Prigionieri a Cannock Chase, Richard Purehouse

Prigionieri a Cannock Chase, Richard Purehouse


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Prigionieri a Cannock Chase, Richard Purehouse

Prigionieri a Cannock Chase, Richard Purehouse

All'inizio ero attratto da questo libro perché sono cresciuto vicino a Cannock Chase, e sebbene fossi consapevole delle sue connessioni militari (in particolare il cimitero militare tedesco e il memoriale di Katyn), non avevo idea che ci fosse stato un campo di prigionia lì in la prima guerra mondiale. La riproduzione in scala del campo di battaglia di Messines, prodotta come ausilio all'addestramento dopo la battaglia è più nota, e si scopre che è ciò che ha attirato per la prima volta l'attenzione dell'autore sul campo di prigionia, poiché alcuni prigionieri sono stati utilizzati per aiutarlo a costruirlo.

Devo ammettere che quando ho iniziato a leggere questo libro, ho pensato che ci sarebbero stati più prigionieri di guerra tedeschi in Gran Bretagna durante la prima guerra mondiale rispetto alla seconda, semplicemente a causa del lungo impegno sul fronte occidentale. Tuttavia, non è stato così: gli inglesi finirono con poco più di 100.000 prigionieri di guerra sul suolo nazionale durante la prima guerra mondiale e oltre 400.000 durante la seconda guerra mondiale. Di conseguenza non è così sorprendente come avevo pensato all'inizio che raramente leggiamo dei campi di prigionia della prima guerra mondiale. Ciò non rende questo libro meno prezioso.

Pursehouse aveva trovato materiale interessante da tre diversi punti di vista. Ai punti di vista degli stessi prigionieri di guerra tedeschi e delle guardie britanniche e dei comandanti dei campi si uniscono i punti di vista della gente del posto nell'area di Cannock. Qui abbiamo un misto di gelosia, specialmente dopo che si sono diffuse voci secondo cui il campo era costruito meglio dei campi dell'esercito britannico, o che i prigionieri di guerra erano nutriti meglio della gente del posto, l'ostilità dopo che sono emerse notizie di maltrattamenti dei prigionieri di guerra britannici nelle mani dei tedeschi, e un atteggiamento confuso nei confronti dell'uso dei prigionieri di guerra tedeschi come lavoratori agricoli o in altri lavori, con alcuni arrabbiati per il fatto che stavano spostando la gente del posto, e altri che discutevano per più lavoratori prigionieri di guerra! Un tema interessante sono le lamentele fatte da entrambe le parti – da parte tedesca sul modo in cui sono stati trattati, e da parte britannica sul comportamento dei prigionieri. Ci sono stati anche alcuni suggerimenti che i prigionieri di guerra tedeschi dovrebbero essere puniti per qualsiasi maltrattamento percepito dei prigionieri di guerra britannici in Germania, anche se il buon senso ha vinto qui e ciò non è accaduto. Come nei più famosi campi della Seconda Guerra Mondiale, gli ispettori di una potenza neutrale (gli Stati Uniti fino al 1917 poi la Svizzera) hanno visitato i campi di prigionia e hanno fatto rapporti dettagliati su come venivano gestiti, e un bel po' di queste informazioni sono incluse qui.

Questa è più che storia locale (anche se sarà di grande interesse per le persone della zona – ho certamente intenzione di andare a trovare il sito una volta che tutti saremo di nuovo autorizzati a uscire!), in quanto copre un aspetto importante ma spesso messo da parte Prima guerra mondiale.

Capitoli
1 – Contesto – Trattamento dei detenuti
2 – Campo di prigionia di Brocton
3 – I prigionieri e le guardie
4 – Il comandante
5 – Tenere occupati i prigionieri
6 – Gli interpreti
7 – I vicini neozelandesi
8 – La Croce Rossa Internazionale, la Legazione svizzera e le denunce
9 – Il punto di vista del prigioniero sulla guerra
10 – Commissioni di rimpatrio
11 – Disciplina nel campo
12 – Mantenimento dell'ordine, tentativi di fuga e sparatorie
13 – Cibo
14 – Feste di lavoro
15 – Ospedale dei prigionieri di guerra di Brocton
16 – La struttura ospedaliera
17 – “Malattia del filo spinato”
18 – Le epidemie di influenza nel 1918
19 – Ulteriori visite della legazione svizzera
20 – Firmato l'armistizio: i prigionieri si preparano a tornare a casa
21 – La fine in vista
22 – Chiusura del campo di prigionia di Brocton
23 – Usi suggeriti di Brocton Camp dopo la guerra
24 – Campo di prigionia di Brocton oggi

Autore: Richard Purehouse
Edizione: copertina rigida
Pagine: 191
Editore: Frontpage
Anno: 2020



Guarda il video: GERMAN CEMETERY,CANNOCK CHASE SEARCHING FOR THE WEREWOLF