Megara (moglie di Ercole)

Megara (moglie di Ercole)


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Megara fu la prima moglie dell'eroe greco Eracle (meglio conosciuto come Ercole). Era la figlia del re Creonte di Tebe che la diede in sposa ad Ercole in segno di gratitudine per il suo aiuto nel riconquistare il regno di Creonte dai Minii. La storia di Megara è meglio conosciuta attraverso l'opera del drammaturgo greco Euripide (480-406 a.C.) e del successivo drammaturgo romano Seneca (4 a.C.-65 d.C.), entrambi i quali scrissero drammi riguardanti Ercole e Megara. La sua storia era nota molto prima che Euripide scrivesse il suo dramma, tuttavia, e diverse versioni della sua breve vita con Ercole differiscono nei dettagli e nella cronologia, ma raccontano la stessa storia di base.

Nulla si sa di Megara prima del suo matrimonio con Ercole. Era figlio di Zeus, re degli dei, e di una donna mortale di nome Alcmena. Zeus era sposato con la dea Era, ma era noto per le sue relazioni con donne mortali. Si trasformò per apparire come il marito di Alcmena, dormì con lei, e così concepì Ercole. Era, che era sempre infuriata per le avventure di suo marito, si dedicò a rendere la vita di Ercole il più miserabile possibile. La sua vendetta fu resa difficile, dal momento che Ercole era un semidio e possedeva una forza e una resistenza sovrumane, ma, tuttavia, certamente fece del suo meglio per cercare di distruggerlo in ogni occasione.

La storia di Megara stabilì il paradigma di Hera che interveniva nella vita di Ercole quando le cose andavano meglio per lui e distruggeva la sua felicità.

Ercole crebbe alla corte del suo presunto padre Anfitrione, dove fu istruito in tutte le arti e le discipline che un giovane nobile doveva padroneggiare, come la scherma, la lotta, la musica e le abilità marziali. Quando seppe che il vicino regno di Tebe era stato conquistato dai Minii e l'esercito sconfitto, guidò una banda di guerrieri tebani per cacciare i Minii e ripristinare il trono di re Creonte. Creonte, in segno di gratitudine, gli diede in moglie Megara.

Megara ed Ercole ebbero tre figli (sebbene alcune fonti affermino otto figli): Therimachus, Deicoon e Creontiades. La coppia era felice con la loro famiglia fino a quando Ercole non fu chiamato per qualche avventura e il regno rimase indifeso. Dove, esattamente, Ercole va dipende dalla versione della storia che si legge. Nel dramma di Euripide Eracle (scritto c. 420-415 a.C.), sta eseguendo l'ultima delle sue famose Dodici Fatiche e si trova negli inferi nel tentativo di sottomettere il cane a tre teste Cerberus. Questa stessa storia è raccontata in Seneca's Ercole Furens (La follia di Ercole, scritto tra il 49-65 d.C.). Nella versione più antica del mito, tuttavia, Ercole inizia le sue fatiche solo dopo la morte di Megara e dei loro figli. Nelle opere di Euripide e Seneca, un usurpatore di nome Lico ha preso il trono di Tebe in assenza di Ercole, ha ucciso il re Creonte e ora sta costringendo Megara al matrimonio. La tensione delle commedie deriva dai personaggi sperando che Ercole arrivi in ​​tempo per salvarli da Lico e dai suoi piani. Quando finalmente Ercole torna a casa, sconfigge e uccide Lico e poi ringrazia gli dei per il suo arrivo tempestivo e per la sicurezza della sua famiglia. Mentre prega, però, è colpito da Era con una follia in cui crede che i suoi figli siano quelli di Lico e che Megara sia la sua avversaria Era, e li uccide tutti. Entrambi i drammi si concludono con Ercole in rimorso suicida per le sue azioni e suo cugino Teseo che lo aiuta ad affrontare il suo dolore.

