Sculture

Sculture

La storia dell'arte

Le principali sculture realizzate dall'uomo, dalle piccole figurine rudimentali scolpite nella pietra o nell'osso dalla preistoria ai busti dei principali leader contemporanei.

Cerca tra le nostre centinaia di articoli o sfoglia la nostra selezione qui sotto!



Scoperto intorno al 1901 a Mesopotamia, il Stele in codice Hammurabi è oggi uno dei fiori all'occhiello del Dipartimento di Antichità Orientali del Louvre. Questo blocco di diorite nera alto più di due metri rappresenta nella sua parte superiore Shamash, il dio del sole, che presenta ad Hammurabi un anello che simboleggia il potere legislativo. Al di sotto è incisa una lunga raccolta di sentenze reali ritenute esemplari, il “codice Hammurabi”, il più antico corpus giuridico conosciuto nella sua interezza.

“Non c'è dubbio che di tutte le opere moderne e antiche, greche o romane, il David di Michelangelo vince il premio. Una volta visto, diventa superfluo guardare un'altra scultura o l'opera di un altro artista ". Così parlava Vasari del capolavoro scolpito dal 1501 al 1504 dall'illustre Michelangelo, opera ispirata alla Bibbia e all'antichità per esaltare al meglio le virtù civiche della Repubblica Fiorentina.

Il Venere di Milo è una statua in marmo di Paros che rappresenta la dea Afrodite. Capolavoro del periodo ellenistico, questa è una delle sculture greche più famose. Le incredibili condizioni della sua scoperta furono quasi fatali. Esposto per la prima volta al Louvre nel 1821, la sua bellezza e le sue membra mancanti hanno stabilito la sua fama in tutto il mondo.

Trovato nella Casa del Fauno a Pompei, dove ha decorato il pavimento di una piccola stanza, la mosaico della battaglia di Issos è ora conservato nel Museo di Napoli. Un'opera magnifica, è diventata anche un classico nell'insegnamento della storia dell'arte per i Sesto, come parte dello studio di Alessandro Magno, perché presenta il re di Macedonia e il suo più famoso nemico, Dario, mentre mostrava le armi impiegate dal greco, e che portarono alla sua vittoria.

Molto parlando, questa tomba alla gloria di Chef della Vandea è stato paradossalmente realizzato nel XIX secolo dal discendente di uno dei suoi nemici. In segno di riconciliazione Fu sotto i colpi di martello del figlio di un soldato repubblicano che questo blocco di marmo si trasformò nell'apoteosi del generale realista e, attraverso di lui, in un'esaltazione della gentilezza e dell'umanesimo trionfante!

Il Grande Sfinge di Tanis ti dà il benvenuto all'ingresso del dipartimento di antichità egizie creato a museo di Louvre, nel 1826 da Carlo X. Questa imponente statua di granito rosa, del peso di dodici tonnellate, misura quattro metri ottanta di lunghezza, un metro cinquanta di larghezza e un metro di altezza ottanta è stata trovata tra le rovine del tempio di Amon -Rê a Tanis, potrebbe essere la capitale del Basso Egitto, a est del delta del Nilo, in seguito alla decifrazione dei geroglifici da parte di Champollion nel 1822.


Video: YUE Moon Goddess. Custom Polymer Clay Sculpture