La vita in esilio di Lord Haw Haw originale (Irlanda)

La vita in esilio di Lord Haw Haw originale (Irlanda)


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Sto scrivendo una biografia sul mio prozio "Capt Tom Smith" che ha combattuto nella prima guerra mondiale e nella seconda guerra mondiale e nella guerra civile spagnola

Durante le recenti interviste il nome Norman Baillie Stewart (link wiki) continua a spuntare come uno stretto collaboratore durante il suo periodo in Irlanda.

Sfondo

Norman Baillie-Stewart (15 gennaio 1909 - 7 giugno 1966) è stato un ufficiale dell'esercito britannico noto come L'ufficiale nella torre quando fu imprigionato nella Torre di Londra. Un attivo simpatizzante della Germania nazista, ha preso parte a trasmissioni di propaganda prodotte in Germania ed è conosciuto come una delle persone associate al soprannome di Lord Haw-Haw.

Domanda

La biografia di Stewart "L'ufficiale nella torre" condivide molti dettagli sulla sua vita ma molto poco sui suoi ultimi 16 anni in esilio in Irlanda. Probabilmente è una possibilità lunga chiederlo qui, ma sarei davvero ansioso di capire qualcosa sulla sua vita in Irlanda, o vedere suggerimenti seri dove posso effettuare ulteriori ricerche.


Potrebbe essere perché si è praticamente nascosto e si è preso la calma durante quel periodo.

Suggerirei di dare un'occhiata ai giornali locali irlandesi e ai documenti legali per il periodo in questione. Proprio come farebbe un ricercatore di geneologia.

Un account di pagamento su ancestory.com potrebbe essere d'aiuto. Tuttavia, devi stare attento con quel sito. Consentono il contenuto dell'utente, ma i loro strumenti di moderazione non sono altrettanto efficaci di quelli di un sito SE. Ad esempio, mia madre è riuscita a rintracciare la nostra origine familiare su ancestory.com fino a "Thor of Asguard". (Immagino che il mio fisico debba venire dalla parte di mio padre...)


Conoscevo qualcuno (morto da tempo) che viveva vicino ai parenti di sua moglie a Dublino. Si diceva sempre che bevesse molto, non lavorasse mai e dopo essere morto in un bar è emerso che non aveva soldi. I suoi figli hanno dovuto essere ritirati dalla scuola e (credo) la famiglia ha perso tutto. Era generalmente ritenuto un truffatore. La persona che conoscevo lo ha sempre detestato, ma ha realizzato la sua storia di guerra solo dopo la sua morte quando ha letto l'autobiografia di David Niven "La luna è un pallone". Apparentemente era sempre stato molto antipatico e si considerava al di sopra degli irlandesi. L'Irlanda ha da anni una legge sulla libertà di informazione, quindi O dovrebbe pensare che le informazioni dovrebbero essere disponibili.


La vita originale di Lord Haw Haw in esilio (Irlanda) - Storia

La Germania chiama! La Germania chiama!

L'influenza di Lord Haw-Haw (William Joyce) in Gran Bretagna, 1939-1941.

di Helen Newman, Dipartimento di Storia, Presentato come parziale adempimento dei requisiti per il Bachelor Arts (Honours), Monash University 1998
Helen Newman 61 Birkenhead St North Fitzroy 3068 Australia. E-mail: [email protected]

Introduzione:
Lord Haw-Haw, il propagandista.

La propaganda è diventata una delle principali armi alla guerra moderna, un'enorme importanza le viene attribuita sia dai suoi produttori che dai suoi destinatari.

Durante tutta la seconda guerra mondiale la guerra psicologica sotto forma di propaganda radiofonica fu uno strumento ampiamente utilizzato dal Terzo Reich. Herzstein ha descritto come Hitler abbia vinto. Quando i nazisti salirono al potere nel 1933, fu creato un Ministero della Propaganda, guidato dal Dr. Josef Goebbels, che si dimostrò un consumato propagandista. Questo ministero ha inviato trasmissioni in lingua straniera nei territori nemici travestiti da notizie. Queste trasmissioni avevano lo scopo di contribuire all'abbassamento del morale all'interno del pubblico in generale e delle forze armate. I tedeschi impiegarono uomini e donne inglesi per trasmettere in Gran Bretagna come propagandisti che avevano bisogno di conoscere i simboli e gli idiomi culturali per essere comunicatori efficaci. L'annunciatore Lord Haw-Haw (William Joyce) che trasmetteva in Gran Bretagna era l'emittente più famoso del Terzo Reich.

Il personaggio di Lord Haw-Haw era infame in Gran Bretagna a metà settembre 1939. Sentì su radio che persone britanniche scrivevano sulla stampa e cantavano al London Theatre. Nessun'altra emittente radiofonica tedesca così nota è stata successivamente mitizzata. Come è nato il mito? Chi era Haw-Haw? Questa tesi esaminerà l'impatto delle sue trasmissioni nel periodo 1939-41 della sua carriera televisiva

Lord Haw-Haw fu infine identificato come William Joyce. Era un cittadino americano cresciuto in Irlanda e in Inghilterra. Fino alla fine degli anni '30 fu pesantemente coinvolto prima con la British Union of Fascists (BUF) e poi con il suo movimento fascista National Socialist League (NSL). A causa della preferenza ideologica per la Germania, temendo l'internamento se fosse rimasta la Gran Bretagna durante la guerra Joyce e sua moglie si trasferirono in Germania all'inizio di settembre 1939. Iniziò le trasmissioni radiofoniche il 390918. Si unì a un gruppo già esistente di britannici che trasmettevano in Gran Bretagna e presto divenne il più popolare. Sebbene inizialmente il nome Lord Haw-Haw si riferisse a tutte le emittenti, Joyce fu infine identificato esclusivamente come Lord Haw-Haw.

Di solito gli storici sostengono che la popolarità e l'influenza di Lord Haw-Haw siano state limitate al periodo della guerra fasulla (settembre 1939 aprile 1940) poiché la popolazione era affamata di notizie. Molti studi indicano che il pubblico di ascolto di Haw-Haw era di milioni. C'erano molte ragioni per cui la gente ascoltava Lord Haw-Haw, e queste sono cambiate nel corso della guerra.

Con la vittoria degli Alleati in Europa nel maggio 1945, William Joyce si nascondeva nel nord della Germania. Nel 450528 fu catturato dall'esercito britannico e in attesa di processo per tradimento. Nel corso del processo, è stato reso evidente che Joyce non era cittadino britannico, ma nato negli Stati Uniti da genitori naturalizzati americani. Quando si è trasferito in Germania, ha utilizzato un passaporto britannico acquisito illegalmente, sul quale affermava di essere britannico di nascita. L'accusa ha sostenuto che Joyce doveva fedeltà alla Corona poiché era sotto la protezione della Corona. Pertanto commetteva tradimento aiutando il nemico con trasmissioni radiofoniche di propaganda. La giuria lo dichiarò colpevole per questo motivo, i suoi successivi appelli fallirono e fu impiccato nel gennaio 1946.

Lo scopo di questa tesi è esaminare il lavoro e l'influenza del propagandista nazista William Joyce o, come era noto al pubblico britannico, Lord Haw-Haw. Il primo capitolo esamina la sua vita in Inghilterra durante il periodo tra le due guerre, il suo coinvolgimento con vari gruppi fascisti e l'eventuale partenza per la Germania. Il capitolo due ripercorre il suo trasferimento a Berlino, dove è stato impiegato dal ministero degli Esteri tedesco come emittente radiofonica in lingua inglese in Gran Bretagna. Analizza alcune trasmissioni e la sua unica pubblicazione, Twilight Over England. Il capitolo tre discute il mito di Lord Haw-Haw e l'estensione della sua popolarità e influenza. Il capitolo quattro esaminerà il processo per tradimento di Joyce e valuterà se questo processo getti ulteriore luce sull'influenza di Joyce come propagandista.

Un'importante intuizione nel pensiero di Joyce è il suo unico libro pubblicato, Twilight Over England. Shirer lo descrive come "un miscuglio di assurdità naziste sull'Inghilterra, costellato di ovvie verità sul suo lato più nero e più cattivo che tutto il mondo conosce". Inizialmente destinato a un pubblico in Gran Bretagna, è stato distribuito solo ai prigionieri di guerra inglesi. Come osserva il biografo di Joyce, Selwyn, "la verità, la mezza verità e la menzogna erano finemente bilanciate in Twilight Over England", includeva una diatriba faziosa sui mali della politica inglese, del capitalismo e della finanza ebraica internazionale. Tuttavia, come ho detto, Twilight Over England ci dà una visione unica del pensiero individuale di Joyce e mi ha aiutato a identificare le sue trasmissioni dalla loro somiglianza nel testo e nell'argomentazione.


Capitolo 1: William Joyce, fascista inglese.

William Joyce ha avuto una lunga carriera politica come prominente fascista britannico prima di partire per la Germania nel 1939. Questo raggiunse il suo apice a metà degli anni '30 con il suo impiego presso l'Unione dei Fascisti (BUF). Un capitolo successivo esaminerà il suo coinvolgimento nella Fascisti Ltd. BUF e nel suo stesso movimento, la Lega nazionalsocialista (NSL).

William Joyce è nato a Brooklyn negli Stati Uniti il ​​060424. I suoi genitori, Michael e Gertrude Joyce, erano immigrati dal Regno Unito. Suo padre era cittadino naturalizzato degli Stati Uniti d'America dal 1894. Pochi anni dopo la nascita di William nel 1906, la famiglia tornò nella contea di Mayo, in Irlanda. In quanto cittadini americani che vivono in Gran Bretagna, la famiglia Joyce doveva registrarsi come aliena nel paese d'origine. L'educazione di William Joyce fu nelle scuole cattoliche in Irlanda. All'età di 6 anni frequentò un convento e poi un collegio gesuita. Nel 1921, minorenne, Joyce si arruolò nell'esercito. Quando, pochi mesi dopo, fu scoperta la sua vera età, fu dimesso. Nel 1923, Joyce fu accettato nell'ufficiale Training Corps (OTC) presso l'Università di Londra. Era famoso per aver indossato la sua uniforme in classe e gli fu detto di non portare il fucile in classe.

Nel 1923 Joyce si unì al suo primo gruppo politico fascista, la British Fascisti Limited, modellata sul fascismo italiano. Il suo fondatore era la signorina Rotha Lintorn-Ormanbrought, insieme a cittadini patriottici che erano allarmati dall'internazionalismo e dalle tendenze alla guerra di classe del Partito Laburista." Erano facilmente identificabili da un fazzoletto nero nel taschino, un distintivo che diceva "Per King and Country" e agendo come un'organizzazione paramilitare. La loro "azione forte" contro il comunismo e la sinistra fece appello a Joyce. Cole afferma che fu l'amore di Joyce per i militari che lo attrasse verso questi gruppi.

L'ideologia dei fascisti britannici era fortemente allineata al re e al paese. Questo movimento credeva che il suo ruolo difendesse le istituzioni tradizionali dal comunismo, dal socialismo, dall'anarchismo e da altri gruppi politici radicali. Non era interessato a rovesciare l'attuale sistema politico, ma ha usato la sua militanza per garantire la stabilità politica. I fascisti britannici in seguito anglicizzarono il suo nome in fascisti britannici, per sottolineare che non doveva alcuna fedeltà straniera.

Nell'ottobre del 1924, come parte della I Squad for British Fascisti, William Joyce stava preparando un violento incontro con Redsat durante una riunione elettorale. $$ I fascisti britannici erano lì per mantenere l'ordine sotto il comando di Joyce. Fu in questo incontro che Joyce ricevette la sua caratteristica cicatrice che arrivava dall'orecchio alla bocca. C'erano un certo numero di conti su quello che è successo. Joyce non ha mai deviato dalla sua versione, che è stato attaccato da un "ebreo comunista" che stava cercando di tagliargli la gola, ma il suo cappotto pesante e la sciarpa lo hanno salvato. Tuttavia, altri raccontano che dopo l'incontro, camminando per un vicolo, Joyce fu assalito da alcuni uomini e trattenuto mentre gli tagliavano la faccia. Per Joyce, questa sarebbe stata un'esperienza umiliante essere alla mercé del suo "nemico 'subumano'". Francis Selwyn afferma che questa esperienza potrebbe aver contribuito al "quasi isterico disgusto" di Joyce per gli ebrei. Questo può essere vero in una certa misura, ma forse non può spiegare completamente il suo avido antisemitismo che raggiunse il suo apice attraverso la BUF. Nel 1925 Joyce lasciò i fascisti britannici, "non vedendo alcuna via d'uscita attraverso le loro politiche".

Prima che Joyce si unisse alla BUF, fu coinvolto nel partito conservatore alla fine degli anni '20. Tuttavia, il suo coinvolgimento nel partito fu di breve durata ei suoi sforzi "incontrarono l'ignominioso fallimento che meritavano". Joyce sposò la sua prima moglie, Hazel Kathleen Barr, nel 1927 quando raggiunse la maggiore età. Questo matrimonio è durato otto anni e hanno avuto due figlie.

Non si sa esattamente quando Joyce si unì alla BUF, ma nell'autunno del 1933 era uno dei principali oratori insieme a Oswald Mosley. All'interno dei suoi ranghi, Joyce salì alla carica retribuita di Direttore della Propaganda nel 1934. Le sue capacità di oratore erano rinomate ei suoi discorsi spaventosi. Cecil Roberts descrive un discorso dopo cena di Joyce:

Magro, pallido, intenso, non aveva parlato molti minuti prima che fossimo tutti elettrizzati da quest'uomo, mai in nessun paese ho incontrato una personalità così terrificante nella sua forza dinamica, vituperante e al vetriolo".

I fascisti britannici simili alla BUF avevano un'ala paramilitare e un'organizzazione di partito più convenzionale. Le presenze alle manifestazioni erano spesso migliaia e il numero massimo di iscritti era di circa cinquantamila. La BUF, tuttavia, non ha mai raccolto voti sufficienti per ottenere un vero potere politico. Questo è esemplificato nelle elezioni del consiglio comunale di Londra, dove il più alto che hanno votato è stato del 23. ****% a Bethnal Green. Dopo il 1935, la popolarità del BUF si trovava principalmente a Londra e dintorni. Questo appello è evidente nell'East End di Londra, dove fiorì l'antisemitismo fascista. Altre questioni sociali erano di grande importanza, ad esempio, la riforma sociale attraverso attività come lo smantellamento degli slum.

Convenientemente gli storici hanno considerato la BUF come uno sviluppo ideologico in tre fasi. Dal 1932-4 fu un'organizzazione rispettabile. campagna sulle politiche per il rilancio economico. Dal 1934 al 1937/8 l'antisemitismo è visto come la sua politica principale. Dal 1937/8 fino alla fine del partito nel 1940, i temi principali della sua campagna furono l'opposizione alla guerra. Joyce era prominente nel partito nella fase antisemita.

La visione tradizionale che l'aumento dell'antisemitismo all'interno della BUF fosse semplicemente opportunismo politico per migliorare l'adesione in calo è stata recentemente criticata. Si sostiene che questa visione è monocausale e riduzionista. Non tiene conto del contesto storico, sociale, economico o culturale in cui operava il movimento. In termini più ampi, la BUF era destinata a entrare in conflitto con gli ebrei e diventare antisemita poiché la sua ideologia di base era "La Gran Bretagna per gli inglesi". La BUF non includeva gli ebrei come britannici, percependoli come stranieri. Questo atteggiamento è illustrato nella critica della BUF alla finanza ebraica internazionale che, secondo la BUF, non è mai stata nell'interesse della Gran Bretagna. Ciò è dimostrato nel giornale della BUF, Action, il 26 agosto 1939. Faceva parte di "The Ten Points of the British Union".

” . Credito britannico e finanza ebraica.
I finanzieri internazionali nella City di Londra non useranno il credito della Gran Bretagna per danneggiare gli interessi di questo paese con l'usura ebraica e gli investimenti esteri. Il sistema monetario britannico deve essere utilizzato affinché l'industria serva produttori e consumatori piuttosto che i giocatori d'azzardo. L'uso improprio sarà un reato penale".

La BUF non ha adottato l'antisemitismo a causa di influenze o pressioni della Germania nazista. Nella BUF l'antisemitismo si sviluppò per vari motivi, giocando sull'antagonismo preesistente nell'East End di Londra tra ebrei e non ebrei.

L'etnocentrismo della BUF e l'opposizione agli investimenti ebraici all'estero con il capitale britannico gli diedero una predisposizione all'antisemitismo. Ciò è stato aggravato dall'opposizione attiva che ha incontrato dai suoi oppositori politici. Gli oppositori di Mosley includevano ebrei che conoscevano l'antisemitismo dilagante nella Germania fascista e quindi temevano la BUF. Con palese antisemitismo in Germania, alcuni ebrei britannici aumentarono la loro campagna contro la BUF interrompendo spesso le riunioni della BUF, che si conclusero con la violenza. Ciò ha rafforzato la determinazione della BUF e i sentimenti antisemiti.

Pertanto è evidente che l'antisemitismo politico della BUF era legato alle forze sociali, inclusa l'influenza della Germania, l'ideologia generale della Gran Bretagna per i britannici che escludeva gli ebrei e due fazioni all'interno della BUF. Suggerire semplicemente che si trattasse di opportunismo politico è troppo miope, riducendo l'antisemitismo della BUF ad essere apparentemente insignificante e privo di significato. È interessante notare che, anche se l'antisemitismo della BUF sembrava essere popolare in alcune aree, la BUF non ottenne mai alcun potere politico reale, a differenza dei nazisti in Germania.

Nel 1933, nell'aspettativa di viaggiare con Mosley per incontrare Hitler in Germania, William Joyce ottenne un passaporto britannico. Nella sua domanda Joyce affermava di essere un suddito britannico di nascita, nato a Galway, in Irlanda, il 24 aprile 1906, e di non aver mai perso la cittadinanza. Questo è stato debitamente firmato da un funzionario di banca, che non aveva motivo di dubitare che Joyce non fosse in realtà inglese. Joyce è stato in grado di ottenere un passaporto britannico in quanto non era necessario produrre un certificato di nascita, e quindi l'ufficio passaporti lo ha ritenuto britannico.

