Jesus and Islam, serie di documentari, presto su Arte

Jesus and Islam, serie di documentari, presto su Arte

Gesù, figura fondante del cristianesimo, è anche un personaggio eccezionale nel Corano. Perché ? Come? "O" Cosa? Gli autori di " corpo di Cristo » Jérôme Prieur e Gérard Mordillat indaga su ventisei dei maggiori specialisti mondiali ed esplora l'emergere dell'Islam al tempo di Maometto, in una serie di documentari trasmessi a dicembre il Arte.

Questa serie ha un carattere eccezionale. Su larga scala a livello televisivo, riunisce per la prima volta l'élite di specialisti internazionali, in particolare diversi ricercatori di tradizione musulmana. Con loro esploriamo in sette episodi la predicazione di Maometto basandoci principalmente sul Corano e sulla letteratura della tradizione musulmana. Pochissime persone sanno, compresi pochi musulmani e ancor meno cristiani, nel Corano Gesù e Maria occupano un posto di rilievo. Come l'ebreo di Galilea, dopo essere stato trasformato in Cristo fondatore della cristianità, divenne all'inizio del VII secolo della nostra era, nel cuore della penisola arabica, "il messia Gesù, figlio di Maria", il Gesù musulmano di Corano, l'ultimo profeta prima del profeta Maometto?

Dall'analisi attenta di tutti i termini di due versi della sura IV del Corano, che evocano a modo loro la crocifissione di Gesù "in apparenza", la serie solleva gradualmente tutte le domande poste dal testo, entrambe in le sue dimensioni teologiche, letterarie e storiche. È al crocevia delle tre forme di monoteismo, nella continuità del giudaismo di Mosè e del giudeo-cristianesimo di Gesù, che ci conduce questa indagine che cerca di ricostituire l'emergere dell'Islam in una regione pagana, peraltro molto marcata. dalle influenze bibliche e dalla vicinanza delle chiese siriache. Come abbiamo fatto nella nostra serie precedente, vogliamo restare fedeli agli unici testimoni affidabili di questa storia, i testi. Questo lavoro di critica testuale e storica suppone un'audacia. Un'audacia assunta in particolare dai ricercatori della tradizione musulmana che azzardano a pensare ad alta voce, a distinguere tra ciò che è fede e ciò che è storia. Per loro, come per i ricercatori occidentali, si tratta di mettere la storia in prospettiva.

La prima cosa da accettare è liberarsi da dogmatiche come false prove perché in questo ambito, come per la critica biblica, non c'è risposta definitiva ma domande che ci aiutano a pensare. Alcune ipotesi lo consentono
per raggiungere un consenso, altri discutono, anche controversi, poiché il divario è immenso tra i luoghi comuni che circolano sull'Islam e ciò che la ricerca sa e dice.

Gesù e l'islam. Serie di documentari in 7 episodi di Gérard Mordillat e Jérôme Prieur. Martedì 8 dicembre 2015 alle 21.55 e 9 e 10 dicembre alle 22.25 su Arte.


Video: How the Normans changed the history of Europe - Mark Robinson