Il Santuario Meiji: un'oasi di Zen nel centro della vivace Tokyo

Il Santuario Meiji: un'oasi di Zen nel centro della vivace Tokyo


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il Giappone è un paese unico, molto moderno e anche molto tradizionale. Nel cuore di Tokyo c'è un santuario dedicato a uno dei più importanti imperatori giapponesi ea sua moglie. Questo santuario shintoista è uno dei più famosi del Giappone ed è un'oasi di Zen, immerso in una vasta foresta nel cuore della frenetica metropoli di Tokyo.

La storia del Santuario Meiji

L'imperatore Meiji (1852-1912) è una figura fondamentale nella storia giapponese moderna. Il suo regno ha visto la modernizzazione del paese e la sua sconfitta sia in Cina che in Russia. Dopo la morte dell'imperatore nel 1912, la Dieta giapponese approvò una legge che ordinava la costruzione di un santuario shintoista in sua memoria. L'imperatore e sua moglie, l'imperatrice Shōken, visitavano spesso un piccolo giardino a Tokyo e questo veniva scelto come sede del nuovo santuario. Nel 1915 iniziarono i lavori per il nuovo Santuario, costruito da volontari di gruppi giovanili e associazioni civiche. L'edificio fu aperto nel 1920 ma i lavori continuarono fino al 1927.

Dipinto dell'imperatore Meiji e della sua famiglia (Kasai, Torajirō / )

Questo santuario è stato sostenuto dal governo ed è stato utilizzato dai militaristi giapponesi per scopi di propaganda durante la seconda guerra mondiale. Durante questo conflitto il complesso del santuario originale fu distrutto da un raid aereo americano. Dopo la guerra, il pubblico giapponese ha contribuito con fondi alla ricostruzione del santuario. Questa era un'indicazione della stima che avevano per l'imperatore Meiji e sua moglie. Dalla sua apertura nel 1958, il santuario è stato visitato da innumerevoli dignitari stranieri, compresi i presidenti americani. Durante le vacanze di Capodanno, molti giapponesi visitano il santuario come parte dell'usanza di Hatsumōde. Tuttavia, i resti reali dell'imperatore e di sua moglie non sono sepolti qui ma a Kyoto.

Cosa guardare?

Il Santuario Meiji si trova in una foresta di oltre 150 acri e ha molti passaggi pedonali e alcuni giardini. L'ingresso al santuario avviene tramite un portale Tori, che è in classico stile shintoista. Questo per segnare il confine tra sacro e profano, ed è dipinto di rosso e nero. Il santuario è realizzato con materiali tradizionali, tra cui rame e legno di cipresso, ed è accessibile tramite gradini. È costruito nello stile giapponese noto come stile nagare-zukuri. Il santuario e gli altri edifici sono tutti costruiti in uno stile asimmetrico e ha un caratteristico tetto a capanna che sovrasta la parte anteriore dell'edificio e forma un portico.

Turisti che esplorano il santuario di Meiji a Tokyo ( leone_vigliacco /Adobe Stock)

Il Naien è il recinto interno, dove si trova il santuario dell'imperatore e della sua imperatrice. C'è un grande cortile qui che è formato dal santuario e da alcuni altri edifici. Ci sono molte offerte, comprese le botti di Sake, da vedere qui. Ci sono anche preghiere scritte su carta / tavolette di legno attaccate a un muro nel recinto interno e ci sono persino scrivanie dove le persone possono scrivere le proprie preghiere.

C'è anche il museo che conserva molti manufatti associati all'imperatore Meiji e al suo regno. È costruito nello stile noto come Azekurazukuri ed è una costruzione in legno semplice e minimalista, con un tetto a due falde. Il Gaien è il distretto esterno e questo include una galleria piena di murales della coppia imperiale e qui c'è un grande spazio pubblico. Ci sono una serie di impianti sportivi nelle vicinanze, incluso lo stadio olimpico di Tokyo.

  • Tempio di Sensoji, il cuore pulsante del buddismo giapponese di Tokyo
  • La ricostruzione facciale riporta in vita l'ultimo missionario nel Paese del Sol Levante
  • Sesso, scandalo e fascino: l'arte erotica di Shun-ga da Edo al Giappone della prima età moderna

Tavole di legno di desiderio / preghiera al Santuario Meiji, Tokyo ( tailandesi /Adobe Stock)

Cosa fare?

