Segreti della storia: Diane de Poitiers, pubblico a Berna

Segreti della storia: Diane de Poitiers, pubblico a Berna

Lo spettacolo Segreti della storia dedicato ieri a Diana di Poitiers una dura concorrenza affrontata da una partita di calcio trasmessa allo stesso tempo. La regina dei favoriti ha comunque raccolto davanti al piccolo schermo quasi 2,6 milioni di telespettatori che hanno potuto appassionarsi alla vita di colui che regnò per vent'anni nel cuore di Re Enrico II, oltre alle arti e alla letteratura di il tempo e per scoprire le residenze di Diana, in particolare il superbo castello di Anet.

Da Ecouen a Chenonceau, è stata l'occasione per visitare i castelli e le residenze che hanno segnato l'esistenza di Diane de Poitiers. Il castello di Anet, proprietà del favorito, è il simbolo più forte dell'idillio che univa Diana di Poitiers e Enrico II. Questo gioiello rinascimentale fu costruito tra il 1547 e il 1552, sotto la direzione di Philibert Delorme (architetto), Jean Goujon (scultore) e Jean Cousin (pittore). Vi si tenevano grandi feste e tornei quando il re vi si recava regolarmente per incontrare la sua bellezza per lunghi soggiorni, con disappunto della regina Caterina de Medici.

È al castello di Anet che Diana de Poitiers conclude i suoi giorni dopo la morte di Enrico II, alla sua morte nel 1566, probabile vittima dei brodi d'oro che beveva ogni mattina per preservare la sua giovinezza, sarà sepolta nella superba cappella situata al centro del castello. La sua tomba fu profanata durante la Rivoluzione e le sue spoglie furono gettate nella fossa comune del cimitero di Anet. Recentemente, i suoi resti sono stati scoperti e identificati formalmente con una ciocca di capelli appartenente alla favorita. Il 29 maggio 2010, feste furono organizzati per il ritorno delle ceneri di Diana di Poitiers al suo castello ad Anet.

Segreti della storia: Diane de Poitiers, ritrasmesso il 16 agosto alle 01:35 su France2.

Per ulteriori

- La biografia di Diane de Poitiers

- Le chateau d'Anet sul sito del nostro partner Richesheures.

{comment} 1155 {/ comment}


Video: I predatori dellarte perduta - Monuments Men