Cosacchi a Parigi !?

Cosacchi a Parigi !?

Commemorare la ritirata dalla Russia (1812), la campagna tedesca (1813) e l'invasione della Francia da parte delle truppe russe e della coalizione nel 1814, ventitré russi pagarono per l'occasione, ricostituendo un pugno di cosacchi, partiti il ​​12 agosto dal monte Poklonnaïa, in Mosca partirà per Russia, Bielorussia, Polonia, Lituania, Germania, per raggiungere Fontainebleau a fine ottobre dove Napoleone aveva abdicato.

Un viaggio di oltre 2.500 chilometri realizzato il più possibile a cavallo (ma in realtà parte del viaggio è meccanizzato). Oggi a Nancy, dovrebbe raggiungere il loro obiettivo il 19 ottobre (se alcune Marie-Louise francesi non gli bloccano la strada ...). Pavel Mochtchalkov, che ha avuto l'idea di questa corsa, ricorda che solo i cosacchi l'hanno fatto interamente questo viaggio di andata e ritorno da Mosca a Parigi, presenta la manifestazione come una marcia per la pace in memoria di tutti i caduti in combattimento durante questa guerra. In questo senso, i fiori dovrebbero essere collocati regolarmente sulle tombe dei combattenti di diversi campi. Oltre a questo aspetto storico-commemorativo, la marcia deve anche sensibilizzare l'opinione pubblica sulla scomparsa dei cavalli Don, promuovere gli sport equestri, rafforzare i legami dei russi con la diaspora europea e francese ...

Ma al di là di tutte queste buone intenzioni mostrate, si possono ancora porre alcune domande su questa ricostruzione di un evento traumatico in Francia, vale a dire la sua invasione da parte di forze armate straniere venute per cacciare Napoleone dal potere e ripristinare causare i guadagni della rivoluzione francese. È quindi strano vedere la Repubblica francese accogliere a braccia aperte questi araldi della Restaurazione monarchica, nello stesso modo in cui aveva fatto tutto il possibile per celebrare Trafalgar, mentre nulla è stato fatto durante la sequenza di tutte le bicentenario delle vittorie francesi del Primo Impero. Tutto ciò può essere spiegato da un vago desiderio di fustigazione commemorativa e ingenuità diplomatica. Tuttavia, e diversamente Trafalgar, nessuna accoglienza politica sembra prevista per questa banda di cosacchi. Sarebbe stato un po 'ingrato tifare in nome della pace tra i popoli questi fantasmi del Don che erano più noti per incursioni, abusi e saccheggi che per qualsiasi altra cosa.

Ci sono due modi di vederlo quindi, e lasciamo a tutti il ​​compito di tracciare una sintesi sfumata. Quando un Panzer II viaggerà attraverso il Belgio e la Francia nel nome della pace e del motorsport? ...


Video: Russia vaccine: School teachers in Moscow among first to receive Sputnik V Jab