Fréjus, colonia romana e porto di guerra

Fréjus, colonia romana e porto di guerra

Il numero speciale n ° 25 della rivista File di archeologia ci invita a soffermarci su una città francese che ha un ricco passato antico e in particolare gallo-romano. La rivista, come indicato nell'introduzione, dedicava già un numero a Fréjus nel 1981 sotto la direzione di Christian Goudineau all'epoca degli scavi del campo della flotta di Agrippa. Creazione dell'era cesareo, Forum Iulii o Fréjus era un importante porto per il nascente impero. Sebbene non si sappia molto sulla colonia cesareo, il resto della storia di questa città è meglio conosciuto.

Una città portuale e il suo territorio ogni giorno

Dopo un articolo introduttivo che presenta la storia dell'archeologia della città e un omaggio a uno dei suoi più grandi archeologi Paul-Albert February, inizia la prima parte delle quattro parti di questo dossier. Intitolato Storia e Archeologia, raccoglie articoli generali sulla storia della città (politica e urbana) e sui principali monumenti (foro, terme, acquedotto, anfiteatro, necropoli e gruppo episcopale paleocristiano). Possiamo rimpiangere che nessun articolo riguardi il porto perché ha beneficiato di recenti pubblicazioni, alcune delle quali sono citate nella bibliografia del fascicolo.

La seconda parte si concentra sul territorio della colonia. Si compone di articoli sull'organizzazione del territorio, sullo sfruttamento rurale (l'antico insediamento di Capitou) e sul paesaggio profondamente modificato a partire da Fréjus. L'archeologia ha permesso di progredire nella conoscenza dell'antica sponda anche se rimane poco conosciuta ad est del bacino. Gli articoli su questi argomenti molto austeri rimangono accessibili ai laici.

La terza parte raccoglie articoli sulla vita a Fréjus. Vengono recensiti molti argomenti (luoghi della vita, arte, epigrafia, vita quotidiana, artigianato ed economia). È deplorevole che nessun articolo sia dedicato alla vita militare, per quanto così importante nella colonia. Una proposta di passeggiata, la valorizzazione della cripta archeologica e un'ultima sull'immaginario del soffitto dipinto del chiostro della cattedrale di Fréjus costituiscono l'ultima parte intitolata Valutazione e conoscenza del patrimonio.

Alla fine, questo numero mantiene in parte le sue promesse e ci offre una panoramica aggiornata della città in epoca romana. Tuttavia, il titolo suggeriva che il porto e la vita militare sarebbero stati discussi di più. Gli articoli sono brevi, chiari e accessibili e sono un modello di buona estensione. L'iconografia è, come sempre in questa recensione, molto ricca e completa meravigliosamente gli articoli.

File di archeologia, «Fréjus, colonia romana e porto di guerra», H.-S. n ° 25, settembre 2013.


Video: Giuseppe Garibaldi