Nuova scoperta sull'habitat di Neanderthal

Nuova scoperta sull'habitat di Neanderthal

La caccia ai mammut da parte degli uomini moderni (homo sapiens), così come l'uso delle loro ossa per la costruzione di habitat (principalmente in Russia e Ucraina) è documentata per il Paleolitico superiore. Potrebbe essere che questo tipo di costruzione sia stato inventato dagli uomini prima dell'Homo Sapiens? Perchè no ! Ebbene, recentemente pensiamo che i Neanderthal possano essere stati i primi a realizzare queste costruzioni.

In effetti, i Neanderthal sono stati a lungo considerati un essere arcaico rispetto all'Homo Sapiens, ma studi sempre più recenti contraddicono questa reputazione. Un nuovo studio franco-ucraino va in questa direzione cercando di dimostrare che i Neanderthal non solo mangiavano mammut, ma usavano anche le loro ossa per costruire abitazioni. I risultati di questo studio, condotto da Laëtitia Demay e Stéphane Péan, e coordinato da Marylène Patou-Mathis e Larissa Koulakovska1, sono stati appena pubblicati sulla rivista Quaternary International. Sul sito della Moldova che si trova nella valle del Dniester in Ucraina sono stati scoperti e studiati molti resti. Questo studio si basa su un livello risalente al Paleolitico medio (da -300.000 a circa -35.000 anni) che ha prodotto 3.000 ossa di mammiferi, in particolare mammut lanosi, e 40.000 resti litici musteriani. I vari reperti rinvenuti consentono di istituire distinte aree di attività come una macelleria e una zona produzione attrezzi. Nel sito sono stati rinvenuti anche 25 focolari e un accumulo circolare di ossa di mammut che potrebbero essere una struttura dell'habitat. Intorno a questa regione, gli habitat sono fatti di ossa perché manca il legno. Dopo uno studio archeozoologico delle ossa di questa struttura, possiamo dire che il numero di mammut utilizzati è di circa 15 individui. Si può anche dire che dopo le strisce sulle ossa, i Neanderthal hanno scavato la carne per il cibo.

La struttura circolare delle ossa di mammut sembra corrispondere a un riparo frangivento. Non è un'abitazione coperta come quelle del Paleolitico superiore realizzate dall'uomo moderno. All'interno siamo in presenza di una quindicina di focolari, utensili litici oltre a scarti di macelleria, caratteristici di uno spazio domestico.

I Neanderthal sarebbero quindi i più antichi ominidi ad aver utilizzato ossa di mammut per costruire strutture abitative. La presenza dell'ocra su un certo numero di ossa suggerisce addirittura una certa ricerca di estetica (e / o simbolismo?) Nell'uomo di Neanderthal.

“Neanderthal e mammut. Termini di uso mammut tra cibo e costruzione durante il Paleolitico Medio: Zooarcheologia applicata allo strato 4 di Molodova I (Ucraina) ”. DEMAY L., PÉAN S., PATOU-MATHIS M., 2012. Quaternary International, pagg. 212-226.


Video: Scoperta una nuova specie umana: Homo luzonensis