Nelle versioni precedenti del mito, non c'è nessun colpo di stato a Tebe e nessun personaggio di Lico. Megara ed Ercole ei loro figli vivono felici a Tebe quando Era colpisce Ercole con la follia che lo induce a uccidere i suoi figli. In alcune versioni uccide anche Megara mentre in altre il suo destino non viene menzionato (anche se sembra che venga uccisa o, in qualche modo, muoia poco dopo poiché non viene mai più menzionata nelle sue storie). Come nelle commedie, Ercole è suicida per il dolore, ma suo cugino Teseo gli dice che deve espiare i suoi peccati invece di prendere la via del codardo attraverso la morte. Ercole si reca all'Oracolo di Delfi per chiedere cosa deve fare e viene inviato da suo cugino, il re Euristeo, che gli affida il compito delle sue dodici fatiche per espiare i suoi peccati.

Storia d'amore?

Iscriviti alla nostra newsletter e-mail settimanale gratuita!

La storia di Megara è sempre stata una tragedia molto popolare e ha posto il paradigma (nei miti riguardanti Ercole) dell'intervento di Era nella vita di Ercole in quei momenti in cui le cose andavano meglio per lui e distruggevano la sua felicità. I drammi di Euripide e Seneca hanno solo reso la sua storia più popolare, e lei e i suoi figli sono stati visti come una sorta di archetipo dell'innocente intrappolato tra forze più grandi in conflitto. La seconda moglie di Ercole, Deianira, avrebbe avuto un ruolo simile nella sua storia, ma lei, almeno, aveva avuto un ruolo nella sua stessa morte. Megara è sempre raffigurata nei miti come l'innocente innocente che, con i suoi figli, subisce una morte senza senso e brutale. Ritratti successivi di lei, come il film d'animazione Disney Ercole (1997), la dipingono come un'artista della truffa che viene redenta dal suo difficile passato attraverso il suo rapporto con l'eroe. Nessuna rappresentazione antica di Megara la presenta affatto in questa luce. Il suo ruolo nel film del 2014 Ercole, sebbene non esatto, è molto più vicino alla sua rappresentazione tradizionale.


Megara

Megara è la moglie di Hercules e il principale interesse amoroso del film e della serie televisiva. È piuttosto sarcastica e una volta ha avuto un appuntamento con Adone prima dell'inizio del film. Per questo voleva prendere l'acqua dal fiume Lete per dimenticare Adone. Appare due volte nella serie televisiva. Appare in "The Yearbook", che parlava di Megara che scopre la vita di Herc nell'Accademia Prometeo dopo che lo ha sposato e Ade è il suo nemico e aiuta Ercole. e diventa anche la fidanzata di Ercole.


Megara è bella, indipendente e arguta, ma anche cinica e stanca del mondo, il che la rende atipica tra le protagoniste femminili della Disney e interpreta un ruolo abbastanza eroico nel film da essere classificata come un'eroina, piuttosto che solo un interesse romantico. Ha un senso dell'umorismo sarcastico che spesso può essere condiscendente. È anche molto intelligente, poiché capisce come funzionano le persone e sa come manipolarle. Dietro tutto questo cinismo, una piccola parte di lei è ancora un po' pronta a fidarsi delle persone, anche se cerca di nascondere i suoi sentimenti. 

Retroscena

Megara ha venduto la sua anima ad Ade, il dio degli inferi, per salvare la vita del suo ragazzo. Tuttavia, in cambio, il ragazzo di Megara l'ha lasciata per un'altra donna e ha lasciato Megara per essere la serva di Ade.

Ercole

Mentre Ercole si innamora di lei a prima vista, lungi dal innamorarsi di lui sul posto, andò nell'Ade e gli disse che non aveva portato il Centauro nel suo esercito. Andò a Tebe dicendo a Ercole che Dolore e Panico erano nella gola. Megara vide Ercole sconfiggere l'Idra e ne fu orgogliosa. Hades aveva un asso nella manica che avrebbe usato Meg come sua pedina per trovare una debolezza in Hercules in modo che potesse essere libera da quel brutto vecchio Ade. Meg ha trovato una debolezza in Hercules, che era il suo amore per lei. Tuttavia Ade interviene davanti a Meg e scopre che lei era innamorata di Herc. Ade aveva un'idea che l'avrebbe fatta sua prigioniera. Ade ha rubato la forza di Ercole e abbandonato Ercole e Megara in modo da poter liberare i Titani. Meg si è fatta male ed Hercules ha ripreso le forze, infrangendo il contratto di Hades. Ercole ha salvato la sua anima e ha avuto un lieto fine.

