Festival: Vichy celebra Napoleone III

Festival: Vichy celebra Napoleone III

Ogni primo fine settimana di maggio, il città di Vichy prende appuntamento con la storia e risale all'epoca del suo periodo d'oro, sotto lo splendore del Secondo Impero e del suo Imperatore, Napoleone III. Piccolo ritorno feste "imperiali" di questa edizione 2011 - la quarta - che celebra il 150 ° anniversario della prima visita di Charles Louis Napoléon Bonaparte alla città termale.

Perché Napoleone III?

Mentre alcuni potrebbero trovare strano celebrare Napoleone III a Vichy, è stato senza tener conto del profondo interesse dell'Imperatore per questa città e dell'incredibile sviluppo che ne è derivato. Affetto da una litiasi (calcoli renali), l'imperatore andava a farsi curare ogni anno. Frequentando per la prima volta la città termale di Plombières-les-Bains nei Vosgi, si recò per la prima volta a Vichy nel luglio 1861, soggiornando nella casa di recente costruzione del direttore Isaac Strauss vicino al Parc des Sources. Napoleone III decise di fare della città la sua località termale preferita, divenendo così il promotore di un'importante campagna di costruzione e sviluppo, in particolare dal punto di vista urbanistico.

I lavori sono iniziati con la creazione di un vasto parco di undici ettari lungo l'Allier e la trivellazione dei viali. In un anno, la stazione è salita, permettendo all'Imperatore di venire facilmente da Parigi. Seguirono la costruzione di un municipio, una chiesa con il suo presbiterio, una diga per proteggersi dai vini dell'Allier e gli chalet che fungevano da residenza dell'imperatore. La costruzione di una diga mobile consente viaggi nautici mentre il telegrafo e un ufficio postale sviluppano la rete di comunicazione. Infine, la costruzione di un casinò e di altri parchi completa la trasformazione urbana ed economica della città, che deve affrontare un massiccio afflusso di bagnanti e visitatori delle terme. Va notato, tuttavia, che la città era già in pieno sviluppo prima del primo arrivo dell'Imperatore e godeva già di una certa notorietà.

Napoleone III soggiornò cinque volte a Vichy. Dal 1861 al 1863 rimase ogni volta un buon mese, cogliendo anche l'occasione per portare con discrezione - con più o meno successo - la sua amante Marguerite Bellanger. Assente dalla città nel 1865, rimase solo due settimane nel 1866, i suoi problemi di salute lo fecero tornare a Parigi, le cure fornite restarono inefficaci. Al contrario, l'acqua di Vichy accentuava solo la litiasi dell'Imperatore a causa della sua forte mineralizzazione. È quindi consuetudine dire che Napoleone era il benefattore di Vichy ma che la città non lo ha restituito, almeno fino ad oggi e questa festa celebra l'uomo che ha contribuito in pieno a fare della città la "Regina di acque ".

Festività 2011

Da venerdì 6 a domenica 8 maggio, tre giorni di festeggiamenti organizzati dall'ufficio turistico propongono varie attività che permettono a grandi e piccini di tuffarsi indietro di 150 anni sotto il Secondo Impero. Ecco un resoconto di questo fine settimana altamente storico e per tutti i gusti (tranne ovviamente per non essere allergici a "Vive l'Empereur" oltre che al polline particolarmente presente in questo periodo dell'anno in questa città magnificamente coperta. 'spazi verdi).

E per lanciare il festival venerdì sera, quale modo migliore che mettersi sotto il patrocinio del sorprendente e sorprendente compositore Jacques Offenbach con un "talk" intorno all'uomo e alla sua opera gigantesca, poi uno spettacolo "Feyd ' OFenbach ”, uno spettacolo che unisce il teatro di Feydeau alle arie dell'operetta di Offenbach.

Da un punto di vista più culturale e storico, due convegni: "1861, anno di fondazione della Vichy moderna" e "Le arti della tavola ei segreti di un orafo eccezionale: La Maison Lapparra" oltre a una mostra la presentazione delle bottiglie "Bee" di acqua di colonia imperiale Guerlain per l'imperatrice Eugenia e l'arredamento sontuoso della sua tavola non mancarono di sedurre il pubblico. Visite guidate teatrali hanno reso possibile viaggiare a Vichy sotto il Secondo Impero. Il villaggio degli artigiani è stata l'occasione per scoprire mestieri e competenze del passato ormai scomparse. E per gli amanti della storia militare, non dovrebbe mancare la ricostruzione di un accampamento militare di Zuavi accompagnato per la prima volta da prussiani, e il minimo che possiamo dire è che avevano la bocca.

I più piccoli non sono esclusi dall'intrattenimento: gite in carrozza, il villaggio dei bambini per i giochi d'epoca o il cluedo gigante, un enigma poliziesco con cinquanta personaggi in costume da interrogare per alzare il velo. mistero.

Infine, non si può immaginare la Corte dell'Imperatore senza musica e balli, in particolare grazie a dimostrazioni e iniziazioni, una cena musicale e danzante - con pasto d'epoca - e naturalmente un gran ballo per concludere elegantemente questo evento. grande incontro. Tutto ciò che mancava era una magnifica sfilata di oltre trecento persone in costume d'epoca, che ogni anno attirava sempre più folle.

Ricordare

Il primo fine settimana di maggio, Vichy festeggia Napoleone III e gli rende omaggio attraverso tre giorni di attività molto varie per permettere al pubblico di scoprire il periodo del Secondo Impero divertendosi e, è bene precisare, a prezzi molto convenienti. attraente quando non è gratuito. Mentre il programma dell'edizione 2012 non è ancora noto, un gran numero di eventi si ripeteranno sicuramente, si pensi allo splendido corteo o alla suggestiva ricostruzione del campo militare. Quindi tutto ciò che devi fare è prendere nota per il prossimo anno se il desiderio di tornare indietro di 150 anni ti tenta mentre scopri il ricco patrimonio della città di Vichy con molte altre risorse oltre a questi centri di sacerdote.

Informazioni utili

Ufficio del turismo di Vichy: 04.70.98.71.94 / www.vichy-tourisme.com


Video: Фильм Наполеон Бонапарт серия 2Film Napoleon Bonaparte episode 2