Uscita al cinema: Ao, l'ultimo Neanderthal

Uscita al cinema: Ao, l'ultimo Neanderthal

Dopo un tour di anteprime in tutta la Francia esce oggi in tutte le sale Ao, L'ultimo Neanderthal, di Jacques Malaterre, direttore di l'odissea della speciee e d Homo Sapiens. Per decine di migliaia di anni, i Neanderthal hanno governato il pianeta. Meno di 30.000 anni fa, è scomparso per sempre ... Il suo sangue scorre ancora nelle nostre vene? Nessuno lo sa, tranne AO ​​the Bearman ... L'ultimo dei Neanderthal!


L'uomo di Neanderthal fu scoperto nel 1856 vicino a Düsseldorf. Nello scavo sono state rinvenute 14 ossa, che J. C. Fulhrott identifica come resti umani: una calotta cranica, 2 omeri, un raggio, un'ulna, 2 femori, 2 clavicole, frammenti di scapola, un bacino e costole. Attribuisce questi resti al diluvio, un antico nome per l'era glaciale.

Questa scoperta è all'origine di un'importante controversia: Fulhrott e Schaaffhausen ritengono infatti che i caratteri particolari di queste ossa le rendano i testimoni fossili di una "razza" scomparsa, mentre R. von Virchow vi vede solo i resti. di un uomo affetto da una patologia mentale. Altri ancora attribuiscono questi resti a un barbaro proveniente dal nord Europa, oppure a un cosacco che disertò l'esercito russo nel 1814. Trent'anni dopo, con il ritrovamento dei resti di tre uomini di Neanderthal, a Spy in Belgio, la causa fu ascoltata e l'uomo di Neanderthal fu riconosciuto come il primo uomo fossile diverso dall'uomo presente e contemporaneo di specie animali estinte (rinoceronte lanoso, mammut). La scoperta dei Neanderthal è all'origine di una nuova scienza: la paleontologia umana ...

Ao, l'ultimo Neanderthal, di Jacques Malaterre, attualmente nelle sale.

Il trailer del film


Video: Are We the Last Neanderthals?