Religioni e storia: buddismo

Religioni e storia: buddismo

Numero 48 (gennaio / febbraio 2013) di Rivista Religions & History si dedica principalmente ad una religione, o spiritualità (c'è dibattito) molto in voga da qualche anno: buddismo. Ci sono anche articoli sul culto dei santi nell'Islam e la continuazione dell'articolo "Rivisitare la religione degli antichi tedeschi", nonché un forum gratuito offerto a Jean Soler. Infine, le consuete sezioni di attualità, in particolare mostre.

Buddismo. Storia, scuole, insegnamenti

Particolarmente esauriente è il dossier sul buddismo, scritto da Cécile Campergue (dottore in antropologia e specialista in buddismo tibetano). Se abbiamo sentito molto parlare del Buddismo negli ultimi vent'anni, soprattutto perché alcune star dicono di essersi convertite ad esso, ma ovviamente anche a causa dei problemi del Tibet con la Cina, alla fine ne sappiamo poco. E la sua complessità ha molto a che fare con questo. I vari articoli consentono di navigare e costituiscono una buona introduzione per chi volesse approfondire (è inclusa una bibliografia). Dopo salutari "Landmark" e un articolo sulla nascita del buddismo, Cécile Campergue srotola vari temi, alcuni attesi ("insegnamento e pratica", "le grandi scuole del buddismo"), altri meno ("buddismo e donne "per esempio), altrettanto interessante.

Moses e John Soler, il culto dei santi e la religione degli antichi tedeschi

Gli altri principali articoli rispecchiano le abitudini della rivista, abbracciando argomenti vari e spesso originali. Originale la densa tribuna di Jean Soler, "Mosè e il dovere di uccidere", a cui si aggiunge una recensione del suo saggio "Qui est Dieu" (Editions de Fallois) di Virginie Lérot. Anche originale, perché poco avvicinato alla fine, forse a causa della sua natura a volte controversa, "il culto dei santi nell'Islam" (Monique Zetlaoui). Un culto poco conosciuto, eppure fondamentale, in particolare nel Maghreb, attualizzato, come nota lo storico, dalla recente distruzione in Mali.

Nella sezione news, noteremo infine il reportage della mostra "Fascino del Libano. Sessanta secoli di storia delle religioni, arte e archeologia" (Museo Rath, Ginevra, fino al 31 marzo) e il rassegna del controverso lavoro di Tilman Nagel, "Mahomet" (Labour e Fides).


Video: Le Religioni in Breve: BUDDISMO