Nel 1935 il matrimonio di William Joyce con Hazel era finito. È partita per un altro uomo e uno stile di vita più stabile portando con sé le loro figlie. Nel febbraio 1935 William Joyce incontrò per la prima volta Margaret Cairns White (la sua futura seconda moglie) mentre era in tournée nel nord dell'Inghilterra per la BUF. Nel febbraio 1936, e dopo pochissimi contatti intimi, William Joyce chiese a Margaret White di sposarlo. Tuttavia, in quella fase, Joyce era ancora in procinto di divorziare dalla sua prima moglie, quindi fu solo nel febbraio 1937 che si sposarono.

Due fazioni all'interno della BUF hanno combattuto per ottenere il controllo del partito nel 1936. fascisti ideologici tra cui William Joyce, A.K. Chesterton e John Beckett sostenevano che per mantenere il sostegno elettorale era essenziale promuovere specificamente l'ideologia fascista tra la gente. La fazione opposta, i fascisti orientati al movimento, ha sottolineato una militarizzazione del movimento. "Favoriva la conversione emotiva attraverso la natura disciplinata delle marce e delle manifestazioni fasciste". L'estremo favore di Francis-Hawkins da parte di Oswald Mosley, vide l'emarginazione della fazione ideologica.

Nel marzo 1937 Joyce fu licenziato dal personale retribuito della BUF a causa di una crisi finanziaria. L'ardente antisemitismo cadde in disgrazia presso Mosley all'inizio di novembre 1936. Il Public Order Act fu introdotto nel 1936 per limitare la violenza politica. Tra le sue restrizioni, includeva il reato. di usare parole e comportamenti offensivi nei discorsi pubblici. Così, il ruolo di Joyce nella BUF è stato emarginato. Non era più coinvolto nel processo decisionale e alla fine è stato licenziato.

Con gli ex leader della BUF John Beckett e Angus MacNab, Joyce fondò la National Socialist League (NSL). Era una piccola organizzazione. composto per lo più da disertori. Con il motto 'Steer Straight', Joyce ha prodotto un opuscolo per l'organizzazione., 'National Socialism Now'. Socialismo, (il modello tedesco).

Questi due documenti sottolineano il nazionalismo, la lealtà verso la Gran Bretagna e il bisogno di unità. Importante in entrambi gli articoli è l'argomento che il fascismo e un regime fascista in un paese sono una progressione naturale per un paese scientifico. Le parole organico e scienza sono ripetute in tutti i documenti. Hitler scrisse nel Mein Kampf che la propaganda è efficace solo attraverso la ripetizione di parole e frasi chiave. Questo è evidente negli scritti di Joyce. I temi dell'unità, del nazionalismo britannico, della scienza e della naturale progressione al fascismo sono ripetuti nei due testi. Mentre Dictatorship è un breve pezzo rivolto al lettore occasionale, NSN si concentra sull'economia della Gran Bretagna e sui cambiamenti che devono verificarsi.Joyce ha presentato il nazionalsocialismo come l'unica soluzione al problema, criticando le politiche del comunismo e della democrazia.

Dittatura e NSN proliferano con l'uso stravagante del linguaggio di Joyce. Questo stile distintivo di scrittura può essere rintracciato anche nelle sue trasmissioni dalla Germania alla Gran Bretagna. Questo è discusso nel capitolo 2. Ad esempio, quando descrive la superiorità del nazionalsocialismo sul comunismo, scrive di:

"Il desiderio rivoluzionario delle persone di liberarsi dalle catene del materialismo grossolano, sordido e democratico senza aver messo le catene al materialismo marxista".

Il seguito di Joyce è diminuito con l'inevitabilità della guerra e l'appartenenza alla NSL è stata limitata ad amici, familiari e alcuni eccentrici. Beckett se ne andò dopo un disaccordo con Joyce sulla gestione dell'organizzazione. A causa della mancanza di membri, la NSL alla fine si indebitò.

Prima dello scoppio della guerra, temendo che lui e sua moglie sarebbero stati internati se fossero rimasti in Gran Bretagna, Joyce fuggì in Germania all'inizio di settembre 1939. La sera in cui partì, Joyce radunò i membri della NSL e dichiarò le loro attività sospese. Mentre beveva un whisky con MacNab, ha detto "Sto andando bene per diventare un cittadino tedesco, in ogni caso la mia vita in Inghilterra è finita".

Capitolo 2: La Germania chiama

Nel 1939 William Joyce si trasferì con sua moglie in Germania, dove fu coinvolto nelle trasmissioni radiofoniche in lingua inglese in Gran Bretagna. Divenne noto come Lord Haw-Haw ed era l'emittente più importante dei tedeschi. Questo capitolo esaminerà il contenuto di parte della sua propaganda Esplora anche il suo unico libro pubblicato, Twilight Over England, che è stato sponsorizzato dal Ministero degli Esteri tedesco.

Essendo fuggito rapidamente a Berlino nel settembre 1939, Joyce aveva bisogno di trovare un lavoro. In un paese che si preparava alla guerra, i Joyce temevano l'internamento come stranieri in Germania. Sebbene avessero pochi amici, uno riuscì a organizzare il lavoro per Joyce come traduttore occasionale per il ministero degli Esteri tedesco. Tramite il suo datore di lavoro, il dott. Schirmer, è stato organizzato un colloquio con il dott. Hertzler. Hertzler ha lavorato sotto von Ribbentrop, il ministro degli Esteri. Hertzler indirizzò Joyce a Walter Kamm nel Reichsrundfunk (la società radiofonica tedesca). Inizialmente Kamm non era impressionato dal test radiofonico di Joyce considerando la sua voce troppo nasale. Intervenne un fonico sostenendo di avere caratteristiche vocali che potevano essere sfruttate con successo attraverso la radio. Il 18 settembre ha un contratto come redattore e relatore per il Reichsrundfunk a Berlino".

Tutte le emittenti e i programmi in lingua inglese erano centralizzati presso il Reichsrundfunk di Berlino, come i commenti di notizie registrati inviati dalla linea fissa dell'ufficio postale ai trasmettitori di Amburgo, Brema, Zeesen o Colonia a seconda della disponibilità di tempo di trasmissione. Così Joyce è stato spesso ascoltato su Radio Amburgo, Brema e Zeesen.

C'erano molti annunciatori in lingua inglese che trasmettevano nelle isole britanniche e inizialmente il nome Lord Haw-Haw si riferiva a tutti loro. Fu usato per la prima volta da Jonah Barrington nel Daily Express il 14 settembre e di nuovo il 18 settembre 1939. Quelli inclusi come "Lord Haw-Haw erano Norman Baillie-Stewart, Eduard Dietze, Jack Trevor (secondo per importanza dopo Joyce) e altri. Molte emittenti si sono unite alla squadra per ragioni diverse e sono rimaste per periodi di tempo variabili. Altri erano spesso per metà tedeschi o vivevano in Germania come residenti permanenti prima della guerra. William Joyce differiva, essendo fuggito volontariamente dalle trasmissioni degli annunciatori britannici. Alcuni si sono semplicemente trovati a lavorare. [[[[ lamentandosi delle trasmissioni standard. Superato con successo il suo test vocale, gli fu offerto un posto nell'agosto 1939.%%%%

Dal suo passato fascista in Gran Bretagna, non era sorprendente che Joyce fosse coinvolto politicamente. Nella prefazione al suo libro, Twilight Over England, Joyce ha dichiarato il motivo per cui era interessato alla politica.

"Non sono in politica perché voglio andare avanti, ma perché sento e credo cose che ritengo un dovere dire. Al diavolo il successo!"

Sembrerebbe quindi che la scelta di Joyce di trasmettere in Gran Bretagna sia stata dettata da convinzioni ideologiche.

La BBC ha riconosciuto la presenza di Joyce come una nuova emittente il 3 ottobre 1939. "C'è un nuovo presentatore su queste stazioni che parla un inglese perfetto, ma con un tono molto meno ironico rispetto all'altro presentatore inglese". In questa fase, tuttavia, Joyce non era stato collegato al personaggio Lord Haw-Haw. È interessante notare che Goebbels, nei suoi diari, si riferisce sempre a Joyce come Lord Haw-Haw. La prima istanza è una voce del 5 gennaio 1940.

"A Londra c'è grande indignazione per le nostre trasmissioni radiofoniche in inglese. A un annunciatore è stato dato il soprannome di "Lord Haw-Haw".

Il mito di Lord Haw-Haw e la sua identificazione con Joyce da parte del pubblico britannico sono discussi nel terzo capitolo.

Joyce non era benvoluto dagli altri dipendenti della Reichsrundfunk, specialmente Norman Baillie-Stewart, che lo vedeva come una minaccia per le loro posizioni. Inizialmente Joyce ha discusso con Baillie-Stewart che di conseguenza è stato lentamente spostato in compiti di traduzione per il Ministero degli Esteri.

Anche se Joyce era impopolare con le altre emittenti, il seguito di Lord Haw-Haw in Gran Bretagna era stimato a milioni nell'inverno 1939/40. Il governo tedesco era consapevole sia dell'abilità e del valore di Joyce come eccellente propagandista sia del suo seguito in Gran Bretagna. Il ministro della Propaganda Goebbels scrisse nel gennaio 1940:

"Le nostre trasmissioni radiofoniche inglesi vengono prese con una serietà mortale in Inghilterra. Il nome di Lord Haw-Haw è sulla bocca di tutti. Non reagiamo ma intensifichiamo le trasmissioni".

Senza accesso ai file del Ministero della Propaganda, non è possibile accertare la portata dei piani dei tedeschi per Joyce. È stato individuato dagli inglesi come Lord Haw-Haw a causa del maggiore tempo di trasmissione? Se è così, perché hanno scelto Joyce rispetto ad altre emittenti?

Nell'estate del 1942 Joyce era stato nominato capo commentatore del dipartimento editoriale inglese delle emittenti tedesche per l'Europa. Questa non era solo una posizione meglio pagata, ma un riconoscimento che Joyce era la voce inglese di Berlino. Il 440901, il Kriegsverdienstkreuz (Cross of War Merit First Class) fu presentato a Joyce per i servizi al Reich. Era un riconoscimento civile simile all'Ordine dell'Impero Britannico, firmato personalmente dal Führer.

L'autorizzazione e la sponsorizzazione di Twilight Over England da parte del Ministero degli Esteri tedesco avrebbe potuto essere in parte un riconoscimento dell'influenza di Joyce come emittente. Scritto a metà del 1940, doveva essere rilasciato in Gran Bretagna dopo un'invasione di successo. Quando la Germania abbandonò i suoi piani di invasione, il libro fu dato ai prigionieri di guerra da leggere nel settembre 1940. I temi di Twilight Over England sono echeggiati sia nel pensiero prebellico di Joyce che nelle sue trasmissioni in Gran Bretagna. C'è un capitolo dedicato alla critica razzista degli ebrei, "Politica estera britannica e cause ultime della guerra" e i fallimenti generali del governo britannico. I primi quattro capitoli di Twilight Over England contengono l'interpretazione di Joyce della storia economica e politica britannica. Questi capitoli criticano ampiamente il 'patetico' politica della Gran Bretagna. Scrive della continua cattiva gestione politica nei secoli precedenti. Pertanto, per Joyce, la caduta della Gran Bretagna era inevitabile. Il disprezzo di Joyce per il governo britannico è stato espresso apertamente in Twilight Over England.

"Il sistema di governo in Gran Bretagna oggi merita una sola descrizione: è un'oligarchia plutocratica, una filosofia materialista con uno scopo ebraico e un effetto tirannico".

In Twilight Over England, viene esplorato il tema che il pubblico britannico è stato costretto a una guerra con la Germania da politici britannici ed ebrei influenti. Ricorda il desiderio fascista inglese prebellico di pace con la Germania e fa eco alle trasmissioni di Joyce. Joyce ha scritto:

"La decisione di attaccare la Germania è stata presa arbitrariamente da una manciata di uomini responsabili solo nei confronti della City di Londra e delle sue case di prestito ebraiche. Nessun atto di dispotismo potrebbe essere più completo".

Questo era il metodo consolidato di Joyce per instillare il dubbio nelle menti del pubblico britannico. Ha sostenuto che il governo è incompetente e influenzato da fattori che non erano nell'interesse pubblico. Ha ironicamente sottolineato quanto sia antidemocratico, nel suo libro e nelle trasmissioni sponsorizzate da un regime fascista.

È interessante che Joyce usi le parole scopo ebraico nella sua descrizione del governo britannico come indicazione del suo antisemitismo. Joyce ha presentato i tratti degli ebrei, che sono contro tutto ciò che è britannico, come biologici. A causa del denaro e del potere ebraici, l'influenza ebraica sui politici britannici significava, sosteneva Joyce, che il paese era effettivamente gestito da ebrei che non avevano a cuore l'interesse nazionale britannico. Joyce sostiene che la guerra della Gran Bretagna contro la Germania, e la mancanza di democrazia, facevano parte di una cospirazione ebraica.

" [it] non è né più né meno che lo sfruttamento del popolo da parte dei politici per gli scopi della finanza internazionale ed ebraica".

Nel capitolo intitolato ebrei L'antisemitismo di Joyce è più evidente. Ha affermato sette caratteristiche che li hanno contrassegnati come razza (nota 1). Joyce continua nel capitolo a dimostrare la presunta portata di "l'influenza ebraica" in Gran Bretagna, elencando potenti società ebraiche, citando diversi campi di lavoro che gli ebrei dominano e come i politici britannici fossero gli strumenti degli ebrei influenti.

Le convinzioni ideologiche di Joyce sono evidenti anche nelle sue trasmissioni. Era molto critico nei confronti del materiale trasmesso in Gran Bretagna. Margherita ha scritto:

"Egli [William Joyce] ha avuto battaglie quasi tutto il tempo sul letame che il Ministero della Propaganda continuava a rivelare adatto per i discorsi in inglese ed erano notizie imprecise formulate male."

Tuttavia, con l'istituzione della New British Broadcasting Station (NBBS) alla fine di febbraio 1940, a Joyce fu data l'opportunità di scrivere trasmissioni. Successivamente il suo ruolo alla Reichsrundfunk è cambiato. Hertzler gli ha chiesto di produrre sceneggiature per tutti i giorni. Sebbene Joyce non potesse effettivamente trasmettere per NBBS, poiché si presumeva provenisse dalla Gran Bretagna, gli fu consentito un maggiore input nel suo contenuto. Esso "ha offerto a Joyce una piattaforma cospicua per dimostrare le sue abilità." Questo è in contrasto con la sua trasmissione come Lord Haw-Haw, dove a Joyce non era spesso permesso di avere input nel contenuto, che di solito proveniva direttamente dal Ministero della Propaganda. (nota 2)

Mentre Joyce scriveva furiosamente sceneggiature per la trasmissione da parte della NBBS, continuò anche a trasmettere come Lord Haw-Haw. Nella sua posizione elevata di 'Chief Commentator', Joyce non si limitò più ad annunciare la notizia, ma gli fu permesso di concentrarsi su 'Views on the News'. In questa posizione, Joyce ha avuto più input nel contenuto delle trasmissioni. Joyce è stato spesso annunciato come Lord Haw-Haw dalla precedente emittente di notizie. "Views on the News" era un commento su eventi e questioni rilevanti per gli incidenti del giorno o semplicemente un attacco alle debolezze della Gran Bretagna.

Attraverso le sue trasmissioni, la propaganda di William Joyce aveva lo scopo di instillare il disfattismo nel pubblico britannico che ascoltava. Ha iniziato una trasmissione come segue:

"Ci sono momenti in cui è poco cavalleresco denigrare un avversario e decisamente poco saggio, ma non si può vedere diversamente che con disprezzo la concezione del combattimento che la Gran Bretagna ha mostrato in questa guerra."

"Questo atteggiamento potrebbe non aver convinto gli ascoltatori, ma potrebbe comunque aver sollevato dubbi sulla forza militare britannica e sulla competenza del governo".

Le trasmissioni di Joyce erano fortemente critiche nei confronti della Gran Bretagna. La sua giustificazione era che stava dicendo la verità al popolo britannico. [[[[ , fornendo al pubblico fatti soppressi dai politici. Joyce ha cercato di creare un'atmosfera in cui il popolo britannico non potesse più fidarsi del proprio governo a causa dell'incompetenza.

"Ciò che i politici consideravano o professavano di considerare un trionfo, per i soldati fu una sanguinosa sconfitta dalla quale furono estremamente fortunati a fuggire vivi."

Le trasmissioni di Joyce come quella sopra intitolata: "La codardia della Gran Bretagna in guerra" — un commento sull'evacuazione di Dunkerque, erano così critici che correvano il rischio di alienarsi e inimicarsi alcuni del suo pubblico britannico.

Joyce ha presentato molti problemi in bianco e nero. Dichiarazioni come "Questo è assolutamente falso!" e le persone hanno bisogno di "studiare i fatti", erano spesso usati. Joyce si presentò come in una crociata per mostrare al popolo britannico quanto fosse stato fuorviato nel credere ai propri politici. Implicitamente, essendo 'mostrato la luce' da Joyce, gli inglesi dovrebbero ribellarsi, o almeno non fidarsi più dei politici o del governo.

Nelle sue trasmissioni Joyce contrapponeva continuamente l'incompetenza britannica alla superiorità tedesca.

"La Germania ha risolto problemi che non hai ancora nemmeno iniziato ad affrontare e un giorno i tuoi uomini, donne, ragazzi e ragazze disoccupati chiameranno il conto del governo per questo."

Nelle sue prime trasmissioni Joyce scherniva lo stato di disoccupazione in Gran Bretagna e di conseguenza i suoi militari chiamando i disoccupati 'un potente esercito'. Questo commento è stato progettato per instillare paura nella popolazione, per far loro concludere che c'erano più persone disoccupate che difendere il paese. In "La codardia della Gran Bretagna in guerra", Joyce si vantava dello stato della guerra fino ad oggi. Questa trasmissione fu trasmessa nell'agosto 1940, quando la Germania aveva sconfitto gran parte dell'Europa continentale e minacciava le isole britanniche. Pertanto, Joyce era in grado di citare molti esempi di superiorità militare tedesca, incompetenza militare britannica contro la Germania e le orribili sconfitte militari della Gran Bretagna. All'inizio di questa trasmissione, Joyce ha sottolineato la gloria passata della Gran Bretagna, la forza militare e l'abilità prima di questa guerra, deducendo che il suo declino era colpa dell'attuale governo.