Il santuario è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e c'è una metropolitana nelle vicinanze. Il santuario si apre alle prime luci e si chiude la sera. Questa attrazione è sempre affollata e c'è molto da fare. Ci sono un certo numero di feste e festival celebrati nel santuario ogni anno. I più importanti di questi sono il Festival dei fiori d'autunno e il Festival di Capodanno. Ci sono spesso manifestazioni della cultura tradizionale giapponese, incluso il tiro con l'arco a cavallo vicino al santuario. Non c'è accesso al santuario e ai suoi terreni. È possibile prendere parte alle attività shintoiste, ma i visitatori devono comportarsi in modo rispettoso. Ci sono molti alloggi vicino al Santuario Meiji, ma possono essere molto costosi.

Donne in abito tradizionale giapponese durante un festival presso il Santuario Meiji di Tokyo ( Gilad /Adobe Stock)


I migliori santuari e templi di Tokyo

I santuari shintoisti e i templi buddisti di Tokyo sono alcuni dei siti più interessanti da visitare in città. Ecco un elenco molto selettivo dei miei santuari e templi preferiti in città.


Il cancello Hozomon di notte ad Asakusa: pattang / Shutterstock.com

Tokyo non è una città di santuari e templi come lo è Kyoto. Kyoto è una città molto più antica ed è stata il centro del Giappone per oltre un millennio, tanto che la maggior parte delle sette più importanti ha qui il proprio quartier generale. Quindi, la maggior parte dei templi e dei santuari di Tokyo sono stati bombardati in modo piatto durante la seconda guerra mondiale, quindi quasi tutto ciò che vedi oggi è una ricostruzione moderna. Tuttavia, ci sono alcuni bei templi e santuari in città e vale la pena visitarne alcuni.

Nota che se hai intenzione di visitare Kyoto, che ha i migliori santuari e templi del Giappone, non devi fare di tutto per visitare santuari e templi a Tokyo. Se stai andando a Kyoto, suggerirei di visitare solo il Santuario Meiji-jingu e il Tempio Senso-ji a Tokyo. Allo stesso modo, se hai intenzione di visitare luoghi vicino a Tokyo come Nikko o Kamakura, che hanno entrambi grandi santuari e templi, non devi concentrarti su santuari e templi a Tokyo.


Il Santuario Nezu è uno dei santuari più antichi di Tokyo ed è stato costruito nella sua posizione com'è oggi durante la dinastia Tokugawa nel 1700-8217. Quando la capitale del Giappone fu trasferita da Kyoto a Tokyo dall'imperatore giapponese Meiji dell'8217, mandò il suo inviato al Santuario Nezu per pregare gli dei al suo posto. Questo è un santuario popolare per i tradizionali matrimoni e servizi fotografici giapponesi ed è sede di un piccolo negozio che vende omamori e omikuji, un temizuya lavabo e un ampio parco completo di laghetti per carpe koi. In qualche modo il tempio rimane fuori dai radar dei turisti, quindi è possibile sfuggire alla folla all'interno del parco di questo Santuario. A parte la bellissima architettura del vecchio Giappone, la caratteristica più memorabile qui sono le porte Torii.

Questi cancelli shintoisti rossi, i più famosi sono i 1000 cancelli Torii a Kyoto, sono densamente allineati per creare un effetto tunnel su un lato del complesso del santuario. Le porte possono essere visitate in qualsiasi momento dell'anno, ma il periodo migliore per visitare il Santuario di Nezu è alla fine di aprile, quando il muro di fiori di azalea del santuario è in piena fioritura. Le stazioni più vicine al Santuario Nezu sono la stazione della metropolitana Todai-Mae sulla linea Namboku e la stazione della metropolitana Nezu sulla linea Chiyoda. Se sei giù per una lunga passeggiata, il Santuario Nezu è raggiungibile in 20 minuti a piedi dalla zona di Yanaka Ginza vicino alla stazione di Nippori, o 20 minuti venendo dal Parco di Ueno nella direzione opposta.