Megara è consapevole della propria sessualità ed è perfettamente in grado di usarla per persuadere gli uomini a fare ciò che vuole.

Ma questa è solo un'altra ragione per cui ha una bassa opinione degli uomini, dal momento che è una cosa che di solito non è disposta a fare. Meg ha paura delle altezze, ma a quanto pare supera la sua paura entro la fine del film.


Ercole

Megara l'aveva venduta ad Ade in precedenza per salvare il suo ragazzo, ma lui l'ha lasciata per dispetto per un'altra donna, lasciando Megara con il cuore spezzato e sotto il controllo di Ade. Sulla strada per Tebe, Meg fu inseguita da un centauro di nome Nesso e disse a Ercole che poteva farcela. Dopo che Ercole sconfisse Nesso, Megara ebbe grossi problemi con Ade. Ade le ha chiesto perché non l'avesse reclutato. Ma Megara gli disse che era Ercole e Ade era arrabbiato nell'apprendere che Ercole era ancora vivo. Tuttavia, Megara corse a dire ad Ercole che Dolore e Panico erano nella gola ed Ercole li salvò. Ercole sconfisse l'Idra e gli altri mostri facendo infuriare Ade. Ade decise di usare Megara per trovare un punto debole in Ercole. Megara porta Ercole ad un appuntamento e si innamorano. Megara era la debolezza di Ercole perché aveva forti sentimenti romantici per lei. Ade è intervenuto e ha avuto un asso nella manica: l'avrebbe fatta sua prigioniera! Ade ha fatto un falso patto con Hercueles e lei convince freneticamente Hercules a non fare l'accordo, ma Hercules non l'ha ascoltata. Dopo essere stata libera, Ade ha rivelato con dispetto che era la sua pedina per tutto il tempo! Dopo che il Ciclope fu sconfitto, Meg spinse Ercole lontano dal pilastro che cadeva e il pilastro la schiacciò. Ercole riacquistò le forze e l'accordo di Ade fu rotto. Dopo che Ade se ne fu andato per sempre, Ercole tornò nella sua anima e ebbe un lieto fine.


Per sapere quale ulteriore corso dovesse seguire, Ercole consultò l'oracolo di Delfi dove la sacerdotessa pitica gli disse di espiare il suo crimine servendo il re Euristeo per 12 anni. Durante questo periodo di 12 anni, Ercole dovette eseguire le 10 fatiche che il re gli avrebbe richiesto. La Pizia cambiò anche il nome di Ercole da Alcides (dal nonno Alceo) a quello che normalmente lo chiamiamo, Eracle (in greco) o Ercole (la forma latina e quella più comunemente usata oggi indipendentemente dal fatto che il riferimento sia a un mito greco o romano). Il Pitico disse anche a Ercole di trasferirsi a Tirinto. Disposto a fare qualsiasi cosa per espiare la sua rabbia omicida, Hercules obbedì.

Euristeo pose davanti a Ercole una serie di compiti impossibili. Se completati, alcuni di essi sarebbero serviti a uno scopo utile perché rimuovevano il mondo di pericolosi mostri predatori, o escrementi, ma altri erano capricci capricciosi di un re con un complesso di inferiorità: confrontarsi con l'eroe era destinato a far sentire Euristeo inadeguato.

Poiché Ercole stava svolgendo questi compiti per espiare i suoi crimini, Euristeo insistette che non ci fossero secondi fini. A causa di questa restrizione, quando il re Augia d'Elide [vedi la mappa del Peloponneso Bb] promise a Ercole un compenso per la pulizia delle sue stalle (Fatiche 5), Euristeo negò l'impresa: Ercole dovette farne un altro per riempire la sua quota. Che il re Augia si sia rinnegato e non abbia pagato Ercole non ha fatto alcuna differenza per Euristeo. Altri compiti che il re di Tirinto assegnava a suo nipote erano lavori di fortuna. Per esempio, una volta Ercole recuperò le mele delle Esperidi (Fatiche 11), ma Euristeo non se ne serviva, così le fece rispedire a Ercole.