"L'Inghilterra era considerata da milioni di persone neutrali come la più grande potenza combattente del mondo e spezzare questa illusione è forse lo shock morale più profondo che gli amici dell'Inghilterra hanno dovuto sopportare poiché questo tragico conflitto è inutilmente prolungato a causa della sua scelta di governo".

Joyce ha anche insinuato che il popolo britannico avrebbe potuto avere la pace con la Germania, ma solo il loro governo ha rifiutato di accettare le offerte di pace tedesche.

Non solo Joyce attaccò l'incompetenza militare del governo britannico, ma anche la sua irresponsabilità nei confronti delle colonie. Ha criticato. il basso tenore di vita in loro. Ha affermato che questo era un risultato diretto degli investimenti britannici altrove. Joyce sosteneva che era colpa dei finanzieri ebrei che controllavano il denaro e il potere in Gran Bretagna, ma non avevano a cuore gli interessi britannici.

"In questa miserabile politica ogni governo britannico ha acconsentito perché Downing Street è semplicemente la Loggia di Forter per la Casa dei Rothschild."

Questo tema degli ebrei che controllano le finanze britanniche e investono a livello internazionale rifletteva l'antisemitismo della BUF e della NSL, che coincideva con l'antisemitismo della Germania nazista.

Joyce e il Ministero della Propaganda tedesco stavano cercando di ispirare una rivolta in Gran Bretagna? Questo è difficile da determinare senza l'accesso ai file. Il BBC Monitoring Service ha riferito in un'occasione che:

"Sembrerebbe che i tedeschi siano tanto fiduciosi di una rivolta in Gran Bretagna e in Francia quanto che questo paese è il Reich!"

Ciò dimostra che la BBC e forse il governo britannico temevano che, anche se non vi era alcuna possibilità che i tedeschi incitassero alla rivolta, la Gran Bretagna veniva attaccata direttamente attraverso il morale della gente.

Joyce ha sempre sottolineato che erano i politici britannici e non le persone che si opponevano al nazionalsocialismo tedesco e istigavano una guerra contro la quale non era nel suo interesse. Questo pensiero riecheggia anche le credenze prebelliche di Joyce. Sia la BUF che la Lega nazionalsocialista di Joyce desideravano la pace con la Germania.

"Se la Germania fosse stata pronta a interferire negli affari di altre persone come sei tu, avrebbero potuto dirti di sbarazzarti del tuo inefficace sistema [di governo], ma lo consideravano un affare tuo."

Joyce ha affermato che il governo della Gran Bretagna stava interferendo con gli affari interni tedeschi e anche che la volontà del popolo veniva ignorata. I politici dovrebbero prima aiutare a casa prima di combattere una guerra.

"Che preoccupazione hanno loro (i politici) dei polacchi e dei cechi o di qualsiasi altro popolo europeo quando agli inglesi è permesso camminare per le strade senza pane o vestiti?"

Un tema ricorrente nelle prime trasmissioni di Joyce era lo stato di disoccupazione in Gran Bretagna. Ha attaccato i politici che odiavano il nazionalsocialismo, che è un esempio praticamente di piena occupazione, a differenza della Gran Bretagna, a dimostrazione della sua superiorità.

"I magnifici risultati pratici del nazionalsocialismo sul benessere del popolo tedesco, i nostri politici lo schernivano e si arrabbiavano".

"Tutti questi discorsi sulla spesa continuano, ma in realtà vengono spesi milioni nel tentativo di distruggere un paese che è socialmente decenni avanti a te."

Sarebbe interessante esaminare se la propaganda di Joyce cambiasse nel suo tema di superiorità con il progredire della guerra, con la Germania che perdeva la posizione dominante.

Joyce ha sottolineato l'inutilità della guerra della Gran Bretagna contro la Germania. In realtà avrebbe dovuto seguire l'esempio della Germania nella politica sociale. Ha dato tutta la colpa ai politici. Si sono spinti in una guerra che la gente non voleva né di cui aveva bisogno. Ha continuato a sostenere che i politici stavano mentendo alla gente sul motivo per cui era necessaria una guerra. Questa retorica è simile al discorso fascista della fine degli anni '30 in Gran Bretagna, quando la BUF, in particolare, sollecitava la pace con la Germania.

"Studiate i fatti e apprezzerete i pretesti ipocriti che i vostri politici stanno avanzando per questa guerra."

Non solo Joyce ha criticato i politici per essere entrati in guerra, ma anche per aver mantenuto le minacce e le promesse prebelliche.

"Siamo in guerra. Una guerra che hai provocato in nome di tutte quelle virtù che non hai esercitato ed è ora di parlare apertamente di queste ipocrisie e finzioni che prima non ci riguardavano."

Le trasmissioni di Joyce coprivano vari temi, di solito illuminando la presunta inutilità e incompetenza del governo britannico. Erano tentativi di instillare un sentimento di disfattismo. Tuttavia è possibile che abbia corso il rischio di alienarsi il suo pubblico attraverso i suoi arroganti rimproveri al comportamento del governo. Nonostante ciò, il suo messaggio potrebbe aver avuto un'influenza a livello inconscio, una possibilità che verrà esaminata nel terzo capitolo".

È interessante notare che anche la moglie di William Joyce, Margaret, fece trasmissioni casuali in Gran Bretagna. In un programma chiamato Martedì Talk per le donne ha affrontato questioni che interessano il Reich. In numerose trasmissioni, Margaret Joyce ha elogiato le migliori condizioni di vita in Germania, mentre criticava la sfortunata situazione in Gran Bretagna:

"Mi sembra che le persone indicate dalla stampa britannica come poveri tedeschi affamati si divertiranno molto questo Natale rispetto a quegli sfortunati che esistono nelle libere democrazie individualistiche. Non ho dubbi che certe classi di ebrei ricchi e altri profittatori si divertiranno molto".

In modo simile a suo marito, Margaret Joyce cercò di infondere la sensazione che nella democrazia britannica ci fossero alcuni tipi di persone che ne trassero profitto. Ha sottolineato la classe operaia dimenticata dai politici in Gran Bretagna, mentre tutti i tedeschi ricordavano i loro politici. La vita era quindi più comoda nella Germania nazista.

"I tedeschi che la British Press finge di compatire così tanto avranno i loro figli con loro per Natale e anche il più povero un albero, carbone in più e piccoli lussi."

I discorsi di Margaret Joyce non erano così temibili come le trasmissioni di suo marito. I suoi discorsi sembrano più gongolanti sulla superiorità delle condizioni in Germania, a causa del nazionalsocialismo, dal punto di vista di una donna.

Spinto dalla convinzione politica a trasferirsi in Germania e dal suo dovere di dire la "verità", non sorprende che molti dei temi di cui Joyce scrisse e parlò in Germania fossero simili alle sue precedenti convinzioni. Come in Twilight Over England, Joyce rifletteva le sue convinzioni, che si integravano perfettamente con l'ideologia nazista prevalente e gli obiettivi di propaganda. L'influenza e l'importanza di Joyce non derivavano tanto dalla sua precedente carriera politica, né da Twilight Over England, ma dalla risposta alle sue trasmissioni in Gran Bretagna.

Capitolo 3: Haw-Haw . della Gran Bretagna

È impossibile quantificare l'esatta estensione della popolarità di Lord Haw-Haw. Tuttavia ci sono indicazioni che molte persone hanno ascoltato lui e altre trasmissioni in lingua straniera dalla Germania. William Shirer, un corrispondente americano a Berlino, scrisse nel suo diario la cui voce ogni notte milioni di inglesi alla radio. — aprile 1940). Calder sostiene che la curiosità e l'assenza di notizie di guerra, tipiche del periodo della guerra fasulla, hanno portato molte persone ad ascoltare le trasmissioni estere tedesche. notizie.”

Ci sono molte diverse stime e cifre del pubblico britannico di Lord Haw-Haw. In un campione di 34000 persone all'inizio del 1940 la BBC registrò che il quindici per cento erano ascoltatori regolari Radio Amburgo (per la quale Joyce stava trasmettendo) sessantacinque ascoltarono di tanto in tanto a venticinque avevano il giorno prima La BBC stimò anche che sei milioni di persone ascoltavano ogni giorno o ogni due giorni, diciotto milioni erano ascoltatori occasionali e undici milioni di non ascoltatori C'erano circa ventitré milioni di ascoltatori regolari del notiziario della BBC Mass Observation notò che, nel dicembre 1939, il 37 percento del pubblico ascoltava trasmissioni straniere e il 62 percento di quelli che avevano ascoltato l'ultima volta Amburgo

I rapporti di Home Intelligence hanno rivelato fluttuazioni nell'ascolto di Lord Haw-Haw e indicano che ha continuato ad avere un vasto pubblico oltre il periodo della guerra fasulla. Il 14 settembre 1940 si notò che sebbene il morale sia alto, più persone che da tempo sono Haw-Haw.” Il 17 settembre 1940 si notò che "i rapporti regionali continuano ad affermare che c'è un aumento della quantità di ascoltare le trasmissioni tedesche.” Questi resoconti indicano che il pubblico britannico di Joyce rimase molto esteso fino al periodo della Battaglia d'Inghilterra e del successivo Blitz.

La quantità di commenti sulla stampa britannica su Lord Haw-Haw ha dato un'indicazione della sua popolarità. una lettera all'editore The Times nel 1939 che suggeriva un'azione per contrastare Lord Haw-Haw, un certo Mr. Hobson scrisse:

La sfida [per Lord Haw-Haw di procurarsi le sue dichiarazioni] potrebbe essere introdotta nelle trasmissioni britanniche in Germania. La BBC non deve temere che in questo modo pubblicizzi Haw-Haw. . caro amico è già una figura di popolarità nazionale.”

Allo stesso modo, un dibattito sul Times sull'accento di Lord Haw-Haw indica l'estensione del suo riconoscimento come figura nazionale. In risposta alla lettera del signor Hobson, la signorina Macaulay ha scritto:

Il tuo corrispondente. ripete la curiosa leggenda popolare secondo cui la voce di Lord Haw-Haw è di classe aristocratica e così via. Su cosa si basa questo? parla un inglese eccellente, ma sicuramente non Cholmondeley Plantagenet di Christ Church. Dovrei chiamarlo inglese della scuola pubblica.”

Questa risposta ha incoraggiato altri a scrivere le proprie opinioni e, come ha scritto The Times, "i lettori hanno inviato la loro opinione ma, sebbene siano pieni di interesse, differiscono così ampiamente che è chiaramente necessaria una pronuncia autorevole.” La gente voleva il loro sulla mitica figura di Lord Haw-Haw.L'8 gennaio 1940, il Times elencò venti diverse opinioni sulla questione Non c'era un vero consenso sull'origine dell'accento di Lord Haw-Haw Questo perpetuò il mito di Lord Haw-Haw come figura sconosciuta nella vita delle persone, pur rimanendo onnisciente.

Un altro aspetto interessante è chi ha ascoltato Lord Haw-Haw. Il suo pubblico era determinato da questioni socioeconomiche, genere e/o regione? Questo si è dimostrato difficile da risolvere o rispondere efficacemente. I rapporti di Home Intelligence danno alcune indicazioni.

Nella sezione Punti dalle Regioni dei Rapporti di Home Intelligence su Opinione e Morale del Ministero dell'Informazione, si è occasionalmente parlato di aumento diminuzione Haw-Haw ascoltando diversi distretti. Il 7 luglio 1940, nella regione sud-occidentale (Bristol) ha riferito che le persone sono meno di Haw-Haw. Poi nell'Irlanda del Nord, pochi hanno ascoltato dire essere Haw-Haw. ” Nella regione nordorientale (Leeds), "Più persone stanno ascoltando Haw-Haw e la NBBS sembra avere un gran numero di ascoltatori.” All'inizio di dicembre 1940, il Ministero dell'Informazione scrisse che "solo nel Nella regione orientale si dice che l'ascolto di Haw-Haw non sia aumentato.” L'aumento e la diminuzione dell'ascolto sono indicati in questi rapporti, ma non potrebbero esserci statistiche precise sul numero di persone che ascoltano Haw-Haw. Le ultime due citazioni, risalenti molto dopo il periodo della guerra fasulla, dimostrano che l'ascolto di Lord Haw-Haw stava aumentando in questo momento, non diminuendo come hanno affermato gli storici.

L'Home Intelligence Reports ha notato che le voci su Haw-Haw sarebbero in aumento, specialmente nella classe media.” Tuttavia, questo non era necessariamente un'indicazione che le persone della classe media ascoltassero Lord Haw-Haw più di qualsiasi altra classe. Come illustrato in precedenza, le voci che indicavano Lord Haw-Haw come fonte, non provenivano necessariamente da lui. Un rapporto di Mass Observation afferma che "a metà novembre 1939, la popolarità di Haw-Haw si era affermata in tutte le classi e in tutti i luoghi". , tuttavia, si percepiva che Lord Haw-Haw attraversava tutti i confini.

Ci sono molte ragioni per cui la gente ascoltava la radio tedesca e in particolare Lord Haw-Haw. Più comunemente, nelle prime fasi della guerra, le notizie venivano spesso riportate dalla Germania prima che le stesse informazioni fossero rilasciate dalla Gran Bretagna. Il pubblico di Haw-Haw "ha sentito che i tedeschi avevano preso Amiens e Arras dodici ore prima di ricevere notizie dalla stampa e dalla radio britanniche". infastidito molte agenzie governative che, come direbbe Lord Haw-Haw, stavano cercando di nascondere i fatti al pubblico In attesa di notizie sugli eventi, le persone spesso si aspettavano che "lo avrebbero sentito prima da Haw-Haw". preoccupato che il rilascio anticipato di notizie da parte della Germania avrebbe aumentato la popolarità della radio tedesca. (nota 4) Non è chiaro perché la politica dell'informazione britannica non si sia adeguata a queste circostanze, di cui erano ben consapevoli.

Ciò ha portato le persone a considerare le trasmissioni tedesche più accurate delle notizie britanniche. In un altro Home Intelligence Report è stato notato che l'accuratezza dei comunicati è spesso commentata” in contrasto con le notizie dalla Francia, dove si sentiva che "ci nascondono qualcosa".

Il pubblico era insoddisfatto anche delle notizie fornite a casa. Là accuse che il tedesco non ha sorvolato sui fatti' La gente ha ritenuto che il governo britannico non si fidasse di loro per far fronte alla notizia angosciante, e quindi al pubblico non è stato detto tutto. Il "punto di vista della maggioranza è che le notizie dovrebbero essere più sincere quando le cose vanno male 'possiamo sopportarlo'" C'era anche un atteggiamento secondo cui, mentre la Germania stava vincendo la guerra, i britannici avrebbero ricevuto prima le loro notizie dalla Germania. Le notizie tedesche sarebbero state più affidabili come la vera fonte di ciò che stava accadendo, e che il governo britannico non avrebbe detto alla popolazione l'entità degli eventi "cattivi" della guerra.

La gente ascoltava anche la radio tedesca per avere una visione equilibrata degli eventi bellici. Ciò non escludeva l'ascolto dei notiziari della BBC. La gente pensava che entrambe le parti stessero nascondendo informazioni, in particolare il Ministero dell'Informazione, perché ci voleva così tanto tempo prima che le notizie venissero rilasciate. La gente ha commentato che c'era un "grano di verità" nelle trasmissioni di Lord Haw-Haw e questo potrebbe essere bilanciato con le notizie della BBC. Ciò rafforza l'idea che la gente pensasse che le trasmissioni tedesche fossero una fonte accurata di informazioni.

La gente sperava anche di raccogliere suggerimenti sui prossimi eventi attraverso le trasmissioni di Lord Haw-Haw. Ciò era evidente anche nella circolazione di voci con Haw-Haw come fonte. Ad esempio, nella settimana dal 24 dicembre 1940 al 1 gennaio 1941, è stato riferito che "Haw-Haw avrebbe annunciato in anticipo le date del blitz di Manchester".

Molte persone si sono sintonizzate su Lord Haw-Haw per farsi una bella risata. Era visto come intrattenimento. Un uomo ha scritto The Times in difesa di Lord Haw-Haw, sostenendo che dava intrattenimento alla gente e quindi non poteva essere così male. Lord Haw-Haw ha fornito alla gente qualcosa di cui parlare, un po' di intrattenimento leggero attraverso il Blitz. Un articolo di giornale si è spinto fino a ringraziare Haw-Haw per aver fornito alla Gran Bretagna un servizio così eccezionale. In modo beffardo, lo scrittore si è congratulato con Haw-Haw poiché "è un produttore di allegria maggiore di una mezza dozzina dei nostri comici cresciuti in casa messi insieme". Continua affermando che "toglierlo dall'aria e il nostro blackout notturno sarà intollerabile".

L'elemento di intrattenimento è stato fortemente enfatizzato negli articoli di giornale su di lui, al contrario degli Home Intelligence Reports che non ne hanno fatto menzione. Nella colonna di Cassandra sul Daily Mirror, Lord Haw-Haw è stato visto come più divertente dei tentativi della BBC.

Ascoltare le sue diatribe (Lord Haw-Haw) gridate da Amburgo in un inglese gutturale è molto più divertente che ascoltare la musica da caffè in scatola che è quasi l'unica offerta dalla BBC.

In Home Intelligence Reports la banalità delle notizie della BBC è stata sottolineata come un fattore per spiegare il suo appello.

La continua ripetizione di notizie identiche o simili nei bollettini della BBC continua a essere criticata

Il mito di Lord Haw-Haw ha avuto origine nei giornali. Jonah Barrington The Daily Express , originariamente usava il nome Lord Haw-Haw per descrivere le emittenti dalla Germania alla Gran Bretagna, in particolare Norman Baillie-Stewart In questa fase (18 settembre 1939), Joyce non aveva iniziato a trasmettere. Si tratta di un fenomeno simile a quello riconosciuto da Angus Calder nella creazione del mito del Blitz. Calder afferma che il nome del Blitz è avvenuto prima che il bombardamento iniziasse effettivamente.

+2" "Anticipando un tentativo da parte della Germania di bombardare la Gran Bretagna fuori dalla guerra, i pubblicitari si erano appropriati della parola [Blitz] prima dell'inizio ufficiale.”

Sebbene il contesto di Blitz sia profondamente diverso dal mito, il caso di Lord Haw-Haw illustra chiaramente come le persone durante la guerra anticipassero eventi e personaggi. Di conseguenza, è stato sviluppato in un essere mitico non appena sono iniziate le trasmissioni.

