Vannevar Bush

Vannevar Bush


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Vannevar Bush è stato uno scienziato di molti successi. Progettò alcuni precursori analogici dei computer moderni e durante la seconda guerra mondiale diresse l'organizzazione che sovrintendeva a tutte le ricerche scientifiche con applicazioni militari, comprese le origini del Progetto Manhattan. Curiosamente, alla fine potrebbe essere ricordato per un articolo piuttosto secondario che ha scritto speculando su una futura macchina per il recupero dei dati che ha una notevole somiglianza con l'ipertesto impiegato dal World Wide Web. Vannevar - che fa rima con "ricevitore" - Bush è nato a marzo 11, 1894, a Chelsea, Massachusetts, figlio di un ministro universalista. Conseguì la laurea in ingegneria nel 1913 ed era così avanzato che contemporaneamente gli fu concesso un master. Nel 1916 ricevette un dottorato di ricerca in ingegneria congiuntamente dal Massachusetts Institute of Technology e dall'Harvard College. Tornò poi a Tufts come assistente professore. Subito dopo l'ingresso degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale, Bush disse al National Research Council di avere un'idea per il rilevamento dei sottomarini usando i campi magnetici. Bush ha sviluppato un sistema che ha funzionato nei test, ma la Marina non è stata in grado di dispiegarlo con successo sul campo.Dopo la fine della guerra, Bush lasciò la Tufts e si unì alla facoltà di ingegneria elettrica del MIT dove costruì il Differential Analyzer, un computer analogico meccanizzato che risolveva equazioni differenziali con ben 18 variabili indipendenti. E da ciò, la teoria della progettazione dei circuiti digitali è stata sviluppata da uno degli studenti laureati di Bush, Claude Shannon. Il MIT lo nominò vicepresidente e decano dell'ingegneria nel 1932 e fu nominato presidente della Carnegie Institution di Washington e presidente del Comitato consultivo nazionale per l'aeronautica nel 1939. Nel 1940, Bush propose al presidente Franklin D. Roosevelt che un'organizzazione essere creato per riunire i principali partecipanti alla ricerca di valore militare provenienti da imprese, università e governo. Il comitato fu assorbito dall'Ufficio per la ricerca scientifica e lo sviluppo nel 1941 e Bush divenne il direttore della nuova agenzia. Inizialmente scettico sulle prospettive di una bomba atomica, Bush si convinse che la bomba fosse una possibilità e che i tedeschi potessero lavorarci su una . Successivamente, la responsabilità del programma della bomba atomica è stata affidata all'esercito, dove è stato ribattezzato Progetto Manhattan dal distretto degli ingegneri di Manhattan del Corpo degli ingegneri dell'esercito degli Stati Uniti a New York City, dove è stata condotta gran parte delle prime ricerche per il progetto. la guerra finì nel 1945, Bush produsse un trattato sul futuro della ricerca scientifica negli Stati Uniti. Intitolato "Science, the Endless Frontier", il lavoro ha delineato idee per il finanziamento del governo perpetuo della ricerca scientifica e ingegneristica. Le sue raccomandazioni portarono alla formazione della National Science Foundation nel 1950.Sempre nel 1945, Bush pubblicò un articolo sul Atlantic mensile, chiamato "Come possiamo pensare". "Memex", una contrazione delle parole memory ed extender, è stato descritto nell'articolo come una macchina teorica che recuperava informazioni da microfilm "che è meccanizzato in modo che possa essere consultato con velocità e flessibilità superiori". Vita la rivista pubblicò una versione ridotta di "As We May Think", nel novembre dello stesso anno e includeva diversi disegni che illustravano la macchina memex e i suoi dispositivi complementari. Questa versione del saggio ispirò Ted Nelson e Douglas Engelbart a formulare indipendentemente varie idee che in seguito divennero "l'ipertesto" di Internet. Quando Bush morì il 30 giugno 1974, Internet era agli inizi e il World Wide Web era lontano nel futuro, ma le sue idee sull'informazione connessa hanno fornito alcune delle ispirazioni per la rivoluzione a venire.



Commenti:

  1. Dawit

    Risposta autorevole, divertente ...

  2. Oskari

    Scusa se ti interrompo, ma mi offro di andare in un altro modo.

  3. Moogule

    Non so affatto, da dirlo

  4. Danton

    Argomento molto ammirevole



Scrivi un messaggio