Francia parigi

Francia parigi

Patrimonio e turismo

Scopri i siti turistici di Parigi con Histoire pour Tous

Cerca tra le nostre centinaia di articoli o sfoglia la nostra selezione qui sotto!



Il Castello di Versailles è un fulcro del patrimonio mondiale e uno dei monumenti storici più visitati al mondo, che accoglie circa 6,5 ​​milioni di visitatori all'anno. Simbolo del potere del Re Sole e della Francia nel Gran Siècle, Luigi XIV realizzò a Versailles il suo sogno di pietra, oro, verde, acqua e luce, riunendo tutte le forze della produzione nazionale. Ma questa decisione di costruire il suo palazzo ebbe conseguenze molto più gravi di quanto si pensasse all'epoca. Questo spostamento della sede del potere fu un ritiro da Parigi, la città divenne così più libera e audace.

Il Place des Vosges, nel Marais parigino, l'ex Place Royale è la più leggendaria e la più antica di Parigi. Fu luogo di feste e tornei fino alla morte di Enrico II nel 1559. Dopo questo tragico incidente, non fu fino al regno di Enrico IV che lo rese di nuovo un luogo magnifico per passeggiare e incontrarsi. tu di tutti i tipi. Oggi è elencato come monumento storico dal 1954.

Chiuso da tempo al pubblico, il Palais-Royal costruito da Richelieu ha ora riacquistato la sua antica funzione di luogo dove passeggiare e divertirsi. Il Giardino del Palazzo Reale è al centro di un quadrilatero chiuso su tutti e quattro i lati: un lato ospita il Consiglio di Stato, il Consiglio costituzionale, la Comédie Française e gli altri tre sono gallerie che ospitano il Ministero della Cultura, boutique di moda, mobili e oggetti d'antiquariato e caffè. Il presidente François Mitterrand vi fece degli abbellimenti, decorando il cortile con colonne di Buren (1985-1986) e sfere mobili di Pol Bury (1985).

Nel 2013, Notre Dame de Paris ha festeggiato i suoi 850 anni. Ben radicata nell'Île de la Cité da più di otto secoli, la cattedrale è uno dei monumenti più famosi della capitale e testimone privilegiato dellastoria della Francia. Sua costruzione durò quasi un secolo, per non parlare delle modifiche che seguirono, tra cui il controverso lavoro di Viollet-le-Duc nel XIX secolo. È stato il monumento storico più visitato in Francia fino al terribile e spettacolare fuoco la devastazione 15 aprile 2019, provocando shock in tutto il mondo.

Oltre a far viaggiare i visitatori nel tempo, una deliziosa passeggiata (e rispettosa, sono tutte le stesse sepolture) in uno degli spazi verdi più grandi della città: il Cimitero Pere Lachaise. Perdiamoci un attimo nei vicoli carichi di storia di questo museo di arte funeraria a cielo aperto.

Il Museo dell'uomo, fondata nel 1938, ha riaperto i battenti in Place du Trocadéro a Parigi cinque mesi fa, nell'ottobre 2015, dopo sei anni di lavori. Una visita a questo tempio della conoscenza - e proprio per questo, della tolleranza - era essenziale.

L'arte contemporanea è spesso percepita come elitaria e poco accessibile (anche aggressiva da alcuni, come purtroppo abbiamo visto di recente. Riconosciamo che alcuni artisti mantengono questo cliché. Due oggetti quotidiani al centro di un cerchio, un nome pomposo nel "Insieme e hop, brava analisi selvaggia signore e signori! Ma per pochi fumatori sopravvalutati, che peccato perdere così tanti artisti di talento (a volte visionari). Fondazione Louis Vuitton, inaugurato con grande clamore quasi un anno fa, voluto e sostenuto dall'imprenditore Bernard Arnault, è uno di questi nuovi musei francesi dedicati alla divulgazione dell'arte contemporanea.

Sarà presente la mostra "Neanderthal, l'Europeo" dal 15 novembre 2014 all'8 novembre 2015 presso il Museo Dipartimentale di Preistoria dell'Île-de-France. Ci invita a scoprire la storia diuna specie umana estinta chi visse sul nostro territorio. Conosciuto per nome e da vari argomenti recenti che lo riguardano, come quello del DNA, i Neanderthal rimangono per un gran numero di persone un essere enigmatico. Dove abitava ? Com'era? Cosa stava mangiando? Come viveva? Quando e perché è scomparso? Per avere una risposta a tutte queste domande vieni a scoprire questo affascinante Uomo al Museo della Preistoria di Nemours (77).

Nella nostra memoria ne contiamo due Archi trionfali a Parigi, elevato alla gloria dei nostri re e di altri grandi personaggi. Eppure, ce ne sono davvero quattro! Una notissima, una seconda forse un po 'meno e le ultime due che portano il nome di "Porte" ma che sono appunto Archi di Trionfo!

