Categoria: Nuovo

Messaggi Blog Recenti

Egitto: tra protesta islamista e post-islamismo

Egitto: tra protesta islamista e post-islamismo

La fine degli anni '70 ha visto i negoziati di Camp David culminare nella pace tra Egitto e Israele. Tuttavia, le politiche di Sadat, sia interne che esterne, sono tutt'altro che unanime e le proteste sono in aumento, soprattutto da parte degli islamisti. Ciò culminò nell'assassinio del presidente egiziano nell'ottobre 1981 e nell'ascesa al potere di Hosni Mubarak.

Il secolo di Luigi XIV, Jean-Christian Petitfils (a cura di)

Il secolo di Luigi XIV, Jean-Christian Petitfils (a cura di)

In quest'anno del terzo centenario della morte di Luigi XIV, Jean-Christian Petitfils dirige una nuova opera che mira ad essere generale sul secolo di Luigi XIV. L'opera, a cura di Jean-Christian Petitfils, è divisa in sette parti principali che trattano della persona del re, del regno, del governo, della corte e degli uomini del re, della religione, di Luigi XIV e del ; L'Europa, le arti e le lettere, che riuniscono ciascuno da 3 a 2 contributi di diversi autori, specialisti del periodo.

Guerra dei cent'anni (1337-1453) - Origini e cronologia

Guerra dei cent'anni (1337-1453) - Origini e cronologia

La Guerra dei Cent'anni è un conflitto dinastico che ha contrapposto i re di Francia e Inghilterra tra i re di Francia e Inghilterra per oltre un secolo alla fine del Medioevo. Sebbene le sue origini risalgano al XII secolo con il matrimonio di Henri Plantagenêt ed Eleonora d'Aquitania, è la morte di Carlo IV senza erede maschio a provocare le ostilità.

Salvador Allende e il colpo di stato di Pinochet (1973)

Salvador Allende e il colpo di stato di Pinochet (1973)

L'11 settembre 1973, il governo cileno di Salvador Allende fu l'obiettivo di un colpo di stato militare guidato dal generale Augusto Pinochet. La crisi che ribolliva da mesi Trincerato nel palazzo presidenziale di La Moneda, Allende ha assistito impotente alla conquista del Paese da parte di una giunta militare.

Il gioco dell'odio (Gilles de Becdelièvre)

Il gioco dell'odio (Gilles de Becdelièvre)

Con il suo ultimo romanzo & 34; Le jeu de la haine & 34; l'autore della Vandea Gilles de Becdelièvre mette in scena la Francia dal 1659. Nei ruoli principali: Regent Anne d'Austria, Cardinal de Mazarin, Fouquet e Colbert, che sono lacerati in un paese sull'orlo della rovina e dal quale scopriamo aspetti poco conosciuti della loro personalità.

Elisabeth de Wittelsbach, imperatrice d'Austria

Elisabeth de Wittelsbach, imperatrice d'Austria

L'imperatrice d'Austria Elisabetta di Wittelsbach (1837-1898) era la moglie di Francesco Giuseppe I, sovrano dell'Impero austro-ungarico. Resa famosa nel mondo del cinema sotto le spoglie di Romy Schneider, vi è rappresentata come l'icona di una Vienna che vibra al ritmo del valzer. Ma la personalità di "Sissi" era molto più complessa.

La Palice, Gran Maresciallo di Francia (1470-1525)

La Palice, Gran Maresciallo di Francia (1470-1525)

Jacques II de Chabannes, signore di La Palice, si distinse durante la battaglia di Marignan, che gli valse il titolo di maresciallo di Francia nel 1515. Fu ucciso il 24 febbraio 1525 nella battaglia di Pavia. Ha dato il suo nome al famoso "truismo". Tuttavia, non era molto per lui, tutto ciò che doveva fare era morire in guerra perché i suoi soldati gli dedicassero una canzone.

Effemeridi del 15 settembre

Effemeridi del 15 settembre

1949: a 73 anni, il democristiano Konrad Adenauer diventa il primo cancelliere della Repubblica Federale di Germania (RFT) 1940: il regime di Vichy fa arrestare Léon Blum. Dopo aver tentato senza successo di condannarlo per presunta responsabilità della sconfitta, il governo di Vichy ha consegnato Blum ai tedeschi, che sono stati deportati a Buchenwald.

Nicolas Fouquet, dall'ascesa alla caduta

Nicolas Fouquet, dall'ascesa alla caduta

Nominato sovrintendente delle finanze da Mazzarino, Nicolas Fouquet lavorò dal 1653 al 1661 per ripristinare le finanze del regno, danneggiate dall'episodio della Fronda. Grazie alla sua carica accumulò una considerevole fortuna e fece costruire un magnifico castello sulla sua terra a Vaux. Fouquet, che voleva diventare "duca di Bretagna e re delle isole adiacenti", invitò il re a Vaux-le-Vicomte, per una delle feste più belle dell'epoca.