Contenuti

Primi anni di vita

Megara era una figlia del re Creonte di Tebe nell'antica Grecia. Ώ] Quando Tebe andò in guerra contro i pirati di Minyan, promise sua figlia al giovane guerriero Ercole per aver sconfitto gli invasori. ΐ]

Matrimonio

In seguito divenne la prima moglie di Ercole Α] ed ebbero due figli insieme. Β]

Morte

Nel 1277 a.C., quando Ercole partì per la sua ultima delle Dodici Fatiche di Ercole andando negli Inferi per salvare Teseo, tutti lo credettero morto. Lico approfittò della sua assenza per impadronirsi di Tebe, uccidere Creonte. Ώ] Tuttavia, sebbene il mito lo attribuisse a una maledizione di Era, Β], in realtà è stato rivelato che Ercole uccise sua moglie e i suoi figli per la sua sete di sangue di voler soffocare il mondo. Ώ]

Aldilà

Dopo la loro morte Megara e l'anima dei suoi figli andarono nell'Ade Β]

Per il compito finale delle sue moderne "Dodici Fatiche", Euristeo disse a Ercole che doveva recarsi nel regno di Ade e recuperare un fiore da sua moglie, che Ercole aveva ucciso. Lui e l'equipaggio si sono recati al fiume Stige. Ora nell'Ade, ha messo fuori combattimento Cerberus e ha attraversato il cancello. Incontrò sua moglie e i suoi figli, che Megara disse di averlo perdonato per le sue azioni sapendo che la sua follia era stata causata da Era. Ha dato un fiore a suo marito come ricompensa e ricordo del loro tempo insieme ed Ercole ha lasciato l'Ade per completare la sua ultima fatica. Β]


Biografia [ modifica | modifica sorgente]

Primi anni [ modifica | modifica sorgente]

Non si sa molto del passato di Megara, tranne che è nata nell'antica Grecia da madre e padre sconosciuti.

Morte per il suo amore [ modifica | modifica sorgente]

Da giovane, Megara incontra l'eroe Ercole e si innamora di lui. I due alla fine si sarebbero sposati, anche se gli dei Era e Ade avrebbero visto la loro unione come una minaccia al loro potere. Ade scatenò il suo esercito di non morti, costringendo Ercole a combattere a fianco del suo amico generale Caretheus, e Megara avrebbe combattuto a fianco dell'esercito greco per proteggere il suo villaggio.

Dopo che l'esercito è stato sconfitto, Megara ed Ercole si ritirano nel loro villaggio per vivere in pace. Tuttavia, quella pace è di breve durata poiché Era e Ade maledicono l'eroe greco, costringendolo a uccidere la propria moglie mentre erano sotto la loro influenza. Hercules si sveglia appena in tempo per vedere cosa ha fatto, ma Megara lo perdona per le sue azioni mentre muore.


Aspetto fisico

Megara indossa un lungo vestito viola che finisce appena sopra i suoi piedi ricoperti di sandali arancioni. Indossa anche due fusciacche viola più scure, una sotto il seno e l'altra più morbida intorno ai fianchi, quest'ultima legata alla sua destra. Ognuna delle cinghie del vestito di Meg, così come il lato destro della fascia in vita, sfoggia lo stesso ciondolo a spirale arancione. Indossa ombretto magenta, rossetto rosa e ha gli occhi viola. I suoi folti capelli, legati in una coda di cavallo con una fascia gialla, sono marroni, ma con una sfumatura molto debole e violenta. Dal punto di vista fisico, Meg ha una vita a clessidra insolitamente sottile e fianchi larghi.


