ha preso la forma di un romanzo perfezionato dallo stesso Michelet e poi insegnato sotto la Terza Repubblica.

Utilizzando distorsioni che fanno dei Galli nostri antenati o che attribuiscono a Clodoveo il merito di aver creato la Francia, il mito nazionale restituisce anche l'immagine di un paese immemorabile, già presente nel limbo della storia. Araldo del nazionalismo che succede al sentimento nazionale, è oggetto di studio in sé perché offre di vedere i principi ei valori della società francese. Ma in questa rappresentazione repubblicana tradizionale, come distinguere i fondamenti storici dello Stato da ciò che fa parte dell'immaginario collettivo? Il dibattito continua oggi a dividere gli storici attorno, in particolare, al contenuto dei programmi scolastici. La messa in discussione della costruzione della nazione e di uno dei suoi vettori, la lingua nazionale, ne richiede un'altra sull'esistenza e la natura di un'identità condivisa, temi al centro della nostra attualità.

Le origini della Francia e della lingua francese. Les cahiers Sciences et Vie, novembre 2014. In edicola e in abbonamento.


Video: Documentario su Parigi