Nuovo libro: Denunciare sotto l'occupazione

Nuovo libro: Denunciare sotto l'occupazione

Promuovendo i comportamenti più meschini dell'umanità, il periodo dell'occupazione ha dato libero sfogo alla denuncia. Incoraggiati dagli occupanti nazisti e dal governo di Vichy, i francesi hanno dato penna e hanno denunciato la Gestapo o le milizie francesi a resistere, ebrei, comunisti, massoni e tutti coloro che avrebbero dovuto esserlo. È il regno dell'arbitrio e del regolamento di conti a basso costo. In un libro appena ripubblicato da Éditions du Recherches-midi, André Halimi analizza questo fosco fenomeno nella storia della Francia. Alcune di queste lettere di denuncia sono riprodotte in questo implacabile e terrificante documento. Denuncia sotto l'occupazione, di André Halimi, éditions du Cherche-Midi, febbraio 2010.


Video: Cè del marcio in nord Europa!: lo scrittore Saviano parla a Euronews - global conversation