Espressioni francesi popolari

Espressioni francesi popolari


Dai al gatto la tua lingua significa abbandonare una riflessione, riconoscere la sua ignoranza fermandosi a cercare una soluzione a una domanda. In passato si diceva "lancia la lingua al cane". Questa espressione aveva un significato svalutante perché all'epoca "lanciavamo" ai cani solo i resti di cibo.


Dare la lingua al gatto (XIX secolo)

Bene, ti sbrighi, vero? non ho intenzione di poireauter 107 anni ! Questa espressione ovviamente significa aspettare molto a lungo. Ma perché usiamo il numero 107 e non 502 o 406 anni? In effetti, sembra che la costruzione della cattedrale di Notre-Dame de Paris abbia richiesto 107 anni. Ecco da dove verrebbe l'espressione.


Poireauter 107 anni (XII e XIX secolo)

Oggi, quell'espressione significa avere un nome difficile da pronunciare o ricordare. La sua origine è piuttosto sorprendente. Viene da un tempo in cui una persona si era persa o doveva chiedere riparo da estranei, era meglio per lei avere un nome che suonava cristiano in modo che qualcuno acconsentisse ad offrirle un posto dove passare la notte. notte.


Avere un nome per dormire fuori (Medioevo, Guerre napoleoniche)

In tempi di crisi finanziaria o di altra natura, a volte si dice che lo sia la fine dei fagioli, la fine di tutto in un certo senso ... Da dove viene questa espressione? Nel secolo scorso distribuivamo fagioli nei convitti agli studenti quando non sapevamo cosa dare loro come cibo.


È la fine dei fagioli (XIX-XX secolo)

Video: Corso di Francese con Aurélie - Salutare in francese, lezione 1