Aspetto esteriore

Ercole

Nel film, Megara, che era follemente innamorata, ha venduto la sua anima a Hades per salvare la vita del suo amato fidanzato. Ma poco dopo la lasciò per un'altra donna, abbandonandola e lasciandola con il cuore spezzato e prigioniera dell'Ade. Questo fa sentire Megara in trappola e ha giurato di non innamorarsi mai più. L'uomo che l'ha lasciata viene poi rivelato essere il principe Adone nell'episodio della serie TV Hercules. Viene presentata per la prima volta quando viene molestata da Nesso il centauro in un fiume, che mostra un interesse perverso nei suoi confronti. Tuttavia, Ercole interviene in suo favore e la salva combattendo contro Nesso, mentre lei osserva mentre si strizza l'acqua dai capelli. Dopo che Hercules ha vinto, cerca di intavolare una conversazione con lei e lei si presenta prima di andarsene. È mentre se ne va che viene rivelato che non le piace lavorare per Hades, e il motivo per cui era con Nessus era reclutarlo per l'esercito di Hades. Si presenta di nuovo raccontando a Hercules di due ragazzini (in realtà Pain and Panic) intrappolati sotto un masso. Quando va in soccorso, lei lo guarda affrontare e sconfiggere l'Idra dalla tana di Ade, e si mostra, per la prima volta, impressionato dalla sua determinazione. Quando Hercules ha una serie di vittorie contro tutti i mostri evocati da Hades e diventa un famoso eroe, Hades decide di usare Megara come pedina per scoprire la debolezza di Hercules. Alth

Anche se all'inizio rifiuta il lavoro, Hades le fa accettare promettendole la libertà se ci riuscirà o no, la sua anima sarà per Hades per sempre! Così, fa visita a Ercole ed esce con lei. Alla fine della giornata, Megara è chiaramente innamorata di Ercole. Tuttavia, quando le viene ricordato il piano per sedurlo da Pain e Panic nei loro travestimenti, lei tenta di farlo, ma il suo piano non ha funzionato! Dopo una conversazione che porta quasi a un bacio, Phil e Pegasus li trovano e la interrompono e trascinano Hercules a casa, anche se non prima che le dia un fiore. Quindi realizza i suoi sentimenti per lui e cerca di negarlo a se stessa. Ade poi entra, chiedendole per la debolezza di Ercole. Lei dichiara con orgoglio che non ne ha e che non vuole più far parte dei suoi piani per distruggerlo perché lo ama. Sfortunatamente, attraverso la loro storia d'amore puramente intensa e intima, Hades si rende conto che Meg è 'La debolezza di Ercole. Ade interrompe l'addestramento di Ercole, parla e schiocca le dita, facendo apparire Meg. Prima che possa finire di provare a supplicare Ercole di non cadere nella trappola, Ade schiocca le dita e lei scompare, legata e imbavagliata dal fumo, per poi riapparire con un altro schiocco di dita di Ade. Usa Meg per cercare di convincere Hercules a rinunciare alla sua forza sovrumana simile a Dio per ventiquattro ore in cambio della sicurezza e del benessere di Meg da qualsiasi danno. Meg scuote freneticamente la testa, cercando di convincere Hercules a non fare l'accordo, ma lui non ascolta. Quando Hades libera Meg, Ade la costringe a guardare Hercules che viene umiliato! Profondamente affranto e sentendosi schiacciato, l'ormai gravemente indebolito Ercole perde la volontà di combattere il Ciclope che Ade scatena su di lui. Meg trova e slega Pegaso e combatte la sua paura dell'altezza per trovare Phil, convincendolo a tornare e aiutare Ercole a ritrovare la fiducia in se stesso e il coraggio. Dopo che Ercole riesce a sconfiggere il ciclope usando il suo ingegno, Meg vede un pilastro crollare su di lui e, in un momento di altruismo, salta per spingerlo via. Sfortunatamente, questo significa che è invece schiacciata dal pilastro, subendo enormi lesioni interne, ma senza un graffio visibile su di lei. Questo rompe il contratto di Ade, il che significa che Ercole riacquista le sue forze. Quando lui le chiede perché dovrebbe fare qualcosa di così pericoloso, lei finalmente ammette di amarlo, "Le persone fanno cose pazze. Quando sono innamorate". Toccato dai suoi sentimenti romantici altrettanto forti e genuini per lui, Hercules promette a Meg che starà bene e la lascia alle cure di Phil mentre va a fermare Ade dal prendere il controllo dell'Olimpo. Dopo aver salvato l'Olimpo, Hercules torna di corsa per stare con Meg piuttosto che inseguire Hades, ma arriva pochi secondi dopo che è morta per le ferite riportate. Quindi viaggia negli Inferi e salva il suo spirito/anima spettrale, che la riporta in vita (e lo rende un vero eroe). Meg ed Ercole vengono quindi portati ad entrare nell'Olimpo su una nuvola, dove lei, essendo mortale, non può seguirla. Tuttavia, Hercules si rende conto che vuole stare con Meg e rinuncia alla sua possibilità di essere un dio sul Monte Olimpo per vivere una vita mortale completa sulla Terra con lei. Dopo aver scelto quella strada, Pegasus ora si è molto affezionato a lei mentre all'inizio non gli piaceva affatto. Meg continua a vivere una vita felice e gioiosa con Ercole come sua amata moglie.