ALTRI LUOGHI STORICI DEL GIAPPONE

Parco del memoriale della pace di Hiroshima

Il Peace Memorial Park di Hiroshima è un altro dei luoghi storici più importanti del Giappone. In effetti, questa è una delle attrazioni turistiche più ambite della città. Questo è un enorme parco che si estende su una superficie totale di 120.000 metri quadrati. È pieno di sentieri, alberi e prati, che forniscono un'oasi verde alla caotica area del centro che lo circonda.

Prima del bombardamento nucleare, quest'area era un distretto politico e commerciale. Dopo il bombardamento, fu trasformato in un parco per le strutture commemorative della pace. Il Peace Memorial Museum si trova anche all'interno del parco e l'A-Bomb Dome è la figura più sorprendente qui (conosciuta anche come Hiroshima Peace Memorial).

Templi di Nara

Nara è una delle migliori città storiche del Giappone. È sede di molti grandi templi, infatti, devi spuntare i "Sette Grandi Templi di Nara" nella tua lista di viaggi. Questi templi sono il Tempio Todaiji, il Tempio Saidaiji, il Tempio Yakushiji, il Tempio Horyuji, il Tempio Daianji, il Tempio Kofukuji e il Tempio Gangoji. La maggior parte di questi templi è rimasta in gran parte intatta fino ad oggi.

Ogni tempio ha la sua particolarità:

  • Yakushi-ji è stato costruito nel VII secolo ed è sede di una raffinata collezione di oggetti d'arte buddista.
  • Il Tempio Todai-ji è conosciuto come la più grande struttura in legno del mondo.
  • Il tempio Saidai-ji è noto per la sua scultura Kannon Bosatsu in stile Hasedera.
  • Il tempio Kofuku-ji fungeva da tempio del clan del clan Fujiwara.
  • Horyu-ji è un grande tempio che ospita gli edifici in legno più antichi del mondo.
  • Gango-ji è uno dei templi più antichi del Giappone. UN
  • Il tempio Daian-ji è l'ultima tappa del pellegrinaggio di Yamato Jusan Butsu.

Nikko

Nikko è una città del Giappone famosa per Toshogu, il santuario più riccamente decorato del Giappone che ospita il mausoleo di Tokugawa Ieyasu. Per molti secoli dal 1600, Nikko è stata il centro del culto shintoista e buddista delle montagne. Il Nikko National Park è una delle attrazioni più visitate della città in cui è possibile trovare un'affascinante serie di formazioni naturali come sorgenti termali, paesaggi montuosi, cascate, laghi, sentieri escursionistici e scimmie selvatiche.

L'area Okunikko di Nikko, in particolare, è frequentata dai turisti durante la stagione autunnale a causa dei bellissimi colori autunnali. Questa città si trova all'interno della Strada Romantica del Giappone.

Castello di Osaka

Il Castello di Osaka è uno dei castelli più belli del Giappone. Fu costruito per la prima volta nel 1583 nell'ex sito del tempio Ishiyama Honganji. Quando quel tempio fu distrutto, questo castello fu costruito e Toyotomi Hideyoshi intendeva che diventasse il nuovo centro del Giappone sotto il suo governo. Durante quel periodo, il Castello di Osaka era il più grande del suo genere in Giappone.

La torre del castello è una delle caratteristiche più importanti di questo castello. È realizzato con cittadelle secondarie, torrette (piccole torri in cima a una torre più grande), porte, muri in pietra e fossati. Il castello ha anche il giardino Nishinomaru, che è pieno di oltre 600 alberi di ciliegio, una guest house, una casa da tè e altro ancora. L'intero parco del castello si estende per 2 chilometri quadrati con ampi spazi verdi e impianti sportivi. È anche un luogo popolare da visitare durante la stagione della fioritura dei ciliegi.

Parco della pace di Nagasaki

Il Nagasaki Peace Park è un'altra notevole attrazione turistica in Giappone. Costruito per commemorare il bombardamento atomico nella città di Nagasaki nell'agosto 1945, il parco della pace è in realtà parte di un complesso che consiste in un museo commemorativo e due parchi. L'Hydrocenter Park è il cuore di questo complesso che segna anche l'epicentro dell'esplosione del bombardamento. Quando visiti il ​​parco oggi, puoi ancora trovare i resti del bombardamento sul sito.