Il nome Lord Haw-Haw deriva dal deridere un aristocratico accento di Oxford Norman Baillie-Stewart, nella sua autobiografia, affermò che "il primo Lord Haw-Haw non fu William Joyce o io, ma Wolff Mittler, un uomo con modi snob e una voce aristocratica.” Non è chiaro come Joyce sia diventato Lord Haw-Haw poiché il suo accento è stato descritto come "un tono monotono sarcastico, enfatico e occasionalmente strascicato"? era l'emittente più frequente?

In una trasmissione del 3 aprile 1941, William Joyce si rivelò come Lord Haw-Haw. Tuttavia, Cole afferma che questo è arrivato con un anno di ritardo per il pubblico britannico, che già conosceva l'identità di Haw-Haw. È molto difficile accertare la validità di questa affermazione a causa della mancanza di fonti disponibili. Entro il 2 agosto 1940, la BBC aveva identificato con certezza Lord Haw-Haw come Joyce. Si è affermato che Joyce fosse già stato denunciato alla Camera dei Comuni già il 23 maggio 1940. Si pensa anche che l'MI5 lo sapesse già prima di allora.

Il biografo di Joyce, Francis Selwyn, ha ipotizzato che se la stampa e altri media (come il teatro londinese) avessero ignorato Lord Haw-Haw non avrebbe avuto un pubblico così vasto. La stampa ha pubblicizzato la personalità di 'Lord Haw-Haw'. Il Daily Mail è stato accusato di ispirare persone che non avevano mai ascoltato la radio tedesca a sintonizzarsi, con la loro campagna anti-Lord Haw-Haw. Questa campagna non era limitata esclusivamente a The Daily Mail e può essere trovata in altri giornali popolari. Il seguente estratto da un articolo è tipico della pubblicità negativa di cui Lord Haw-Haw ha goduto sulla stampa in Gran Bretagna:

Lord Haw-Haw è produttore, comico e narratore tutto in uno. Cita H.G. Wells come anti-tedesco. questa rima facendolo riferire alla Polonia Gran Bretagna: mi ha detto amato. Ma oh come ho mentito. Poi ha detto buonanotte è andato a casa. Odio dirti che abbiamo un intrattenimento abbagliante simile alla stessa ora ogni sera. Valore: zero. Temperatura critica sotto lo zero.”

Attraverso questa copertura stampa negativa la propaganda tedesca è stata in grado di raggiungere un pubblico più ampio.

Non solo i giornali hanno preso in giro i fenomeni di Lord Haw-Haw spazzati nel teatro londinese, Western Brothers ha scritto una canzone basata su Uncle Boohoo of Moscow, un altro personaggio creato da Jonah Barrington, e che contiene le seguenti righe:

Zio Boo-Hoo di Mosca Lord Haw-Haw Zeesen,

Potremmo essere due britannici Tre applausi per tradimento!

Questa canzone era così popolare tra il pubblico che Western Brothers ha dovuto spostarla alla fine dello spettacolo per non interromperne il flusso.

La stampa e il teatro londinese, tuttavia, non possono prendersi tutto il merito per l'estensione della popolarità, così il mito di Lord Haw-Haw. L'osservazione di massa ha commentato che

lui (Lord Haw-Haw) merita di essere considerato in un piccolo dettaglio come la produzione congiunta del ministero della propaganda tedesco e della nostra immaginazione popolare.”

È importante rendersi conto che Lord Haw-Haw era un prodotto della psicologia britannica in tempo di guerra. L'emittente è diventata psiche proiezione mitologica. Questa guerra di pressione dovuta coinvolge eventi al di fuori del controllo dell'individuo e presenta una minaccia costante sconosciuta.

Questo stato psicologico di assedio è evidente nell'uso di Lord Haw-Haw come fonte comune di voci in tutta la Gran Bretagna. Come afferma accuratamente Calder, ". ciò che Joyce e i suoi colleghi hanno detto era molto meno importante di ciò che la gente credeva di aver detto". ruolo delle voci e il successivo mito di Joyce come Lord Haw-Haw sono importanti indicatori dello stato psicologico del popolo britannico durante la guerra. Longmate sostiene che "un allarmante sintomo di basso morale [nella guerra fasulla] era il numero crescente di cittadini britannici che hanno ascoltato Lord Haw-Haw.”

Ian McLainein Ministero del Morale, uno studio accademico del Ministero dell'Informazione sostiene che "le voci erano un palliativo usato da un pubblico frustrato dalla politica ufficiale delle notizie.” L'emissione e la censura delle notizie sono state centralizzate nel Ministero dell'Informazione per la durata della guerra. Gran parte delle notizie sono state ampiamente censurate e la loro pubblicazione è stata notevolmente ritardata da questo processo. Come discusso in precedenza, molte persone si sono sintonizzate sulla radio tedesca perché le loro notizie sono state rilasciate prima di quelle britanniche.

Lord Haw-Haw è stato spesso citato come fonte di varie voci in Gran Bretagna. Includevano l'invio di messaggi ai Fifth Columnists attraverso i codici delle sue trasmissioni, annunciando in anticipo obiettivi blitz e storie esagerate di città minacciate di bombardamenti se i loro cinema avessero mostrato film anti-tedeschi. Queste voci hanno contribuito a sviluppare il mito dell'onnisciente Haw-Haw. La voce più famosa con cui è identificato Lord Haw-Haw, che è ancora menzionata nei libri contemporanei, è la voce dell'orologio di Arlington.

Si presume che Lord Haw-Haw abbia affermato che l'orologio del municipio di Darlington è lento di 2 minuti, il che in effetti è.

Questo illustra chiaramente il mito di Lord Haw-Haw come onnisciente. Conosceva ogni dettaglio che accadeva in Gran Bretagna, anche se l'orologio di una città era lento. Anche se si presume che abbia detto molte cose e presunte voci di origine non capita spesso.

Il Ministero dell'Informazione è stato in molte occasioni in grado di confutare la maggior parte delle voci che avevano come origine Lord Haw-Haw. Ciò è stato ottenuto attraverso misure semplici come l'ascolto delle trasmissioni di Haw-Haw. Il 21 maggio 1940, un rapporto di Home Intelligence riportò che

Haw è citato come la fonte di molte voci. L'indagine, tuttavia, mostra che non vi è stato alcun riferimento da parte della propaganda tedesca a luoghi o industrie in"

Inoltre è stato riferito che il GM Robertson di Wimborne ha detto di aver sentito una voce che Haw-Haw ha minacciato la sua città alle 04:00. Dalle indagini è emerso che non c'era nessuna trasmissione a quest'ora e che tale linguaggio era estraneo alla tecnica di Haw.” In un altro rapporto, il Ministero dell'Informazione ha sottolineato che "queste voci (di previsioni sui bombardamenti) hanno poca o nessuna relazione con le trasmissioni effettive dalla Germania".

Non solo Joyce è stato citato come fonte di voci, ma c'erano anche molte voci su di lui. Sul Daily Express dell'8 dicembre 1939, il titolo recitava: "Haw-Haw prende 5 sterline a settimana — senza giorni di riposo”. La fonte di questa dubbia informazione è stata, comprensibilmente, trattenuta. Il mistero che circondava chi Lord Haw- Haw è stato, ha riempito i giornali popolari di speculazioni e articoli basati su voci su di lui." (nota 5)

L'effetto delle voci che avrebbero avuto origine da Lord Haw-Haw era motivo di preoccupazione. Che questa (voce) sia vera o meno su coloro che credevano li fa considerare un essere gentile e onnisciente.” In un altro rapporto settimanale dell'Home Intelligence dell'11 — 18 dicembre 1940, è stato notato che:

queste voci (di previsioni blitz) stanno causando un'ansia diffusa e genuina. Si dice che l'assenteismo in uno stabilimento di ingegneria abbia seguito [da] la voce Haw-Haw.”

È necessario chiedersi perché esistessero queste voci. Stavano soddisfacendo un bisogno psicologico del pubblico? utilizzato dal pubblico britannico spiegare uno sconosciuto Con la mancanza di notizie, la gente aveva bisogno di informazioni. In assenza di dichiarazioni ufficiali, le notizie venivano spesso inventate.Le voci su Lord Haw-Haw o su ciò che aveva detto stavano essenzialmente dando espressione ai timori che stavano vivendo i britannici. Mass Observation ha anche commentato che

inconsciamente le persone proiettano su di lui le voci fantastiche prodotte dalla paura o dalla disperazione che spiegano le aspettative dei fatti del momento.”

I commenti del Ministero dell'Informazione nel maggio 1940 indicano che le voci sull'effetto di consapevolezza hanno avuto sul morale britannico.

Chiaramente la presenza di pettegolezzi è sintomatica di una condizione soggiacente di ignoranza, smarrimento o sfiducia: possono diffondersi deliberatamente pettegolezzi oziosi e irresponsabili. C'è stata una forte prevalenza lo scorso settembre (1939) sono emersi ancora una volta come fattore importante nel morale pubblico. Due fatti dovrebbero essere apprezzati: 1. non sono riconosciuti tali ma creduti. 2. la grande maggioranza del contesto locale.”

In un rapporto di osservazione di massa su Lord Haw-Haw marzo 1940 è stato notato che ci sono grandi discrepanze tra ciò che la popolazione ha detto pubblicamente e sentito in privato. Molte persone temevano fossero cose scomode che disse. Tuttavia, pubblicamente, spesso sostenevano di trovarlo divertente e ridicolo. Eileen Nixon ricordava così Lord Haw-Haw:

all'età di tre anni. [le bombe che cadevano] non mi spaventavano molto. Cosa doveva sentire il segnale di chiamata da Beethoven's Fifth o Lord Haw-Haw Germany Calling' ”

La stampa ha favorito il valore dell'intrattenimento di Lord Haw-Haw e lo ha considerato uno scherzo. Questo probabilmente ha influenzato l'opinione pubblica della popolazione su Lord Haw-Haw come una figura comica. Mass Observation ha chiesto a un campione quale fosse la loro opinione su Lord Haw-Haw. Hanno risposto: divertente, convincente, pericoloso, noioso e temibile. Mass Observation è stata colpita dalla differenza tra reazioni pubbliche e private a Lord Haw-Haw. Una persona ha ammesso questa paura privata:

Penso che segretamente siamo piuttosto terrorizzati dalle cose spaventose che dice. La sua propaganda in un certo senso ci parla di decadenza, democrazia e così via. Sputa così tanto odio che mi spaventa. Sono solo in questo? Nessuno mi ha confessato tanto.”

Mass Observation ha rilevato che il 31% della reazione pubblica era di ridicolizzare le trasmissioni, ma in privato era a metà cifra. C'era anche una tendenza privata a sentirsi a disagio o depressi. Questa poteva benissimo essere l'intenzione dei propagandisti tedeschi.

Un effetto interessante della propaganda di Joyce fu evidente in un sondaggio di Mass Observation alla fine del 1939. Alla gente fu chiesto perché la guerra britannica combattesse. Il diciassette per cento ha risposto per la causa della guerra erano gli ebrei o per risparmiare i soldi dei capitalisti". Tale affermazione potrebbe riflettere l'influenza politica del comunismo o del fascismo britannico tanto quanto i temi della propaganda tedesca. Le risposte di cui sopra, tuttavia, anche rifletteva le idee di Joyce.Nel suo libro, Twilight Over England, Joyce incolpò i finanzieri internazionali ebrei per la Gran Bretagna che era andata in guerra contro la Germania.

Così un'avidità tipicamente ebraica non solo manteneva inattivi i bacini carboniferi e i minatori disoccupati, ma lasciava l'Inghilterra gravemente impreparata alla guerra che gli stessi ebrei la spingevano continuamente a condurre contro la Germania.”

Questo tema è ricorrente anche nel pensiero della BUF di cui Joyce fu Direttore di Propaganda negli anni '30. I sentimenti espressi da alcuni cittadini britannici potrebbero in parte riflettere gli obiettivi tedeschi e quindi Lord Haw-Haw.

La stampa temeva che, se lasciata incontrollata, la propaganda di Lord Haw-Haw avrebbe lentamente minato la fiducia della gente.

Questo è il vero scopo dietro quelle trasmissioni di Amburgo. Sembrano destinati a influenzare le nostre opinioni, a convincerci o persuaderci, ma in realtà sono sentimenti che ci rendono a disagio, diffidenti e depressi.”

L'osservazione di massa ha rilevato quanto segue:

Non c'è da meravigliarsi se le persone hanno paura dell'effetto che avrà sugli altri. (E segretamente se stessi.)”

In lettere all'editore The Times già nel 1939, i corrispondenti esortavano a fare qualcosa contro Lord Haw-Haw per ridurre al minimo il suo effetto propagandistico sugli incauti. C'erano suggerimenti che avrebbero dovuto essere disturbati sistematicamente le trasmissioni di Lord Haw-Haw. C'erano anche suggerimenti per contrastare la propaganda tedesca da parte della BBC che trasmetteva campioni delle incongruenze naziste. La gente stava cercando di agire contro Lord Haw-Haw, quando il governo sembrava apatico nei confronti del problema. Un rapporto di Home Intelligence rilevato in allarme:

L'effetto di Haw-Haw è considerato in questa regione (Bristol) estremamente insidioso e pericoloso sottostimato dal governo della BBC, che non comprende appieno fino a che punto la propaganda credesse.”

Sarebbe interessante indagare se le trasmissioni di Joyce fossero più efficaci in alcune aree della Gran Bretagna, come i porti della Manica e altri luoghi in cui era probabile l'invasione. Tuttavia le fonti non discutono affatto di questi problemi.

Alcuni argomenti di propaganda nelle trasmissioni di Joyce sembravano avere un effetto negativo sul morale pubblico, come la pretesa di migliori condizioni sociali in Germania 6, "l'inevitabilità del successo [di Hitler]” e l'invincibilità di Hitler. Un altro motivo di preoccupazione erano le cifre sproporzionate nelle trasmissioni tedesche e della BBC. Ad esempio,

Le nostre perdite aeree sono costantemente confrontate con quelle della Germania e poiché i comunicati tedeschi ampiamente ascoltati e letti in questo paese, la gente non riesce a capire le ragioni delle perdite sproporzionate. Senza spiegazioni interpretative cresce un vago sospetto.”

C'era quindi bisogno di aiuto nell'interpretazione delle diverse fonti di notizie.

Nel 1940 il governo britannico stava diventando allarmato dalla popolarità di Joyce e dal suo effetto sul pubblico. Sebbene percepiti come apatici nei confronti di Haw-Haw, implementarono alcune contromisure. Ci sono prove nella diffusione di voci per contrastare il pensiero disfattista. Il timore per le voci che avevano come fonte Haw-Haw, che il Ministero dell'Informazione di solito dimostrava il contrario, ha portato a richieste del Governo per controricorso. La richiesta più frequente era di contropropaganda, di cui si è discusso sopra. Anche il Ministero dell'Informazione ha fatto appello a tale azione per contrastare le voci.

In considerazione del fatto che Haw-Haw è ancora ampiamente creduto, tuttavia erroneamente da fonti molte voci, in particolare quelle che fanno riferimento a località per nome cooperazione BBC sarebbe estremamente prezioso dare pubblicità smentite tali voci.”

Non è chiaro se la BBC abbia seguito tali raccomandazioni. Nonostante ciò, è importante rendersi conto che il Ministero dell'Informazione si occupava della necessità di contrastare le voci e la propaganda tedesca. Ciò indica che Haw-Haw percepiva come una vera minaccia per il morale pubblico.

Tradizionalmente è stato sottolineato che le campagne anti-Lord Haw-Haw attuate dal governo erano arrivate troppo tardi. Tuttavia, non ci sono prove a sostegno di questa affermazione. La mia ricerca ha dimostrato che l'influenza di Joyce si è estesa oltre il periodo della Guerra Fasulla. Pertanto, è un argomento importante per ulteriori indagini se una delle seguenti campagne governative ha avuto successo. Nel luglio 1940 ci fu l'uscita del libro "Cosa faccio?" campagna con il seguente annuncio:

Cosa devo fare se mi imbatto in una trasmissione tedesca o italiana durante la sintonizzazione del mio wireless? dico a me stesso: ora questo distruttore vuole che io lo ascolti. Va lui vuole? ricorda che nessuno può fidarsi di una parola di quello che dicono gli Haw-Haw, quindi fagli perdere tempo e spegnili sintonizzati!”

Nel 1940 diffondere una voce divenne reato punibile. con 50 sterline di multa La famosa campagna "Careless Talk Costs Lives" utilizzando i manifesti è stata implementata principalmente per due motivi (a) per garantire la sicurezza britannica e (b) per mantenere alto il morale bloccando le voci disfattiste Tuttavia, queste misure furono presto viste come negative e improduttivo come osserva questo rapporto Home Intelligence

C'è una crescente sensazione che troppe campagne assumano la forma di divieti non costruttivi (Non spettegolare Don ascolta le trasmissioni nemiche).”

Dalle fonti disponibili, è evidente che la popolazione sentiva di frenare l'aumento di popolarità di Lord Haw-Haw, era necessaria una reazione più positiva da parte del governo britannico.

Sebbene non ci siano cifre esatte sull'entità della popolarità di Haw-Haw, si può dire che molto pubblico è entrato in contatto con lui. Se non veniva ascoltato alla radio, allora poteva mancare negli articoli di stampa che lo deridevano o lo ringraziavano mettendo in guardia le persone contro le molte ragioni per cui veniva ascoltato dal pubblico. Ciò che veniva espresso dai giornali sembrava più che altro una forma di intrattenimento. Tuttavia, i rapporti di Home Intelligence comunicano perché le notizie tedesche sono state rilasciate per prime, alcuni credevano che le loro trasmissioni fossero più accurate e che la BBC fosse troppo banale. C'era anche un'interessante differenza nel modo in cui si sentivano in privato su ciò che avevano pubblicamente su Haw-Haw.

È molto difficile stimare e valutare l'impatto di Haw-Haw sul pubblico inglese. In alcuni casi alcuni aspetti della propaganda del pensiero di Joyce erano penetrati nella razionalizzazione. Sebbene gli storici britannici abbiano affermato che l'influenza della popolarità fosse limitata al periodo della guerra fasulla, ciò non è evidente dalle fonti che indicavano la sua estesa influenza durante il periodo del Blitz. Tradizionalmente si presumeva che la gente ascoltasse solo notizie prive di guerra. Tuttavia c'erano molte altre ragioni per cui Haw-Haw. Quindi sorprendente è andato oltre l'aprile 1940.

