La Quinta Repubblica, una storia (P. Valode)

La Quinta Repubblica, una storia (P. Valode)

In molti modi, la Quinta Repubblica da sola sintetizza quasi mille anni di storia francese. Logicamente, il biografo Philppe Valode ha scelto di raccontarci in un libro recente e imponente la storia del Quinto attraverso quella dei sette capi di Stato che l'hanno condotto, dal suo fondatore De Gaulle, al l'attuale presidente Hollande.

Elezione del presidente a suffragio universale, maggioranza a 18 anni, legge sul velo sull'aborto, abolizione della pena di morte, 35 ore, quinquennio o addirittura matrimonio per tutti: a più di mezzo secolo dalla sua nascita, la Quinta Repubblica appare come la repubblica del cambiamento. Sociologicamente, vede l'emergere della classe media e, politicamente, un sistema bipartitico de facto, ora minacciato.

Dagli inizi della Francia gulliana ai giorni nostri, Philippe Valode ripercorre i grandi progetti, i momenti delicati e le innovazioni volute dai sette presidenti e dai loro venti primi ministri, da Michel Debré a Manuel Valls. Indice, biografia dettagliata di ministri e segretari di stato, scatole e documenti completano questo lavoro di riferimento.

La nostra opinione

In questo tipo di esercizio dove non è facile mettere a tacere le sue preferenze per evocare un'istituzione e i suoi vari rappresentanti, Philippe Valode è sfuggito alla doppia trappola dell'agiografia e dell'opuscolo partigiano. Questa prospettiva del Quinto evoca con precisione come si è evoluta questa istituzione e la funzione presidenziale, su misura per il suo fondatore. Da allora, ogni presidente ha cercato di appropriarsene in base al contesto politico e alla sua personalità, con diversi gradi di successo. La desacralizzazione della funzione presidenziale, avviata sotto Giscard d'Estaing, si unisce alla perdita di fiducia dei francesi in un potere esecutivo considerato sempre più impotente. Segno dei tempi, l'autore evoca a lungo (troppo?) Anche la vita privata dei presidenti. La storia del 5 ° è anche e soprattutto quella dei suoi presidenti, e questo lavoro molto completo per tutti i pubblici sarà una pietra miliare.

La Quinta Repubblica, una storia, di Philippe Valode. L'Archipel, ottobre 2014.


Video: CARLO SINI: MEMORIA - Da Nietzsche alle divinità del rito orfico