Il parco commemorativo si trova a pochi chilometri a nord di Urakami. Puoi prendere la linea 1 o 3 del tram e scendere alla stazione JR di Nagasaki.

Castello di Fukuoka

Il castello di Fukuoka si trova proprio nel cuore del parco Maizuru della città. Nonostante il nome, del castello sono rimasti solo i ruderi. Un tempo era un grande castello ma fu completamente demolito durante la Restaurazione Meiji perché considerato un simbolo indesiderato del passato. Quando visiti il ​​sito oggi, troverai solo le mura in rovina e le torrette. Tuttavia, il parco attira ancora turisti perché ha molti sentieri da esplorare e punti panoramici. Il castello di Fukuoka fu costruito all'inizio del XVII secolo.

Poiché questo è un luogo famoso per l'osservazione dei fiori di ciliegio, il periodo migliore per visitare il castello di Fukuoka e le sue rovine è durante la stagione dei fiori di ciliegio tra la fine di marzo e l'inizio di aprile. Alcune altre strutture superstiti del castello che vale la pena visitare sono le torri di guardia e le porte.


Storia del Parco Yoyogi

L'attuale posizione del Parco Yoyogi era originariamente un campo di addestramento militare per l'esercito imperiale giapponese dal 1909 fino alla fine della seconda guerra mondiale nel 1945.

Il primo volo di un aereo in Giappone ha avuto luogo con successo qui nel 1910, e attualmente vi sono un monumento e due statue in bronzo dei piloti che hanno reso possibile il volo per commemorare l'evento.

Dopo la fine della seconda guerra mondiale, il luogo fu utilizzato come luogo di residenza delle forze di occupazione alleate degli Stati Uniti e fu chiamato "Washington Heights".

Durante i Giochi Olimpici di Tokyo del 1964, alcuni edifici furono utilizzati come villaggio degli atleti (una delle residenze degli atleti olandesi è ancora oggi conservata per la sua commemorazione).

Dopo i Giochi Olimpici, gli edifici furono demoliti e il terreno fu riqualificato. Yoyogi Park è stato aperto ed è diventato il primo parco boscoso di Tokyo. 1/3 del terreno era coperto da alberi nell'ottobre del 1967 (il parco è stato completamente aperto nell'aprile del 1971).


Washington Heights nel Parco Yoyogi

Appartamenti e case in affitto a Yoyogi Annunci di appartamenti, condomini e case popolari e lussuosi progettati pensando agli espatriati.

L'isola restituisce ai suoi visitatori

Anni dopo, qui è stato costruito un impianto di incenerimento, che ci porta al presente. La serra di Yumenoshima, la sua attrazione più notevole, è riscaldata interamente dal calore di scarto fornito dal vicino impianto di incenerimento. Inaugurato nel 1988, le sue tre cupole ospitano un'affascinante varietà di piante, tra cui felci arboree, piante regionali giapponesi e persino insetti carnivori che si nutrono di piante. I visitatori possono anche godere di video didattici, eventi e un giardino di erbe aromatiche. Puoi anche fare un tour in realtà virtuale delle strutture.

Oltre alla serra, i visitatori possono ammirare anche fiori e piante nell'ampio parco di Yumenoshima. Un'altra attrazione unica è la Daigo Fukuryu Maru Exhibit Hall, che mette in mostra una barca da pesca del tonno esposta alle radiazioni nucleari dei test sulla bomba atomica degli Stati Uniti. La mostra ha lo scopo di aiutare a insegnare le navi in ​​legno utilizzate per la pesca d'altura, nonché i problemi e i danni causati dalle armi nucleari.

Mostra di Daigo Fukuryu Maru (Immagine: Shutterstock)