Ercole: la serie

L'adolescente Megara in "L'anfora etolica".

A causa del fatto che la serie televisiva è arretrata prima che Hercules incontrasse Meg, lei appare nella serie solo due volte, prima da adolescente e poi da adulta. La sua prima apparizione è in "Hercules and the Aetolian Amphora" in cui incontra Ercole, offrendo la possibilità di mettersi alla prova come un eroe. Farle recuperare l'anfora in modo che possa usarla per dimenticare "Adonis" con chi ha avuto un appuntamento al buio che è andato male. Che nel film è l'uomo che voleva proteggere ma è scappato con un'altra ragazza. Lo recuperano dai figli di Ares, ma Meg lascia Hercules per fuggire. Viene immediatamente portata negli Inferi da Pain e Panic Hercules, nonostante il suo tradimento, la insegue. Durante una lotta per l'anfora, Meg dice a Hercules che le è piaciuto fin dall'inizio. Condividono quasi un bacio romantico, ma l'acqua dell'anfora viene fatta cadere su di loro, facendo loro dimenticare come si sono incontrati e rafforzando il fatto che Hercules e Meg non hanno mai stabilito una vera storia d'amore fino al film. La sua seconda apparizione è in "Hercules and the Yearbook", un episodio di clip show che mostra che lei, ora sposata con Hercules, trova il suo vecchio annuario e ripensa ad alcune delle sue disavventure scolastiche. Alla fine dell'episodio, Hermes ha afferrato l'annuario di Meg ed è stato rivelato che era una cheerleader.


Cassandra

A causa delle sue continue visioni di sventura e dell'incapacità di impedire che si avverino, Cassandra è sempre cupa e profondamente antisociale. Tuttavia, trova un po' di piacere nei suoi commenti divertenti, astuti e sarcastici, che sono sempre presenti quando qualcuno commette un errore. Detto questo, Cassandra è molto fedele ai suoi amici e spesso funge da mentore per Ercole nei momenti di bisogno, portando pazienza all'"Icaro-essere" di Icaro. Cassandra non è contraria a mentire per evitare di fare cose che preferirebbe non fare (come uscire con Icarus) e ha anche affermato di non avere interesse ad avere figli (ma, ironia della sorte, si è dimostrato sorprendentemente brava con i bambini ). Inoltre, mentre Cassandra potrebbe non essere romanticamente interessata a Icarus, si preoccupa per lui come un amico.

I genitori di Cassandra sono Vic (suo padre) ed Evelyn (sua madre), che, a differenza della figlia, hanno personalità molto più vivaci e allegre (e sono anche molto più amichevoli con Icarus, con grande sgomento di Cassandra). Ma in "Hercules and the Parent's Weekend", viene mostrato che possono essere cupi quanto la loro figlia.

Dopo essersi diplomata all'Accademia Prometeo, Cassandra sarebbe diventata il profeta più famoso di tutta la Grecia.


Guarda il video: Il primo incontro tra Hercules e Megara


Commenti:

  1. Togrel

    Informativo, ma non convincente. Manca qualcosa, ma cosa non capisco. Ma lascia che ti dica chiaramente: - pensieri luminosi e benevoli.

  2. Westbroc

    yes, but that's not all ... I hope there will be more

  3. Juktilar

    Facciamo attenzione.

  4. Malakinos

    Penso che tu abbia ragione

  5. Devlyn

    Credo che ti sbagli. Discutiamo questo. Inviami un'e -mail a PM, parleremo.



Scrivi un messaggio