Il vero cavaliere di Maison-Rouge

Il vero cavaliere di Maison-Rouge

Alexandre Dumas immortalò lo Chevalier de Maison-Rouge, un personaggio di un romanzo, che entrò nella Conciergerie per far fuggire Marie-Antoinette nel 1793. Ma esisteva: donnaiolo, cospiratore monarchico, devoto anima e corpo al famiglia reale, ovunque e per tutti i piani di fuga.

Effemeridi del 4 settembre

Effemeridi del 4 settembre

1886: Il capo apache Geronimo depone le armi per l'ultima volta. Simbolo della resistenza amerindia a messicani e americani, morì nel 1909.1797: un colpo di stato all'interno del Direttorio decapitò l'opposizione monarchica e moderata. Questo colpo di stato di Fructidor ha visto il ruolo politico del generale Bonaparte aumentare in modo significativo.

I Papi di Avignone (1309-1377)

I Papi di Avignone (1309-1377)

Dal 1309 Papa Clemente V si trasferì ad Avignone, normalmente temporaneamente, nel contesto della rivalità tra il papato e il re di Francia Filippo il Bel e la crisi dei Templari. Eppure la presenza dei pontefici sovrani in città sarebbe durata per diversi decenni, fino al Grande Scisma d'Occidente, che scoppiò nel 1378.

Effemeridi del 17 agosto

Effemeridi del 17 agosto

Caro lettore, caro lettore. La sopravvivenza del nostro sito dipende interamente dalle entrate pubblicitarie, per supportarci e continuare a godere dei servizi offerti dal nostro team di volontari in futuro, disattiva il tuo blocco degli annunci per il sito https: // www. storia per tutti.

Effemeridi del 1 settembre

Effemeridi del 1 settembre

1939: Le forze armate tedesche invadono la Polonia, a seguito di un falso incidente di frontiera orchestrato dalle SS. La parte europea della seconda guerra mondiale è appena iniziata 1923: un catastrofico terremoto devasta la regione di Tokyo-Yokohama in Giappone. Quasi tre quarti della capitale vengono distrutti e ci sono più di 100.000 morti.

Nativi americani nella guerra civile

Nativi americani nella guerra civile

Sebbene in linea di principio non risentissero della guerra civile che stava dilaniando una nazione che non li ammetteva veramente al suo interno, anche gli amerindi subirono le conseguenze del conflitto. Ciò era particolarmente vero per coloro, in parte acculturati, che si erano stabiliti nel "Territorio indiano", un'area priva di organizzazione amministrativa situata nell'ovest dell'Arkansas e che corrisponde oggi allo stato dell'Oklahoma. .

La liberazione di Parigi (25 agosto 1944)

La liberazione di Parigi (25 agosto 1944)

A seguito di un movimento insurrezionale che scacciò gli occupanti tedeschi dalla capitale, la liberazione di Parigi il 25 agosto 1944 fu registrata alla stazione di Montparnasse alla presenza del generale Leclerc e del colonnello Rol-Tanguy dal generale Dietrich Von Choltitz che firmò l'atto resa delle truppe tedesche.

Effemeridi del 22 agosto

Effemeridi del 22 agosto

1962: tentativo fallito a Petit-Clamart contro de Gaulle.1914: sconfitta francese nella prima battaglia del Bulge.1812: l'esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt scopre l'antica città di Petra (nell'attuale Giordania) , situato in fondo a una gola.1485: Nella battaglia di Bosworth, Riccardo III (della Casa di York) viene ucciso, e il vincitore, Henry Tudor (della Casa di Lancaster) viene incoronato Re d'Inghilterra sotto il nome di Enrico VII.

Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino (1789)

Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino (1789)

Votata dall'Assemblea Nazionale Costituente il 26 agosto 1789, la Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino è uno dei testi più importanti della storia mondiale. I suoi ideali sono alla base del liberalismo del diciannovesimo secolo, sebbene non siano stati applicati nella Francia rivoluzionaria. Questo testo ha, inoltre, ispirato tutte le dichiarazioni successive.

Ultimi giorni nella prigione del tempio, diario della figlia di Luigi XVI

Ultimi giorni nella prigione del tempio, diario della figlia di Luigi XVI

Marie Thérèse Charlotte di Francia, soprannominata Madame Royale, era una ragazzina di quattordici anni quando iniziò a scrivere nel 1793 il suo Journal of the Last Days at the Prison du Temple, gli ultimi giorni per ogni membro della sua famiglia, poco prima della sua scomparsa da suo padre Re Luigi XVI, poi da sua madre Marie-Antoinette, sua zia Madame Elisabeth e suo fratello Louis.

La guerra civile (John Keegan)

La guerra civile (John Keegan)

Ora che siamo entrati nel periodo dei 150 anni della Guerra Civile (1861-65), è il turno del più famoso storico del fatto militare del mondo anglosassone, il britannico John Keegan, di s 'attaccare la guerra civile che ha devastato - e trasformato per sempre - gli Stati Uniti. Noto per il suo approccio innovativo e l'ampiezza della sua visione della storia militare, Keegan esamina questo conflitto in un libro, la cui versione francese è apparsa all'inizio di quest'anno nella raccolta Pourhistoire di Éditions Perrin.