Tokyo

Lampada giapponese al Santuario Meiji, Tokyo

Tokyo è una miscela esotica di vecchio incontra il nuovo, questo è il luogo dove i santuari si trovano ai piedi dei grattacieli d'argento, dove i treni ad alta velocità scivolano attraverso tranquilli giardini ispirati allo Zen e dove le tradizionali case da tè illuminate da lanterne ardono accanto a bar eleganti. Il risultato è semplicemente affascinante e permette di approfondire. Per dare un'occhiata al vecchio mondo di Tokyo, il mercato del pesce di Tsukiji è un must per scrollarsi di dosso i sogni dalla testa. I ricchi profumi del mare, il trambusto, il trambusto, le grida e il pesce volante che si dibatte nell'aria sono sufficienti per scuotere i tuoi sensi in overdrive. Calmati con una colazione del sushi più fresco che si possa immaginare. Yoyogi Park è un altro must con il suo mare infinito di campi e fontane per aiutarti a ritrovare il tuo equilibrio, ma il parco ha un lato eclettico pieno di musica e magia mentre gli artisti di strada si riuniscono per intrattenere. Il Santuario Meiji offre un'oasi inaspettata nel cuore della vivace città ed è il luogo perfetto per intravedere matrimoni tradizionali e prendersi un momento per meditare.

Donne giapponesi in abito tradizionale al Santuario Meiji, Tokyo

Giardino giapponese classico di Tokyo

Mercato del pesce di Tsukiji, Tokyo


Giorno 2

KYUSHU (KAGOSHIMA)

JAL (JAL Japan Explorer Pass) Mostra dettagli

Come la maggior parte degli aeroporti internazionali, ho trovato l'aeroporto di Haneda adatto all'inglese. Offre sicuramente una serie di ristoranti e negozi per passare il tempo.

Il volo da Tokyo a Yakushima è stato senza problemi, con il consueto elevato standard di servizio clienti per cui le compagnie aeree giapponesi sono famose, oltre a partenze puntuali e personale premuroso. Ho sicuramente apprezzato il succo di kiwi rinfrescante che scelgo dalla gamma di bevande analcoliche gratuite che JAL aveva in offerta.

Centro del villaggio culturale e ambientale di Yakushima Situato vicino al porto di Miyanoura, il centro del villaggio culturale e ambientale di Yakushima offre una grande opportunità per conoscere la natura e la cultura uniche di Yakushima. I display della sala espositiva includono una gamma di modelli, pannelli informativi, video, campioni e immagini, rendendo l'apprendimento facile, interattivo e divertente per bambini e adulti. Il centro mostra anche un video interessante e accattivante di 25 minuti chiamato "Yakushima, Symphony of Forest and Water", che viene mostrato sul grande schermo della sala del teatro.

Centro visitatori di Yakushima Il centro visitatori di Yakushima è uno sportello unico per ottenere tutte le informazioni di cui potresti aver bisogno su visite guidate, alloggi, percorsi escursionistici e aree locali. È possibile noleggiare tutta l'attrezzatura da trekking e all'aperto necessaria e acquistare i biglietti per i tour in autobus. Il centro visitatori ti offre anche la possibilità di vedere e acquistare oltre 5.000 prodotti locali.

Sentiero nel bosco di Seibu Rindo altro

Situata nella parte occidentale di Yakushima è una strada di 15 km che è inclusa nel Patrimonio dell'Umanità dell'isola a causa della foresta sempreverde che la circonda. Il percorso è come un tunnel di verde attraverso il quale si può fare lentamente un giro in macchina, alla ricerca dei tanti animali selvatici della zona. Lungo il percorso si possono osservare i pini bianchi di Yakushima in via di estinzione e i giganteschi alberi di Gajomaru, con le loro radici aeree pendenti.

Cascata Ohko-no-taki altro

Classificata come una delle 100 migliori cascate del Giappone, Oko no Taki è la cascata più grande dell'isola di Yakushima. Stare alla base, guardare in alto e vedere l'acqua ruggente scendere dalla scogliera alta 88 metri è spettacolare. È una destinazione popolare durante i caldi mesi estivi, il che è comprensibile poiché lo spruzzo fresco offre un piacevole sollievo dal caldo.

Yakusugi Land Yakusugi Land è l'area più accessibile in cui vedere i bellissimi e antichi alberi di sugi (cedro) dell'isola, che hanno più di mille anni. Fare una passeggiata rilassante in questo parco ti dà un senso di pace e tranquillità. Ci sono diversi sentieri nel parco che ti portano a Buddha sugi, Futago sugi e Sennen sugi, che sono tutti alberi che vale la pena vedere.

sankara HOTEL & SPA YAKUSHIMA Questo hotel è davvero l'ultima parola in fatto di eleganza, lusso e stile, con 29 camere in 12 ville sparse in un tranquillo parco alberato. Ogni villa standard dispone della propria caratteristica camera da letto, soggiorno e sala polivalente. Rinomata per la sua esperienza termale a cinque stelle, la spa Sankara, Sana, è il luogo perfetto per rivitalizzare corpo e mente. La magnifica piscina all'aperto del Sankara, con viste spettacolari sul Mar Cinese Orientale, merita sicuramente una visita. Il Sankara segue un concetto speciale quando si tratta della sua cucina: "produzione locale per consumo locale". Prendono ingredienti locali e stagionali dell'isola e creano la migliore esperienza culinaria.