Il 30 aprile 1945, William Joyce diede la sua ultima trasmissione come Lord Haw-Haw al pubblico inglese. Anche se aveva promesso di non andare in onda solo per pochi mesi, la Germania non lo aveva mai più trasmesso. È stato arrestato a maggio dall'esercito britannico in Germania Questo capitolo esplora gli eventi della sua cattura, la copertura della stampa in Gran Bretagna, il processo di Joyce e i successivi appelli e la mancanza di risposta da parte della stampa. Viene discussa anche la relazione tra il processo e l'efficacia di Joyce come propagandista. Cosa rappresenta l'impiccagione di William Joyce? Rifletteva la paura della sua efficacia come propagandista? Viene anche affrontata la questione se il governo britannico ritenesse imperativo processare Joyce per conto del pubblico, poiché li aveva tormentati durante la guerra.

Un comunicato stampa della Reuters del 5 maggio 1945 suscitò ancora una volta l'interesse per la misteriosa figura di Lord Haw-Haw. Affermava che Joyce era noto per essere la Danimarca Le risposte variavano da un sottotono resoconto del The Times, che riportava parola per parola il rilascio di Reuters, alle affermazioni esagerate del Daily Mirror secondo cui "Haw-Haw è fuggito in Danimarca!" deducendo che stava fuggendo dalle autorità britanniche L'articolo del Daily Express è stato particolarmente vendicativo. Ha raccontato che Joyce era un britannico naturalizzato, originariamente nato a New York e diventato un tedesco naturalizzato durante la guerra. "Un tale motivo non lo salverà dal processo come traditore se viene catturato.” La giustificazione legale di questa affermazione era che le leggi sulla naturalizzazione cessano di funzionare tra i paesi in guerra Secondo il Daily Express, Joyce potrebbe essere processato per tradimento se catturato. Tuttavia Joyce non è mai stato britannico. La sua naturalizzazione da americana a tedesca era valida poiché quei paesi non avevano ancora dichiarato guerra.

È difficile giudicare dai resoconti della stampa se il pubblico volesse che Haw-Haw fosse processato per tradimento. Entro il 15 maggio (tredici giorni prima della sua cattura), il Daily Express ha riferito che

sono state raccolte prove sufficienti contro William Joyce (Lord Haw-Haw) per giustificare una decisione da prendere ora metterlo sotto processo a Londra se viene catturato vivo.”

Tuttavia, sembra che il governo britannico avesse tutte le intenzioni di trovare Joyce e di perseguirlo.

Il 28 maggio 1945, William Joyce fu catturato dall'esercito britannico a Flensburg, vicino al confine danese, Joyce incontrò il capitano Lickorish e il tenente Perry del reggimento da ricognizione, mentre stavano raccogliendo legna in una foresta vicina Joyce indicò altra legna e disse: "Qui ci sono ancora qualche pezzo", dopodiché i soldati riconobbero la sua voce come Lord Haw-Haw Quando Joyce si allungò per prendere il passaporto dalla tasca, Perry sparò a Joyce alla gamba, pensando che fosse armato Una successiva ricerca trovò Joyce con due documenti, uno identificandolo come William Hansen e l'altro William Joyce

Joyce è stato portato in un ospedale militare a Luneburg per il trattamento della sua ferita da proiettile alla coscia La cattura di Joyce ha fatto notizia in almeno due giornali in Gran Bretagna, The Daily Express e The Daily Mirror Il resoconto dell'incidente del Times era di basso profilo e senza apparente esagerazione Gli altri due giornali denunciarono Joyce come un traditore e fu assalito da soldati britannici arrabbiati. Il Daily Express ha affermato che il fattore che ha portato alla sua cattura è stato:

“L'accento di Joyce che “Jairmany” chiamava una volta sentito non poteva mai essere confuso.”

Il Daily Express ha citato la prefazione nel libro Twilight Over England, che a quel tempo non era disponibile in Gran Bretagna, in cui Joyce ammetteva di aver commesso tradimento.

“La prefazione è di solito quella parte del libro che si può tranquillamente omettere. Quando, tuttavia, l'autore è un perpetratore quotidiano di alto tradimento, le sue osservazioni introduttive possono suscitare nel pubblico inglese quel tipo di terribile venerazione con cui sui giornali domenicali vengono perseguite confessioni da 5000 sterline.”

In questo contesto i giornali e il pubblico devono aver sentito che con una sorta di ammissione Joyce era destinato a essere processato per tradimento riconosciuto colpevole. La domanda sorge come se si considerasse un traditore. O era semplicemente una prefazione ironica? Shirer, un corrispondente americano da Berlino, scrisse che nel 1940 Joyce negò di essere un traditore:

“Lui [Joyce] sostiene che ha rinunciato alla sua nazionalità britannica ed è diventato cittadino tedesco non è più un traditore di migliaia di americani che hanno rinunciato alla loro cittadinanza per diventare compagni in Unione Sovietica o quei tedeschi che hanno rinunciato alla loro cittadinanza dopo il 1848 quando sono fuggiti in Stati Uniti.”

È interessante che il diario di Shirer riporti Joyce che afferma di essere britannico anche se cittadino degli Stati Uniti d'America. Pensava davvero di essere stato cittadino britannico?

Dopo essersi ripreso in ospedale, Joyce fu trasportato in aereo in Gran Bretagna e accusato di tradimento. Il giorno prima del Treason Act modificato in modo che ci fosse un solo testimone di C'erano gravi implicazioni per Joyce in questo cambiamento. L'accusa ha dovuto presentare solo una persona come testimone affermando di aver sentito la trasmissione di Joyce Hall affermare che questo era "un esempio scioccante e del tutto inutile di 'legislazione per riferimento'. 148 Hall implica che la legge è stata modificata nei confronti di Joyce.

All'arrivo in Gran Bretagna, Joyce fu portato a Bow Street e formalmente accusato di tradimento. Il processo iniziale iniziò a metà luglio 1945 presso la Corte penale centrale. La questione della nazionalità di Joyce è stata subito sollevata, diventando presto il fulcro del processo. La difesa ha chiesto il rinvio del processo, per raccogliere prove dagli Stati Uniti d'America, questo è stato concesso.

Dopo un ritardo di due mesi a causa della recessione estiva dei tribunali, il 17 settembre 1945 Joyce fu accusato di tradimento e iniziò il suo processo. Il 19 settembre è stato condannato all'impiccagione per tradimento. Il 30 ottobre, la Corte d'Appello ha ascoltato il suo primo ricorso, che è stato respinto. Un altro appello è stato ascoltato il 16 novembre. Joyce ha fatto appello alla Camera dei Lord il 10 dicembre. La loro decisione è stata annunciata il 18 dicembre. Joyce fu impiccato nella prigione di Wandsworth il 3 gennaio 1946.

Il 1° febbraio, quasi un mese dopo l'esecuzione, la Camera dei Lord ha reso pubbliche le ragioni del ricorso di rigetto. Ciò ha causato critiche da parte di avvocati e pubblico in generale. Nel febbraio 9946, il sig. Lennox Russell inviò una lettera di reclamo all'editore del Times, sostenendo che l'atto della pena capitale doveva attendere la liberazione dei motivi di rigetto del ricorso.

La questione chiave nel processo era la nazionalità di Joyce e se doveva fedeltà alla Gran Bretagna. Inizialmente accusato di tre capi di tradimento, si è dichiarato non colpevole di tutti e tre (nota 6). La difesa dimostrò facilmente che Joyce non era colpevole dei primi due capi di tradimento. Questi sono stati respinti perché sono stati ottenuti documenti che dimostrano che Joyce era un cittadino degli Stati Uniti d'America. Tuttavia, Joyce ha ottenuto un passaporto britannico dichiarando nella sua domanda di essere un suddito britannico per nascita. Joyce ha rinnovato questo passaporto due volte prima di partire per la Germania.

Pertanto sul terzo conteggio l'accusa ha sostenuto:

se la dichiarazione [di cittadinanza]. era vero finché quel passaporto britannico continuava a essere valido ed era tenuto da lui, lo poneva esattamente nella stessa posizione sotto la protezione della corona se qualsiasi altro soggetto in possesso di un documento fosse correttamente ottenuto.”

Si sosteneva che protezione e fedeltà fossero reciproche Così, mentre Joyce conservava ancora questo passaporto, e fino alla sua scadenza nel luglio 1940, doveva fedeltà alla Corona britannica poiché, in teoria, lo proteggeva. Stava commettendo tradimento trasmettendo per conto del nemico.

In risposta la difesa ha affermato che possedere un passaporto britannico come straniero non dà necessariamente diritto ad una protezione reciproca da parte della Corona. Hanno citato un uomo turco del 1940 in possesso di un passaporto rilasciato in Palestina, che è stato espulso come straniero. In secondo luogo, quando il titolare di un passaporto ottenuto in modo fraudolento viene scoperto all'estero, viene escluso da qualsiasi protezione da parte della Gran Bretagna e/o dei suoi rappresentanti nel paese straniero. La difesa ha sostenuto che “[il] passaporto sarebbe stato ritirato e la protezione rifiutata, quindi [il]titolare] non avrebbe dovuto fedeltà al re.” Come giustificava Joyce il possesso di un passaporto britannico? Pensava davvero di essere inglese? Queste domande non sono state poste a Joyce nel processo.

Il secondo argomento principale per l'accusa era che i residenti stranieri mentre si trovavano in Gran Bretagna devono fedeltà alla Corona in quanto sono sotto la sua protezione. La legge afferma che uno straniero anche se temporaneamente fuori dai domini della Corona ma con famiglia ed effetti sul suolo britannico, deve ancora fedeltà alla Corona. La difesa ha giustamente ribattuto che Joyce non ha lasciato la sua famiglia né i suoi effetti in Gran Bretagna, poiché sua moglie è andata in Germania con lui. Hanno anche affermato che Joyce non aveva intenzione di tornare in Gran Bretagna. Joyce aveva lasciato definitivamente i domini della Corona. Tuttavia, l'accusa ha sostenuto che nella sua domanda di rinnovo del passaporto, Joyce ha scritto che era sua intenzione andare in "vacanza in tournée". Ufficialmente stava lasciando temporaneamente la Gran Bretagna e dovrebbe essere giudicato come tale.

Il giudice Tucker, il giudice che presiede, si è pronunciato contro la difesa. Ha dichiarato che quando il passaporto era stato rinnovato per la seconda volta, Joyce doveva fedeltà alla Corona britannica fino alla sua scadenza nel luglio 1940, e ha lasciato che la giuria si pronunciasse sul terzo conto.

Con il sostegno di un emendamento al Treason Act l'accusa stabilì che Joyce aveva trasmesso dalla Germania Gran Bretagna settembre 1939 luglio 1940, che era un reato di tradimento. Un ufficiale di polizia ha dichiarato di aver riconosciuto la voce del prigioniero, che aveva sentito trasmettere sulla distruzione di Dover e Folkestone.L'unica risposta della difesa è stata quella di chiedersi se questo stesse effettivamente aiutando i tedeschi, e ha sostenuto che "ogni volta che dici una bugia ai sudditi britannici, non aderisci ai nemici di Sua Maestà il Re". Nonostante ciò, la giuria ha impiegato solo 23 minuti per dichiarare Joyce colpevole di tradimento ed è stato condannato all'impiccagione.

Il processo è stato il risultato di pressioni pubbliche per la punizione di Joyce? Gli autori hanno tentato di catturare e comprendere i sentimenti nei confronti delle trasmissioni del suo processo. Tuttavia, questo compito si è rivelato difficile, la maggior parte delle stime sono solo congetture. In Introduction Notable British Trials — the Trial of William Joyce, scritto nel 1946, JW Hall scrisse che il sentimento pubblico poteva essere riassunto dalla seguente espressione: "Se il nostro popolo prenderà Lord Haw-Haw, lo prenderà nel collo'". Tuttavia, è difficile accertare con quale ampiezza tale opinione fosse diffusa. Questa espressione è stata usata in modo irriverente per scrollarsi di dosso gli effetti dannosi che Joyce stava avendo sul morale della gente durante la guerra?

È impossibile valutare l'interesse pubblico per Joyce dopo la guerra. All'interno della copertura stampa lui cresceva e calava secondo gli eventi. Quando è stato catturato e fucilato successivamente spostato nel campo britannico, è diventato un titolo di cronaca per la stampa popolare dei giorni successivi. Tuttavia, questa non è una vera indicazione dell'interesse del pubblico in generale. Mentre il processo e gli appelli si trascinavano negli ultimi mesi del 1945, gli articoli su Joyce divennero rari. Naturalmente, l'interesse è stato riguadagnato ancora una volta quando Joyce è stato condannato all'impiccagione.

Bechhofer Roberts ha riportato il dibattito tra accusa e difesa senza analizzare i dilemmi legali. Hall, d'altra parte, sostiene che Joyce non avrebbe mai dovuto essere condannato, o che avrebbe dovuto almeno essere graziato. Sentiva che l'esecuzione di William Joyce causava più inquietudine nel pubblico che soddisfazione. Un articolo legale scritto nel 1956 criticava il processo e la parzialità della sua condotta. On. Il giudice Barry ha scritto:

fondamentalmente l'errore nel ragionamento del caso di Joyce è nato dall'incapacità di distinguere tra pezzo di carta che era passaporto e status per cui si può sostenere qualche argomento, ma non una prova conclusiva".

Perché allora Joyce fu giustiziato per tradimento? Attraverso un'accusa legalmente viziata potrebbe aver pagato l'ansia che aveva causato pubblicamente durante la guerra. La spinta a punirlo su possibili basi legali fragili suggerisce che ci sia preoccupazione per la sua influenza.

Joyce e John Amery furono le uniche emittenti televisive ad essere impiccate per tradimento dagli inglesi. Amery era principalmente coinvolto nel reclutamento di prigionieri di guerra nella legione britannica comandata dai tedeschi. Prima dell'esecuzione di Amery, gli psichiatri (impegnati dalla sua famiglia) conclusero che era "moralmente pazzo". Altre emittenti britanniche impiegate dalla Germania non sono state giustiziate dal governo britannico. La maggior parte ha scontato una pena clemente di alcuni anni di carcere. Baillie-Stewart, per esempio, ha scontato 5 anni di reclusione.

È interessante che Margaret Joyce britannica di nascita, che non è stata processata dal governo. [[[[ , trasmetteva anche propaganda in Gran Bretagna dalla Germania. I militari l'hanno tenuta in custodia in Belgio durante il processo a William Joyce. Le fu permesso di visitare Joyce prima della sua esecuzione alla fine di dicembre 1945 e all'inizio di gennaio 1946. Dopo la sua morte, Margaret Joyce fu internata a Sennelager, in Germania, mentre il suo caso veniva esaminato dal governo britannico. Non fu mai processata e fu rilasciata nel gennaio 1948, stabilendosi ad Amburgo.

Forse William Joyce è stato preso d'esempio dal governo britannico per creare un precedente. Attraverso l'uso innovativo della tecnologia tedesca, la propaganda trasmise direttamente nelle case un tradimento mai riscontrato in precedenza. Il suo processo ha fornito l'occasione per dimostrare la sua intolleranza ai traditori della moderna guerra psicologica. Joyce fu uno dei primi "traditori" ad essere catturato dagli inglesi. È possibile che sia stato vittima della pulizia postbellica della coscienza delle persone?

Il governo britannico stava dimostrando la sua intolleranza a qualsiasi forma di dissidenza durante la guerra in generale? Questo potrebbe anche essere interpretato come una mossa per rassicurare il pubblico che, sebbene gli alleati avessero vinto, non sarebbero stati indulgenti nei confronti degli ex nemici. Le affermazioni di Cole hanno rabbiosamente incompreso il pubblico, se non fosse stato impiccato William Joyce. È impossibile stabilire se sarebbe stato così. Tuttavia, è possibile che il governo britannico la pensasse allo stesso modo di Cole.

La natura di questo processo mette in evidenza come Joyce sia stato coinvolto nella raffica di punizioni del dopoguerra. La sua impiccagione può essere interpretata come una dimostrazione da parte del governo britannico che un comportamento traditore durante la guerra non sarebbe tollerato. Il trattamento ingiusto e duro che portò alla sua impiccagione nel gennaio 1946 potrebbe anche illustrare l'entità dell'influenza della propaganda, un punto spesso ignorato dagli storici.

È stato tradizionalmente pensato che il pubblico chiedesse a Joyce di essere giustiziato e impiccato per tradimento. Tuttavia, le ricerche sui giornali popolari non sembrano indicarlo. Non c'era nessun editore di lettere che diceva che dovrebbe diminuire gradualmente la quantità di stampa su illustra anche un interesse decrescente su di lui. La mia opinione è che attribuire al pubblico la pressione sull'impiccagione del processo sia stato un modo per assolvere la decisione di responsabilità delle autorità. La morte di Lord Haw-Haw può essere vista come testimonianza della sua influenza sulla popolarità durante la seconda guerra mondiale.

Nella Gran Bretagna prebellica, William Joyce si affermò come una figura di spicco del fascismo filo-tedesco. Aveva la reputazione di un antisemitismo intransigente, la BUF e dopo che le ideologie del conflitto se ne andarono formò la NSL. NSL è stato fortemente influenzato dal nazismo, ma movimento in gran parte impopolare Gran Bretagna. Temendo l'internamento durante la guerra, Margaret fuggì in Germania.

A Berlino Joyce si trovò coinvolto nelle trasmissioni radiofoniche. Divenne rapidamente popolare in Gran Bretagna e sostituì tutti gli altri annunciatori al Reichsrundfunk. Jonah Barrington di The Daily Express, ha coniato il nome "Lord Haw-Haw" come descrizione per tutte le emittenti. Tuttavia, con l'aumento della popolarità di Joyce, Lord Haw-Haw iniziò a riferirsi esclusivamente a lui. A causa della mancanza di fonti primarie, non è chiaro esattamente quando Joyce divenne Lord Haw-Haw.

Fino a poco tempo, William Joyce è stato oggetto di ricerche sorprendentemente scarse. Sebbene le biografie di Coles e Selwyn abbiano fornito una panoramica della sua vita, non sono né accademiche né forniscono alcuna fonte per le loro affermazioni. Molte domande sui motivi filosofici rimangono senza risposta.

