Il giardino del castello reale d'Amboise (Valle della Loira)

Il giardino del castello reale d'Amboise (Valle della Loira)

Recentemente riqualificato, il giardino del Castello Reale d'Amboise (Valle della Loira) è un vero e proprio balcone sulla Loira. Tutto l'anno, il pubblico è invitato a rilassarsi sui prati, degustare l'uva del vigneto, passeggiare nei vicoli, ammirare le piante, ... Tenuta a lungo ai margini del castello, si trova alla XV secolo che il giardino giunge ad Amboise per la prima volta per sistemarsi sotto le finestre del sovrano. Molto più che un semplice spazio per rilassarsi o passeggiare, il giardino del castello reale di Amboise costituisce un balcone sul paesaggio della Loira ...


Carlo VIII, un re innovativo, affascinato dall'Italia

Fino al XV secolo nessuno in Francia aveva avuto la strana ma piacevole idea di portare il verde all'interno di una fortezza. Incantato dalla scoperta dei giardini rinascimentali durante le incursioni in Italia, Carlo VIII non esita a paragonarli al paradiso terrestre. Tornato in Touraine, aspira a integrare questo gusto nei principali lavori di sviluppo della Loggia Reale di Amboise, la sua residenza principale.

Un giardiniere nel bagaglio

Carlo VIII portò opere d'arte e maestranze da diverse parti d'Italia. Tra loro c'è un monaco giardiniere di Mercogliano, un piccolo paese vicino a Napoli, Don Pacello. Quest'ultimo sarà incaricato di progettare e allestire un giardino il più vicino possibile al castello. Questo giardino, infatti, è perfettamente articolato con i contorni dell'edificio e per la prima volta si apre verso l'esterno: la galleria periferica è bucata da finestre che si aprono sul paesaggio.

Una serie di incisioni dell'architetto Androuet du Cerceau dà un'idea di come fosse il giardino del castello d'Amboise durante il Rinascimento. A metà del XVI secolo, la Corte lasciò la Valle della Loira. Il giardino più che l'architettura è fragile e la mancanza di manutenzione produrrà presto effetti terribili.

Nel 19 ° secolo, Louis-Philippe fece progettare un nuovo giardino. Circa 250 anni dopo il giardino è stato rilevato da un proprietario impegnato nella sua causa. Louis-Philippe aveva progettato un progetto che nascondeva le rovine degli edifici distrutti e mostrava l'intero sito. I contorni del giardino odierno ci sono già: è un giardino in leggera pendenza, con sentieri tortuosi. Un cosiddetto giardino "all'inglese", dove le strutture costruite fungono da "fabbriche".

Informazioni di contatto e prenotazione

Château royal d'Amboise: aperto tutti i giorni dell'anno (tranne il 1 gennaio e il 25 dicembre) 37403 Amboise tel. 02 47 57 00 98. L'accesso ai giardini è incluso nel biglietto d'ingresso al castello: Adulto € 10,2, studente € 8,5, bambino (7-18 anni) € 7.


Video: Francia- Castelli della Loira- il magnifico castello di Chambord- HD