Seconda guerra mondiale

Seconda guerra mondiale

Le grandi battaglie della storia

Gli scontri decisivi della seconda guerra mondiale: la battaglia d'Inghilterra, Pearl Harbor, Coral Sea, Midway, El-Alamein, Dieppe, Stalingrado, Normandia, Ardenne, Berlino ...

Cerca tra le nostre centinaia di articoli o sfoglia la nostra selezione qui sotto!



Il battaglia di stalingrado, che si è opposto agli eserciti tedesco e sovietico dall'agosto 1942 al gennaio 1943, è considerato a punto di svolta della seconda guerra mondiale. Diventata un simbolo, questa battaglia è uno degli episodi più significativi della storia militare del XX secolo. Questa lotta titanica in cui i belligeranti impegnarono mezzi considerevoli si concluse con una vittoria decisiva per i sovietici che fermò l'avanzata degli eserciti tedeschi in Unione Sovietica. Una battuta d'arresto pungente per le potenze dell'Asse, è stata una preziosa vittoria psicologica per gli Alleati.

Il battaglia del Mar dei Coralli, che ha avuto luogo il 4-8 maggio 1942 tra le forze anglo-americane e giapponesi, è stato un importante scontro navale e aereo della seconda guerra mondiale. I giapponesi, che già controllavano gran parte della regione del Pacifico da Peral Harbour, pianificarono di conquistare l'Australia e si posizionarono per prepararsi a questa invasione. In precedenza, l'offensiva giapponese è stata lanciata il 4 maggio nel Mar dei Coralli. Questa battaglia delle portaerei fu un punto di svolta nel corso della guerra perché ostacolò l'avanzata giapponese verso sud.

Il battaglia di metà strada fu una battaglia decisiva per portaerei nella seconda guerra mondiale, che diede agli Stati Uniti la supremazia marittima sul Giappone nell'Oceano Pacifico. Questa battaglia ha avuto luogo dal 3 giugno al 7 giugno 1942 vicino alle Isole Midway, a nord-ovest delle Isole Hawaii. Dopo l'attacco giapponese a Pearl Harbor e il bombardamento della flotta britannica a Singapore, i giapponesi hanno acquisito il dominio assoluto dei mari del Pacifico. Una conquista dell'Atollo di Midway da parte dei giapponesi, il primo passo verso le Isole Hawaii, avrebbe significato il ritiro totale delle forze americane dal Pacifico centrale ...

L'Operazione Barbarossa era un piano di attacco elaborato da Hitler nel dicembre 1940, con l'obiettivo di invadere l'Unione Sovietica, e la cui attuazione iniziò il 22 giugno 1941. Il fallimento della Luftwaffe contro l'Inghilterra L'anno precedente portò il dittatore nazista ad abbandonare il suo piano di invasione nell'ottobre 1940, ma lo portò a considerare un'altra conquista, ancora più importante, quella dell'URSS. Dal successo o dal fallimento del Barbarossa dipenderà l'esito del conflitto mondiale iniziato nel settembre 1939.

Il battaglia del rigonfiamento, dal 16 dicembre 1944 al 1 febbraio 1945, fu l'ultima grande offensiva tedesca contro gli eserciti alleati che avanzavano verso la Germania alla fine della seconda guerra mondiale. Dopo lo sbarco in Normandia nel giugno 1944, le forze alleate invasero la Francia ma furono bloccate a settembre lungo il confine tedesco. Il 16 dicembre, approfittando delle condizioni meteorologiche che non consentivano agli aerei alleati di volare, Hitler lanciò una controffensiva a sorpresa attraverso le Ardenne.

All'interno della storiografia della parte tedesco-sovietica della seconda guerra mondiale, il battaglia di Kursk occupa un posto unico. Una gigantesca battaglia di equipaggiamenti, segnata da uno scontro di armature di dimensioni senza precedenti, rappresenta uno di quei punti di svolta della seconda guerra mondiale. A Kursk la Wehrmacht diHitlergiocato nel 1943. Un successo le avrebbe permesso di accorciare il fronte che stava tenendo e quindi di liberare riserve, minando il morale ancora incerto dei soviet. Con la sua vittoria, l'Unione Sovietica ha dimostrato al mondo intero che l'arma corazzata tedesca (Panzerwaffe) non era invincibile. Lì acquista la serenità necessaria per le grandi offensive liberatrici del 1944.

Il battaglia di normandia, che ha avuto luogo da giugno a settembre 1944, è una battaglia decisiva della seconda guerra mondiale. Comincia 6 giugno 1944 dal massiccio sbarco di soldati alleati sulle spiagge della Normandia. Sebbene molto mortale su alcune spiagge, lo sbarco fu un successo. Superata la sorpresa, l'esercito tedesco, rafforzato da divisioni corazzate, si oppose tuttavia a una feroce resistenza sul suolo normanno fino a settembre.

Luglio 1940: ilbattaglia di gran bretagna succederà alla battaglia di Francia, persa un mese prima. La Francia è occupata mentre a Londra il generale De Gaulle cerca di mobilitare la resistenza. Hitler, libero a est grazie al patto tedesco-sovietico, ora affronta solo l'Inghilterra. Ma fu quello di Winston Churchill e non di Chamberlain che decise di mettere in ginocchio in un bombardamento senza precedenti, che avrebbe rivelato il coraggio britannico e avrebbe reso la Royal Air Force un luogo leggendario.


Video: La lunga strada del ritorno: fronte orientale 1943-45. Seconda guerra mondiale.