Le storiografie standard britanniche del fronte interno 4 e le due biografie sostengono che Joyce ebbe solo un'influenza limitata sul morale britannico durante la seconda guerra mondiale. Sostengono che la sua popolarità e influenza fossero limitate alla guerra fasulla quando la gente era affamata di notizie. Questa tesi, basata su ricerche sugli Home Intelligence Reports e sui giornali popolari, ha dimostrato che la loro ipotesi è errata. L'influenza di Joyce, e il pubblico, non si limitarono alla Guerra Fasulla, ma continuarono nel Blitz.

Perché gli storici sono stati riluttanti a riconoscere l'estensione della popolarità di Joyce e quindi l'influenza sulla Gran Bretagna? Questo può essere spiegato in diversi modi. Il primo fenomeno potrebbe rappresentare il desiderio collettivo britannico di dimenticare di negare che le sue trasmissioni fossero influenti. La gente non voleva ammettere che Lord Haw-Haw aveva ragione che Hitler avrebbe conquistato la Gran Bretagna. C'era ancora una grave preoccupazione fino al 19414 che la Gran Bretagna sarebbe caduta in mano a Hitler tanto facilmente quanto la Francia. Ciò potrebbe essere spiegato in parte dalle influenti trasmissioni di Joyce che proclamavano l'inevitabilità del successo di Hitler. L'esatto effetto che Joyce ha avuto sul morale britannico è difficile da valutare.

La ricerca qui presentata ha dimostrato che la popolarità di Joyce si è estesa oltre il tradizionale periodo della guerra fasulla. Ciò solleva molte domande per ulteriori da parte degli storici con accesso a materiale in Gran Bretagna. Tali includono come i temi delle trasmissioni cambiano nel periodo? Quando il pubblico diminuisce in modo significativo? Perché, all'inizio, il governo britannico era apatico nei confronti della minaccia Joyce?

Ci sono indicazioni che Joyce fosse immensamente influente e temuto non solo dal pubblico, ma anche dal governo britannico successivo. Questi includono la decisione del governo di processare l'impiccagione nonostante il suo status di alieno. [[[[ , il mito di Lord Haw-Haw un prodotto sia della psicologia del tempo di guerra dei media. [[[[ , le molte voci citate come contromisure inefficaci impiegate all'origine, testimoniano tutte l'influenza. Questa tesi ha avuto la sua indagine necessariamente limitata dal ristretto raggio di sorgenti disponibili in Australia che ha mostrato più Gran Bretagna per un periodo più lungo di quanto si pensasse in precedenza. Così facendo ha riscontrato aspetti della politica dell'informazione, elementi secondari, opinione morale 1939-41, che richiedono un'ulteriore spassionata indagine dettagliata.

Per studiare i temi delle trasmissioni di Joyce, ho avuto modo di accertare da BBC Monitoring Service Reports se fosse un'emittente. Inizialmente fare affidamento sull'annuncio dell'emittente da un rapporto precedente (e quindi scritto) o monitorare l'identificazione e le date fornite dalle biografie di Selwyn Cole. Tuttavia nessuno di questi metodi ha avuto successo totale. Pertanto ha tentato altri mezzi per le trasmissioni.

In primo luogo per avere un'idea dello stile di pensiero e di scrittura di Joyce, ho letto Twilight Over England, il suo libro autorizzato e pagato dal Ministero degli Esteri tedesco. Originariamente era destinato al pubblico britannico e quindi a Joyce è stata data carta bianca per rivolgersi al pubblico britannico . In secondo luogo, ho trovato nelle loro biografie trasmissioni che erano state attribuite a Joyce da Selwyn o da Cole. In terzo luogo, cercando nei rapporti del BBC Monitoring Service, sono riuscito a trovare alcune trascrizioni che indicavano Lord Haw-Haw come oratore. Da questo, ho notato degli schemi nella trasmissione di Joyce e quindi ho dedotto che anche alcune altre trasmissioni avrebbero potuto essere Joyce. Se non si adattavano allo stile di Joyce, tuttavia, dovevano essere scartati.

Per il mio studio ho scelto di concentrarmi solo su alcune trasmissioni che erano decisamente nello stile di Joyce. Pertanto utilizzato un piccolo numero di out potrebbe essere identificato positivamente come Joyce. Questo è stato deciso per garantire l'analisi propagandistica accurata. Ci sei definito ventidue possibilmente dal pensiero rappresentato scelto mentre effettivamente limitando la tesi di portata. Questi sono quelli che ho usato:

La codardia britannica in guerra 2 agosto 1940 alle 22,5 GMT

Le bugie di Churchill 17 dicembre 1939 alle 22.5 GMT

Disoccupazione Amburgo 7 dicembre 1939 alle 22.5 GMT

Sir Kingsley Woods Report Amburgo 15 dicembre 1939 alle 22.5 GMT

Misgoverno coloniale britannico Amburgo 3 gennaio 1940 alle 22,5 GMT

Le prospettive per la Gran Bretagna 1 gennaio 1940 alle 22,5 GMT

(1) Le sette caratteristiche sono le seguenti: “Un'incapacità di evitare di formare uno stato nello stato. Completa incapacità di vedere il loro ospite Gentile come in possesso di diritti uguali ai propri. Specializzazione predeterminata in tutti quei processi che portano alto profitto. 4. Una naturale tendenza a utilizzare il progresso sociale ed economico allo scopo di ottenere il potere politico. Un empio terrore del nazionalismo come fattore che attirerebbe l'attenzione sulla loro natura razziale ed esporrebbe le loro operazioni. Il deliberato svilimento degli standard di cultura nella terra del loro soggiorno. L'eliminazione per gara dell'ariano che vuole solo bastare a se stesso e non più di chiunque altro.” ^^^

(2) William Shirer ha notato la dedizione e il fervore con cui Joyce ha prodotto le trascrizioni per la NBBS: "Due uffici più in là posso sentire Lord Haw-Haw attaccare con gusto la sua macchina da scrivere o gridare con la sua voce nasale contro "quel plutocrate Chamberlain". ^^^

(3) L'osservazione di massa è stata istituita negli anni '30 per studiare la vita quotidiana in Gran Bretagna. Ha utilizzato osservatori volontari e pagati per registrare la vita, i pensieri e le conversazioni delle persone. Questo è stato usato come una panoramica dell'opinione pubblica e della società del giorno. ^^^

(4) In un rapporto dell'Home Intelligence del 28.-04.1.940 si citava: "L'affondamento dell'Imperatrice d'Inghilterra è stato prima annunciato dai tedeschi e poi confermato dalle nostre notizie ufficiali. La gente teme che ciò incoraggerà l'ascolto di la radio tedesca e la fiducia nella sua accuratezza aumenterà. [Tuttavia], non ci sono prove in effetti per mostrare un aumento di tale ascolto." ^^^

(5) Ad esempio sono state riportate voci sulle sue bizzarre abitudini lavorative. Il Daily Express ha riferito che Haw-Haw è stato costretto trenta minuti prima della trasmissione per assicurarsi che ci fosse abbastanza tempo per modificare la sua sceneggiatura per ordine di Goebbels. In "Haw-Haw ottiene 5 sterline a settimana — senza giorni di riposo", The Daily Express, 8 dicembre 1939, p 3. ^^^

(6): IL CANCELLO DELLA CORTE: William Joyce, lei è accusato di un atto d'accusa contenente tre capi di imputazione per alto tradimento. I particolari del primo conte sono che il 18 settembre 1939, e altri giorni tra quel giorno e il 29 maggio 1945, lei, essendo una persona devota a nostro signore il Re, e mentre era in corso una guerra portato avanti dal regno tedesco contro il nostro re, aderì traditore ai nemici del re in Germania, trasmettendo propaganda. Il secondo capo dello stesso atto d'accusa è accusato che tu, il 26 settembre 1940, essendo una persona che doveva fedeltà come nell'altro conteggio, aderì ai nemici del re pretendendo di essere naturalizzato come suddito della Germania. E in un terzo conteggio i particolari sono gli stessi del primo conteggio, cioè sei accusato di propaganda radiofonica, ma le date sono diverse, e le date in questo caso sono il 18 settembre 1939 e il giorni tra quel giorno e il 2 luglio 1940. Sei colpevole o non colpevole?
PRIGIONIERO: Non colpevole." ^^^


Servizio di streaming pluripremiato di documenti completi per artisti del calibro di appassionati di storia, osservatori reali, appassionati di cinema e appassionati di treni. Visita britishpath.tv British Pathé ora rappresenta la collezione storica di Reuters, che comprende più di 136.000 articoli dal 1910 al 1984. Inizia a esplorare!
Servizio di streaming pluripremiato di documenti completi per artisti del calibro di appassionati di storia, osservatori reali, appassionati di cinema e appassionati di treni. Visita britishpath.tv British Pathé ora rappresenta la collezione storica di Reuters, che comprende più di 136.000 articoli dal 1910 al 1984. Inizia a esplorare!

8 cose che (probabilmente) non sapevi su Tobruk

L'assedio di Tobruk fu una delle più grandi vittorie alleate, seguita da una delle peggiori sconfitte alleate, della seconda guerra mondiale. Qui, nel 75° anniversario della fine dell'assedio, David Mitchelhill-Green ne spiega il significato e condivide otto fatti meno noti&hellip

Questo concorso è ora chiuso

Pubblicato: 25 novembre 2016 alle 14:14

I combattimenti in Nord Africa durante la seconda guerra mondiale si sono evoluti in modo insolito. Campi aridi di deserto vuoto lungo la costa offrivano poche opportunità di difesa legata al terreno. Invece sono diventati un oceano per gli eserciti meccanizzati europei da attraversare, in scontri navali, mentre i porti solitari sono diventati punti di rifornimento indispensabili. Uno di questi porti in acque profonde era Tobruk, un ancoraggio libico che gli italiani avevano fortemente fortificato per contrastare un attacco a terra.

Contro le speranze dell'alto comando italiano e tedesco, Tobruk fu rapidamente invasa dagli inglesi dopo una breve battaglia nel gennaio 1941. Tre mesi dopo, a metà aprile, una forza mista britannica si ritirò nella fortezza di fronte a un'avanzata dell'Asse guidata dall'audace comandante tedesco, il generale Erwin Rommel. L'ambizioso comandante di Hitler era arrivato in Libia per sostenere gli italiani in difficoltà sulla scia della loro fallita invasione dell'Egitto, ma presto spostò la sua attenzione verso est. L'assedio di nove mesi che seguì catapultò Tobruk dall'oscurità ai titoli dei giornali di tutto il mondo, un causa celebrità. Fu, come la Battaglia d'Inghilterra, una nota brillante per gli Alleati all'indomani di una serie di sconfitte in tutta l'Europa occidentale da parte della Wehrmacht di Hitler e delle evacuazioni dalla Norvegia e da Dunkerque. Fu anche l'albatro a sventare il piano non autorizzato e audace di Rommel di impadronirsi del Cairo.

Nel giugno 1942, Rommel si spinse di nuovo in avanti e minacciò Tobruk. Tuttavia, molti degli attori in questo dramma del deserto erano cambiati nei mesi precedenti, così come il palcoscenico. Tobruk somigliava poco al bastione che era durante il culmine dell'assedio del 1941. Tuttavia la sua reputazione di quel periodo rimase, influenzando la fatidica decisione di tenerla di nuovo, nonostante una direttiva all'inizio del 1942 che vietava un altro assedio. Il risultato di questa decisione portò a una delle peggiori sconfitte britanniche della guerra, quando Tobruk e la sua guarnigione di circa 34.000 uomini si arresero alla forza combinata italo-tedesca di Rommel la mattina del 21 giugno 1942.

Ecco otto cose che potresti non sapere su Tobruk...

1) Un'antica roccaforte

L'importanza strategica di Tobruk risale a millenni fa. Gli antichi greci chiamarono la loro colonia accanto al porto naturale Antipyrgos (che significa "di fronte a Pyrgos", una città a Creta), e l'imperatore bizantino Giustiniano (r527-65 d.C.) costruì la prima fortezza - chiamata Antipyrgon - sopra il porto per proteggere il frontiera. Secoli dopo, i saraceni (o arabi musulmani) costruirono una fortezza sul lato settentrionale del porto, allora conosciuta come Marsa Tobruk, la baia di Tobruk. Questa roccaforte passò di mano quando i turchi ottomani la occuparono per difendersi da un'invasione da parte di stati belligeranti in tutto il Mediterraneo.

Il porto protetto di Tobruk fu anche utilizzato come base dai pirati barbareschi e nel luglio 1798 un certo numero di navi francesi si rifugiarono nel porto in rotta verso l'Egitto e la loro eventuale sconfitta per mano del contrammiraglio Horatio Nelson nella battaglia del Nilo.

Il valore strategico di Tobruk aumentò durante la fine del XIX secolo, quando le grandi potenze europee iniziarono a guardare al Nord Africa con crescente interesse. Dopo aver visitato il porto nel 1883, l'influente botanico tedesco Georg Schweinfurth predisse che avrebbe assicurato nientemeno che la "supremazia del Mediterraneo". Il fascino di Tobruk incoraggiò persino Lord Kitchener ad annetterlo al vicino Egitto fino a quando non lo sbarrò dal Ministero degli Esteri britannico.

2) Atatürk e Tobruk

La prima battaglia di Tobruk sorse dopo l'invasione italiana della Libia in mano ottomana nell'ottobre 1911. Usando le ultime armi, incluso il primo uso di aerei e dirigibili in combattimento, Roma anticipò erroneamente che la guarnigione turca di 7.000 uomini si sarebbe sgretolata mentre gli indigeni la popolazione si sarebbe precipitata a salutare l'esercito invasore come un liberatore, ponendo fine a secoli di opprimente dominio ottomano. Il 4 ottobre, la flotta del viceammiraglio Augusto Aubry entrò nel porto di Tobruk. Il comandante turco si è arreso dopo che la sua nave ammiraglia ha aperto il fuoco a distanza ravvicinata. Una squadra di sbarco italiana occupò quindi la città prima di assicurarsi il deserto circostante.

Mentre l'esercito invasore stringeva la presa sulla costa libica, i volontari indigeni contrari agli infedeli "liberatori" rafforzavano i ranghi dei turchi in ritirata.Nel frattempo, Mustafa Kemal, un ufficiale dell'esercito turco e membro del movimento riformista dei Giovani Turchi, si è recato sotto mentite spoglie in Libia per unirsi al Jihad contro gli italiani. Unendo le forze con uno sceicco locale, Kemal condusse con successo un attacco contro una posizione collinare italiana a Tobruk il 22 dicembre, i difensori gettarono rapidamente le armi. Kemal in seguito comandò una divisione turca a Gallipoli durante gli sbarchi alleati del 1915. Oggi è venerato come Atatürk, il fondatore della moderna Turchia.

3) La cattura di Tobruk . in mano agli italiani

Nel XX secolo, gli italiani iniziarono a fortificare il porto di Tobruk e a costruire un ampio perimetro difensivo esterno per respingere ulteriori attacchi verso terra. Col tempo divenne la principale roccaforte italiana a guardia della provincia libica orientale della Cirenaica. Tre mesi dopo la disastrosa invasione dell'Egitto da parte di Benito Mussolini nel settembre 1940, il generale Archibald Wavell lanciò un brillante contrattacco britannico. Spazzando verso est in Libia, la sua forza mista del Commonwealth arrivò al di fuori del lungo perimetro della fortezza il 7 gennaio 1941.

Tre settimane dopo, dopo un considerevole sondaggio notturno delle difese perimetrali, la fanteria australiana supportata da carri armati e artiglieria britannici assalì la fortezza. Alle 9 del mattino circa 21 pali perimetrali in cemento erano caduti, tutte le delusioni sull'invulnerabilità di Tobruk erano state frantumate. Le ultime sacche di resistenza nemiche sono crollate nel pomeriggio del 22 gennaio. Questo fu uno shock sia per gli alti comandi tedeschi che italiani, che pensavano che la fortezza avrebbe resistito per un periodo considerevole. Invece, Tobruk era caduta in appena 29 ore.

Celebrando una delle riduzioni più rapide di una fortezza di quelle dimensioni nella storia, il Volte proclamava: "raramente una vittoria su un'area così vasta è stata ottenuta più rapidamente". Quella che la stampa italiana ha descritto come una "calamità nazionale" è stata una manna per la Gran Bretagna: una grande vittoria "eseguita con grande slancio" che ha fruttato 25.000 prigionieri e 208 pezzi di artiglieria. Ironia della sorte, l'assalto fu, per molti aspetti, un precursore di quello programmato dal generale Erwin Rommel per il novembre 1941 e lanciato alla fine nel 1942.

4) Gli attacchi avventati di Rommel

Tre mesi dopo la caduta di Tobruk in mano agli italiani, un miscuglio di forze britanniche si ritirò frettolosamente nella fortezza in risposta all'inaspettata avanzata della forza combinata italo-tedesca di Rommel. Percependo la vittoria, Rommel spinse le sue truppe in avanti contro il bastione in una serie di attacchi falliti a metà aprile 1941 e un altro all'inizio di maggio. I difensori, sostenuti da uno spirito di "non ci sarà Dunkerque qui", hanno tenuto duro.

Comprendere il "miracolo di Tobruk" significa apprezzare il carattere di Rommel, la cosiddetta "Volpe del deserto", il suo comportamento spesso spericolato e la posizione pericolosa in cui spesso spingeva i suoi uomini. Qui c'era un comandante che sceglieva di ignorare le informazioni "sgradevoli", sottovalutando il nemico e sopravvalutando le capacità del proprio esercito. Pur censurando coloro che lo circondavano, non riuscì a garantire un'adeguata ricognizione, con risultati disastrosi. Le sue truppe avevano marciato in un'imprevista grandinata di fuoco da un nemico sconosciuto appostato in posizioni sconosciute.

Tuttavia, all'indomani della sconfitta, Rommel ha messo da parte la responsabilità personale per i rovesci e il forte tasso di vittime. È stato, ha spiegato, a causa delle difficili condizioni affrontate dai suoi uomini nel dover scavare intorno a Tobruk “e della loro mancanza di addestramento”. Forse la battuta d'arresto dell'Asse a Tobruk nella Battaglia di Pasqua è stata riassunta al meglio in una lettera a casa dell'aiutante di Rommel, Han Joachim Schraepler: "questo risultato è stato causato dall'errore di Rommel... Si sarebbe dovuto capire che un tale attacco avrebbe potuto essere fatto solo dopo un'attenta preparazione e pianificazione”.