Il Santuario Meiji: un'oasi di Zen nel centro della vivace Tokyo - Storia

Filari sinuosi di iris, noti come ayame o shoubu in giapponese, fiorisce ogni giugno nel giardino situato nei pressi del Santuario Meiji Jingu. Il viola vibrante e il bianco dei fiori sono esaltati magnificamente dal verde lussureggiante dell'erba e degli alberi lungo un ruscello che sembra continuare all'infinito in questo rustico giardino artificiale nella zona di Harajuku a Tokyo.

L'imperatore Meiji (1852-1912) commissionò il giardino per sua moglie, l'imperatrice Shoken (1850-1914) e si dice che i due abbiano trascorso molto tempo a rilassarsi, pescare e persino scrivere waka (poesia giapponese) in giardino.

Le panchine punteggiano i percorsi del giardino e sono un ottimo modo per riposare i piedi e ammirare le viste diverse e incantevoli che sembrano dietro ogni curva di questo e della maggior parte degli altri giardini giapponesi ben progettati. In questo bellissimo giardino si trovano anche una casa da tè che si affaccia su un laghetto da pesca e un padiglione di riposo dove è possibile acquistare snack e bevande.

Il Meiji Jingu Iris Garden, situato all'interno di un'area boschiva di 175 acri nel centro di Tokyo, è un luogo incantevole per una passeggiata in qualsiasi momento dell'anno, ma è meglio vederlo quando gli iris sono in piena fioritura. Mentre vaghi, troverai difficile immaginare di trovarti nel mezzo della vivace metropoli di Tokyo. È uno dei miei posti preferiti in Giappone!

Il giardino è aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 17:00 (18:00 il sabato e la domenica 038) ed è facilmente accessibile dalla stazione di Harajuku (linea Yamanote) o dalla stazione della metropolitana di Tokyo Meiji-Jingumae . L'ingresso è Y500 per gli adulti. (Mappa di accesso Meiji Jingu)

Unisciti a JapanSoc oggi!
Il sito di social bookmarking numero 1 per blog, notizie e persone relative al Giappone.


6 commenti Lascia un commento »

Volevo visitare questo giardino, ma non riuscivo a trovare il tempo Forse quest'anno…

[…] d'accordo con Muza-chan, il Meiji Jingu Iris Garden si trova nei dintorni del santuario ed è un'oasi di calma nella vivace metropoli di […]

[…] è un bell'articolo sul Giardino dell'Iris al Meiji Jingu al The Nihon […]

Ho intenzione di andarci oggi.

[…] Per ulteriori informazioni: Articoli correlati in The Nihon Sun 1) Yomeiri Fune: Navi nuziali salpano in Giappone e 2) : Meiji Jingu Iris Garden […]

[…] è un bell'articolo sul Giardino dell'Iris al Meiji Jingu al The Nihon […]


Guarda il video: Realidade Virtual 3D VR Pilotando uma Ferrari 458 Spider


Commenti:

  1. Kajilkis

    Vorrei parlare con te, ho qualcosa da dire su questo argomento.

  2. Daimi

    Questa è un'ottima opzione

  3. Kasia

    Tutto, tutto.

  4. Ollin

    Piuttosto buona idea

  5. Dairg

    Mi scuso, ma, secondo me, commetti un errore. Posso dimostrarlo. Scrivimi in PM.

  6. Khya

    Tui hai torto. Sono sicuro. Dobbiamo discutere. Scrivimi in PM, ti parla.

  7. Cashel

    Hai torto. Sono sicuro. Inviami un'e -mail a PM.

  8. Zukasa

    Davvero e come non mi ero reso conto prima



Scrivi un messaggio