Morte dello storico Mohammed Arkoun

Morte dello storico Mohammed Arkoun

Islamologo e storico Mohammed arkoun, scomparso martedì 14 settembre, era un sostenitore del dialogo interreligioso, e tra "il mondo musulmano" e "il mondo occidentale". Ha rimesso a posto i pregiudizi che l'uno e l'altro gettano in faccia, e non ha fatto solo amicizia. Fu anche un difensore della laicità, pur insistendo sulla necessità di tener conto della specificità di ciascuna cultura. Anche qui la sua posizione si divide ...

In un contesto di tensioni e incomprensioni sull'Islam dopo l'11 settembre 2001 e domande sul posto dell'Islam in Francia, ha deciso di intervenire nel dibattito attraverso conferenze, ma soprattutto dirigendo la Storia enciclopedica dell'Islam e dei musulmani in Francia dal Medioevo ai giorni nostri. Al di là del grande intellettuale e storico, è dunque anche l'uomo del dialogo e dell'impegno quello che mancherà nei dibattiti odierni sempre più esasperati e semplicistici.

È anche uno degli iniziatori della creazione del Centro civico per lo studio dei fatti religiosi (CCEFR) di Montreuil, con Jean-Pierre Brard e Françoise Micheau.

Il CCEFR gli ha reso omaggio il 16 settembre, attraverso la voce di Henri Pena-Ruiz (che ha letto la poesia di Aragon "La rose et le mignon") e Françoise Micheau ("Mohammed Arkoun era un pensatore critico, pedagogo instancabile").

Anche l'Institut du Monde Arabe gli renderà omaggio il 27 settembre, alle 18.30.

Nato nel 1928 in Algeria, Mohammed Arkoun ha studiato ad Oran, poi ad Algeri, prima di entrare alla Sorbona con il sostegno di Louis Massignon. Si laurea in Lingua e letteratura araba nel 1956. Dopo aver insegnato a Strasburgo e al Lycée Voltaire di Parigi, torna alla Sorbona dove insegna storia del pensiero islamico. Sviluppando il concetto di "islamologia applicata" (influenzato dall'antropologia), Mohammed Arkoun è riconosciuto a livello internazionale e insegnerà fino agli Stati Uniti. Nel 1993 è stato professore emerito alla Sorbona e nel 1996 ufficiale della Legion d'Onore.

Bibliografia non esaustiva

- Islam e musulmani in Francia dal Medioevo ai giorni nostri (dir), Albin Michel, 2006.

- Umanesimo e Islam. Combattimenti e proposte, Vrin, 2006.

- Saggi sul pensiero islamico, 1a ed. Maisonneuve e Larose, 1973; 2a ed. 1984.

- Religione e secolarismo: un approccio secolare all'Islam, L'Arbrelle, Thomas More Center, 1989.

- Islam, religione e società, ed. Cervo, 1982.

Vedi anche un sito con molti documenti ad accesso aperto qui.


Video: Questions-Réponses sur Mohamed Arkoun 1