5) I "Ratti di Tobruk"

Non essendo riuscito a prendere d'assalto Tobruk, Rommel assediò l'isolata fortezza libica mentre la propaganda tedesca cercava di minare il morale della guarnigione intrappolata. Il fascista britannico di origine americana William Joyce - meglio conosciuto come Lord Haw-Haw - prese le onde radio, deridendo i difensori come i "poveri topi di Tobruk". Una provocazione, però, che si è subito ritorta contro. La critica beffarda di Haw-Haw è stata accolta come un distintivo d'onore, le sue trasmissioni una fonte serale di benvenuto intrattenimento. Come ha scritto un "topo", la "trasmissione di Lord Haw-Haw era un altro brillante interludio in ogni giorno di Tobruk. Non ha mai mancato di rallegrarci. Sebbene fossimo spesso interrotti da raid aerei, qualsiasi ricevitore wireless sintonizzato su di lui era sicuro di un grande pubblico". I militari australiani hanno persino ottenuto una medaglia non ufficiale "Rats of Tobruk" dal relitto di un bombardiere tedesco abbattuto.

Successivamente decorato da Hitler per i suoi sforzi di propaganda, Joyce fu arrestato dopo la guerra vicino al confine tedesco-danese e accusato di tradimento. Riconosciuto colpevole, fu impiccato nella prigione di Wandsworth il 3 gennaio 1946. Nel 1976, i resti di Joyce furono riesumati da una tomba senza nome di Wandsworth e reinterrati nel New Cemetery di Bohermore, nella contea di Galway, in Irlanda. Joyce rimane l'ultima persona ad essere impiccata in Gran Bretagna per tradimento.

6) Intelligenza

L'Ottava Armata britannica raccolse una grande quantità di informazioni prima dell'assalto finale di Rommel a Tobruk il 20 giugno 1942. Le decrittazioni dei segnali radio tedeschi e del traffico di telescriventi confermarono la sua intenzione di impadronirsi di Tobruk, e il suo piano abbandonato del novembre 1941 per prendere d'assalto la fortezza era nelle mani dei britannici. sbarcato in aereo alla fortezza - e ben noto a molti ufficiali di stato maggiore britannici. La Direzione dell'Intelligence al Cairo, secondo il maggiore generale Sir Francis de Guingand, sostenne che lo stesso piano sarebbe stato adottato nel 1942, anche se "essere avvertiti non ci aiutò".

Rommel era anche al corrente dell'intelligence più notevole - quella che chiamava la "Buona Fonte" - durante la prima metà del 1942. A differenza della scarsità di intelligence a sua disposizione l'anno precedente, riceveva regolari e dettagliati apprezzamenti delle disposizioni britanniche nel deserto occidentale nel giugno 1942 tramite il monitoraggio delle comunicazioni radio britanniche e l'intercettazione di dettagliati comunicati trasmessi dall'addetto militare americano al Cairo, colonnello Bonner F Fellers. Secondo l'ex ufficiale dei servizi segreti di Rommel, Hans-Otto Behrendt, il rapporto diligente e dettagliato di Fellers a Washington è stato "stupefacente" nella sua "apertura" e straordinariamente utile nelle settimane successive al 26 maggio, quando Rommel ha perforato la linea britannica di Gazala e si è trasferito su Tobruk. Il capo delle spie britanniche (e presunta ispirazione per il personaggio di James Bond) Sir William Stephenson arrivò persino a suggerire che "la tragedia non annunciata" di Tobruk risiedeva nell'intelligence "innocentemente" fornita dai cablogrammi di Feller.

7) Il coraggio di Job Maseko

Job Maseko, un volontario del Corpo militare dei nativi, 2a divisione sudafricana, fu fatto prigioniero quando Tobruk cadde la mattina del 21 giugno 1942. Costretto a lavorare sulle banchine scaricando provviste per le forze dell'Asse mentre avanzavano verso il delta del Nilo , Maseko affondò un piroscafo nemico il 21 luglio 1942 nel porto usando una bomba di fortuna. Con l'aiuto dei compagni di prigionia, Maseko mise una piccola lattina di latte condensato piena di polvere da sparo nella stiva della nave tra i fusti di carburante, accese la miccia attaccata e chiuse il portello.

Più tardi insignita della Medaglia Militare, la citazione di accompagnamento recitava: "Nel portare a termine questa azione deliberatamente pianificata, Job Maseko ha mostrato ingegnosità, determinazione e completo disprezzo della sicurezza personale dalla punizione del nemico o dalla conseguente esplosione che ha incendiato la nave". Neville Lewis, il primo artista di guerra ufficiale del Sudafrica, in seguito affermò che a Maseko fu consigliato di ricevere la Victoria Cross, ma ricevette invece la medaglia militare, poiché era "solo un africano".

Tornato a casa, l'eroe nativo relativamente sconosciuto morì nel 1952 dopo essere stato investito da un treno. Maseko è ricordato oggi da una scuola elementare e da una strada principale nella cittadina di KwaThema, nonché da un mezzo d'assalto della marina sudafricana, che porta il suo nome.

8) Reazione in Egitto dopo la caduta di Tobruk

Le scene al Cairo dopo la resa di Tobruk del 21 giugno 1942 variavano dal puro panico nei quartieri europei al giubilo. Una vera e propria Rommel-mania, in particolare tra i giovani arabi, nata in attesa della liberazione dell'Egitto da parte del "grande generale". Dozzine di documenti britannici sensibili sono stati inceneriti al Cairo il 1° luglio in uno smaltimento in preda al panico, in seguito soprannominato "mercoledì delle ceneri". La propaganda nazista ha usato la radio a onde corte per colpire la popolazione egiziana e provocare una rivolta. Suscitando l'opinione, una trasmissione del 24 giugno ha chiesto: “Chi di noi arabi non è stato orgoglioso di Rommel? Chi di noi non simpatizza con lui?"

Anwar Sadat e Gamal Abdel Nasser, entrambi futuri presidenti dell'Egitto, e loro co-cospiratori, prepararono attivamente una ribellione anti-britannica al Cairo. Un aereo che portava un messaggio a Rommel che prometteva supporto, tuttavia, fu scambiato per un aereo della RAF e abbattuto. Sadat in seguito scrisse che: “L'Egitto era stato paziente. Avevamo subito insulti e provocazioni, e ora ci preparavamo a combattere fianco a fianco con l'Asse per accelerare la sconfitta dell'Inghilterra...”. Alla fine, Sadat e diversi suoi associati sono stati arrestati e imprigionati dopo che Rommel è stato fermato e picchiato a El Alamein.

David Mitchelhill-Green è l'autore di Tobruk 1942: Rommel e la sconfitta degli alleati (The History Press, 2016).


L'ex uomo di Wellington Geoffrey Perry, che ha catturato un crociato nazista, muore a 92

Durante la seconda guerra mondiale, il propagandista radiofonico nazista "Lord Haw-Haw" tormentò l'Inghilterra, fino a quando il primo ministro britannico Winston Churchill inviò un commando di britannici di origine tedesca per catturarlo.

Geoffrey Howard Perry, che ha guidato la spedizione che ha catturato William Joyce, in seguito ha scritto un libro di memorie, è apparso in documentari e ha vissuto tranquillamente nella contea di Palm Beach per un quarto di secolo prima della sua morte la scorsa settimana.

Perry è morto il 14 settembre all'età di 92 anni in una casa di riposo a Elstree, a nord di Londra.

Ha venduto la sua casa a Palm Beach Polo a Wellington nel 2006, ma ha continuato ad alternarsi tra la contea di Palm Beach e l'Inghilterra prima di trasferirsi nella casa di riposo due anni fa, ha detto suo figlio Nick via e-mail da Londra.

"Lui e mia madre amavano così tanto lì e i loro amici", ha detto Nick Perry.

Ha detto che Joyce "ha fatto la prima delle sue famigerate trasmissioni da Radio Amburgo il 18 settembre 1939 e esattamente 75 anni dopo il giorno dopo, ha avuto luogo il funerale dell'ufficiale dell'esercito inglese che lo ha catturato".

Joyce, un fascista irlandese-americano, viveva in Inghilterra dagli anni '20, ma fuggì in Germania poco prima dello scoppio della seconda guerra mondiale e fu reclutato per trasmettere in Gran Bretagna. Ha aperto i suoi piani con "La Germania chiama, la Germania chiama, la Germania chiama".

Il soprannome, dato anche ad altri propagandisti britannici, potrebbe essersi riferito sia al suo accento di alto livello, alla sua pronuncia nasale o alla sua risata sprezzante, secondo fonti storiche.

Perry una volta era stato Horst Pinschewer, uno scolaro ebreo. Fuggì in Inghilterra e in seguito cambiò nome. Verso la fine della guerra, un'unità speciale chiamata Tforce fu inviata a prendere Radio Hamburg. All'inizio di maggio 1945, Perry lesse una trasmissione delle forze alleate usando un microfono che Lord Haw Haw aveva usato giorni prima.

Due giorni dopo, nella foresta tedesca, non lontano dal confine danese, Perry e il suo team si sono imbattuti in Joyce, che ha commesso l'errore di chiedere aiuto in inglese.

"Gli ho sparato nel sedere", ha detto Perry al National Geographic per il suo documentario, Churchill's German Army. "Era uno sparo. Gli ho chiesto se fosse per caso Lord Haw Haw. La sua mano è andata in tasca come per tirare fuori una pistola e così ho sparato."

Dopo la sua cattura, Joyce fu riportato in aereo in Gran Bretagna, nel 1946, divenne l'ultima persona in Gran Bretagna ad essere giustiziata per tradimento.

Perry in seguito ha avuto una carriera editoriale di grande successo prima di ritirarsi nel 1992. Nel 2002, ha scritto il suo libro di memorie, "Quando la vita diventa storia".

La moglie di Perry, Helen, è morta nel 2001. Gli sono sopravvissuti suo figlio Nick, di Londra, e Stephen, che vive in Sud Africa.


Crepuscolo sull'Inghilterra

Il 26 agosto 1939, circa una settimana prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, Joyce e la sua famiglia fuggirono a Berlino dopo una soffiata che, in base ai poteri di emergenza che sarebbero stati presto introdotti, sarebbe stato internato per tutta la durata della guerra. Era un atto che avrebbe portato alla fine alla sua morte. Accusato a torto oa ragione come traditore, Joyce era irremovibile sul fatto che la Gran Bretagna fosse stata condotta in un'altra GUERRA SENZA VALORE e che i governi di Neville Chamberlain, e successivamente di Winston Churchill, stavano tradendo la loro gente.

Sebbene Joyce sia nato negli Stati Uniti, cresciuto in Irlanda e abbia preso la nazionalità tedesca il 26 settembre 1939, e sia stato accusato di tradimento dal 3 settembre 1939 al 2 luglio 1940, data in cui il suo passaporto britannico scadrà e fu condannato a morte.

Joyce fu catturato mentre attraversava un bosco vicino a Flensburg dopo la guerra, ricevette una ferita da proiettile alla gamba nel processo. Il destino di Joyce al patibolo era quindi solo una formalità e la stampa britannica ha scatenato tutta l'isteria possibile ricordando alla gente che era un traditore ringhiante. Il governo britannico approvò il Treason Act 1945 il giorno prima che Joyce tornasse in Gran Bretagna.

Joyce è stato rinchiuso in una cella della morte nella prigione di Wandsworth a Londra. Nella cella accanto c'era John Amery, figlio di un lord britannico e l'uomo che aveva cercato di formare espatriati britannici e prigionieri di guerra britannici simpatizzanti in un Freicorp per combattere dalla parte tedesca.

Joyce fu giustiziato cinque giorni dopo Amery, il 3 gennaio 1946. Fu irremovibile e provocatorio fino alla fine. Non ha mostrato alcuna emozione di fronte a notizie e scene dai campi di concentramento, accusando le morti di fame e malattie causate dai bombardamenti alleati sulle linee di comunicazione.

Il suo ultimo messaggio pubblico riportato dalla BBC è stato "Nella morte come nella vita, sfido gli ebrei che hanno causato quest'ultima guerra, e sfido i poteri delle tenebre che rappresentano".

Non aveva ancora 40 anni quando fu giustiziato. Fu sepolto in una tomba anonima nel terreno della prigione.

William Joyce è rimasto l'emittente numero uno a Berlino e la sua critica non è mai svanita nella sua virulenza continuando ad attribuire la guerra alla "Finanza Internazionale Ebraica".

I lettori dovrebbero notare che anche Ezra Pound stava cantando la stessa melodia sui pericoli della finanza internazionale dalle sue trasmissioni radiofoniche in Italia. Leggi Ezra Pound parlando: discorsi radiofonici della seconda guerra mondiale. Vedi ANCHE COSA HA DETTO DAVVERO EZRA POUND? su Club Conspiracy.com

L'usura, ha detto Pound, è stata una causa di guerra nel corso della storia. Secondo Pound, la comprensione del problema dell'usura era centrale per comprendere la storia:

"Finché non sai chi ha prestato cosa a chi, non sai NIENTE di politica, non sai NIENTE di storia, non sai NIENTE di dispute internazionali.


Radici: la famiglia Joyce

Sebbene non sia gaelico e talvolta si trovi in ​​Inghilterra di origine non irlandese, Joyce può certamente essere considerato un vero nome irlandese, e più in particolare del Connacht. Il primo Joyce a venire in Irlanda di cui c'è un documento autentico fu Thomas de Jorse un gallese, che nel 1283 sposò la figlia di Turiogh O'Brien, principe di Thomond e andò con lei nella contea di Galway a Iar Connacht, che corre oltre il confine di Mayo, furono dapprima allineati con gli O'Flaherty, ma poi si stabilirono così saldamente e in modo così permanente che il territorio in cui abitarono divenne noto come Paese di Joyce. Le statistiche su nascite, morti e matrimoni mostrano che questa è ancora la loro roccaforte: oltre l'ottanta per cento dei Joyce in Irlanda provengono da Galway o Mayo.

Derivato dal nome personale brehon "Iodoc", che è un diminutivo di iudh che significa signore, il nome fu adottato dai Normanni nella forma di Josse. Mentre alcuni studiosi ritengono che il nome derivi dal francese Joice, che significa gioia, una moltitudine di nomi si sono sviluppati in Irlanda e in Inghilterra da Josse, tra cui Joce, Joass e Joyce.

Lo stemma Joyce mostra due aquile in omaggio al rapporto speciale che l'uccello ha con il clan. La leggenda narra che mentre William Joyce era in viaggio in Europa durante le Crociate fu catturato dai Saraceni e venduto come schiavo ad un orafo in Algeria. Fuggì e fu condotto da un'aquila alla posizione di un tesoro sepolto. Dopo essere tornato a casa, ha usato le ricchezze di questo tesoro per costruire le mura della città di Galway. Si ritiene che sia stato William a progettare il Claddagh Ring, uno dei simboli più duraturi d'Irlanda. Si dice che abbia imparato il mestiere di argentiere quando fu tenuto prigioniero in Algeria. Più tardi, la nipote di William Joyce, Margaret Joyce, o Margaret na Drehide (dei ponti), costruì ponti in tutto Connaught, che comprende le moderne contee di Mayo e Galway. Margaret incontrò anche un'aquila, una che le lasciò cadere un gioiello in grembo.

Molti dei Joyce divennero mercanti di successo e si sparsero nelle Quattordici Tribù di Galway. Il clan ha anche prodotto molti ottimi studiosi, storici, linguisti e folkloristi.

Il clan Joyce ha anche prodotto un membro molto famigerato. Durante la seconda guerra mondiale, William Joyce, noto anche come Lord Haw Haw, fu la voce radiofonica che abbracciò il fascismo. Nato a New York ma cresciuto nella contea di Mayo, fu infine catturato dagli Alleati, condannato per tradimento e impiccato.

Senza dubbio il Joyce più famoso è l'autore James Joyce, nato a Dublino il 2 febbraio 1882 (morto il 13 gennaio 1941). Poeta, romanziere, drammaturgo e autore, le opere di Joyce includono: Dublinesi, Ritratto dell'artista da giovane, Ulisse, e Finnegans Wake.

Il 16 giugno segna la celebrazione annuale del Bloomsday, quando Leopold Bloom di Ulisse iniziò la sua odissea moderna attraverso il paesaggio urbano di Dublino nel 1904. Joyce scelse questo giorno perché segnò la sua prima uscita con Nora Barnacle, la donna di Galway che divenne sua moglie.

Altri Joyce nel settore dell'editoria includono la scrittrice Brenda Joyce, specializzata in romanzi gialli e gialli e William Joyce, autore e illustratore, le cui illustrazioni sono apparse su molte copertine del New Yorker. Nell'intrattenimento, Alice Joyce (1890-1955) ebbe un grande impatto nell'era del cinema muto. Si è esibita con Clara Bow nel film Dancing Mothers del 1926 ed è apparsa in quasi 200 film. Sfortunatamente, la sua carriera diminuisce con l'aumento del suono nei film. Michael Joyce (1951) è il fondatore della Cinema Production Company Services Incorporated, una società di effetti visivi cinematografici con sede a Los Angeles. Ha lavorato come Innovative Miniature Supervisor dietro film come Godzilla, Independence Day, Cliff Hanger, Terminator 2: Il giorno del giudizio e Duro a morire 4.

Joyce nel mondo dello sport sono rappresentati da Matt Joyce (1972), un tackle offensivo che ha giocato per dieci stagioni nella NFL fino al ritiro nel 2004, e Matt R. Joyce (1984), un outfielder di baseball della Major League per i Tampa Bay Rays. Nel mondo del cricket, l'ex battitore inglese Ed Joyce (1978) sta giocando per la sua nativa Irlanda nella Coppa del Mondo 2011.

E in politica, il senatore di stato irlandese-americano Brian A. Joyce (1962) sta scontando il suo settimo mandato in Massachusetts. Ha detto dei suoi antenati irlandesi: "I Joyce hanno fatto molta strada da quando hanno lasciato Claremorris, nella contea di Mayo 100 anni fa, e gran parte del nostro successo è dovuto ai valori e all'etica del lavoro portati da mio nonno dall'Irlanda".