Se oggi ci godiamo il magnifico giardino che è il Giardino del Lussemburgo nel 6 ° arrondissement di Parigi, è grazie a Marie de Médicis e al suo gusto italiano. Amando questo quartiere tranquillo, ha deciso di acquistare un terreno abbastanza grande per costruire un palazzo e un giardino in stile fiorentino. Molto amato da artisti e letterati, questo giardino favorisce passeggiate, riposo, fantasticherie ... e questo per un'intera giornata.

L'Assemblea nazionale a Parigi, chiamata "Casa dei cittadini", è il luogo in cui vengono adottate tutte le nostre leggi francesi. In un tour privato, ti mostreremo i suoi edifici e le loro storie. L'Assemblea Nazionale nasce nel giugno 1789, poco dopo la riunione degli Stati Generali, con i deputati del terzo stato che credono di rappresentare la maggioranza della nazione. Dopo diversi periodi in cui il nome cambierà, è solo dal 1946 che l'Assemblea nazionale porterà definitivamente il suo nome.

Dominio privato e simbolo dello stile Impero, l'hotel Beauharnais, situato in rue de Lille nel 7 ° arrondissement di Parigi, è l'attuale residenza dell'ambasciatore tedesco in Francia: Reinhard Schäfers. In occasione di una visita privata, Histoire pour tous ripercorre la storia del magnifico hotel e dei vari proprietari tra cui il famoso Eugène de Beauharnais.

Questo magnifico edificio, situato nel Marais Parisien, ha fatto scalpore negli ultimi giorni. Innanzitutto, Mansion of Clisson, poi Hôtel de Guise poi de Soubise, diventa la sede dell'Archivio Nazionale e presto ospiterà il Museo di Storia della Francia. Una giusta svolta per un hotel ricco di storia?

La "Manufacture Nationale des Gobelins" comunemente chiamata Manufacture des Gobelins, si trova in un magnifico edificio "Haussmann" in avenue des Gobelins, nel 13 ° arrondissement di Parigi. Riunisce il "Mobilier National", la "Manufacture de Tapisserie des Gobelins", la "Manufacture de Beauvais" (laboratori situati a Parigi e Beauvais), la "Manufacture de la Savonnerie" (laboratori situati a Parigi e Lodève), i "Laboratori nazionali del merletto di Puy e Alençon".

Nel cuore di Parigi, rue Etienne Marcel, si trova una delle ultime vestigia rimaste della Parigi medievale, la torre Jean sans Peur. Segno ostentato della presenza borgognona nella travagliata Parigi dell'inizio del XV secolo, è un must per gli appassionati di storia medievale, in particolare la Guerra dei Cent'anni.

Nelle giornate di sole e al termine della mostra "Radiant Paris" al museo di Cluny, è tempo di cogliere l'occasione per passeggiare per la capitale, iniziando con una scoperta di Parigi medievale, di cui conosciamo i più grandi monumenti ma che sa anche essere più discreta; devi sapere dove guardare ...

Il museo Guimet è il National Museum of Asian Arts, dedicato alle arti delle civiltà dell'Est e dell'Estremo Oriente. Il museo Guimet è il dipartimento asiatico dei musei nazionali dal 1945. Fondata a Lione nel 1879 dall'industriale orientalista Émile Guimet per promuovere le religioni e le civiltà orientali, fu trasferita a Parigi quando le sue collezioni furono trasferite allo Stato nel 1885.

Il museo Grévin è un museo che ripercorre la storia della Francia e l'attualità attraverso statue di cera messe in scena. Inaugurato nel 1882, il museo Grévin è uno dei musei più famosi di Parigi. Si sviluppa su due piani e ospita quattrocentocinquanta personaggi.

Museo dell'esercito, museo militare creato nel 1905, all'Hôtel des Invalides di Parigi, e derivante dalla fusione del Museo dell'Artiglieria e del Museo Storico. Contiene collezioni molto ricche di armi, armature e uniformi, che lo rendono uno dei musei militari più completi al mondo.

Orsay è un museo d'arte nazionale situato a Parigi e le cui collezioni presentano opere create tra il 1848 e il 1910. Il museo d'Orsay si trova nell'ex stazione d'Orsay, costruita dall'architetto Laloux nel 1900. Celle- Grazie a questa riassegnazione voluta dal Presidente della Repubblica Valéry Giscard d'Estaing, questa è sfuggita alla demolizione che hanno subito molti edifici contemporanei. Il museo è stato inaugurato nel 1986 dopo essere stato completamente ristrutturato.


Video: APPARTAMENTO da 24m2 a PARIGI. SUB ENG