Carlo Magno, docu-fiction (Arte)

Carlo Magno, docu-fiction (Arte)

Roid dei franchi, allora imperatore d'Occidente, Carlo Magno gode di una popolarità senza rivali in Francia e più ampiamente in Europa. Tuttavia, poco si sa del suo regno tranne i racconti dei suoi agiografi, tra cui Eginhard, uno dei grandi studiosi della corte carolingia, che disegnano un ritratto lusinghiero del monarca. Oggi gli conferiamo la reputazione di precursore dell'unità europea, dove Carlo Magno ha dimostrato soprattutto di essere un abile gestore del suo patrimonio territoriale ...


Del suo lunghissimo regno di quasi mezzo secolo, ricorderemo soprattutto le sue incessanti guerre, in particolare in Sassonia, le sue numerose mogli, e il suo ruolo di protettore della cristianità, delle arti e delle lettere, preludio al "rinascimento caroligiano". Nato nel 748, il figlio di Berthe e Pépin le Bref entrò presto in rivalità con il fratello minore Carloman. Quando il padre muore, i due fratelli ereditano ciascuno metà del regno, ma la loro alleanza si spezza rapidamente. La morte di Carlomanno, all'età di 20 anni, consente a Carlo Magno di rivolgere le sue ambizioni verso l'Italia, dove cerca l'appoggio del Papa ...

Le ricostruzioni di questa docu-fiction proposte da Arte a volte si trasformano in film storici. Sono intervallati da analisi di storici e impreziositi da sorprendenti studi balistici o scientifici volti a testare l'equipaggiamento da combattimento dell'epoca o datare determinati eventi.

Carlo Magno, Docu-fiction tedesca di Gabriele Wengler, sabato 20 aprile alle 20:45 su Arte.


Video: Architettura Carolingia e Ottoniana