Recensioni della comunità

William Joyce - noto agli ascoltatori di tutto il mondo come il famigerato "Lord Haw-Haw" è diventato l'ultimo civile in Inghilterra ad essere impiccato per alto tradimento il 3 gennaio 1946. Nato a Brooklyn nel 1906, ha trascorso la sua infanzia in Irlanda e fu, ironia della sorte, costretto a lasciare il paese a causa del suo fanatico patriottismo in Inghilterra. Quindi, come ha fatto questo uomo nato in America, educato in Irlanda - che ha perso la religione e ha trovato la politica, che è diventato un fascista e ha sostituito il suo odio per i "ribelli" irlandesi con un ossesso William Joyce - noto agli ascoltatori di tutto il mondo come il famigerato, ' Lord Haw-Haw' è diventato l'ultimo civile in Inghilterra ad essere impiccato per alto tradimento il 3 gennaio 1946. Nato a Brooklyn nel 1906, ha trascorso la sua infanzia in Irlanda ed è stato, ironia della sorte, costretto a lasciare il paese a causa del suo fanatico patriottismo in Inghilterra. Allora, come ha fatto questo uomo nato in America, educato in Irlanda - che ha perso la religione e ha trovato la politica, che è diventato un fascista e ha sostituito il suo odio per i "ribelli" irlandesi con un odio ossessivo per gli ebrei (sebbene, ancora una volta ironicamente, non gli piacesse essere effettivamente affrontato con la realtà delle sue parole – imbarazzato e dispiaciuto per un anziano ebreo che ha incontrato, che è stato costretto a indossare un bracciale giallo), riescono a essere processati per tradimento, visto che non è nato nel paese che lo ha processato? Le ragioni sono svelate in questa eccellente biografia di William Joyce e della sua seconda moglie, Margaret.

La vita politica di Joyce iniziò seriamente quando divenne un seguace di Sir Oswald Mosley, che unì varie fazioni fasciste britanniche in un movimento politico coeso. Negli anni '30 l'ascesa di Mussolini e Hitler vide il fascismo diventare una forza importante nella politica europea e, quando Mosley fondò l'Unione britannica dei fascisti, Joyce fu immediatamente attratto dal partito. Con le sue eccellenti qualità oratorie, salì rapidamente alla ribalta, richiedendo un passaporto britannico per visitare la Germania nel 1933 e partecipare al Rally di Norimberga (ci sono foto di lui in piedi nella stessa inquadratura di Unity Mitford).

Dopo la battaglia di Cable Street, quando i comunisti britannici riuscirono a costringere Mosley a tornare indietro, quando intendeva marciare attraverso un'area prevalentemente ebraica, la BUF - e Mosley - non si ripresero mai dalla sconfitta. Joyce rivolse il suo culto eroe di Mosley verso Hitler e, dopo essere stato espulso dal partito, fondò la Lega nazionalsocialista. Tuttavia, le notizie sulla Kristallnacht nel 1938 e i timori di un'imminente guerra, resero il pubblico meno tollerante e nel 1939 Joyce sta pensando di partire per la Germania, insieme alla giovane donna che divenne la sua seconda moglie, Margaret Cairns White (che iniziò come una sorta di di 'groupie' fascista, seguendo Joyce in giro per sentirlo parlare).

La Gran Bretagna dichiarò guerra entro una settimana dall'arrivo dei Joyce e c'era la possibilità che potessero essere internati. Tuttavia, il destino ha giocato un ruolo e la coppia si è trovata a lavorare in radio, con la voce familiare di Joyce che presto trasmetteva propaganda agli inglesi. All'inizio della guerra, la maggior parte delle persone in Inghilterra vedeva il soprannominato Lord Haw-Haw come comico, piuttosto che spaventoso. Tuttavia, quando alla BBC è stato chiesto di svolgere un sondaggio e si è scoperto che aveva nove milioni di ascoltatori ogni giorno, il governo si è preoccupato. In Germania era illegale ascoltare la BBC, ma si riteneva che vietare le trasmissioni Haw-Haw le avrebbe fatte apparire credibili ed era meglio trattarle come uno scherzo. Mentre Mosley e altri furono internati, i Joyce presero la cittadinanza tedesca e ottennero ricchezza materiale e celebrità in tutto il mondo.

Gli anni della guerra di questo libro sono sicuramente i più interessanti. C'è il matrimonio tempestoso e appassionato di Joyce, che ha visto Margaret avere diverse relazioni e la coppia divorziare e risposarsi mentre era in Germania, le trasmissioni più agghiaccianti di William Joyce durante il blitz (che ha trasformato molta opinione pubblica dal riso all'odio) e, di ovviamente, la nascente consapevolezza di Joyce di aver appoggiato la parte perdente. Sebbene questa sia una biografia di William e Margaret Joyce, e il ritratto del matrimonio di Joyce fosse interessante, ho scoperto che ero molto meno interessato a Margaret che a William stesso. William Joyce ha certamente fatto del suo meglio per proteggerla e, il suo evidente amore per sua moglie, ti ha aiutato a guardare oltre la politica e nel personale.

La cattura di Joyce dopo la guerra, il suo processo e la sua esecuzione sono trattati in modo approfondito qui. Il suo processo è stato equo e, in effetti, avrebbe dovuto anche essere accusato – per non parlare di colpevolezza? Certamente, il governo era forse meno preoccupato dei precedenti legali e lo stesso Joyce accettò coraggiosamente il suo destino. È, infatti, difficile non provare simpatia per lo stesso Joyce, nonostante fosse apertamente razzista, uno spaccone, un cornuto e un uomo che poteva cambiare alleanza così facilmente. Tuttavia, a modo suo, era onesto con se stesso e sosteneva le sue convinzioni distorte. Certamente, questo è un ritratto interessante dell'uomo la cui voce tutti conoscevano durante quegli anni di guerra - che ha causato infiniti pettegolezzi, speculazioni, paura e spesso umorismo - e che il governo era determinato a consegnare alla giustizia.
. Di più

Libro affascinante su una coppia iconica e contraddittoria

Durante la seconda guerra mondiale, William e Margaret Joyce, rispettivamente Lord e Lady Haw-Haw, divennero due dei personaggi più ironici, temuti e mitizzati della guerra.

Le trasmissioni di Lord Haw-Haw "Germany Calling" hanno affascinato vaste sezioni del pubblico britannico e hanno portato William Joyce alla fama mondiale. Ma chi erano William e Margaret, e come hanno finito per trasmettere propaganda filo-nazista durante la seconda guerra mondiale?

Basti dire che è un bel racconto Libro affascinante su una coppia iconica e contraddittoria

Durante la seconda guerra mondiale, William e Margaret Joyce, rispettivamente Lord e Lady Haw-Haw, divennero due dei personaggi più ironici, temuti e mitizzati della guerra.

Le trasmissioni di Lord Haw-Haw "Germany Calling" hanno affascinato vaste sezioni del pubblico britannico e hanno portato alla fama mondiale di William Joyce. Ma chi erano William e Margaret, e come hanno finito per trasmettere propaganda filo-nazista durante la seconda guerra mondiale?

Basti dire che è un bel racconto, con alcuni elementi molto sorprendenti, non ultimo il fatto che William non era nemmeno britannico nonostante fosse accusato di tradimento alla fine della guerra. William Joyce aveva anche una "relazione" con i servizi di sicurezza britannici prima e forse durante la seconda guerra mondiale che confuse ulteriormente le acque. Fu per questo che Margaret, una suddita britannica, non fu mai accusata di tradimento?

Come coppia la loro relazione era tempestosa, contraddittoria e molto imprevedibile.

Questo libro è splendido, Nigel Farndale dà vita vividamente agli anni '30 e '40, in particolare il coinvolgimento di William Joyce con il fascismo britannico - è stato il braccio destro di Oswald Moseley nella BUF per un periodo - e la successiva vita dei Joyce nella Germania nazista, come così come l'impatto dei loro discorsi sul pubblico in ascolto. Naturalmente c'è anche molto di più e, per chiunque sia interessato all'epoca, la maggior parte è affascinante.

Prima di leggere questo, avevo solo una vaga conoscenza di Lord Haw-Haw. Sapevo che era un propagandista dei nazisti e pensavo fosse inglese. Non sapeva nemmeno che fosse stato giustiziato o quale fosse il suo vero nome. Inoltre non sapevo nulla di Margaret Joyce. È stato affascinante leggere di loro due. Sono rimasto stupito dal livello del suo intelletto: la sua conoscenza della poesia e della filosofia, la sua capacità di parlare il latino e molte altre lingue. Trovo difficile capire come un uomo così brillante possa essere così t Prima di leggere questo, avevo solo una vaga conoscenza di Lord Haw-Haw. Sapevo che era un propagandista dei nazisti e pensavo fosse inglese. Non sapeva nemmeno che fosse stato giustiziato o quale fosse il suo vero nome. Inoltre non sapevo nulla di Margaret Joyce. È stato affascinante leggere di loro due. Sono rimasto stupito dal livello del suo intelletto: la sua conoscenza della poesia e della filosofia, la sua capacità di parlare il latino e molte altre lingue. Trovo difficile capire come un uomo così brillante possa essere così preso da Hitler e da un tale antisemita. Capisco la sua reazione al comunismo. Durante gli anni '30 molte persone temevano il comunismo e vedevano Hitler come una forza protettiva contro di esso. Gran parte della collaborazione di Vichy si basava sulla stessa paura dei comunisti.

Ho adorato il modo in cui Nigel Farmdale ha inquadrato la storia come una tragedia greca, qualcosa che lo stesso Joyce avrebbe apprezzato, credo.

Quanto al suo processo e alla sua esecuzione come traditore. Posso capire i sentimenti di vendetta e antipatia di Haw Haw come traditore, ma la sua sentenza sembra davvero un errore giudiziario. Da americano diventato tedesco, non capisco come abbia potuto essere condannato per traditore della Gran Bretagna. Molto interessante anche che Margaret, che in realtà ERA britannica, riuscì a sfuggire all'impiccagione. . Di più

Una vivace biografia del famigerato "Lord Haw-Haw", un irlandese nato a Brooklyn di nome William Joyce che divenne il secondo in comando dell'Unione britannica dei fascisti, poi fuggì dal paese per evitare l'internamento nel 1939, trasmettendo insidiose, sempre più biliose La propaganda nazista torna nel Regno Unito durante la seconda guerra mondiale. (E, per amore della pedanteria, anche una biografia di sua moglie, Margaret, una fascista dai capelli castani e molto sessuata, anche se la sua storia è secondaria.)

Farndale appare un po' pure in sintonia con la Una vivace biografia del famigerato 'Lord Haw-Haw', un irlandese nato a Brooklyn di nome William Joyce che divenne secondo in comando dell'Unione britannica dei fascisti, poi fuggì dal paese per evitare l'internamento nel 1939, trasmettendo insidiose , la propaganda nazista sempre più biliosa torna nel Regno Unito durante la seconda guerra mondiale. (E, per amore della pedanteria, anche una biografia di sua moglie, Margaret, una fascista dai capelli castani e molto sessuata, anche se la sua storia è secondaria.)

Farndale appare un po' pure in sintonia con l'articolato, stoico Joyce, forse ragionando che una volta letto un po' di spaventoso antisemitismo, è davvero abbastanza, ma con il risultato che il ritratto passa più tempo a abbozzare i mesi di dignità di Haw-Haw sotto costrizione che i suoi decenni di velenoso razzismo.

È anche un problema, credo, che suggerisce una mancanza di spietatezza con le fonti, che l'autore lascia dettare il ritmo del libro: la relativa scarsità di materiali primari è leggermente ma non troppo evidentemente imbottita di contesto superfluo durante una lettura altamente leggibile prima metà quando arriviamo alla pesante pila di lettere carcerarie di Joyce, la storia si muove a passo d'uomo, con Farndale apparentemente incapace di distinguere tra l'illuminante e l'assordante.

Fa un buon lavoro, tuttavia, nel districare vari miti e nello stabilire fatti trascurati: che il nome 'Haw-Haw' era inizialmente destinato ad essere applicato a un altro traditore britannico sulle onde radio tedesche che Joyce era un informatore dell'MI5 assunto dal simpatizzante fascista Maxwell Knight (il modello per la "M" di Ian Fleming) che è stato impiccato in parte perché ha compilato in modo errato un modulo di passaporto e che sua moglie Margaret - che alla fine è stata rilasciata senza accuse - era una traditrice audace e impenitente come lui.

Nonostante tutto, Farndale sembra non voler accettare seriamente le prove che contrastano con la sua tesi. Joyce potrebbe essersi dipinto come un grande patriota, che voleva semplicemente salvare la Gran Bretagna dalle orde di predoni bolscevichi, e potrebbe anche aver creduto che fosse vero, ma il suo messaggio finale al pubblico e il suo messaggio finale a sua moglie erano saturi di psicosi nazismi.

Nonostante tutti i suoi difetti, tuttavia, e ce ne sono molti altri cospicui - come Farndale che appare periodicamente incerto sul motivo per cui sta scrivendo sul suo argomento, impantanandosi in lunghe e pretenziose allusioni alla tragedia greca e trascorrendo troppo tempo nelle ultime settimane di Joyce - il il libro è affascinante in alcuni punti, dipingendo un ritratto colorato anche se un po' distaccato di una figura dal fascino duraturo, che era più complessa di quanto suggerisca il mito popolare.

Quando sei un delinquente antisemita che ha fatto pubbliche relazioni per i nazisti, tuttavia, è forse inevitabile che le persone non vogliano ascoltarti, e in definitiva irrilevante se sei stato fuorviato, illuso o addirittura una cove spiritosa con un talento pronunciato per la comunicazione. . Di più


23 affascinanti foto storiche che sembrano ancora più belle a colori

La storia è piena di tutti i tipi di fotografie affascinanti di varie persone, luoghi ed eventi. Grazie ai progressi tecnologici e al duro lavoro di abili editor di foto, le foto in bianco e nero possono assumere una vita completamente nuova con un processo noto come colorazione. Dai un'occhiata ad alcune incredibili di queste fotografie sorprendenti e commoventi rinate con un tocco di colore.

Le truppe americane preparano il maggiore generale nazista Anton Dostler per l'esecuzione per l'uccisione di 15 uomini dell'OSS. Italia, 1945.

Gli omicidi del "Mississippi Burning" - Martin Luther King mostra le foto dei tre giovani attivisti per i diritti civili assassinati nel Mississippi l'estate precedente. 4 dicembre 1964 a New York City.

La giovane principessa Diana con la sua cavia Peanuts, 1972.

Bambini che aspettano in fila davanti a un cinema in movimento, matinée della domenica di Pasqua, Black Belt, Chicago, Illinois, aprile 1941.

Il cantautore e musicista blues americano Robert Johnson. Le sue registrazioni fondamentali nel 1936 e nel 1937 avrebbero influenzato i musicisti per le generazioni a venire. Questo "autoritratto in cabina fotografica" di Johnson, che si ritiene sia stato scattato nei primi anni '30, è una delle uniche due foto conosciute di Johnson che sono state rese pubbliche.

Orville Wright che vola in aliante sulle dune della Carolina del Nord, 1902.

Gli operai della fabbrica cavalcano sui carri armati Valentine Mk2 mentre lasciano una fabbrica a Smethwick, in Inghilterra. 22 settembre 1941.

Il pugile professionista americano Sugar Ray Robinson, che ha gareggiato dal 1940 al 1965, è stato ampiamente considerato il più grande pugile pound-for-pound di tutti i tempi. Robinson era 85-0 da dilettante con 69 di quelle vittorie che arrivavano per KO. Foto scattata nel 1942.

Margaretha Geertruida "Margreet" MacLeod (meglio conosciuta con il nome d'arte Mata Hari), era una ballerina esotica che fu successivamente condannata per essere una spia della Germania durante la prima guerra mondiale e infine fucilata in Francia.

Pattinatori sul ghiaccio a Tuxedo Park, New York, circa 1904.

Due fucilieri del 317º reggimento di fanteria, 80º divisione di fanteria, si prendono un momento per arrotolare le proprie sigarette a Goesdorf dopo 27 giorni di combattimento. 10 gennaio 1945.

Richard Pierce (14 anni) lavora come Western Union Telegraph Messenger. Lavora dalle 7:00 alle 18:00, fuma sigarette e visita case di prostituzione. Wilmington, Delaware, maggio 1910.

Alphonse Bertillon nel 1913, dimostrando il metodo in due parti "foto segnaletica" di fotografare i sospetti che ha aperto la strada.

Charlie Chaplin come soldato nel suo secondo film per la First National Pictures, "Shoulder Arms", nel 1918. Il film era una commedia muta. È stato il lungometraggio più corto di Chaplin e il primo film che ha diretto.

Winston Churchill maneggia un "mitragliatore" durante un'ispezione delle difese contro l'invasione costiera vicino a Hartlepool, in Inghilterra. 31 luglio 1940.

I fratelli Lumière (Louis a sinistra e Auguste a destra) nel loro laboratorio. Lione, ca. 1925. I fratelli furono tra i primi cineasti della storia. Hanno brevettato un cinematografo migliorato che ha permesso la visione simultanea di più persone.

La cattura di William Joyce (maggio 1945), alias "Lord Haw Haw". Joyce era un politico fascista anglo-irlandese e giornalista di propaganda nazista in Germania.

Discorso del presidente Franklin Delano Roosevelt in occasione del 50° anniversario della Statua della Libertà. 28 ottobre 1936.

Gli osservatori ATS, indossando occhiali da sole, osservano eventuali segni di aerei ostili in un bunker antiaereo di Londra. Davanti a loro c'è un telemetro degli anni '40. settembre 1940.

Theodore Roosevelt tiene in braccio suo nipote, Kermit Roosevelt Jr., 1916.

Charlie Chaplin tiene in mano una versione fantoccio del suo personaggio "Il vagabondo", intorno al 1914.

Babbo Natale con giocattoli di Natale su una slitta trainata da tacchini bianchi, 1909.

Reclutamento di sergenti al Mitre and Dove Pub, a Westminster, Londra. intorno al 1877.


Guarda il video: William Joyce, Lord Haw Haw, radio documentary 1991


Commenti:

  1. Galahalt

    È ovvio secondo me. Prova a cercare Google.com la risposta alla tua domanda

  2. Rawgon

    Mi scuso, ma penso che tu abbia torto. Scrivimi in PM.

  3. Adham

    Mi scuso, ma, secondo me, c'è altro modo per la decisione di una domanda.



Scrivi un messaggio