Alésia, vittoria di una sconfitta (LCP)

Alésia, vittoria di una sconfitta (LCP)

Alésia, vittoria da sconfitta, documentario trasmesso questa sera dal canale LCP, racconta una delle battaglie più famose della storia del nostro Paese e, paradossalmente, una sconfitta: nel 52 aC Vercingetorige affrontò Cesare. Circa 300.000 uomini sono impegnati in questo combattimento che si traduce in una resa delle forze galliche. Vercingetorige viene fatto prigioniero; morì per strangolamento sei anni dopo, dopo una parata alla gloria di Cesare ...

Immagini generate al computer, modellazione 3D e commenti di specialisti a supporto, questo documentario immerge lo spettatore nell'assedio e poi negli assalti, e disegna anche il destino di questo confronto, che servirà alla nascita del mito dei "nostri antenati Galli ". Caduta nell'oblio, questa battaglia viene portata alla luce da un Napoleone III appassionato di archeologia, alla ricerca di un nuovo eroe per la nazione. Nominò una commissione incaricata del ritrovamento del sito, effettuò i primi scavi ed eresse Vercingétorix come emblema dell'identità nazionale. I registi, Marie-Eve Chamard e Philippe Kieffer, sono inizialmente riluttanti a tornare alla polemica sulla location di Alésia (la location rimane contestata), ma quando finalmente si avvicinano, gli elementi forniti prevalgono pienamente. l'appartenenza.

Alesia, vittoria da sconfitta, Sabato 20 novembre alle 22:00 su LCP Public Senate. Replay il 21 alle 18:00

{comment} 114 {/ comment}


Video: La conquista della Dacia di Traiano - Le guerre daciche